Info Comm.

CERRETO D’ESI / DOMENICA LA SECONDA EDIZIONE DI “PRIMA O POI MI SPOSERÒ!”

CERRETO D’ESI, 6 ottobre 2017 – Domenica 8 ottobre presso la sede di Zaccagnini Edilizia a Cerreto D’Esi (via Dante 53), si svolgerà la seconda edizione di “Prima o poi mi sposerò!”.

Una seconda edizione che nasce dalla collaborazione e dell’organizzazione con l’Atelier Sguardi di Jesi e Zaccagnini Edilizia. Una domenica pomeriggio divertente dedicato alla giovani coppie di sposi. Nel 2018 molte di loro si sposeranno e già in 50 coppie hanno contattato gli organizzatori. Un numero che senza dubbio crescerà.

Dopo la flessione del 2017, probabilmente per motivazioni scaramantiche visto il numero notoriamente sfortunato, il prossimo anno sarà quello di una vera e propria “corsa al matrimonio”.

A condurre il pomeriggio sarà la presentatrice di eventi e conduttrice televisiva (Tv Centro Marche) Lara Gentilucci. Sarà lei infatti a dare il “la” al pomeriggio cerretese che svelerà anche la nuova collezione cerimonia 2018.

Tante novità in vista quindi, all’interno di un pomeriggio che si presenta come divertente e stimolante. Sicuramente occasione per entrare in contatto con aziende del settore wedding e non solo, in grado di offrire ogni soluzione e prodotto per organizzare il giorno del sì. Oltre al wedding, ci saranno esperti nel settore edile pronti a mostrarti le ultime tendenze per arredo bagno, pavimentazioni, stufe, mobili e tanto altro.

Previsto anche un aperitivo offerto dagli organizzatori curato dalla cantina Pilandro con i vini “Passione” e “Pozzetto” che hanno ben figurato al Vinitaly di Verona. Buffet offerto da Ristorart di Fabriano e dolci da Matelica con il bar Centrale in prima linea.

Evento ad ingresso gratuito (dalle 16) che alla fine metterà in palio anche prestigioso abito da sposa dell’Atelier Sguardi per una giovane donna che nel 2018 coronerà il suo sogno d’amore.

CASTELLARO / FESTA DI FINE ESTATE, LA NOVITÀ: A CENA PANINI E BIBITE NO STOP

CASTELLARO, 15 settembre 2017 – Riparte decisa, accattivante, umoristica, la Festa di Fine Estate nel centro collinare di Castellaro, frazione di Serra San Quirico, e a dare la spinta è sempre il gruppo di volontari delle ACLI (sono ben 105 iscritti) che la scorsa estate ha organizzato per tre giorni la prorompente Sagra del Coniglio in porchetta, la 52a edizione per la precisione.

Sabato 23 settembre sarà possibile cenare all’aperto a soli €.10,00 (panini e bibite illimitati durante la cena) ma sarà necessario prenotare al 333.46.57.240, poi dopo cena, a partire dalle ore 21.30, la serata sarà allietata dal noto Antonio Lo Cascio e a seguire dalla Disco Music con il DJ Red.

Ormai questo paesino è conosciuto proprio per le generose offerte culinarie, gli intrattenimenti di livello (a fine luglio sulla piazza di Castellaro si è esibito il popolarissimo comico e cabarettista Martufello), i balli tradizionali, insomma appuntamenti predisposti ogni qual volta l’ACLI locale si mette in moto.

L’obiettivo di tanti volontarie/i parte proprio dalla convinzione che organizzando queste manifestazioni, con tanto lavoro e un certo campanilismo, quello sano, questo centro collinare possa continuare a vivere evitando il silenzio e l’inedia comuni a tanti altri centri di alta collina.  Castellaro conta circa 300 abitanti; il sisma dello scorso anno ha lesionato la chiesa principale e l’ufficio postale, due punti strategici per una comunità al pari della scuola materna, che oggi necessariamente debbono essere riconsegnati con sollecitudine. Ma nel contesto della vitalità espressa da giovani e meno giovani dell’ACLI può apparire difficile il tentativo, peraltro riuscito fino ad oggi, di invertire una tendenza allo spopolamento, causata da mancanza di lavoro e servizi (quest’anno ci sono stati tre matrimoni e questi giovani si sono stabiliti a Castellaro); ciò che si evince da questi problemi reali sono senz’altro le convinzioni che muovono ogni iniziativa. “Galeotto” ci è parso il sito dell’ACLI dove ogni sera si fa vita comune, si discute, si organizza, si gusta una bevanda tutti insieme, giovani e meno giovani, ragazze e ragazzi e questo riesce ad imprimere ed esprimere vita in una piccola realtà.

Ed allora ecco la Festa di fine estate di Castellaro del 23 settembre prossimo, una serata piena di buon cibo, di bevande, Verdicchio, musica e risate con Lo Cascio. Gli organizzatori hanno pensato anche all’eventualità del maltempo, predisponendo un capiente tendone dove si potrà consumare la cena e assistere allo spettacolo.

(o. g.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / CLUB HOUSE RUGBY IN FESTA: #INVENADIFAREFESTA

JESI, 13 settembre 2017 –  Giornata di festa sabato 16 settembre prossim0 nella casa del Rugby Jesi in via Mazzangrugno.

#invenadifarefesta sarà la giornata dedicata al divertimento, buon cibo, musica e tanta compagnia.

A partire dalle 19,30 aperitivo cena, e per tutta la notte, almeno queste sono le intenzioni, musica con i dj Bertomix e Sasso.

JESI / DANCE ACADEMY 2.0: PUNTO DI RIFERIMENTO PER GLI AMANTI DELLA MUSICA E DEL BALLO SOCIALE

JESI, 11 settembre 2017 – Chi non ha mai provato un giro di valzer o magari ha ritmato la musica di un’orchestra o di un disco con un piede? La musica e il ballo fanno parte del nostro DNA e nel nostro Paese sono milioni gli appassionati di ballo e di coloro che vogliono imparare a ballare.

Sono ormai molti anni che il movimento è nato ed è in continua costante crescita, attirando ogni anno nuove persone.

A partire da Venerdì 15 Settembre inizierà la nostra nuova stagione, con una nuova Associazione Sportiva  (A.S.D.)  Dance Academy 2.0, che prende vita dalla A.S.D. Isla Latina per offrire ai propri soci la possibilità di cimentarsi per la prima volta nel ballo preferito e a chi già conosce l’ambiente di studiare e perfezionarsi, anche attraverso lo studio di nuovi stili.

Nella pagina Fb abbiamo voluto mettere in risalto i motivi che hanno spinto 12 ragazzi a dar vita alla nostra Associazione aperta a tutti quelli che vogliono condividere il progetto : “daremo vita ad un sogno che abbiamo coltivato per anni : creare un punto di riferimento per gli amanti della musica e del ballo sociale, un contenitore capace di accogliere tutti quanti abbiano voglia di divertirsi e tuffarsi nel fantastico mondo del ballo, con un’attenzione particolare alla qualità garantita da maestri, insegnanti e musicisti … in una parola Artisti. Abbiamo una nuova Sede Sociale a Jesi, presso il Centro Commerciale Arcobaleno che inaugureremo sabato 16 Settembre alle 18:00. Attiveremo per la stagione 2017/18 i seguenti corsi: Salsa e Bachata con Daniele e Cinzia staff Isla Latina (principianti-intermedio- avanzato, Salsa New York Style principianti direzione tecnica Oficina de la Salsa Firenze di Leo e Laura), Kizomba con Danilo e Fausta Dancing Time (principianti, intermedio, avanzato), Bachata Sensual con Leonardo e Cinzia (Happydance Academy), Salsa Portoricana tecnica Break on2 con Alessandro e Simona, Salsa Style direzione tecnica Santiago Baldoncini (principianti, avanzato), Tango Argentino con Alessandro e Sara (principianti e perfezionamento), Liscio e Ballo da Sala con Giuseppe e Katarzyna We Are Dance Ancona (principianti e perfezionamento)”.

Per meglio soddisfare le esigenze degli interessati ai corsi di ballo ricordiamo le sedi ( Jesi:Dance Academy 2.0 Piazzale Ciabotti 4, interno 209 1° Piano + Scuola di Danza Cinzia Scuppa, Centro Commerciale Arcobaleno,  Moie/Pozzetto di Castelplanio Palestra Atheneo c/o Centro Commerciale l’Oceano).

Dal 15 al 30 Settembre siete tutti invitati a partecipare alle lezioni di Prova di tutte le discipline e per tutto il mese di Ottobre sarà possibile fare una prima lezione di prova gratuita. Per tutte le informazioni potrete contattarci ai seguenti numeri: Infoline Dance Academy 2.0 Daniele 347.55.50.618 – Cinzia 347.94.32.407,  “Il ballo è come un viaggio in moto … il piacere non sta solo nel raggiungere la meta, ma anche nel tragitto … una nuova idea, un nuovo concept di ballo sociale … vienici a scoprire, entra a far parte della nostra Associazione per vivere un anno pieno di emozioni”.   

JESI / PIKKANAPA: DEGUSTAZIONE, INTRATTENIMENTO E CONFERENZE FORMATIVE

JESI, 29 agosto 2017 – Apertura del mese di settembre all’insegna del peperoncino e della canapa; tre giorni di studio, approfondimenti, degustazioni di prodotti della natura a volte poco considerati. La prossima fine settimana le piazze del centro storico accoglieranno una trentina di bancarelle, il Teatro “Moriconi” ospiterà tre conferenze una delle quali particolarmente attesa dagli studenti in quanto potrebbe fruttare loro un sempre ben accolto credito formativo. Non solo, come si conviene ad una manifestazione che propone alimenti particolari, non mancheranno punti dove poter assaggiare qualche specialità; quest’anno gli street foods previsti sono stati aumentati rispetto alle passate edizioni arrivando a 6, tutti nell’area della manifestazione compresa tra piazza Federico II e piazza delle Monachette.

Veniamo ad un riepilogo degli appuntamenti. Si inizia alle ore 18 di venerdì al teatro Moriconi con una conferenza su “Canapa, quali possibili utilizzi – aspetti pratici e innovativi in ambito industriale”. Dopo questo momento di studio e riflessione le oltre 30 bancarelle disseminate nell’area della festa apriranno i battenti fino al termine dell’esibizione, in Piazza Federico II, dei CaPaBro, che inizieranno alle ore 22.

La giornata di sabato si apre di buon’ora in previsione di una giornata di formazione aperta, come anticipato in apertura, agli studenti e non solo. Alle ore 8,30, al Teatro Moriconi, lezione su “Cannabis Medical Projet: facciamo il punto”. Come si può intuire l’incontro avrà come oggetto l’utilizzo terapeutico della Canapa ed i relativi aspetti legali e normativi; si tratta, in pratica, di un corso d’aggiornamento per medici e farmacisti inserito in ambito ECM (Educazione Continua in Medicina) che riconoscerà crediti formativi a chi lo frequenterà.  Dopo la cultura e l’istruzione la giornata proseguirà all’insegna del piccante, vale a dire che dalle ore 18,30, in piazza Federico II la “Pizzica – Compagnia del Solstizio del Mediterraneo” si esibirà con il tradizionale ballo accompagnato da musica dal vivo prodotta dai “Lunanoa”. Ma la voglia di ballare non finirà con la pizzica, alle 22,30, infatti si proseguirà con un genere completamente diverso, lo Ska/Reggae eseguito dai “Verdicchio Sound System”.

Ed eccoci a domenica 3 settembre, alla giornata conclusiva, quando al “Moriconi” si parlerà di “Semi di canapa: quali proprietà e benefici”; sarà l’occasione per analizzare gli aspetti nutraceutici dei semi di canapa e derivati, quali l’olio e la farina. A questo evento è prevista la partecipazione di studiosi, ricercatori, docenti universitari. E’ in questa occasione che si cercherà di dare vita al “Protocollo di Jesi che ogni produttore di olio dovrà seguire dalla semina (della canapa ndr) all’imbottigliamento per  garantire al consumatore un prodotto con qualità sufficientemente accettabile”.

A fianco di queste iniziative ce ne saranno altre di singolare interesse come quella, già collaudata in passato, che vede coinvolto Rossoconero Enoteca Degusteria in collaborazione con PIKKANAPA che nelle tre giornate organizza “Alla ricerca dell’abbinamento piccante”, una degustazione  guidata di preparazione piccanti abbinate a vini e birre. Il tutto con la collaborazione dell’Associazione italiana Sommelier, delegazione di Jesi e Castelli. Nella giornata di apertura della manifestazione il protagonista dell’avvenimento sarà il vino, la domenica toccherà alla birra. In entrambi i casi l’inizio della degustazione è fissato alle ore 18,15 e l’ammissione sarà limitata a coloro che si saranno prenotati.

Per concludere segnaliamo una sorta di concorso a premi (al vincitore andranno €. 300,00) che vedrà impegnati un numero fino ad ora imprecisato di  band musicali; prende il via in questa edizione, infatti, il “Pikkanapa Music Festival” che si svolgerà in Piazza delle Monnighette. I gruppi interessati potranno iscriversi gratuitamente visionando la pagina web sulla rete.

Ci aspettano tre giorni veramente piccanti, non solo per i prodotti che saranno esposti sui banche degli espositori, ma anche per l’effervescenza degli appuntamenti di intrattenimento che fanno contorno all’evento.

s.b.

JESI / CORSO SOMMELIER, IL PIACERE DI CAPIRE E DEGUSTARE VINI ILLUSTRI

JESI, 28 agosto 2017 – Un corso di qualificazione professionale per Sommelier, I° livello, è stato predisposto  dalla Associazione Italiana  Sommelier delle Marche, Delegazione di Jesi e dei Castelli, e il prossimo 12 settembre ci sarà la sua presentazione ufficiale.

La durata del Corso si svilupperà dal 26 settembre al 12 dicembre 2017, dalle ore 20.30 alle 23.00, e la sede del corso sarà a Jesi via Lotto 14 ex seminario. Chi desidera iscriversi potrà farlo chiamando il responsabile della delegazione di Jesi e Castelli  dell’Associazione Italiana Sommelier al numero 3498081723 Sommelier Paolo Grassini o il numero 333 7776295 della Sommelier, Prof. ssa Anna Maria Epifani o inviando una email a jesi@aismarche.it.

Il corso di 1° livello è composto da 15 lezioni per coloro che vogliono apprendere i passaggi basilari che formano un bravo sommelier e gli argomenti che vengono trattati sono tra gli altri: nozioni sulla viticoltura, i vigneti, la composizione del terreno, l’esposizione, ecc; l’enologia; la tecnica della degustazione partendo dalla anatomia e fisiologia degli organi sensoriali al metodo di degustazione AIS; la legislazione e l’enografia nazionale, cioè le leggi che regolano il mondo della vitivinicoltura, del commercio dei vini, ecc; l’enogastronomia; le carte dei vini e le pratiche di servizio dirette in pubblico.

Non c’è che dire!  Questo è il percorso per addestrare un curioso che si avvicina a questa disciplina per diventare un bravo sommelier; naturalmente un corso completo contiene almeno altri tre livelli, nei quali le sfaccettature specifiche vanno dalla conoscenza della gestione di una cantina di ristorante ai bicchieri da usare per ogni vino, sia per l’assaggio iniziale che per il servizio finale al tavolo. Questo sarà l’impegno di ogni iscritto a questo Corso organizzato dai sommelier della Delegazione di Jesi e dei Castelli per queste 15 interessanti lezioni, che nonostante si svolgeranno in orari serali non faranno certo annoiare i partecipanti proprio per la ricchezza dei contenuti.

La nostra terrà è generosamente votata alla vitivinicoltura e i nostri prodotti riconosciuti in tutto il mondo per la qualità come ottimi alimenti, un corso di accostamento di I° livello è l’inizio per cominciare a capire e distinguere questi nostri illustri vini, dietro i quali la fatica, gli studi, le selezioni pionieristiche di ieri, rappresentano le garanzie di oggi.

(Oddino Giampaoletti)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

INFORMAZIONI COMMERCIALI / SAGRA DEL CONIGLIO IN PORCHETTA, A CASTELLARO LA “TRE GIORNI” DELLA BUONA TAVOLA E DEL DIVERTIMENTO

CASTELLARO (S.S.Quirico) – Riecco la Sagra del Coniglio in porchetta, la 52a edizione per la precisione; saranno tre giorni di festa per divertirsi in famiglia, con amici, magari intorno ad  un tavolo imbandito di cose buone, casereccie, delle nostre campagne, intrattenimenti e leccornìe capaci di far smuovere i turisti appassionati di queste feste, quelli che anche lo scorso anno sono saliti a migliaia nell’antico maniero di Castellaro.

Organizzata dal locale circolo ACLI in collaborazione con il Comune di Serra S.Quirico, la manifestazione si preannuncia già più ricca della passata edizione, come del resto l’esperienza degli organizzatori, e comincerà venerdì 28 luglio (zona ballo) con l’orchestra “Andrea e i giramondo” e di seguito (zona concerti) “Tribute band 883” per non far mancare nulla ai visitatori; naturalmente si potrà cenare grazie ad una attrezzata cucina e a cuoche ancora capaci di far stupire il palato magari bagnato con del buon Verdicchio o chi preferisce con altre bevande.

Sabato 29 luglio (zona ballo) si potrà ballare o ascoltare le esecuzioni dell’orchestra “Le belle epoque”, in (zona concerti) il gruppo “Safari”, Jovanotti tribute band preceduto da uno spettacolo di giocoleria con il fuoco, eseguito da “Yassin”; anche sabato sarà possibile mangiare negli appositi spazi allestiti dall’organizzazione grazie ad una cucina efficiente e tradizionale nella preparazione, nei sapori e nella cura del cibo.

Domenica 30 luglio, ultima giornata di festa, l’appuntamento prevede alle ore 12.30 il pranzo su prenotazione; ore 18.30, Spettacolo itinerante degli Stornellatori, un gruppo nella tradizione e nella cultura contadina, con “Li matti de Monteco” e l’ospite speciale, Martufello, singolare comico che ha calcato i migliori palcoscenici della tv pubblica e privata in scintillanti programmi di cabaret, spettacoli comici, ecc.

Dopo questo spettacolo con Martufello si potrà tornare a ballare con l’orchestra “Anselmi”(zona ballo) e con gli “Scapestrati Live” in zona concerti.

Durante la giornata conclusiva della festa, nei suoi diversi momenti, saranno presenti anche le telecamere di TVRS con la  popolarissima trasmissione “La nostra gente”, ideata oltre 20 anni fa e che segue proprio le feste tradizionali e i suoi balli.

Gli stand gastronomici funzioneranno tutti e tre i giorni della festa dalle ore 17.00 e ricordiamo che domenica 30 luglio chi vorrà pranzare a Castellaro dovrà prenotare ai numeri di seguito riportati  (Info-Facebbok: Sagra Del Coniglio in Porchetta – ingresso libero- Prenotazioni 333.46.57.240 Diego/ 334.17.93.186 Tania).

Per gli appassionati indichiamo l’area disco, come ogni anno, perché sarà quella che spegnerà le luci di Castellaro per salutare il sole che nasce; una serie di iperbolici e gasatissimi DJ accompagneranno gli affezionati: venerdì 29 si potrà ballare con DJ Bruno e DJ Redavid; sabato 30 ancora il DJ Redavid e DJ Costa; tutto per gli amanti della disco music IN.

Gli organizzatori, memori di aver fatto un buon lavoro lo scorso anno, riproporranno anche per l’edizione 2017 una zona riservata all’animazione per i bambini, quest’anno più grande ed attrezzata con splendidi gonfiabili e coordinata da un’animatrice e trampoliere dove l’ingresso sarà gratuito.

Considerato che sopra abbiamo parlato esclusivamente di intrattenimenti qui vogliamo porre l’attenzione ai gustosi e prelibati piatti preparati dalle cuoche di questa Sagra del coniglio in porchetta: Rigatoni con ragù di oca; Gnocchi alla papera; Porchetta di maiale; Arrosticini abruzzesi e, ovviamente, la specialità locale, il Coniglio in porchetta, ma anche tante altre prelibatezze da leccarsi le dita.  Vi aspettiamo a Castellaro per questa 52a Edizione della Sagra del Coniglio in Porchetta e ad attendervi ci sarà ancora l’inossidabile Banny ….

 

INFORMAZIONI COMMERCIALI / L´OSTEOPATIA PEDIATRICA È UN VALIDO E INNOVATIVO PROGETTO TERAPEUTICO

JESI, 29 giugno 2017 -In piazza Donato Bramante n° 2 a Jesi c’è la Clinica Osteopatica Pediatrica di Carlo Polidori, Osteopata DO m ROI e Tennis Coach che da diversi anni opera in questi settori con successo, il quale ci racconta alcune esperienze relative al proprio lavoro, in particolare sull’Osteopatia Pedriatica: “La possibilità di trattamento incomincia fin dai primi mesi di gravidanza dove l´Osteopata cercherà di mantenere il più alto comfort possibile della futura mamma in modo da garantire una crescita armonica del bambino. Si lavoreranno in maniera assolutamente dolce tutti quei disturbi che accompagnano la gestante (dolori lombari e cervicali, nausee, mal di testa ecc), detendendo i legamenti uterini e preparando fin dai primi mesi in questo modo il bacino in generale e le strutture che formano il canale del parto, in particolare.

Aggiunge Polidori: “I mesi passano e si arriva al momento del parto. Il cranio del neonato in questo momento è estremamente duttile e si adatta perfettamente a tutti gli sforzi delle doglie. Questo momento è estremamente delicato, in quanto un parto troppo veloce o troppo lento potrebbe modificare il rapporto fisiologico delle ossa, delle cartilagini e delle membrane del cranio andando ad irritare il pacchetto vasculo-nervoso che prende intimi rapporti con le suddette componenti.

Potremmo trovarci di fronte a problemi di suzione, coliche, rigurgiti e sonno agitato. Il principio è che se abbiamo una corretta informazione nervosa e vascolare, la vitalità di un organo o globale, viene preservata”.

Sottolinea l’Osteopata: “Se non risolte, queste irritazioni nervose, potrebbero evidenziare nel tempo delle problematiche come ad esempio le infiammazioni recidive al naso e alle orecchie che potrebbero essere in parte causate da limitazioni nei sottilissimi ma importantissimi movimenti che si creano tra le varie ossa del cranio in fase di sviluppo.  L’osteopata lavora in quello spazio che c’è tra la salute e la patologia”.

Coordinazione con sviluppo dello schema corporeo; Performance con miglioramento delle prestazioni sportive; Biomeccanica con studio e controllo del gesto sportivo; Rigenerazione con recupero della migliore condizione fisica.  Tutto ciò può diventare una realtà ricorrendo alle prestazioni di Carlo Polidori, osteopata, (www.carlopolidori.ie) che possiamo raggiungere anche al cell. 333.960.0004 o per mail (carlo@carlopolidori.it)

INFORMAZIONI COMMERCIALI / RAGANELLA IN CONCERTO : PER I DIECI ANNI DEL GRUPPO FOLKLORISTICO MUSICA E TRADIZIONI

BELVEDERE OSTRENSE, 20 giugno 2017 – Un compleanno speciale quello che sta per festeggiare il gruppo folcloristico “La Raganella” di Belvedere Ostrense.

Dieci anni di successi, concerti, cd e di promozione della cultura popolare marchigiana.

Per l’occasione sabato 24 e domenica 25 giugno si terranno due serate di festeggiamenti ricche di appuntamenti nella suggestiva cornice della pineta, a ridosso delle antiche mura castellane: dalla presentazione del nuovo cd musicale all’ospite d’eccezione del Bagaglino “Il magico Alivernini”, dai tornei di morra alla commedia dialettale e fino agli stand gastronomici per gustare la cucina tipica locale.

Una storia, quella della Raganella, che nasce dall’impegno e dalla perseveranza di un gruppo di giovanissimi belvederesi.  “Ricordo perfettamente quando nell’autunno 2006 nacque l’idea di formare un gruppetto di stornellatori e cantastorie con l’unico obiettivo di divertire e divertirsi mediante la musica popolare. E così, il 17 aprile 2007, abbiamo ufficialmente fondato l’Associazione Cantastorie di Belvedere Ostrense “La Raganella”, nome scelto dall’omonimo strumento musicale in grado di suscitare curiosità e attirare l’attenzione del pubblico -ricorda il presidente Luca Baldi- Siamo letteralmente partiti da zero, dall’imparare a suonare uno strumento e cantare tutti insieme alla scelta del nome, dalla sistemazione della sede alla scelta dell’abbigliamento…

Grande è stato l’impegno e tanti sono stati i sacrifici fatti per crescere qualitativamente e per organizzare ogni anno le varie ed  importanti manifestazioni. Tra le principali ricordo “Organetti in festa”, raduno di gruppi folkloristici che per quattro edizioni ha visto le esibizioni di molti gruppi provenienti anche da fuori Regione a Belvedere Ostrense, poi diventata “La Raganella in concerto”  impreziosita dalla presenza dei personaggi famosi come Gene Gnocchi, Maurizio Mattioli, Carlo Frisi e Martufello”.

 

Nel dettaglio il programma delle due serate:

  • Sabato 24 giugno: ore 21,15 “La Raganella in Concerto” con la partecipazione del comico Alberto Alivernini componente del Bagaglino. Sarà inoltre presentato ufficialmente il terzo cd “L’importante è la salude”.
  • Domenica 25 giugno: ore 17 torneo di Morra a coppia a cura dell’Ass. Marchigiana “Amici della Morra” di Camerano; ore 21,15 commedia dialettale “Quello che se fa… se ‘rtroa!” a cura della Compagnia La Nuova di Belmonte Piceno.

 

In entrambe le serate saranno in funzione gli stands gastronomici per la cena a partire dalle ore 19.

 

INFORMAZIONI COMMERCIALI / AZIENDA SPARAPANI, SERATA PIACEVOLE DA NON PERDERE: “CARBONARA DI MAMMA ANTONIA”, CRESCIA CON PROSCIUTTO E OTTIMO VERDICCHIO

CUPRA MONTANA, 20 giugno 2017 –   Una serata tra aromi e gusti casarecci è difficile da non prendere in seria considerazione e parteciparvi con le migliori intenzioni. L’Azienda Sparapani Frati Bianchi organizza per venerdì 23 giugno una serata di “Tradizioni in Cantina” dove il menù servito sarà la “carbonara di mamma Antonia” ( ricetta segreta ovviamente ) ma con una selezione dei migliori ingredienti, anche per la pasta abbiamo scelto il meglio, la crescia servita con prosciutto e verdure fatta sempre da noi ed il tutto accompagnato dai nostri vini. L’intento della serata è quello di creare quell’atmosfera accogliente ma allo stesso tempo allegra e spensierata, per farvi trascorrere qualche piacevole ora in compagnia, davanti a buonissimi piatti, un buon bicchiere di Verdicchio ed un po’ di musica! Vi aspettiamo! Dunque, dalle ore 19.30 Vi aspettiamo con questi cibi nostrani, con la musica live con Funkastico, DJ, intrattenimento per bambini e l’ingresso libero.  Non è certo la prima volta che l’Azienda Vitivinicola Sparapani, situata in Contrada Barchio 12, a Cupra Montana (0731.78.12.16) organizza questo tipo di serate di assoluta distensione, durante le quali, prima ancora della musica live saranno i profumi ed i sapori della cucina a svegliare i vostri sensi. Buon appetito.