scherma

SCHERMA JESI / MEDAGLIA DI BRONZO PER ALICE VOLPI AGLI EUROPEI DI FIORETTO FEMMINILE

JESI, 14 giugno 2017 – C’è già chi sulle orme di Valentina Vezzali e Elisa Di Francisca inizia a conquistare medaglie tenendo alto non solo il tricolore e la maglia azzurra ma anche e soprattutto il prestigio e la continuità del club scherma Jesi.

Si tratta di Alice Volpi senese ma che da due anni, per scelta, si è trasferita a Jesi e si allena con Annalia Coltorti.

A Tiblisi, agli Europei di scherma 2017 nella specialità fioretto femminile, l’Italia ha vinto la medaglia d’oro con Arianna Errigo e sul gradino più basso del podio è salita appunto Alice Volpi.

L’atleta del club leoncello aveva subito una sconfitta nel girone ma ha poi fatto percorso netto. Agli ottavi ha superato per 15-9 la russa Marta Martyanova, ai quarti per 15-7 la tedesca Leonie Ebert. In semifinale il sogno si spezza perché superata dopo un combattimento molto equilibrato dalla russa Inna Deriglazova per 13-15.

Alice Volpi è la fidanzata di Daniele Garozzo campione olimpico nel fioretto maschile e come dicevamo adesso è sotto le ‘cure’ delle due jesine Annalisa Coltorti e Giovanna Trillini. La Volpi tornerà in pedana agli Europei di Tblisi con le compagne azzurre – Martina Batini, Arianna Errigo e Camilla Mancini – venerdì 16 giugno per la prova a squadre.

 

(evsio.santoni@qdmnotizie.it)

SCHERMA JESI / SOFIA GIORDANI CAMPIONESSA D’ITALIA

JESI, 29 aprile 2017Sofia Giordani è campionessa d’Italia nella categoria Bambine di scherma.

A Riccione, dove è in svolgimento il Gran Premio giovanissimi dedicato a Renzo Nostini , l’atleta del club scherma Jesi  ha superato i gironi di qualificazione con ben 55 stoccate portate contro solo 4 ricevute.

La supremazia è proseguita nelle eliminazioni dirette  dove ha battuto prima l’aretina Anna Vedovini per 10/1, poi la mestrina Anna Tavoschi per 10/6, e successivamente la foggiana Ilda Olivieri per 10/3 ; nella finale per l’aggiudicazione del titolo ha inflitto un netto 10/5 alla veneziana Greta Collini.

Oltre al titolo italiano, grazie ai risultati conquistati nelle prove  nazionali del Gran Prix e precisamente ad Ancona e Riccione il 27 marzo dove si era classificata prima, la Giordani ha conquistato anche il Gran Prix.

Questi titoli vanno ad aggiungersi al titolo regionale conquistato a Senigallia il 19/03/2017 ed a altri primi posti in gare in varie regioni italiane.

La Giordani, a detta degli esperti, rassomiglia molto, per impostazione e carattere, alla Vezzali.

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

SCHERMA / DOPO MARINI ANCHE LA TANGHERLINI E LA ROSSINI SUL PODIO AGLI EUROPEI

JESI, 11 marzo 2017 – Si  sono appena conclusi i Campionati Europei, categorie Cadetti ( under 17 anni) e Giovani (under 20 anni) di  Scherma, svoltisi a Plovdiv in Bulgaria e il Club Scherma Jesi ha partecipato fornendo tre atleti alla Nazionale Italiana e portando a casa tre medaglie. Nella categoria Cadetti, fioretto maschile, Tommaso Marini, anconetano, iscritto al Club di Jesi, sotto la guida della maestra Maria Elena Proietti Mosca, ha conquistato il Titolo di Campione Europeo  2017 categoria  Cadetti, vincendo una splendida  medaglia d’oro già annunciata nei giorni scorsi. Ora la jesina Elena Tangherlini, atleta nata e cresciuta nel Club Scherma Jesi e seguita dalla stessa maestra Maria Elena Proietti Mosca (foto),  dopo aver sfiorato il 3° posto nella gara individuale di fioretto femminile, categoria giovani, classificandosi con un buon 7° posto, ha poi vinto la medaglia di bronzo, con il 3° posto nella gara a squadre di fioretto femminile, categoria Giovani, insieme alla compagna di Nazionale e di squadra, l’atleta Serena Rossini, anconetana, in forza alle Fiamme Gialle, che si allena presso il Club di Jesi, seguita dalla maestra e campionessa olimpionica Giovanna Trillini.

(evasio.santoni@qdmotizie.it)

SCHERMA / TOMMASO MARINI SUL PODIO PIU’ ALTO AGLI EUROPEI DI FIORETTO

Tommaso Marini e la sua allenatrice Maria Elena Proietti

JESI, 1 marzo 2017 – Oro agli europei per il fiorettista Tommaso Marini allenato da Maria Elena Proietti e dalla preparatrice atletica Annalisa Coltorti.

Il club scherma Jesi festeggia. La prima a congratularsi con Marini l’olimpionica Valentina Vezzali, capo delegazione ai campionati europei in programma in Bulgaria presso i padiglioni della fiera internazionale di Plovdiv, suggellando un passaggio del testimone sottolineato da un lunghissimo applauso dei presenti.

Il percorso di Marini è importante.

Tabellone dei 64 Marini (ITA) b. Sirb (Rou) 15-8; Tabellone dei 32 Marini (ITA) b. Valeur (Den) 15-11; Tabellone dei 16 Marini (ITA) b. Weber (Ned) 15-7; Quarti Marini (ITA) b. Mylnikov (Rus) 15-4; Semifinali Marini (ITA) b. Robin (Fra) 15-14; FINALE Marini (ITA) b. Troshin (Rus) 15-10. Classifica: 1. Marini (ITA), 2. Troshin (Rus), 3. Robin (Fra), 3. Andriamampianina (Fra), 5. Giacon (Ned), 6. Ercan (Ger), 6. Mylnikov (Rus), 8. Savin (Fra).

Tommaso Marini è nato ad Ancona nel 2000 , ed ha iniziato a frequentare la scherma presso la sala di Ancona dimostrando fin da subito le sue capacità di apprendere la nobile arte. Nell’anno 2015 passa al Club Scherma Jesi sotto la guida della maestra Proietti e fa il salto di qualità iniziando a scalare il ranking nazionale fino ad arrivare ad oggi al primo posto per la categoria Cadetti.

Iniziano ad arrivare le prime convocazioni nelle gare di coppa del mondo under 20 ed i primi risultati importanti. Questi quelli conseguiti nell’anno 2016: – Montecatini gennaio 2016 gara nazionale cadetti primo posto;  Novisad Serbia marzo 2016 Campionato Europeo Cadetti Argento a squadre; Bourges Francia Aprile 2016 Campionati Mondiali Cadetti, bronzo individuale ed a squadre; Budapest Settembre 2016 gara di Coppa del Mondo under 20,bonzo individuale.

Venerdì 3 marzo, sempre a Plovdiv, Marini sarà impegnato a difendere il tricolore nella gara a squadre dove ci si attende un altrettanto brillante successo.

Nella delegazione italiana del fioretto femminile invece vi fanno parte altre due atlete del Club Scherma Jesi : Serena Rossini e Elena Tangherlini . Le atlete gareggeranno nella categoria under 20 in programma il giorno 6 marzo per la gara individuale ed il 9 marzo per quella a squadre. Sicuramente come da tradizione le donne vorranno ancora una volta dimostrare la loro superiorità sui compagni di sala in quella sana competizione che ha reso grande il Club Scherma nel mondo e sicuramente di buon auspicio per lo Sponsor UBI- Banca Popolare di Ancona in questo momento di trasformazione.

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

 

SCHERMA JESI / SPORT E SOLIDARIETA’: ELISA DI FRANCISCA SEMPRE SUL PODIO

Elisa Di Francisca, Paolo Crognaletti

Elisa Di Francisca, Paolo Crognaletti

JESI, 25 agosto 2016 – L’occasione è la presentazione della pubblicità di Elisa Di Francisca sul pullman della ditta Crognaletti aggiornata con la medaglia d’argento di Rio in sostituzione di quella d’oro di Londra 2012. “Il messaggio che con la bandiera europea in mano – ha detto l’atleta jesina – ho voluto trasmettere al mondo dal podio di Rio è lo stesso di questi momenti e cioè l’importanza di poterci dare una mano l’uno con l’altro, aiutarci quando c’è bisogno: oggi è capitato a loro, il terremoto è una cosa terribile, domani potrebbe capitare a noi. Nessuno è immune neanche il presidente di, il campione di. Tutti dobbiamo ritenerci allo stesso piano ed aiutare quando gli altri hanno bisogno. Ringrazio Paolo e Daniele Crognaletti, ringrazio il sindaco Bacci, ringrazio questa meravigliosa città di Jesi che a me sta vicino ed è sempre stata vicino. La sento ogni volta che parto e la voglio ogni volta che torno. L’esempio è la scenata di pianto che ho fatto quando mi hanno detto che per ritornare in Italia, dopo la gara, dovevo attendere un giorno: volevo tornare a casa. Jesi è casa mia e sarà sempre la mia casa. Grazie di questo pullman anche se è d’argento. Un argento sofferto, una grande conquista, ma sono felice perché ho conquistato me stessa. Nello sport si vince e si perde. Sento tutta la vostra vicinanza e ringrazio tutti”.

camp scherma Jesi agosto 2016

camp scherma Jesi agosto 2016

Con il pullman la Di Francisca questa sera farà il viaggio di andata e ritorno per portare parenti ed amici alla sua festa, privata, che ha organizzato alla rotonda di Senigallia. A presentare la piccola manifestazione davanti al PalaTriccoli tante autorità. Daniele Crognaletti, che in questi giorni sta lavorando per la riuscita di un camp dedicato alla scherma all’interno dell’impianto con la partecipazione di oltre 100 ragazzi provenienti da 19 Paesi di 5 continenti, ha sostenuto. “Dopo quello che è successo nelle ore passate abbiamo cercato di raccogliere fondi per i terremotati  cercando di coinvolgere tutti ed anche la nostra Elisa ha aderito. Avevamo pensato pure di annullare l’evento ma andiamo avanti. I genitori degli schermitori presenti guidati dall’italo inglese Dino Fuschillo, si sono fatti coinvolgere aderendo: un bel gesto”. Paolo Crognaletti, titolare dell’omonima azienda di trasporti: “Per noi è un grande piacere ed un grande onore dedicare questo pullman ad Elisa ed è anche un qualcosa di più dopo il gesto annunciato di devolvere parte dell’introito della sua medaglia olimpica ai terremotati. Abbiamo la consapevolezza di portare in giro per le Marche non solo l’immagine di una grande atleta ma anche di una grande donna. Questo di dedicare il pullman ad un personaggio sportivo di Jesi è iniziato come un gioco quando 4 anni fa l’abbiamo dedicato alla Di Francisca dopo l’oro di Londra. Poi si è fatta tradizione. Per noi azienda è un vanto e ci proponiamo di continuare nel tempo con Elisa finche ci sarà lei ma anche con tutti i campioni del nostro club perché la scherma è un valore aggiunto che Jesi ha e grazie anche a Daniele sta diventando una sorta di fulcro mondiale nella scherma con questi camp estivi molto partecipati”.

I partecipanti al camp scherma di Jesi agosto 2016

I partecipanti al camp scherma di Jesi agosto 2016

 

Alla fine foto ricordo con qualche giovane atleta emozionato di poter posare al fianco di una grandissima campionessa.

 

 

 

 

 

(e.esse)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

FIORETTO FEMMINILE SCHERMA / ELISA DI FRANCISCA CAMPIONESSA D’ITALIA

JESI 12 giugno 2016 –  Elisa di Francisca è campionessa d’Italia nel fioretto femminile. Ai Campionati Italiani Assoluti e Paralimpici Roma 2016 l’atleta jesina ha conquistato la medaglia d’oro dando un segnale forte delle sue potenzialità e stato di forma in vista delle Olimpiadi brasiliane nel prossimo agosto dove dovrà difendere il primo posto conquistato a Londra 2012. La gara di finale ha visto il successo di Elisa Di Francisca delle Fiamme Oro contro Valentina Cipriani dell’Aeronautica Militare. La jesina si è imposta per 15-5, concludendo così una giornata che l’aveva vista, in semifinale, superare Arianna Errigo, portacolori dei Carabinieri, col punteggio di 15-14, al termine di un match seguitissimo dall’intero palazzetto e che ha diviso il pubblico in due tifoserie. Nell’altra semifinale aveva invece visto Valentina Cipriani superare 15-13 Chiara Cini del Club Scherma Pisa Antonio Di Ciolo. Oggi nel fioretto femminile a squadre potrebbe arrivare un’altra medaglia.

(e.esse)

 

SCHERMA IN PIAZZA A JESI PER LA FESTA NAZIONALE DELLO SPORT IN PEDANA ANCHE ATLETI PARAOLIMPICI

JESI 02 giugno 2016 –  Il Club Scherma Jesi, per rafforzare la sua volontà di rendere visibile ad una sempre maggiore quantità di persone lo sport che ha reso famosa la Città di Jesi nel mondo,  ha programmato  la manifestazione denominata “Scherma in piazza “ per sabato 4 giugno nella piazza delle Monichette attrezzata per l’occasione con due pedane e seggiole per il pubblico. La manifestazione avrà inizio alle ore 17.00 con due incontri non competitivi, a squadre miste per le categorie under 14 e prime lame, tra i campioni regionali ed i primi del Ranking nazionale della regione Marche. Per le categorie del fioretto di plastica si incontreranno i primi due  classificati del Grand Prix.  Per la prima volta a Jesi  si potrà assistere ad un incontro tra due  atleti paraolimpici dell’Accademia  della  Scherma di Fermo che si affronteranno sulle loro sedie a  rotelle. Al termine degli incontri  agli atleti partecipanti verrà consegnata una pergamena  ed una medaglia ricordo. Tutto questo come anticipo della festa nazionale  dello sport di domenica 5 giugno che vedrà il Club  Scherma Jesi presente ai giardini pubblici  per far provare a tutti coloro che lo riterranno opportuno, giovani e meno giovani, l’emozione di indossare una maschera ed una spada  in mano per affrontare un altrettanto agguerrito  avversario.

 

(e.esse)

SCHERMA / VALENTINA VEZZALI ANNUNCIA IL SUO ADDIO ALLE ARMI POI VINCE LA SUA ULTIMA MEDAGLIA IN CARRIERA (D’ARGENTO)

JpegJESI, 27 aprile 2016 – È stato un trionfo anche se d’argento. Sulla stessa pedana dove nel prossimo agosto a Rio de Janeiro in occasione dei Giochi Olimpici, Valentina Vezzali ha vinto la sua ultima medaglia in carriera con il Dream Team azzurro di fioretto femminile composto dall’altra jesina Elisa Di Francisca (in panchina nella finale contro la Russia del commissario tecnico Stefano Cerioni anche lui jesino), Errigo e Batini superando la Cina ai quarti per 45-18 e poi, in semifinale, la Francia col punteggio di 45-36 ma perdendo in finale contro la Russia per 39-45. Per la pluricampionessa azzurra che alla vigilia aveva annunciato il suo addio all’attività agonistica si è trattato dell’ultima gara in carriera persa nell’ultimo assalto per 5-2 contro la Korobeynikova. Per l’azzurra comunque un tripudio di applausi ed il giusto tributo del mondo della scherma internazionale ad inizio della giornata di gara. Il suo palmares non ammette equivoci. Cinque olimpiadi consecutive (Atlanta 1996, Sydney 2000, Atene 2004, Pechino 2008, Londra 2012), e sempre sul podio. Prima schermitrice di fioretto femminile al mondo a essersi aggiudicata tre medaglie d’oro olimpiche individuali in tre consecutive edizioni, più altri tre ori olimpici nelle gare a squadre. Ha vinto anche un argento e un bronzo singoli e un bronzo a squadre nello stesso evento. Poi sei titoli mondiali e cinque titoli europei individuali. In carriera Jpegha vinto 11 volte la Coppa del Mondo, 14 volte il titolo nazionale assoluto individuale e  12 conquistati a squadre. È l’atleta italiana più medagliata di tutti i tempi. Ha iniziato a salire in pedana nel 1980 ed a 15 anni è sul podio nel Campionato Mondiale Cadette.  La Vezzali aveva così annunciato il suo addio: “Nella scherma oltre il senso della misura è fondamentale una buona scelta di tempo. C’è un tempo per tutto e credo che questo sia il giusto tempo per togliere la maschera, appendere il fioretto al chiodo ed avviare un nuovo inizio” .

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / LA CAMPIONESSA ELISA DI FRANCISCA OSPITE DI FABIO FAZIO A “CHE FUORI TEMPO CHE FA”

scherma_Elisa Di FranciscaJESI, 18 febbraio 2016 –  Elisa Di Francisca in tv in questo fine settimana.

Potremo, infatti,  seguirla sabato sera, 20 febbraio, su Rai 3 ospite del programma “Che fuori tempo che fa”, in onda a partire dalle ore 20,10 sino alle 20,45.

La campionessa di fioretto jesina, olimpica, mondiale, europea,  – già ambasciatrice di Expo 2015 – lo ha fatto sapere tramite la sua pagina fb dove ha postato un simpatico: «Ok. Ve lo devo dire. Sabato sera 20 febbraio sarò dal mitico Fabio Fazio insieme a nomi di eccezione. Non potete perdere la puntata… no no no!».

Ma anche il sito della popolare trasmissione ne ha già dato notizia.

E i nomi di eccezione che faranno compagnia a Elisa durante la puntata sono quelli di Daniele Silvestri, Claudio Santamaria, Rocco Papaleo, Chiara Gamberale, Gigi Marzullo, Fabio Volo e Nino Frassica.

(p.n.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PROVA COPPA DEL MONDO, FIORETTO FEMMINILE / ELISA DI FRANCISCA SALE SULLA PEDANA PIÙ ALTA, SECONDO POSTO PER MARTINA BATINI E TERZA ARIANNA ERRIGO

JESI, 6 febbraio 2016 – Il magnifico tris azzurro. Ad Algeri la jesina Elisa Di Francisca sale sulla pedana più alta e con Martina Batini ed Arianna Errigo viene firmata la tripletta azzurra al termine della prova di Coppa del Mondo di fioretto femminile. A contendersi la vittoria finale sono state Elisa Di Francisca e Martina Batini, con l’olimpionica ad imporsi col punteggio di 15-12.
Per l’azzurra si tratta del ritorno al successo, a distanza di sette mesi dalla vittoria del titolo ai Campionati Europei di Montreux. Per l’Italia, invece, si tratta del quarto successo in cinque gare di Coppa del Mondo dall’inizio della stagione. A completare il podio è stata Arianna Errigo, sconfitta in semifinale da Elisa Di Francisca col punteggio di 15-13, mentre, nell’altra semifinale, Martina Batini ha fermato la russa Inna Deriglazova, numero 1 del ranking mondiale, per 15-9.
Le tre azzurre sono giunte in semifinale dopo aver superato, una dopo l’altra, tutte le avversarie affrontate in giornata.