Archivi giornalieri: 10 giugno 2017

VALLESINA / “PREMIO CARLO URBANI”, LE BORSE DI STUDIO A SILVIA DURANTI E FRANCESCA MORETTI: MASTER IN MEDICINA TROPICALE

VALLESINA, 10 giugno 2017 – Studenti della Scuola Media “Savoia” di Jesi ed alcuni loro “colleghi” provenienti dalla scuole di Porto San Giorgio e Recanati presenzieranno, lunedì pomeriggio (12 giugno), alla cerimonia di consegna del “Premio Carlo Urbani”.  L’evento è previsto per le ore 15 nella Sala della Lupa interna alla camera dei Deputati di Roma, alla presenza della presidente, l’onorevole Laura Boldrini.

L’iniziativa è stata promossa ed organizzata dall’Associazione Italiana Carlo Urbani Onlus (AICU), congiuntamente alla Fondazione Ivo De Cameri ed in collaborazione con l’Università di Camerino ed il patrocinio della Camera dei Deputati. Il Premio è dedicato alla memoria del medico di Castelplanio, esperto in malattie parassitarie nei Paesi in via di sviluppo, deceduto nel 2003 dopo aver contribuito alla scoperta della Sars, la temibilissima malattia che grazie allo’intuizione di Urbani la medicina è riuscita a circoscrivere e combattere.

Il premio che sarà consegnato lunedì consiste nell’erogazione (già avvenuta) di due borse di studio di 9.000,00 euro alle dottoresse Silvia Duranti e Francesca Moretti per consentire loro di partecipare allo stage formativo del Master in Medicina Tropicale e Salute Globale della durata di tre mesi che si tiene nel laboratorio di Sanità Pubblica “Ivo de Carneri” (PHL-IdC). “Lo scopo del master – leggiamo in una nota inviata dall’AICU – è quello di far acquisire conoscenze in Medicina Tropicale e Sanità Pubblica in un’area a basse risorse come l’Africa sub-Sahariana e di fornire un’esperienza diretta in ambiente clinico a giovani medici e biologi favorendo future esperienze lavorative in tali ambiti”.

La cerimonia della premiazione delle due dottoresse prevede un saluto introduttivo da parte della Presidente Boldrini, da altri saluti portati dal Presidente del Consiglio Regionale delle Marche, Antonio Mastrovincenzo, da Emilio Amadio, Presidente AICU, Flavio Corradini, Rettore dell’Università di Camerino e Barbara Romualdi, Sindaco di Castelplanio. Alla stessa cerimonia interverranno: le due premiate, Priscilla Mensah, la studentessa vincitrice della precedente edizione del Premio che sarà in collegamento telematico, Claudio Pettinari, Pro Rettore vicario dell’Università di Camerino, Fulvio Esposito della Segreteria tecnica Politiche per la ricerca, dipartimento per la formazione superiore e per la ricerca, MIUR, Alessandra Carozzi, Presidente della Fondazione Ivo de Cameri ed il giornalista Rai, Vincenzo Varagona.

(sedulio.brazzini@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / I VIRTUOSI DELLE BOCCETTE, 2 FABRIANESI AL VERTICE DELLA PROVINCIA

FABRIANO, 10 giugno 2017 – Sergio Strona e Gianni Meloni conquistano il torneo provinciale di boccette. Il duo, parte della squadra “Circolo Alla Porta del Borgo”, regola una agguerrita concorrenza dopo una serie di scontri giocati lungo tutta la provincia di Ancona.

Una lunga serie di vittorie, da Jesi a Falconara, passando per Ancona e tanti altri “teatri” di gioco. Niente da fare per gli avversari, il torneo provinciale di goriziana arriva a Fabriano.

Buonissima la prova generale della squadra “Circolo Alla Porta del Borgo”, che ha conquistato il terzo gradino del podio.

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CUPRA MONTANA / MAGLIETTE GIALLE PER “PEDALANDO CON ALBÈ”, IN BICI FINO A LORETO (GUARDA IL VIDEO)

CUPRA MONTANA,10 giugno 2017 –  Magliette gialle e pedalare. Tutti pronti questa mattina (10 giugno) per l’appuntamento alle ore 8.30 davanti la pasticceria Scortechini per la tradizionale “Pedalando con Albè” che partendo da Cupra Montana arriva fino a Loreto.

Una classica per sportivi e appassionati, ideata da un nutrito gruppo di amici di Alberto Badiali, giovane cuprense prematuramente scomparso. Il percorso non è poi così impegnativo ed è alternato da soste che si trasformano in occasione in cui si parla, si ride, ci si prende un po’  in giro e si ritira il fiato. “La formula – dicono gli organizzatori – è sempre la stessa, ma più volte abbiamo pensato di apportare cambiamenti o novità, ma sempre si è giunti alla conclusione che Alberto l’avrebbe voluta assolutamente così. Tutti insieme, pedalando, ridendo, un po’ sudando ed all’arrivo una bella e sana mangiata. Lui ci ha sempre detto di occuparci di questo, che poi per il resto e soprattutto per una giornata di sole ci avrebbe pensato Lui; fino ad oggi e siamo arrivati alla 13esima edizione questo è sempre avvenuto. Grazie Alberto, anche stavolta siamo stati di nuovo insieme”.

 

JESI / SI GETTA DALLE MURA DELLE EX CARCERI, MUORE UNA 35ENNE

JESI, 10 giugno 2017 –  Il fatto è successo nelle primissime ore del pomeriggio (tra costa Montirozzo e via Bersaglieri), sul posto sono immediatamente intervenuti i sanitari del 118 e la polizia di stato. E’ stato richiesto anche il supporto dell’eliambulanza, ma per la donna non c’è stato niente da fare. La 35enne è morta sul colpo.

Al momento ignote le cause che hanno spinto la donna al gesto.

 (e.s.) (s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MORRO D’ALBA / STERPAGLIE A FUOCO, INTERVENGONO I POMPIERI

MORRO D’ALBA, 10 giugno 2017 – 1000 metri quadri di sterpaglie vanno a fuoco, intervengono i vigili del fuoco di Jesi. L’incendio è stato segnalato nel primo pomeriggio di oggi in località Sant’Amico (Morro D’Alba).

La zona colpita dalle fiamme era vicino ad una adibita a pascolo per bestiame. Immediato l’intervento dei pompieri, che hanno controllato le fiamme che nel frattempo si erano estese ad alcune rotoballe di fieno e qualche ulivo nelle vicinanze.

Nessun danno a persone o animiali. L’intervento è durato circa un paio d’ore.

 

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

JESI / GINNASTICA ARTISTICA FEMMINILE UISP: SARA PIERSIGILLI SUL PODIO DOPO LA GARA DI VOLTEGGIO

JESI, 10 giugno 2017 – Sara Piersigilli del Comitato UISP di Jesi premiata ai Campionati Nazionali di Ginnastica UISP “Marche 2017”.

Sedici anni, jesina, l’atleta  ha conquistato una medaglia per la sua città arrivando seconda al volteggio, nella categoria mini 4 senior specialità, durante le competizioni di Ginnastica Artistica Femminile al PalaMondolce di Urbino.

In gara ci sono circa un migliaio di atlete arrivate da tutta Italia per prender parte all’evento sportivo che si concluderà definitivamente domenica.

A Senigallia, intanto, è partita oggi la seconda sessione di Ginnastica Ritmica femminile con circa 500 atlete pronte a sfidarsi in pedana nelle varie specialità.

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

FABRIANO / GLI ARALDI ANNUNCIANO IL PALIO, IL CONTADO IN FESTA

FABRIANO, 10 giugno 2017 – Ci siamo quasi, mancano solo pochi giorni al 14 giugno. I Preparativi diventano sempre più intensi e gli ultimi drappi sono finalmente al posto giusto: si può leggere il Bando del Contado. Quasi tutto pronto per la 23esima edizione del Palio di San Giovanni Battista.

Questo fine settimana infatti gli araldi dei “signori di Fabriano” gireranno per tutto il territorio ad annunciare l’imminenza della rievocazione storica che taglierà il traguardo della 23esima edizione.

Anche quest’anno cuore e quartier generale della passione dei portaioli saranno le osterie (apertura 14 giugno). Non mancherà l’arte, perchè le infiorate artistiche saranno anche quest’anno il vero e proprio gioriello della corona del Palio. Come al solito 4 le location scelte per ammirare le opera d’arte del Palio di San Giovanni, ma per: San Filippo la Cervara e foyer del teatro Gentile per il Borgo, chiostro di san Venanzio per il Piano e Santa Caterina per la Pisana.

E poi la volata finale, la corsa verso la gloria, che partirà con il Palio dei Monelli e che culminerà con la Sfida del Maglio la sera del 24 giugno. Una sfida, replicata ancora una volta, che farà vibrare la piazza nel cuore della notte di San Giovanni Battista.

 

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / AMARCORD LEONCELLO: ALTRO SUCCESSO!

JESI, 10 giugno 2017 – Non poteva essere diversamente. Il 4° raduno leoncello è stato un nuovo successo.

Le presenze non hanno raggiunto quelle dello scorso anno ma la partecipazione è stata alta e, quello che per certi aspetti conta, si sono presentati volti nuovi rispetto alle edizioni precedenti.

E l’entusiasmo è stato a mille.

Il merito va ascritto sicuramente a Pieralberto Giaccaglia, un organizzatore sicuramente di successo considerato anche quello che aveva fatto per i 90 anni della Jesina, che ancora una volta è riuscito a coinvolgere tutti con la preziosa collaborazione di Miro Gregori.

Il segnale è forte e la passione per la maglia della Jesina altrettanto.

Al Carotti c’erano pure diversi tifosi ed i racconti di quello che sul campo una volta è accaduto, episodi ed aneddoti, ha tenuto, come ovvio, banco.

Ad accogliere il folto gruppo delle vecchie glorie il presidente della Jesina Marco Polita che in mattinata aveva firmato nella sede del club l’allenatore per la prossima stagione: Franco Gianangeli.

Presente anche Ugo Coltorti, assessore allo sport del comune di Jesi.

Polita e Coltorti sono entrambi due ex leoncelli che con prestigio hanno indossato la casacca della squadra della loro città.

Alla fine, come è di prassi e cosa buona e giusta, tutti a tavola per una rimpatriata che di certo avrà un  seguito.

Per l’ennesima volta, dopo il grande successo della mostra per i 90 anni della Jesina dei mesi scorsi, quando si parla di Jesina l’entusiasmo, la partecipazione, il coinvolgimento è elevatissimo.

Adesso l’auspicio unanime è che la prossima stagione in serie D, la squadra attuale ed in costruzione, possa sul campo tenere alto, con la conquista dei risultati, il nome del club del leone rampante della città di Federico II.

 

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

 

JESINA CALCIO / GIANANGELI SULLA PANCHINA LEONCELLA

JESI, 10 giugno 2017 – Finalmente la panchina della Jesina ha un nuovo allenatore: Franco Gianangeli.

Franco Gianangeli

Dopo i colloqui dei giorni scorsi, con almeno cinque candidati a sostituire Yuri Bugari (Fenucci, Mancini, Belardinelli, Bacci, Clementi; ndr), la società, sotto la spinta della Tardella, che a giorni assumerà il ruolo di direttore generale, la quale conosce molto bene il neo trainer leoncello, ha scelto l’allenatore per la prossima stagione.

L’accordo è stato firmato in mattinata alla presenza del presidente Marco Polita, del socio Sandro Esposito, di Simone Petrini e Gilberto Focanti che curano l’area tecnica su mandato dell’attuale consiglio di amministrazione.

Gianangeli, ha 46 anni, è di San Paolo di Jesi, dunque un allenatore scelto sul territorio, e ci voleva la Tardella per portare alla guida della Jesina un allenatore locale dopo anni di annunci in tal senso seguiti da zero fatti, ha alle spalle una lunga attività di allenatore.

E’ stato secondo di mister Giusti in Lega Pro con la Maceratese nella stagione appena conclusa, ha guidato in serie D il Matelica e, a suo tempo, la Vigor Senigallia.

In Eccellenza ha allenato la Biagio Nazzaro e prima ancora l’Osimana, il Fermignano e il Cagli.

Vanta anche un importante lavoro nel settore giovanile: Parma, Reggiana, Ancona, Taranto, Senigallia e, come tutti ricordano, anche Jesina dove è stato responsabile della conduzione tecnica delle nuove leve ma solo per tre mesi prima di firmare a Cattolica in Eccellenza.

Mattia Frulla

“Sono felicissimo di tornare a far parte di questa grande famiglia” le prime parole del tecnico che ha aggiunto: “L’impegno e l’entusiasmo saranno le caratteristiche della nuova Jesina, condite da tanto spirito di sacrificio. Conosco bene la Tardella ed è una persona capace e competente. Spero e mi auspico che faremo bene, sicuramente l’impegno e la dedizione non mancheranno”.

Gianangeli ritroverà in maglia leoncella Kevin Trudo, avuto con lui a Chiaravalle quando l’attaccante franco caraibico chiuse la stagione con ben 18 reti , il suo record personale.

Con la Biagio, in quella stagione, c’era pure Mattia Frulla e non è detto che chi di dovere le tenterà tutte per riportare Frulla in maglia leoncella. Sarebbe un obiettivo ed un risultato davvero importante per ridare slancio ed entusiasmo a tutto un ambiente che spetta di poter ritornare allo stadio, tifare, e cogliere le migliori soddisfazioni. Insomma il calcio a Jesi è ed è stato sempre qualcosa di particolare. Il primo obiettivo della nuova società sarà quello di ricreare un clima purtroppo perduto nell’era Bugari.

Se si riuscirà in questo intento, e non sarà facile, rivedere il Carotti pieno di scelta sarà solo una logica ed auspicabile conseguenza.

Riccardo Pierandrei (Jesina)

Interrogato sul da farsi per l’allestimento della squadra il neo allenatore ha sostenuto: “Nei prossimi giorni definiremo lo staff tecnico per formare il gruppo operativo con cui definire al meglio l’attività. Dopodiché stileremo il programma di lavoro dopo aver individuato, scelto e firmato i giocatori”.

Per ciò che riguarda lo staff tecnico ci sarà solo da attendere ma Gianangeli sembra aver già le idee chiare. Attendere che equivale a ricevere una conferma di assenso perché già tutto è stato individuato: Mirko Minghelli, allenatore in seconda; Lucio Gabbianelli, allenatore dei portieri, Matteo Sartini, preparatore atletico.

Sul fronte giocatori per ciò che riguardano gli over oltre al riconfermato Trudo a Gianangeli piace Labriola. Per il resto non ci saranno più Tafani, Cardinali, Censori, Bontà, Vita.

I nuovi? Detto di Frulla si punta pure su Perfetti e Borgese a centrocampo. In attacco è quasi certo che la coppia di bomber, in partenza, sarà Trudo e Pierandrei. Questa scelta ci trova perfettamente in sintonia: Pierandrei merita una chance e siamo certi che Riccardo, che ha talento e gol in canna, non deluderà.

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

FABRIANO / IL FILM FEST ENTRA NEL VIVO, ECCO LO SPETTACOLO “CORTO”

FABRIANO, 10 giugno 2017 – La quinta edizione del Fabriano Film Fest è ufficialmente partita. Una festa vera e propria, dove il cinema si trasforma in “pillola” ed esplode sul maxischermo.

22 corti provenienti da ogni parti del mondo, e subito ieri sera la gara è entrata nel vivo, con i primi “microfilm” a scaldare la platea presenta all’interno del museo della carta e della filigrana. Subito consensi ed applausi convinti per 2 film che, sentendo la risposta dei presenti, possono ambire al premio del pubblico: “Senza occhi, mani e bocca” di Paolo Budassi e “Mattia sa volare” di Alessandro Porzio. Ottima la prova del cineasta afgano Sadam Wahidi, che ha convinto e commosso con “Mary Mother”.

Programma intenso anche quello di oggi, partito subito con una delle attività più impegnative del mondo del cinema : il trucco. Protagonista della mattina  “Con il trucco e con l’inganno: Zombie”, una performance di trucco a cura di Serena Fioretti. Una vera e propria trasformazione, dove l’artista ha saputo  cambiare i connotati di un “roseo” umano in quello di un grigio e cadente zombie.

Ore 15.30 arriva Daniele Ciprì: all’interno della sala congressi del museo della carta e della filigrana verrà proiettata la pellicola “E’ stato il figlio” del 2012, vincitore del premio Osella alla Mostra del cinema di Venezia per il migliore contributo tecnico. Alle 18.30 la proiezione dei cortometraggi dalle Città Creative UNESCO gemellate con il Fabriano Film Fest.

E poi, a partire dalle ore 20.30, la seconda parte dei corti in gara: occhi puntati su “Djnn Tonic” di Domenico Guidetti che avrà tra i protagonisti Francesco Pannofino. Domani, a partire dalle ore 17.30 verranno svelati i nomi dei vincitori.

 

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA