Monteroberto

MONTE ROBERTO / LADRI DEMOLISCONO COLONNINA SELF SERVICE, BOTTINO 500 EURO

MONTE ROBERTO, 25 settembre 2017 – La notte scorsa ignoti hanno scardinato la colonnina self service dell’area di servizio Q8 lungo la ss 76 direzione Ancona nel comune di Monte Roberto asportando denaro contante per circa 500 euro.

Indagano i carabinieri di Moie.

PIANELLO VALLESINA / “IL RUMORE DELLA FOTOGRAFIA”, WORKSHOP E MOSTRE A VILLA SALVATI

PIANELLO VALLESINA, 6 settembre 2017 – Il rumore della fotografia nasce con l’obiettivo di portare una rassegna fotografica, con cadenza annuale, nel territorio della Vallesina. Il Festival, che si terrà dal 7 al 10 settembre 2017, si compone di mostre di fotografi nazionali e locali, workshop, letture portfolio, incontri con gli autori e un concorso fotografico a tema.

Un’iniziativa ad accesso gratuito dedicata agli appassionati di fotografia, dunque, ma non solo. Il progetto è promosso dal Fotoclub EffeunoPuntouno di Moie (Ancona), affiliato FIAF e, grazie al patrocinio dei Comuni di Monte Roberto e Castelbellino, la prima edizione del Festival si terrà a Villa Salvati, una delle più belle dimore storiche delle Marche, sita a Pianello Vallesina, frazione del comune di Monte Roberto. Esporranno Chiara Samugheo, Lorenzo Cicconi Massi, Fulvia Menghi e Renato Orsini, Francesco Francia, Francesca Tilio, Paolo Roscini, Sandro D’Ascanio, il Fotoclub EffeunoPuntouno. Sarà inoltre allestita la mostra con le foto partecipanti al concorso fotografico il cui tema è “Il rumore della fotografia”.

Giovedì 7 settembre si inaugurerà l’evento in presenza degli autori e venerdì 8 settembre, Fulvia Menghi e Renato Orsini racconteranno la loro esperienza.

A corollario delle mostre, EffeunoFest organizza tre workshop, della durata di un giorno ciascuno, rivolti a chi desidera approfondire particolari aspetti della fotografia.

In programma sabato 9 settembre Fotografia avanzata ed illuminotecnica di Francesco Francia, workshop teorico pratico sull’uso della luce per la fotografia fashion/beauty, e Progettualità dell’approfondimento di Enrico Genovesi, per chi vuole apprendere come realizzare un racconto fotografico e come costruire un proprio portfolio.

A seguire, domenica 10 settembre, Workshop di Fotografia e post-produzione a cura di Francesco Francia, esperto di ritocco fotografico in ambito moda. Sempre domenica 10 si potrà partecipare gratuitamente alle letture portfolio con Lorenzo Cicconi Massi.

foto di copertina Roberto Torelli

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

MONTE ROBERTO / FESTA DEL CROCIFISSO CON “SORPRESA”, IL CONSIGLIO DI DON MAURIZIO: «FATE COME ME, MANGIATE POCO E SENZA SALE…»

MONTE ROBERTO, 28 agosto 2017 – L’avevano detto, in paese. Non sarà una grande festa ma comunque la festa ci sarà. Così è stato. Nonostante il terremoto, che ha reso la chiesa inagibile, nonostante la malattia che ha colpito il parroco del paese, anche quest’anno i fedeli di questo piccolo paese, hanno voluto rendere onore come da tradizione ogni ultima domenica del mese d’agosto, al S.S. Crocifisso.

Ma come si dice, il paese è piccolo e la gente da qualche mormorava. Insomma, a più riprese prima di domenica scorsa, circolava una voce curiosa, vedrete che ci sarà una sorpresa. Ed ecco che ieri mattina, al fianco del vescovo della Diocesi don Gerardo Rocconi e di don Corrado Magnani, si presenta il parroco-scrittore, don Maurizio Fileni.

Un piccolo colpo di scena per i fedeli che si erano presentati per la celebrazione nella piccola sagrestia adiacente alla Chiesa, sapendo che il sacerdote stava trascorrendo un periodo di riposo dalle parti di San Marcello. Così i parrocchiani hanno assistito ad una messa celebrata da tre sacerdoti, dato che il Don (così lo chiamano affettuosamente in paese) ha voluto rassicurare tutti sul suo stato di salute (vedere gli articoli dei giorni scorsi, ndr).

Beh, in fondo per i monterobertesi, che venerano il Crocifisso ormai da tempi remoti, e che ripongono in Lui speranze e preghiere, ci hanno visto in tutto ciò un piccolo miracolo.

In occasione di questa festa e vista la presenza del Vescovo Rocconi, si è anche inaugurata una targa, affissa alla porta della sagrestia dedicata alla Confraternita del Santissimo Sacramento presente a Monte Roberto dal 1547.

Per quest’anno è andata così, festeggiamenti ridotti e il Don si è congedato dai suoi parrocchiani augurando a tutti un buon pranzo speciale, ovvero «fate come me, mangiate poco e senza sale». Una dieta che don Maurizio Fileni conosce molto bene e dalla quale non può assolutamente sgarrare…

(redazione)

MONTE ROBERTO / DON MAURIZIO FILENI COLPITO DA ISCHEMIA CEREBRALE, LA LETTERA APERTA: «DICONO CHE C’HO AVUTO PIÙ C… CHE ANIMA»

Don Maurizio Fileni in ospedale

MONTE ROBERTO, 25 agosto 2017 – Carissimi, scrivo queste due righe solo per informare quei pochi o tanti che, come mi è stato detto, si domandano che cosa mi sia successo e come sto.

Solo per questo.

Una persona, dopo che le avevo raccontato quello che mi era successo, è uscita in questa colorita ma bella espressione dialettale: “C’hai avuto più culo che annima!”

Le ho passato questa libera e colorita espressione perché corrisponde a verità.

Ma vado per ordine.

Erano le 12,30 di giovedì scorso (giovedì 17 agosto) e, in attesa del pranzo, stavo scrivendo non mi ricordo cosa. In quel preciso istante, la penna mi è improvvisamente scivolata dalle mani e non riuscivo più a scrivere niente.

Mi sono allarmato, molto naturalmente, ed ho allertato il mio dottore e mia sorella che si sono precipitati: secondo il dottore non c’era da preoccuparsi eccessivamente, ma nemmeno da dormirci sopra.

A corti discorsi, dopo poche ore, mi sono trovato al Pronto Soccorso di Jesi: immediatamente accolto.

Da quel momento è scattata la procedura del caso: Tac…ecodopler… lastra… pressione, elettrocardiogramma e poco dopo infilato in una stanza di terapia semintensiva: l’occhio destro semichiuso, la bocca storta e che sbavava, la mano destra che non rispondeva agli ordini ed andava dove gli pareva: una ischemia cerebrale, la diagnosi.

Dopo due giorni di trattamento speciale e pressante è cominciata la graduale ripresa e la speranza.

Attualmente… l’occhio è (quasi) a posto, la bocca si è raddrizzata. La mano ancora disubbidisce agli ordini, ma tra non molto conto di superare gli esami di 5° elementare per entrare prima alle medie e poi alle superiori!

Carissimi, dopo tutto questo posso non dirmi fortunato o, come diceva quella persona, di aver avuto… più culo che annima?

Un grazie sonoro per la vostra vicinanza.

Don Maurizio Fileni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MONTE ROBERTO / RICOVERO LAMPO PER IL PARROCO-SCRITTORE DON MAURIZIO FILENI, LA SOLIDARIETÀ DEI PARROCCHIANI: “RIMANDIAMO LA FESTA DEL CROCIFISSO”

Don Maurizio Fileni in ospedale

MONTE ROBERTO, 22 agosto 2017 –  Un malessere che con le ore è cresciuto e alla fine don Maurizio Fileni si è di nuovo ritrovato, venerdì scorso, al pronto soccorso in terapia semintensiva. Adesso il parroco- scrittore (conosciuto in tutta la Vallesina per le sue rappresentazioni teatrali in vernacolo e per diversi saggi) sta meglio, ha lascito la struttura sanitaria ieri mattina, ma se ne deve stare tranquillo, lontano da Monte Roberto e senza tanti pensieri per la testa.

Ovviamente in paese la notizia si è sparsa in un battibaleno, insieme alla decisione che purtroppo quest’anno i paesani di Monte Roberto dovranno rinunciare alla tradizionale festa del Santissimo Crocifisso, come ogni anno in programma per fine agosto.

