Pierpaolo Morosini

CHIARAVALLE / AMMINISTRATIVE: A MAGGIO CORRERA’ ANCHE IL M5S, LA LEGA ANDRA’ DA SOLA

CHIARAVALLE, 9 marzo 2018 – Tra poco più di 2 mesi i chiaravallesi torneranno a votare per eleggere il sindaco.

Giovanni Larici

La netta vittoria del Movimento 5 Stelle che a Chiaravalle ha sfiorato il 35% dei consensi ha dato l’avvio a diverse soluzioni.

Fino a qualche settimana fa sembrava che il M5S non presentasse una propria lista ma ora il portavoce del M5S, il dottor Pierpaolo Morosini, ha annunciato che “siamo il primo partito a Chiaravalle, ringraziamo i cittadini e invitiamo quelli di buona volontà a formare una lista 5 Stelle e collaborare così alla creazione del programma”.

Morosini, che non si presenterà come candidato a sindaco, non vuole brutte sorprese come nel 2013 quando al gruppo chiaravallese fu negata l’utilizzazione del simbolo del M5S ed ha iniziato il percorso per la registrazione ufficiale del movimento.

Il sindaco uscente Damiano Costantini ha già affermato che cercherà la conferma e il secondo mandato costituendo una lista civica dove dovrebbero essere presenti tutti gli attuali assessori, Francesco Favi, Eleonora Chiappa, Lorenzo Gobbi, Andrea Alcalini e, molto probabilmente, anche il vicesindaco Cristina Amicucci oltre che gli esponenti di Apertamente, Togni e Tanfani.

Probabile anche l’ingresso di Mattia Morbidoni in rotta col Pd, che dal canto suo presenterà a breve la lista con a capo Alessandro Bianchini, già sindaco della città dal 1994 al 2003.

L’ex vicesindaco Antonio Moscatelli in questi giorni ha recapitato a tutti i cittadini una lettera in cui difende la scelta della precedente amministrazione di riqualificare l’area ex Fintecna che è da anni di proprietà privata.

“Anche la convenzione con la parrocchia – ha scritto Moscatelli – portava vantaggi per la città restituendo parte del monastero alla fruizione dei cittadini. Le denigrazioni continue dell’operato delle precedenti amministrazioni da parte degli attuali e di qualche fascista, suggeritore della campagna contro l’ex sindaco Montali e le precedenti giunte, non porteranno certo ad un clima sereno. Io lavorerò per una lista unitaria del centrosinistra”.

Sull’altra sponda del panorama politico locale non si respira aria di unità. La Lega sembra stia preparando una sua lista con a capo Claudio Bolletta, già assessore in una giunta di centrosinistra con l’allora sindaco Bianchini e poi dal 2008 al 2012 consigliere del Popolo Della Libertà, mentre il candidato della lista di centrodestra potrebbe essere il giovane Giovanni Larici, già consigliere comunale del PDL.

A sinistra molto probabile che Potere al Popolo presenti la sua lista con Giuliano Brandoni come candidato a sindaco.

 

Gianluca Fenucci

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.