Calcio

CALCIO SERIE D / FABRIANO CERRETO FUORI AI RIGORI, A JESI DOMENICA PROSSIMA ARRIVA LA SANGIUSTESE

JESI, 20 agosto 2017 – Coppa Italia! Primi verdetti per le due anconetane della serie D, la massima espressione del calcio della provincia a livello nazionale dopo la scomparsa dell’Ancona.

Il Fabriano Cerreto ha perso ai rigori, dunque eliminata, a Recanati.

La gara, nei 90 minuti regolamentari, si è conclusa sul 2-2.

Doppio vantaggio dei leopardiani nel primo tempo, ripresa di marca ospite e doppio svantaggio recuperato grazie a Pero Nullo e Labriola. Dal dischetto gli uomini di Fenucci hanno fatto flop, errori di Salsiccia e Tafani, consegnando il lasciapassare per il turno successivo ai padroni di casa che domenica prossima andranno a giocare in casa del Monticelli.

La Jesina, invece, nel turno preliminare non ha giocato. Il prossimo avversario sarà la Sangiustese, domenica prossima ospite del Carotti, che ha superato per 3-0 il Castelfidardo.

(e.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESINA CALCIO / I LEONCELLI VINCONO ALLA GABELLA CONTRO IL MARINA, CRESCE L’OTTIMISMO

Marina – Jesina 0-3

MONTEMARCIANO, 19 agosto 2017 – Altro test per i leoncelli, avversaria una formazione di Eccellenza.

Riccardo Pierandrei (Jesina)

Test importante che ha dato segnali davvero confortanti.

La Jesina sembra sulla buona strada.

Nel primo tempo Jesina vicina al gol prima con Trudo, parato da Giovagnoli; poi con Pierandrei, gol annullato; infine con D’Alessio, ancora Giovagnoli in angolo.

Nella ripresa i tre gol. Al 3′ Sassaroli gonfia la rete su assist di Pierandrei. Al 7′ raddoppio di Trudo che al limite piazza la sfera sul secondo palo. Al 30′ Pierandrei trova la porta di testa su cross dalla destra di Sassaroli.

Da segnalare che mister Gianangeli ha schierato inizialmente i 4 under trovando forse quello che al momento è l’assetto migliore con Anconetani esterno alto.

Mercoledì prossimo 23 agosto ultimo appuntamento amichevole a Moie, inizio ore 18, contro la locale formazione allenata dall’ex leoncello Matteo Rossi, prima del debutto in Coppa Italia che avverrà domenica prossima a Jesi contro la vincente tra Sangiustese e Castelfidardo in programma domani a Villa San Filippo.

 

 

MARINA – Giovagnoli, Cerusico, Maiorano, Boinega, Marini, Gregorini, Ribichini, Savelli, Noviello, Ripanti, Brunori. All. Pesaresi

JESINA – Tavoni, Silvestri, D’Alessio, Carotti, Giorni, Gremizzi, Cameruccio (Sassaroli), Massei (Giovannini), Pierandrei, Trudo, Anconetani. All. Gianangeli

ARBITRO – Avellini

AURORA BASKET / E’ ARRIVATO HASBROUCK, JESI CANDIDATA AD OSPITARE LA COPPA ITALIA 2018

JESI, 19 agosto 2017 – Dopo alcuni giorni di test, e solo sedute atletiche, da lunedì 21 agosto la Termoforgia intensificherà il lavoro con due appuntamenti di allenamento giornalieri:

Francesco Ihedioha

la mattina sulla pista del polisportivo Cardinaletti dove sarà curata maggiormente la parte atletica e di resistenza fisica; il pomeriggio, orario 17-19, al Palatriccoli con allenamenti mirati che riguarderanno tecnica e tattica.

Coach Damiano Cagnazzo ed il suo staff, il vice Giorgio Contigiani e l’assistente Maurizio Rossetti tutti riconfermati, hanno deciso così.

Anche perché il coach ha voluto attendere che il roster fosse al completo, prima di prendere la palla a picchi ed inquadrare i canestri delle tavole di legno dell’impianto di via Tabano, con l’arrivo di Kenneth Hasbrouck giunto in città questa mattina assieme alla compagna ed al suo fido cane.

La Termoforgia si allenerà al Palatriccoli per l’intera prossima settimana. Quella successiva gli allenamenti si svolgeranno alla palestra di Castelbellino considerato che la struttura jesina non sarà disponibile perché assegnata ad altra manifestazione sportiva come già si era verificato negli anni passati.

La prima amichevole la prossima settimana, mercoledì 30 agosto a Montegranaro, poi sabato 2 settembre a Borgo Pace contro Pesaro.

Ken Brown

Intanto è rimbalzata una notizia che farà felici tutti i gli appassionati di basket.

Sembra molto probabile che nel marzo 2018 la fase finale, final four, della Coppa Italia di serie A2, possa essere assegnata a Jesi.

Sarebbe un riconoscimento prestigioso ed  importantissimo per la società leoncella ma anche un impegno da vincere in tutti i sensi.

Soprattutto in fatto di organizzazione, e su questo non abbiamo dubbi conoscendo le capacità in materia dell’amministratore unico del club Altero Lardinelli riguardo questo aspetto, ma anche e soprattutto nel fatto che proprio la Termoforgia possa essere una delle quattro partecipanti alla chermesse.

Tutti sono dell’idea che la squadra è competitiva e di conseguenza in grado di poter puntare ad uno dei primi quattro posti in classifica generale al termine del girone d’andata: posizione utile per poter accedere a giocarsi il prestigioso trofeo.

 

evasio.santoni@qdmnotizie.it

CALCIO FEMMINILE / PARTE LA STAGIONE: SI PUO’ PUNTARE A RITORNARE IN SERIE A

JESI, 18 agosto 2017 – Si riparte. La Jesina calcio femminile ritorna in campo per l’inizio della preparazione. Si riparte dopo la retrocessione dalla serie A con il chiro intento di provare a ritornarci.  Gli allenamenti si svolgeranno al San Sebastiano, da quest’anno quartier generale del club.

Emanuele Iencinella

Il primo impegno la Coppa Italia di domenica 27 agosto contro la Grifo Perugia in Umbria e ritorno il 10 settembre a Jesi: Perugia, avversaria storica delle leoncelle.

Il campionato avrà inizio il 1 ottobre e le gare interne saranno disputate al Cardinaletti.

Il girone è composto da Saponeria, Castelnuovo, Riccione, Castelvecchio, San Marino Accademy, Lucchese, Bologna, Mozzecane, San Bonifacio, Vicenza, Vittorio Veneto, Pordenone, Trento, Damen, Brixen.

A guidare la prima squadra mister Emanuele Iencinella il quale sul sito ufficiale della società scrive:

Stefania Vaccarini

“Sono davvero pieno di entusiasmo e non vedo l’ora di iniziare a lavorare con le mie principesse. Come ho fatto già 5 anni fa, ancora una volta punto sulla gioventù. I nostri acquisti, a parte Karlik e Deegan (anch’esse per altro appena 23enni), sono tutte ragazze del 2000 su cui punto molto e ho grande fiducia. Per non parlare di quanto mi riempia di orgoglio il fatto che il gruppo storico, le leoncelle che ho cresciuto, siano rimaste perché credo di poter insegnare molto più di quanto fossi capace anni fa. E’ vero – continua Iencinella  – che sono andate via giocatrici importanti e di talento come Polli (Tavagnacco), Catena (San Marino), Monterubbiano (Mozzanica): tre attaccanti che praticamente erano quelle che facevano goal, ma questo non mi preoccupa. Anzi, sono convinto che faremo un campionato al vertice perché siamo una squadra fatta di giocatrici di altrettanta qualità su cui imposteremo il nuovo gioco. Per me è una sfida e sono pronto a stupire. L’unica mia preoccupazione è forse legata ai numeri che abbiamo: spero che le ragazze riusciranno a sostenere l’impegno calcio facendolo combaciare con il lavoro o con gli studi.”

Non ci saranno più neanche Paola Cuciniello ed Erika Campesi che dopo essere state un anno in prestito alla Jesina hanno deciso di intraprendere un’altra strada. Anche il portiere Emma Guidi ha deciso di cambiare casacca.

Di seguito la rosa della squadra

Portieri: 1. Cantori, 12. Ciccioli, 24. S.Battistoni.

Difensori: 2. Picchiò, 3. Crocioni, 7. Fabbretti, 19. Karlik, 22. Mosca, 25. Vaccarini, 27. Barchiesi, 30. Gallina.

Centrocampisti: 4. E.Battistoni, 8. Scarponi, 10. Bellucci, 11. Fiorella, 14. DeSanctis, 21. Deegan, 23. Zambonelli.

Attaccanti: 5. Becci, 6. Porcarelli, 15. Piergallini, 16. Fontana, 31. Oleucci.

 

MOIE / UDINESE CALCIO E MOIE VALLESINA, RINNOVATA LA COLLABORAZIONE TECNICA

MOIE, 18 agosto 2017 – Il Moie Vallesina ha rinnovato l’affiliazione alla società Udinese Calcio che anche nella stagione 2017-2018 collaborerà col settore giovanile rossoblù.

“Per noi è una grande soddisfazione poter collaborare con un club di Serie A che garantisce di dare ancora più valore al lavoro che si sta svolgendo col vivaio da ormai due anni – afferma il direttore sportivo del Moie Vallesina Graziano Tittarelli – Un lavoro che sta portando grande risultati e quest’anno addirittura da Jesi stanno arrivando iscrizioni, raccogliendo così tutta la Vallesina. La collaborazione – spiega il direttore sportivo entrando nel dettaglio – è basata soprattutto sull’aggiornamento dei nostri tecnici così da essere sempre aggiornati è sempre più preparati”.

Ogni mese infatti un allenatore dell’Udinese sarà ospite del Moie Vallesina svolgendo corsi con i tecnici rossoblù riguardanti diversi aspetti tecnici e tattici, rivolti con un occhio particolare all’attività del settore giovanile. Ci sarà, inoltre, la possibilità di svolgere amichevoli con i pari età dell’Udinese nonché di essere ospite della società bianconera in occasione di gare del campionato della massima serie. “Tutto è pensato per crescere e migliorarci sempre di più così da offrire le migliori occasioni di crescita ai nostri ragazzi” conclude il ds Graziano Tittarelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

JESINA SERIE D / DUE AMICHEVOLI IN ATTESA DELL’ASSEMBLEA DEI SOCI, SE CI SARA’, E DEL DEBUTTO IN COPPA ITALIA

JESI, 17 agosto 2017 – La Jesina continua sul campo a lavorare in vista dell’inizio dell’attività ufficiale con il primo turno di Coppa Italia. I leoncelli scenderanno in campo solo il 27 agosto al Carotti dove ospiteranno la vincente tra Sangiustese e Castelfidardo che giocheranno domenica prossima.

Hugo De Marchi

In attesa di questo debutto, la domenica successiva poi ci sarà la trasferta ad Avezzano per la prima di campionato, l’undici di Gianangeli disputerà due amichevoli.

Sabato 19 agosto alla Gabella di Montemarciano contro il Marina, inizio ore 18,  e mercoledì 23 agosto a Moie contro il Vallesina Moie, inizio ore 18. Nel frattempo la squadra si allena tutti i giorni al Carotti dalle ore 16,30.

Sul fronte giocatori nessun problema tranne la questione dell’italo brasiliano Hugo De Marchi. Il giocatore è stato momentaneamente sospeso in attesa dei risultati delle visite mediche dettagliate a cui è stato sottoposto che arriveranno solo nella giornata di lunedì prossimo 21 agosto.

Sul fronte societario l’attesa è tutta per l’assemblea dei soci del 25 agosto dove dovranno essere chiarite le varie posizioni e definiti i ruoli.

Il rischio che tutto venga rimandato è alto. Perché, considerato il periodo, l’assemblea potrebbe addirittura neanche cominciare e essere dichiarata nulla per l’assenza di tanti soci ancora in vacanza.

CALCIO SERIE D / DIRAMATO IL CALENDARIO: IL DERBY JESINA FABRIANO CERRETO IL 5 NOVEMBRE AL CAROTTI

JESI, 14 agosto 2017 – La Lega nazionale dilettanti ha reso noto il calendario del girone F della serie D.

Il campionato, come già stabilito, prenderà il via il 3 settembre 2017 per concludersi il 6 maggio 2018.

Due i turni infrasettimanali: il 1 novembre 2017 e il 28 marzo 2018. Tre le soste previste: 24  e 31 dicembre 2017 per le festività Natalizie, l’11 marzo 2018 per il torneo di Viareggio.

Per Jesina e Fabriano Cerreto il debutto sarà in trasferta: i leoncelli ad Avezzano, i cartai a Francavilla.

Di seguito la prima giornata completa:

Avezzano-Jesina, Castelfidardo-Nerostellati, Città di Campobasso-Sangiustese, Francavilla-Fabriano Cerreto, L’Aquila-Monticelli, Matelica-Pineto, Olympia Agnonese-San Nicolò Teramo, Recanatese-Vis Pesaro, San Marino-Vastese.

Il debutto in casa per i leoncelli contro la Recanatese prima della trasferta a Matelica. L’undici di Fenucci invece debutterà in casa contro l’Olimpia Agnonese

I derby Jesi – Fabriano si giocheranno all’andata il 5 novembre al Carotti, il 25 marzo a Fabriano.

La formazione di Gianangeli chiuderà il campionato il 6 maggio 2018 a Campobasso mentre quello di Fenucci in casa contro il Nerostellati Pratola Peligna.

e.s.

JESINA CALCIO / POLITA CONFERMA LA SUA SCELTA SUL RUOLO DELLA TARDELLA, COLTORTI TRANQUILLIZZA I TIFOSI

JESI, 14 agosto 2017 – In attesa dell’assemblea del 25 agosto continuano a maturare le varie opinioni per ciò che dovrebbe riguardare l’assetto societario futuro della Jesina calcio e le prospettive. Tutte indirizzate verso una soluzione che trovi ampi consensi.

Il presidente Marco Polita conferma la sostanza della dichiarazione del socio Marco Catani circa la sua scelta di non nominare la dottoressa Tardella direttore generale: “Catani ha ragione quando sostiene che è stata una mia scelta, condivisa comunque anche da altri componenti del consiglio di amministrazione, e vedremo durante l’assemblea le vere posizioni di tutti i singoli componenti del consiglio di amministrazione. Dobbiamo andare avanti, ma mi assumo tutte le responsabilità. Sono sempre più convinto che la dottoressa Tardella non possa fare il direttore generale ma il consulente esterno come poi ha chiesto lei. Si era programmato, in effetti, di nominarla direttore generale, ma ci sono diversità di vedute su come gestire la società ed a questo punto è chiaro che lei faccia solo il consulente esterno. Tutto ciò perché la Tardella ha una strategia gestionale diversa dalla nostra. Se i soci decideranno di mettermi in minoranza a quel punto chi assumerà la maggioranza deciderà diversamente ma penso che al momento sia giusto così.  In una azienda ci deve essere uniformità di vedute tra la proprietà ed il direttore generale che non possono avere differenti vedute. Se uno la vede in una maniera , uno in un’ altra, poi non si va d’accordo e la cosa non funziona. Al direttore generale devono essere trasmessi degli indirizzi ed agire di conseguenza. Se il direttore generale invece vuole dare la propria impronta e la proprietà un’altra a quel punto il direttore generale acquista la società e poi si comporta di conseguenza”.

A tranquillizzare tutti l’intervento del main sponsor Maurizio Coltorti: “I tifosi devono stare tranquilli, stiamo lavorando per sistemare e migliorare le cose. Nella prossima assemblea della società chiariremo tutto, decideremo il percorso da fare ed i ruoli e le mansioni che ognuno dovrà assumere con la massima chiarezza, trasparenza e responsabilità”.

e.s.

CALCIO SERIE D / I RIGORI SORRIDONO ALLA JESINA, PENALIZZANO IL FABRIANO CERRETO

JESI, 13 agosto 2017 – Sabato di amichevoli per Jesina e Fabriano Cerreto in preparazione al prossimo campionato.

Kevin Trudo

La Jesina, grazie ai tiri dal dischetto, ed alla conseguente classifica avulsa, vince il ‘memorial Tomassini’ di Fossombrone. 0-0 nelle due fasi di gioco contro Fossombrone e Atletico Gallo, formazioni del campionato di Eccellenza Marche, e poi 2-1 e 6-5 nella fase dal dischetto. L’altra sfida tra i padroni di casa e l’Atletico Gallo è finita in parità per 1-1.  Ora dopo la pausa del ferragosto la ripresa degli allenamenti è per mercoledì 16 al Carotti mentre sabato 19 a Moie altro test precampionato contro il Moie Vallesina allenato dall’ex leoncello Matteo Rossi.

 

 

Claudio Labriola

Il Fabriano Cerreto invece con i tiri dagli undici metri si lasciano sfuggire il triangolare di Urbania che viene vinto dalla Laurentina, squadra che parteciperà al prossimo campionato di Promozione Marche. Urbania e Laurentina finiscono in parità il primo match del torneo ed i tiri dagli undici metri premiano i durantini. La Laurentina poi si impone al Fabriano Cerreto con un gol di Andreoli. L’undici di Fenucci a seguire coglie solo un parti ad occhiali contro l’Urbania e perde ai rigori.

e.s.

JESINA CALCIO / POLITA SEMPRE PIU’ SOLO: IL SOCIO MARCO CATANI PRENDE LE DISTANZE DALLE DECISIONI DEL PRESIDENTE

JESI, 13 agosto 2017 –  Dopo l’articolo di ieri pubblicato da questo giornale dal titolo “ai ferri corti il rapporto tra Polita e la Tardella” dobbiamo registrare l’intervento del socio del

Marco Catani

club leoncello Marco Catani, membro anche del consiglio di amministrazione, che chiede di rettificare quanto da noi scritto: “non è stata la società  – fa sapere Catani – a non dare l’incarico di direttore generale alla Dottoressa Tardella ma bensì una volontà precisa del Presidente Polita che si è assunto questa responsabilità senza aver sentito il parere del CDA. Tutto ciò in quanto molti consiglieri del Cda non condividono la scelta di Polita”.

E’ un’estate davvero difficile in casa Jesina e come già a suo tempo avevamo scritto si stanno giocando due partite: una sul rettangolo di gioco con la costruzione e preparazione della squadra, l’altra nella stanza dei bottoni a trovare il bandolo della matassa per uscire da un impasse che sembra paralizzare la costruzione di un futuro diverso, da più parti auspicato, ma al momento molto remoto.

Si sono create due filosofie di pensiero e di azione.

La strada da percorrere per affiancare il presidente, e via via sostituirlo in parte o in tutto e per tutto, non può prescindere da quelle che sono anche le sue volontà e le sue idee.

Polita stesso, se l’intenzione è di farsi sostituire, come da tempo va annunciando, deve trovare il ‘compromesso’  risolutivo  e definitivo. 

Ci pare di capire che le speranze alimentate nelle settimane scorso verso l’opinione pubblica dalla Tardella, oltre a tanto ottimismo, non hanno prodotto fatti concreti nelle aspettative di Polita.

L’assemblea dei soci del 25 agosto potrà chiarire e decidere molte cose.

Il tempo passa, l’inizio della nuova stagione è alle porte, la situazione resta come a fine maggio: i passi avanti, al di là delle posizioni di facciata, sembrano siano stati davvero pochi.

(e.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA