Fabriano

FABRIANO / MUSEO DELLA CARTA E DELLA FILIGRANA E GROTTE DI FRASASSI, INTESA PER IL TURISMO

FABRIANO, 22 agosto 2017 –  Il Comune di Fabriano ed il Consorzio Frasassi hanno oggi siglato il protocollo di intesa che dà avvio ad una importante collaborazione tra le Grotte di Frasassi e il Museo della Carta e della Filigrana.

La collaborazione tra quelle che sono due tra le più importanti eccellenze di attrazione turistica delle Marche (rispettivamente al primo e all’ottavo posto della classifica dei 1718 siti regionali recensiti su TripAdvisor) prende dunque il via con una azione di co-marketing che consentirà ai visitatori di ottenere uno sconto significativo rispetto al costo del biglietto intero presentando alla cassa il biglietto dell’altra struttura.

Il raggiungimento di questo storico accordo è stato possibile grazie alla condivisione degli obiettivi di valorizzazione turistica dei comuni di Genga e di Fabriano, territori contigui non solo in termini geografici ma anche, e soprattutto, in termini di ricchezza e diffusione delle emergenze storiche, culturali, paesaggistiche e ambientali.

In questa ottica l’ Amministrazione comunale di Fabriano e il Consiglio di Amministrazione del Consorzio Frasassi hanno dato sostanza ad un accordo che non intende limitare la propria azione alla sola scontistica applicata ai visitatori del museo e delle grotte, ma avviare una vera e propria programmazione congiunta di iniziative e di azioni di promozione e valorizzazione dei rispettivi prodotti turistici.

L’integrazione dell’offerta – già a partire da quella rivolta al turismo scolastico rispetto al quale sia le Grotte di Frasassi che il Museo della Carta e della Filigrana rappresentano storicamente due delle principali destinazioni italiane – non potrà che avere ricadute significative sui territori dei due comuni.

Mai come in questo caso, infatti, la somma dei due prodotti turistici non sarà una mera operazione algebrica ma una “realtà aumentata” attraverso cui si potrà avviare il processo di trasformazione del “visitatore” in “ospite” giacché il rilancio dell’economia turistica si alimenta soprattutto su quanti permangono e vivono turisticamente il territorio.

Il Presidente del Consorzio Frasassi, Geniale Mariani, e il Sindaco di Fabriano, Gabriele Santarelli, hanno espresso grande soddisfazione per questo storico accordo che entrambi ritengono foriero di sviluppo per l’intero territorio.

-comunicato stampa-

LETTERE&OPINIONI / FEDERCACCIA ANCONA: “CHI HA SPARATO ALL’AQUILOTTO È RANCOROSO IMBECILLE CONTRO MADRE NATURA”

FABRIANO, 22 agosto 2017 – Cari Presidente di WWF Marche e Direttore del Parco Regionale della Gola della Rossa e di Frasassi, ho letto con grande sconforto e rammarico del riprovevole e insano gesto contro l’aquilotto, affascinante creatura che, grazie all’area protetta, assieme ad altri rari rapaci, è tornata ad arricchire il patrimonio di biodiversità delle nostre colline e a solcarne maestosamente i cieli.

Conoscete il personale impegno nel richiamare il nostro mondo venatorio al rispetto delle regole di civiltà, all’etica venatoria e alla coscienza di uomini prima che cacciatori.

L’episodio, purtroppo, mi riporta a quello di mesi addietro contro il rarissimo ibis eremita, condannato dalla totalità di quanti amano la caccia. Comprendo, ma per niente condivido, il dito puntato d’istinto contro il/i cacciatori.

Chi si abbassa al vigliacco gesto è, semmai, ignorante possessore di fucile e magari titolare di porto d’armi e forse licenza di caccia, nel qual caso però è solo rancoroso imbecille verso madre natura o stolto bracconiere, mai cacciatore. Non è difesa d’ufficio di una categoria troppo spesso, e a torto, bistrattata.

È, nell’attesa che si individui e sanzioni com’è doveroso il colpevole del crudele gesto, una chiamata di sana riflessione. Ciascuno alle proprie responsabilità. Nella circostanza, per doverosa informazione, mi corre l’obbligo rammentare che i CRAS (centri di recupero animali selvatici) fruiscono, per la loro encomiabile esistenza ed operatività, di parte dei fondi versati dai cacciatori per l’esecizio dell’attività venatoria.

Non vuole essere questo, palliativo alla coscienza, ma convinta espressione di civile partecipazione che, più volte sollecitata a tutti (cacciatori o meno), mi permetto di offrire a chi rispetta gli animali e vive il comune ambiente. Con la disponibilità di tutti gli associati per ogni informazione e supporto.

Ivo AmicoFedercaccia Provinciale Ancona

FABRIANO / AQUILA COLPITA DAI BRACCONIERI, C’È LA TAGLIA

FABRIANO, 22 agosto 2017 – Ancora fiato sospeso per le condizioni della giovane aquila colpita da un bracconiere nei giorni scorsi e salvata nei pressi di Albacina. Fiato sospeso per le conseguenze del colpo, con le radiografie che hanno evidenziato nel cranio e nel corpo numerosi pallini di piombo che potrebbero portare a conseguenze neurologiche e da avvelenamento da piombo. Con conseguenze fatali: il rischio della morte del giovane esemplare.

Jacopo Angelini, delegato WWF Italia per la regione Marche, annuncia una ricompensa di 500 euro per chi fornirà informazioni utili all’identificazione del bracconiere che nei giorni scorsi ha colpito una giovane aquila reale.

“Per questo grave atto di bracconaggio deve essere rapidamente trovato il colpevole – incalza Angelini – chiediamo quindi ai Carabinieri Forestali e alla Polizia Provinciale di Ancona di effettuare indagini incisive, al fine di rintracciare il bracconiere”.

“Vogliamo nome e cognome di chi distrugge il nostro patrimonio faunistico e vogliamo trascinarlo in tribunale e chiedergli i danni”.

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

FABRIANO / MILENA BALDASSARRI AI MONDIALI DI PESARO

FABRIANO, 22 agosto 2017 – Ci sarà anche Milena Baldassari a rappresentare la nazionale italiana ai prossimi campionati del mondo di Ginnastica Ritmica, previsti dal 29 agosto al 3 settembre all’Adriatic Arena di Pesaro.

La convocazione arriva dopo le ottime prestazioni che Milena nei vari tornei internazionali, preferita dai tecnici alla veterana Veronica Bertolini di Desio campionessa italiana in carica.

Appena sedicenne la Baldassarri affronterà la gara più importante dell’anno rappresentando l’ Italia insieme alla sua coetanea di Udine Alexandra Agiurgiucolese.

Favorite le nazioni dell’est: Russia, Bielorussia, Ucraina e Bulgaria. Ma le italiane lotteranno per ottenere posizioni di rilievo tra le quasi 300 ginnaste provenienti da 54 nazioni.

FABRIANO / LA FORTUNA BACIA ANCORA: OPERAIO VINCE 53.000 EURO AL 10 E LOTTO

FABRIANO, 21 agosto 2017 – Ancora un sorriso da parte della dea bendata, ancora una vincita al 10 e lotto. Dopo i 30.000 euro dello scorso maggio, nella giornata di sabato 19 agosto la fortuna ha baciato un fabrianese di mezz’età che con 2 euro ne ha portati a casa oltre 53.000 .

Questa volta teatro della vincita la tabaccheria/ricevitoria “La Dea della fortuna” di via Dante, dove i titolari Maika Medici e Mauro Smargiassi sono stati testimoni del nuovo “bacio della dea bendata”. Il fortunato giocatore, ha confrontato in diretta sul monitor della ricevitoria gli 8 numeri giocati con i 20 numeri estratti indovinandone 8 su 8 e grazie al Numero “Oro”, l’opzione di gioco del 10eLotto, ha potuto realizzare una vincita importante. Un cliente, ma non giocatore abituale, padre di famiglia e lavoratore.

“Il vincitore  – spiegano Maika e Mauro – è un giocatore saltuario, ogni tanto gioca qualche euro senza eccedere,  e sabato intorno alle 12.30 ha scelto di sfidare la sorte puntando due euro. Poco prima dell’estrazione è uscito per fumare una sigaretta ed al suo rientro ha osservato incredulo i numeri che stavano uscendo. Quando ha capito di aver centrato tutti i numeri quasi gli tremavano le gambe tanta era l’emozione e l’incredulità. Per noi è la nostra prima grande vincita”.

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / COMPRA SEDIE E TAVOLI DA GIARDINO CON ASSEGNO “SCOPERTO”, ARRESTATO PER TRUFFA E SOSTITUZIONE DI PERSONA

FABRIANO, 21 agosto 2017 – Arrestato a Fabriano D.Q. , 44enne italiano residente in Umbria raggiunto da un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica presso il tribunale di Rieti.

L’uomo dovrà scontare un anno di reclusione per i reati di truffa e sostituzione di persona. Il 44enne infatti dopo aver raggiunto un accordo per l’acquisto di tavoli e sedie da giardino, ha fatto fronte alla spesa con un assegno che si è poi rivelato esser “scoperto”.

L’attività degli uomini della Polizia ha permesso di rintracciare ed assicurare alla giustizia l’uomo, che ora si trova presso la casa circondariale di Montacuto.

Non solo l’arresto, perché nel fine settimana sono perseguiti i controlli straordinari del territorio voluti dal Questore Capocasa. Controllati 46 veicoli e 76 persone. Istituiti inoltre 9 posti di controllo.

FABRIANO / LA SOLIDARIETÀ IN UN PIATTO DI PASTA, 1.800 EURO DONATI PER AMATRICE

FABRIANO, 21 agosto 2017 – Speranza e solidarietà. Con questo spirito sono stati consegnati ieri, all’associazione Amatrice 2.0 di Amatrice, oltre 1.800 euro raccolti dal Bistrot l’Angoletto.

A quasi un anno dal terremoto che ha cambiato il volto dell’Appennino e spezzato centinaia di vite, un gesto di solidarietà pensato per sostenere un’associazione nata da ragazzi del territorio che hanno scelto di restare legati ad una terra ed una comunità nonostante l’evento sismico del 24 agosto.

Da piazza Quintino Sella (dove si trova il Bistrot L’Angoletto) fino a quello che resta della chiesa di Sant’Agostino di Amatrice, un viaggio di solidarietà che ha attraversando tutti quei luoghi che anche oggi sembrano “Delle città fantasma ,come se fossero state bombardate”, come scritto sui profili social del locale fabrianese.

Ecco quindi la scelta, il perché di una voglia concreta di contribuire alla rinascita di un territorio. 1.842,50 euro. Questo l’esatto importo dell’assegno consegnato ieri mattina proprio ad Amatrice. La somma è stata raccolta tra ottobre e dicembre scorso, destinando 2 euro per ogni amatriciana cucinata e servita ai clienti del bistrot.

Un modo semplice e diretto, che ha visto la collaborazione di tutti quei clienti che hanno scelto di sostenere attivamente un progetto di rinascita che anche ieri ha potuto vedere incastrato nel percorso della ricostruzione un prezioso mattone.

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

FABRIANO / BRACCONIERI IN AZIONE, COLPITO GIOVANE ESEMPLARE DI AQUILA REALE

FABRIANO, 20 agosto 2017 – Bracconieri in azione al confine del parco regionale Gola della Rossa e di Frasassi. Un giovane di aquila reale è stato recuperato nella giornata di ieri dalla Enpa di Fabriano nei pressi della frazione di Albacina. Dopo esser stato visitato presso la clinica veterinaria san Anna di Fabriano le radiografie hanno evidenziato numerosi pallini di piombo nel cranio, nel collo e nel corpo.

Con molta probabilità il giovane esemplare era in volo con i genitori, unica coppia della provincia di Ancona.  Il delegato regionale del WWF e presidente del CTS del parco Jacopo Angelini, ha spiegato di aver riconosciuto il giovane in quello da lui liberato lo scorso 28 luglio, e spiega di aver già allertato i carabinieri forestali. La specie è ovviamente una di quelle protetta ai sensi della legge 157/92.

“Questo grave atto di bracconaggio – spiega lo stesso Angelini con un post su Facebook – deve essere represso e chiediamo ai carabinieri forestali di effettuare indagini di polizia giudiziaria per trovare il colpevole , che deve essere condannato duramente. Il WWF si costituirà parte civile in un eventuale processo e a chi darà informazioni utili per trovare il colpevole pensa di dare una ricompensa economica. Dopo gli incendi che hanno colpito questa estate il parco del San Bartolo ed il Conero questo è un ennesimo attacco alla biodiversità dei parchi della regione Marche”.

Attualmente il giovane esemplare è considerato in prognosi riservata ed è stato spostato all’interno delle grandi voliere del cras WWF parco della Gola della Rossa Frasassi,  gestito dai volontari del WWF Marche centrali. Il trasferimento è stato portato a termine dalla Enpa di Genga, ed ha iniziato anche ad alimentarsi. 

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / MUSICA E TERRITORIO: LA RICETTA VINCENTE DI FABRIJAZZ

FABRIANO, 19 agosto 2017   E siamo a quattro, la quarta edizione di FabriJazz è stata ufficialmente lanciata all’interno della sala Sordi del relais Marchese del Grillo. “Siamo davvero soddisfatti – spiegano gli organizzatori di Fabriano Pro Musica – siamo addirittura orgogliosi di questo nostro piccolo traguardo. Siamo cresciuti e siamo arrivati ad un progetto di valorizzazione della città attraverso la musica”.

Dal 22 al 27 agosto corsi, masterclass e jam session con l’obbiettivo di valorizzare la città attraverso luoghi, locali e musicisti. Importante anche il “corpo docente”, tutti musicisti del territorio. “Il nostro ringraziamento al dirigente della Marco Polo Antonello Gaspari che mette a disposizione le strutture della scuola, che ricordiamo anche ad indirizzo musicale, e voglio ricordare la nostra collaborazione come Fabriano Pro Musica con la scuola” osserva il presidente dell’Associazione Marco Agostinelli.

Stretta la collaborazione con l’Amministrazione Comunale, che ha concesso l’oratorio della carità ed un pianoforte gran coda per l’esibizione di Patrizio Fariselli. Anche l’assessore alla cultura Ilaria Venanzoni ha raccontato delle procedure per arrivare  a concretizzare le giornate del jazz fabrianese. “Quello che mi ha colpito è la voglia di creare un qualcosa di stabile per bambini e ragazzi. Discorso da intraprendere e credo che la musica è uno degli strumenti più importanti da sfruttare”.

E poi l’ospite, Patrizio Fariselli, tastierista e sperimentatore degli Area legato a Fabriano anche per via della collaborazione con gli Agorà, storica band seventies di Fabriano. La masterclass ed il successivo spettacolo partiranno dalle 18 e culmineranno alle 21 con l’esibizione del pianista di Cesenatico. Ma Fabrijazz non si limiterà alla presenza di Fariselli, perché i corsi e le jam session partiranno proprio dal 22 agosto, con le preiscrizioni alle lezioni ed il primo di una serie di eventi live che partiranno dal Lo Sverso, il giorno successivo (23 agosto) al The Tanning Pub, il 24 la cena-evento al Resort Relais Marchese del Grillo fino all’ultimo appuntamento: i saggi degli allievi accolti dal loggiato di San Francesco.

Mario D’Alesio, titolare del relais, ha raccontato di aver raccolto la proposta di FPM senza dubbio. “Abbiamo da sempre avuto un ottimo rapporto con la musica jazz, bello puntare sui giovani e  poi sulla voglia dei maestri di esibirsi in contesti che il territorio offre”.

E proprio il territorio, con la sua crescita che passa – anche – attraverso le nuove generazioni di musicisti e quindi la collaborazione con le scuole, con la voglia di creare connessioni e corsi dove poter suonare ed esprimere partendo da una delle “classi” di FabriJazz: la musica d’insieme. “Se mancano gli spazi fare musica è difficile. Il nostro progetto vuole far lavorare i ragazzi nell’ottica di una scuola popolare di musica jazz”. E quindi ecco l’idea della scuola di Jazz popolare, che sarà pensata per offrire la possibilità di suonare agli studenti.

Al progetto sarà destinato l’incasso ottenuto dalla vendita dei biglietti collegati all'”evento Fariselli”. Il progetto di “scuola popolare di jazz” dovrebbe partire ad ottobre. È ancora possibile iscriversi ai corsi (o prenotarsi per la giornata dedicata a Fariselli) mandando una mail a info@fabrianopromusica.it

Ecco il calendario completo dei corsi:

Martedì 22/08 (preiscrizioni)
18.00 Film tematico Jazz Round Midnight di Bertrand Tavernier Presentato da Andrea Morandi
21.30 concerto degli insegnanti Lo Sverso – Fabriano

Mercoledì 23/08 INIZIO CORSI
09.00 – 11.00 Strumento
11.00 13.00 musica dinsieme
14.30 -15.30 Armonia
15.30 16.30 Tecnica dell’improvvisazione
16.30 – 17.30 Laboratorio (storia del jazz)
17.30 19.30 Big Band/Laboratorio Corale
21:00 – JAM The Tanning PUB

Giovedì 24/8
09.00 – 11.00 Strumento
11.00 – 13.00 Musica dinsieme
14.30 -15.30 Armonia
15.30 – 16.30 Tecnica dell’improvvisazione
16.30 – 17.30 Laboratorio (Software per la Musica)
17.30 – 19.30 Big Band / Laboratorio Corale
20:30- Cena FabriLatinJazz, Resort Relais Marchese del Grillo aperta anche a tutti gli amanti del jazz (non solo studenti e docenti di FabriJazz), Insegnati + Jam

Venerdì 25/8
09.00 – 11.00 Strumento
11.00 – 13.00 Musica dinsieme
14.30 -15.30 Armonia
15.30 – 16.30 Tecnica dell’improvvisazione / Laboratorio Corale
16.30 – 17.30 Laboratorio Ritmico
18:00 – 19.30 Master Class Patrizio Fariselli
21:30- Concerto Patrizio Fariselli Oratorio della Carita

Sabato 26/8
09.00 – 11.00 Strumento
11.00 – 13.00 Musica dinsieme
14.30 -15.30 Armonia
15.30 – 16.30 Tecnica dell’improvvisazione
16.30 – 17.30 Laboratorio Musicale
17.30 – 19.30 Big Band / Laboratorio Corale
21:00 Jam al Mercato Coperto Fabriano

Domenica 27/8
10.00 – 11.00 Strumento
11.00 13.00 musica d’insieme
14.30 16.30 Big Band / Laboratorio Corale
ORE 18:00 SAGGI Loggiato San Francesco

 

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CERRETO D’ESI / COMITATO SCUOLE SICURE: “VOGLIAMO RISPOSTE”

CERRETO D’ESI, 19 agosto 2017 – “Perché l’Amministrazione non ci ha dato risposte in merito al prossimo, ed imminente anno scolastico?”. Con questo interrogativo il Comitato Scuole Sicure di Cerreto D’Esi cerca di premere il pedale sull’acceleratore per ottenere risposte e garanzie almeno per quanto riguarda il “luogo” dove verranno affrontate le prossime lezioni.

C’è attesa quindi, ma anche una certa tensione perché al netto delle voci di certo per i giovani studenti c’è solo la data di inizio delle lezioni: 15 settembre. Non ancora il luogo.

“Il tempo inizia a diventare sottile – osserva il Comitato – noi ancora non abbiamo ricevuto risposte dal Sindaco e dall’Amministrazione. Vogliamo che queste risposte arrivino al più presto. Per la sicurezza dei nostri figli, per sapere come organizzare la vita scolastica dei nostri figli”.