Tutto o quasi era pronto per il 26 e 27 agosto, come al solito organizzato nei minimi particolari da don Maurizio, e pensare che per questa edizione era prevista la partecipazione dell’Arcivescovo di Loreto, ma, come già detto, nei giorni scorsi, il “don” ha subito un ricovero inaspettato, e i paesani, subito hanno deciso che la festa non andava fatta; saranno rispettate solo le funzioni religiose, e rimandate al prossimo anno quelle folcloristiche e gastronomiche.

Tuttavia il “don” ha voluto rassicurare i suoi fedeli che la festa è solo rimandata. Ma nel frattempo i paesani gli hanno augurato una pronta e veloce guarigione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MONTE ROBERTO / GATTINO NEL POZZO, SALVATO DAI VIGILI DEL FUOCO

MONTEROBERTO, 18 agosto 2017 – La curiosità poteva ucciderlo, ma l’intervento dei Vigili del Fuoco ha salvato una delle sette vite di un felino precipatato in un pozzo asciutto profondo circa 30 metri.
L’allarme è stato lanciato con una telefonata  (ore 9 circa) al 115. L’uomo al telefono spiegava ai pompieri di sentire il miagolare insistente dell’animale provenire dall’intero di un pozzo. Raccolta la telefonata i Vigili del Fuoco di Jesi sono arrivati nel luogo descritto e con tecniche di derivazione speleologica si sono calati per soccorrere il felino.
Per precauzione, visto che il pozzo era profondo circa 30 metri, il pompiere ha indossato “l’autoprotettore” che consente di respirare aria pulita durante l’operazione di soccorso. Il gatto è stato recuperato in ottime condizioni, ed è stato trasportato “alla luce” con un piccolo secchio di alluminio.

MONTEROBERTO / TAMPONAMENTO SULLA SS76, MACCHINA ALIMENTATA A METANO MESSA IN SICUREZZA

MONTEROBERTO, 11 Agosto 2017 – Incidente sulla ss76, tra gli svincoli di Monteroberto e Jesi Ovest (km 52,200 direzione Ancona). Coinvolte due autovetture di cui una alimentata a metano, venute a contatto intorno le ore 9.

Per cause ancora da chiarire, la macchina alimentata a metano (Una fiat punto) tamponava una Renault che viaggiava nella corsia di sorpasso.

Arrivati sul posto i vigili del fuoco di Jesi hanno messo in sicurezza la Punto e l’altra vettura coinvolta.

Rallentamenti al traffico durante le operazioni di ripristino. L’incidente non ha provocato feriti.

(s.s.)

LETTERE&OPINIONI / CASTELBELLINO E MONTE ROBERTO RICORRONO AL TAR CONTRO AMPLIAMENTO DISCARICA

VALLESINA, 10 agosto 2017 – Il Comune di Castelbellino ed il Comune di Monte Roberto, hanno impugnato la determinazione della Provincia di Ancona con la quale è stata autorizzata la richiesta di ampliamento della discarica Cornacchia di Maiolati Spontini basata sulla richiesta di innalzamento delle quote di abbancamento nel rispetto dei profili autorizzati e la contemporanea variazione del pacchetto di copertura superficiale finale e l’innalzamento temporaneo delle quote di abbancamento di progetto; tale autorizzazione, che ha come effetto pratico l’ampliamento della capacità di smaltimento della discarica per ulteriori 180 mila mc, pari a circa due anni di attività di smaltimento, è stata impugnata dai due Comuni con una istanza depositata venerdì 4 agosto presso il Tar di Ancona che ha come oggetto  “annullamento, previa sospensione dell’efficacia, con richiesta di misura cautelare monocratica ex art. 56 cpa”.

I motivi di diritto principali che hanno condotto alla decisione sono fondati su “illegittimità consequenziale dell’Aia per vizi in relazione al procedimento sulla Via, per la violazione e la falsa applicazione del Piano Regionale dei Rifiuti 2015 e per la violazione della Direttiva Comunitaria art.13 dir. 1999/31CE, violazione e falsa applicazione del principio di Precauzione, la presenza di varie illegittimità procedurali e di istruttoria per la Via e l’Aia.

Il ricorso dei due Comuni si è reso necessario in quanto, nelle varie occasioni di incontro e nella discussione pubblica nei vari consessi, il Comune di Maiolati ha sempre manifestato l’obiettivo di procedere ad ulteriori nuovi ampliamenti utilizzando le ultime deliberazioni della Provincia di Ancona; il prolungamento dell’attività di smaltimento per altri due anni, è stata considerata funzionale soltanto al mantenimento dell’attività stessa, senza la presentazione di alcuna iniziativa di riconversione del sito e dell’attività svolta dalla Sogenus, in attesa di procedere verso nuovi ampliamenti utilizzando come riferimento normativo alla base dei progetti le stesse risultanze normative con le quali è stata emessa l’ultima autorizzazione in oggetto del ricorso.

I richiami alla disponibilità delle Amministrazioni ricorrenti a valutare un accordo per un fine vita della discarica entro il 2019, volontà manifestata anche in occasione degli incontri con le rappresentanze provinciali delle varie sigle sindacali, non è stata minimamente presa in considerazione del proponente degli ampliamenti Comune di Maiolati che in tutta risposta ha confermato la volontà di procedere addirittura al disinterramento della copertura delle vasche già chiuse da anni richiedendo nuovamente una riprofilatura ed un nuovo profilo di abbancamento che avrebbe comportato un nuovo ampliamento fino alla capacità considerata possibile in riferimento alla propria interpretazione normativa.

Alla luce dei fatti, delle scelte amministrative, dei vizi e delle violazioni normative espresse nei motivi di diritto risultanti alla base del ricorso, i Comuni di Castelbellino e Monte Roberto hanno considerato ineludibile la richiesta di un pronunciamento della Giustizia Amministrativa in relazione all’ampliamento deliberato dalla Provincia di Ancona il 7 giugno u.s.

 

Massimo Costarelli, vice sindaco Comune di Castelbellino

per conto dell’Amministrazione comunale di Castelbellino

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MONTE ROBERTO / WEEK-END DAL FERMENTO ANTICO, IL ROMBO DELLE BIRRE ARTIGIANALI

MONTE ROBERTO, 19 luglio 2017 – Un week-end diverso vi aspetta a Monte Roberto. La Pro Loco in collaborazione con il Comune e il circolo Fenalc (sotto il castello) darà vita a questa nuova avventura estiva!  Fermento antico emozioni e piacere del palato … per una manifestazione dedicata alle birre artigianali.

Il programma, ricco di eventi, inizierà venerdi 21 luglio con l’apertura degli stand gastronomici alle ore 20.30, e subito si potranno assaporare le spumeggianti birre artigianali del nostro territorio, per proseguire la serata con la musica dal vivo degli “Harmoh” e a seguire la frenetica musica afro con il dj Lele.

Sabato 22 luglio la festa continua con il 1° motoraduno “ATB” (A Tutta Birra) che vedrà la partecipazione del gruppo “GimoInGiro Bikers”. L’iscrizione sarà alle ore 15.00 e la partenza alle ore 17.00 da Monte Roberto per salire a Maiolati, quindi Cupra Montana da dove si proseguirà per Apiro e poi Cingoli da dove si scenderà verso Pianello Vallesina e concludere il giro di nuovo a Monte Roberto, dove dalle ore 20.00 saranno aperti gli stand enogastronomici; la serata si concluderà con l’esibizione  del gruppo musicale  “Le Bollicine” in concerto.

Beh che dire, un week end davvero particolare sicuramente da non perdere, dove non ci sarà solo birra artigianale ad attendervi! Monte Roberto vi aspetta!

MONTE ROBERTO / PERDE IL CONTROLLO DELL’AUTO E FINISCE FUORI STRADA, 80ENNE IN ELIAMBULANZA A TORRETTE

MONTE ROBERTO, 19 Luglio 2017 – Perde il controllo della sua utilitaria e finisce fuori strada. L’incidente è avvenuto intorno alle 10 di questa mattina, coinvolta una 80enne.

L’incidente è nei pressi del supermercato Famila, di Sant’Apollinare di Monte Roberto in zona Ponte Magno. L’allarme è stato lanciato dalle persone presenti nei pressi del supermercato, che hanno assistito alla scena ed hanno immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto intervenuti anche i Vigili del Fuoco. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente.

Sul posto è intervenuta anche l’eliambulanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA