Vallesina.TV

FABRIANO RUGBY / TRIONFO UNDER, LA LINEA VERDE CONVINCE

FABRIANO, 13 dicembre 2017 – La linea verde del Fabriano Rugby vince e convince insieme ai ragazzi del Rugby Jesi. Nella giornata di domenica i ragazzi delle under 16 e 18 sono riusciti a portare a casa due vittorie importanti con avversari di livello e spessore tecnico notevole. L’under 16 ha giocato a Jesi, mentre l’under 18 è scesa in campo in trasferta contro il Pesaro Rugby.

L’under 16 è riuscita a superare i ragazzi di Fano per 34 a 21, issandosi al quarto posto di un campionato difficile e competitivo.

Impresa per l’under 18, che ha regolato in trasferta i pari età pesaresi. 10 a 15 il punteggio a favore degli ospiti. Risultato fantastico che ha permesso ai giovani atleti di acciuffare il primo posto in classifica

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

JESINA CALCIO / MISTER BACCI SE NE VA DOPO 10 GIORNI

JESI, 12 dicembre 2017 -Terremoto in casa Jesina. Mister Bacci se ne va. Questo il messaggio dell’ormai ex allenatore leoncello.

“Ringrazio la società Jesina per la fiducia che mi ha ancora una volta dimostrato ma dopo dieci giorni, due partite e situazioni inaspettate ho deciso di dimettermi da allenatore – ha dichiarato – Dieci giorni fa credevo e pensavo di riuscire a far reagire la squadra, evidentemente non ce l’ho fatta. Per il bene di tutti è opportuno non perdere tempo, anche in previsione della sosta natalizia. Saluti”.

Per le ore 15 il presidente Polita ha convocato il Consiglio di Amministrazione per trovare il sostituto del mister dimissionario.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO RUGBY / “COSTRUIRE LA PASSIONE”, PARLA L’ALLENATORE DEL MINIRUGBY GUIDO BORRI

FABRIANO, 8 dicembre 2017 – Il lavoro e la costanza pagano sempre. Due affermazioni che vengono ribadite da Guido Borri, allenatore dei ragazzi del minirugby del Fabriano.

Il minirugby impegnato a Jesi

5 anni di “costruzione” di un vivaio partito con l’entusiasmo di un pugno di bambini un lustro fa, ed arrivato oggi a toccare quasi quota 50 nella fascia d’età compresa tra gli 8 ed i 12 anni.  Allenatore (e responsabile) dei ragazzi del minirgugby, preparatore della squadra senior e responsabile dei progetti scolastici: una figura centrale all’interno delle dinamiche del Fabriano Rugby.

“Tutto è iniziato 5 anni – racconta – quando mi è stato proposto di provare a lavorare per cercare di allargare il bacino dei giovanissimi appassionati della palla ovale. Siamo partiti con 5 o 6 ragazzi e siamo arrivati a quasi 50 giovani rugbisti”.

La politica dei piccoli passi è stata quella vincente. “Una scommessa vinta con soddisfazione – prosegue – ma la soddisfazione più grande è stata quella di dare la possibilità a dei ragazzi con passione di poter cambiare il volto di una società. C’è stato il sostegno di tutto e possi dire che è stato davvero un successo”.

Obbiettivi futuri: rendere ancora più competitiva la squadra. Dal minirugby alla squadra senior. “I ragazzi sono cresciuti e cresceranno. Lavoreremo per farli evolvere come atleti. Molto positivo il contributo dei ragazzi più grandi in qualità di aiuto-allenatori: hanno infatti portato in dote la loro esperienza maturata sui campi da gioco”.

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO RUGBY / AVANZA LA LINEA VERDE

FABRIANO, 6 dicembre 2017 – Domenica ovale quella appena passata per tutte le Under fabrianesi. Ad aprire le danze l’Under 14 in casa contro Jesi. Una bella partita, tirata, con un primo tempo di marca fabrianese ma sulla distanza ospiti più concreti. Sconfitta, ma una buona prestazione di tutti i giocatori scesi in campo.

Under 16 (che ricordiamo sempre aggregata con il Rugby Jesi) alla pari con il Gubbio Rugby. Una partita intensa, avvincente e senza un vincitore. Un pareggio per 29 a 29. Risultato più unico che raro che ha divertito i presenti e che ha messo in mostra una buona personalità da parte dei giocatori scesi in campo.

Ultimi a calcare i campi domenicali i ragazzi dell’Under 18, che hanno regolato nettamente i pari età del Fano. Anche in questo caso partita svolta a Jesi aggregati ai compagni “leoncelli”.

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / FINALI DI SERIE C: ANCORA PODI PER LA GINNASTICA FABRIANO

FABRIANO, 5 dicembre 2017 – La Ginnastica Fabriano non smette crescere, e conquista tre podi durante le finali di Serie C che si sono svolte lo scorso fine settimana proprio nella città della carta. 140 società coinolte, 600 ginnaste e tre giorni di impegno per la prossima – auspicabile – spina dorsale della nazionale. Molto bene le giovani “farfalle” fabrianesi dicevamo, con tre podi ad impreziosire una stagione memorabile.

Serie C2: terzo posto (su 50 squadre presenti e dopo un turno di “qualificazione”) dietro alla Ginnastica Rimini e Gymnasium Ginnastica. 38,650 punti per Nicole Baldini, Asia Campanelli, Anastasia Crocione e Valentina Scotto.

50 squadre al via anche per la C1 e secondo posto per Melany Muscella, Serena Ottaviani ed Alessia Starace con 43,550 punti. Primo posto dell’Aurora Fano e terzo posto (“battuta in volata”) per la Gymnasium Ginnastica con 43,300 punti. Domenica serie C3 ed ultima giornata di gare con ancora un terzo posto (questa volta “solamente” 40 squadre a sfidarsi) per la Ginnastica Fabriano. Ottima prova per Eleonora Guidarelli, Gaia Mancini, Elisa Paciotti e Virginia Tittarelli che sono state precedute dalla atlete dalla Raffaello Motto e dalla Armonia d’Abruzzo.

FABRIANO RUGBY / TERRA UMBRA AMARA, VINCE IL FOLIGNO

FABRIANO, 4 dicembre 2017 – Torna in campo la squadra senior del Fabriano Rugby, e lo fa incrociando in terra umbra il Foligno Rugby.

Vento gelido, freddo ed una pioggia sottile e quasi ghiacciata a condire 80 minuti giocati con forza e determinazione da entrambe i quindici messi in campo dai rispettivi Coach. Partenza migliore da parte dei padroni di casa, che pronti-via hanno subito messo in mostra una buona organizzazione di gioco con i trequarti inizialmente protagonisti.

Nonostante una buona difesa ospite – ordinata ed attenta – subito due mete per il Foligno che inizia a scavare un solco fatto di 10 punti a 0. Ma i Fabbri non ci stanno e la replica non si fa attendere, con una serie di fasi di gioco determinate e decise che hanno portato alla concessione di due calci di punizione. Solo uno però è stato centrato tra i pali dei padroni di casa da Pirliteanu, che a metà circa del primo tempo ha messo a referto i primi punti ospiti.

Colpiti nel vivo i giocatori umbri hanno immediatamente replicato allungando il divario tra le due formazioni di altri 10 punti. 2 mete a pochi respiri dal fischio di fine primo tempo e 20 a 3 al termine della prima frazione di gioco.

Ripartenza di gara choc per i fabrianesi, con la quinta meta di giornata dei padroni di casa marcata dopo soli 120 secondi. Solco che si apre fino al 32 a 3 (nuova meta al 63°, la prima ed unica trasformata di giornata).  Ma la voglia di accorciare le distanza dei rossi marchigiani non si è stata spenta, perché dopo il massimo vantaggio toccato dai padroni di casa, il gioco si è trasferito nella metà campo umbra. Determinazione fabrianese e grande difesa del Foligno: questi gli ingredienti della fase centrale del secondo tempo, culminata con la meta messa a segno da Ramadoro (trasformazione sbagliata da Pirliteanu). 32 a 8. Ultima meta a pochi attimi dall’80°: risultato finale 37 a 8 per il Foligno.

Ancora una volta una prestazione determinata quindi, ma nessun punto raccolto per i “Fabbri” alleanti da Alessio Morichelli. Prossimo appuntamento domenica 17 dicembre, contro l’Orvietana in casa. Via Romagnoli ore 14.30

 

Così in campo:

Fabriano Rugby: Michelangeli, Coniguardi, Coscia, Lombardi, Ramadoro, Pirliteanu, Testa, Capalti, Ragni, Cernicchi, Nigro, Tartarelli, Ronchetti, Battistoni e Tola.

A disposizione: Morichelli, Centraco, Ciaboco e Papi.

Allenatore: Alessio Morichelli

Foligno Rugby: Russi, Pinna, De Santis, Pasha, Tobanelli, Gramaccioni, Camilli, Tardioli, Botti, Della Vedova, Onali, Paris, Proietti Silvestri, Ciccone, Compagnacci.

A disposizione: Luzzi, Cerqueglini, Taraddei, Teglia. Sotgiu, Spaziani e Ehigiator.

Allenatore: Luca Mion.

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

 

 

 

 

FABRIANO / IL CONI PREMIA LO SPORT DEL TERRITORIO

FABRIANO, 2 dicembre 2017 – Lo sport fabrianese e del territorio fa festa con i premi Coni del Comitato Provinciale di Ancona. Una serata, quella trascorsa pochi giorni fa, che ha riconosciuto i successi e gli sforzi di di atleti, tecnici, dirigenti, e società sportive che si sono contraddistinti durante il 2016.

Anche Fabriano ed il territorio circostante fanno festa, con una serie di premi e riconoscimenti a certificare la bontà del movimento sportivo montano. Tra i premiati la giovanissima Milena Baldassari, fresca trionfatrice del campionato di Serie A1 con la Fondazione Carifac Ginnastica Fabriano. E proprio questo trionfo è stato citato durante la premiazione della giovanissima atleta in forza alla società della città della carta.

Ad essere premiati anche i ragazzi della Polisportiva Mirasole Sergio Farneti, Daniel Gerini, Luca Mancioli, Aleo Farri, Caterina Meschini e Mattia Napoletano per i risultati conseguiti lo scorso anno.

Premiati anche i ragazzi dell’Atletica Fabriano vincitori del Trofeo Coni. Squadra composta da tre fabrianesi su sei atleti: Sofia Coppari, Filippo Danieli e Alessandro Giacometti. Tutta la squadra marchigiana è stata premiata alla festa dello sport del Coni Ancona. Premiato anche Alessandro Carnevali della Fortitudo Fabriano Pattinaggio. Stella di bronzo al merito sportivo per l’A.s.d. Pescatori del Sentino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO RUGBY / “CON LA PALLA OVALE VALORI COMUNI”, PARLA IL PRESIDENTE DELL’AVIS LUCIANO BANO

Fabriano, 30 novembre 2017Due mondi agli antipodi. Due rette parallele. Mondi in realtà solo apparentemente diversi perché profondamente legati da valori comuni e condivisi. Una posizione sostenuta con forza dal Presidente Avis Luciano Bano sabato scorso, durante la giornata dedicata ai giovanissimi atleti della palla ovale.

Due mondi con lo stesso obbiettivo: crescere attraverso valori comuni. E quindi ancora una volta protagonisti in campo e fuori rispetto, solidarietà e sostegno. “Il senso civico si sviluppa coltivandolo, rispettando le regole. Senza dimenticare il rispetto per il proprio corpo. Questo vale per il rugby e per chi vuole donare sangue. E queste due realtà cercando di veicolare quei buoni messaggi che saranno utili per le nuove generazioni e sicuramente anche per quelle attuali. Se vogliamo aiutare gli altri dobbiamo essere in grado di poterlo fare. Nell’ottica sportiva bisogna essere allenati e pronti – osserva il Presidente dell’Avis – per la donazione di sangue bisogna rispettare dei parametri che ne comprovano la buona salute”.

Ricorda l’inizio della collaborazione con la società del Presidente Pascal Antoine Luciano Bano, con il pensiero che vola indietro fino a ricordare uno dei primi giocatori a vestire i colori del Fabriano, Cristian Alterio.

“Un rapporto nato dalla condivisione di valori e stili di vita. Rispetto degli altri, aiuto o come direbbero i rugbisti sostegno. Sono elementi che si fondono. A rendere più stretto questo rapporto di amicizia e collaborazione anche la presenza nel direttivo Avis del padre di Cristian Alterio, uno dei primissimi a scommettere sull’ovale fabrianese e purtroppo scomparso troppo presto a causa di un male incurabile”.

Una collaborazione che guarda al futuro, che vuole creare i cittadini di domani. Con una promessa finale: quella di riuscire a “comprendere” appieno le regole di gioco della palla ovale. “Ci sto lavorando. Miglioreremo con il sostegno di tutti”.

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO RUGBY / LE UNDER E LA PRIMA SQUADRA DOMENICA IN CAMPO

FABRIANO, 29 novembre 2017 – Domenica impegnativa per tutti i ragazzi del Fabriano Rugby.

Una giornata che partirà dalla nuova partita in casa dell’Under 14 (via Romagnoli) contro Jesi e La Riviera. Inizio alle ore 10.30. Per quanto riguarda l’Under 16 (Aggregata al Rugby Jesi) la partita scatterà alle ore 11 contro il Gubbio.

Under 18 – sempre con i compagni di squadra jesini e sempre a Jesi – contro il Fano Rugby a partire dalle ore 12.30.

Tornerà in campo anche la prima squadra con la sfida domenicale in terra umbra. Avversario di giornata il Foligno e caccia aperta ai primi punti della stagione.

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

FABRIANO / RITMICA, FINALI DI SERIE C: TUTTO ESAURITO IN CITTÀ

FABRIANO, 29 novembre 2017 – Con una società fresca di tricolore, la Fondazione Carifac Ginnastica Fabriano è pronta per ospitare le finali di Serie C.

Da venerdì a domenica (1, 2 e 3 dicembre) si sfideranno 140 società da tutte le regioni e 600 tra ginnaste e staff tecnico che hanno già da giorni prodotto il tutto esaurito negli hotel della città e dintorni. La Serie C divisa in tre categorie vede la partecipazione di ginnaste dagli 8 ai 12 anni che metteranno in pedana dai 3 ai 4 esercizi a seconda della categoria (C1-C2-C3). Le gare inizieranno alle 13,30 del primo dicembre fino alle 21,30.

Il 2 dicembre dalle 09,00 alle 21,00 e domenica 3 dicembre dalle 09,00 alle 16,00. La Ginnastica Fabriano gareggerà in tutte e tre le categorie. La Serie C3 sarà rappresentata da Gaia Mancini, Elisa Paciotti, Virginia Tittarelli la C1 da Alessia Starace, Melany Muscella e Serena Ottaviani.