Volley

VOLLEY FEMMINILE SERIE B1 / FIRMATA DAL MOIE LA SCHIACCIATRICE GIULIA PISTOCCHI LO SCORSO ANNO A TERVI

MOIE, 10 agosto 2017 – Dopo quattro stagioni trascorse in Umbria (la prima a Perugia e le altre a Trevi), ha deciso di cambiare aria ed ha firmato con il Moie in serie B1 femminile la schiacciatrice Giulia Pistocchi che ha voluto salutare così: «Mi sposto da Trevi dopo tre anni che mi hanno insegnato molto. Un ambiente con persone che mi hanno voluto bene e sono sempre state presenti, e che anche nel primo anno fuori casa non mi hanno fatto mai sentire né a disagio, né fuori posto. Adesso penso a questa nuova esperienza con grande entusiasmo, perché sono certa di aver scelto una società altrettanto accogliente, affettuosa ed attenta alle sue giocatrici, insomma un vero e proprio ambiente familiare. Infatti già dal primo contatto avuto con la dirigenza mi è stato trasmesso affetto, sono convinta che fosse la scelta più giusta per me. Spero sarà un anno di duro lavoro e di grandi soddisfazioni personali e di gruppo, con l’apporto fondamentale di un allenatore di cui ho sentito parlare solo bene, e che soprattutto si dedica molto alla cura tecnica delle sue giocatrici. Con questo entusiasmo non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura a Moie».

VOLLEY FEMMINILE MOIE / L’ECOENERGY, SERIE B1, INSERITA NEL GIRONE C

MOIE, 23 luglio 2017 – La squadra del nuovo coach Francesco Lombardi, al suo fianco il confermato Paolo Giardinieri, ha conosciuto il proprio girone.

L’Ecoenergy 04 di Moie è stata inserita nel girone C di Serie B1 Femminile e, dunque, dovrà vedersela con quattro formazioni dell’Emilia Romagna (Coveme S.Lazzaro Vip, VC Cesena, Volley Academy Modena, Emilbronzo 2000 Montale), quattro della Toscana (Empoli Pallavolo, Ambra Cavallini Pontedera, Videomusic-Fgl Castelfranco, Blu Volley Quarrata), tre dell’Umbria (Lucky Wind Granfruttato Trevi, Sia Coperture S.Giustino, Limmi School Volley Perugia), l’altra delle Marche la  Roana Cbf Hr Macerata, ed infine la Veneta l’ Eraclya Aduna Padova.

I calendari saranno pubblicati il prossimo 30 luglio.

PIERALISI VOLLEY / FIRMATA LA SCHIACCIATRICE VALERIA TALLEVI

JESI, 19 luglio 2017 – Dopo aver rinnovato e potenziato il reparto delle centrali, nel quale a fianco della confermatissima Margherita Marcelloni sono arrivate Sara Lombardi e Valentina Tozzo, l’organico della Pieralisi si arricchisce di un altro colpo di mercato, Valeria Tallevi.

Originaria di Fano, dove è nata il 27 agosto 1989, schiacciatrice di 1.80, le ultime quattro stagioni in Emilia Romagna, in serie A2, la schiacciatrice marchigiana sarà a disposizione del tecnico Luciano Sabbatini nel ruolo di opposta.

“Ho scelto Jesi anche per lui – spiega la neo rossoblu – mi ha allenato a Loreto (2008/2009, ndr) e lo stimo molto. La Pieralisi è una società seria e ha progetti importanti da realizzare. Mi sto laureando in medicina e per questo non me la sentivo di giocare in un campionato professionistico, avevo bisogno di scendere di categoria: ho trovato la soluzione migliore”.

A San Giovanni in Marignano (RM), Valeria ha iniziato la scalata all’A2: nelle quattro stagioni è passata dalla B2 (2013/15), alla B1 (2015/16) e quindi alla serie cadetta (2016/17), chiudendo la regular season al sesto posto.

“Sì, è stata davvero una bella stagione – spiega Valeria – siamo partiti per salvarci e abbiamo disputato i play-off. Adesso ho preso parte all’attività di beach volley organizzata dalla Lega Volley Serie A e, nell’ultimo week-end di luglio, sarò a Lignano per l’ultima tappa”.

Prima di vestire la maglia della Battistelli San Giovanni Marignano, con la quale è impegnata nella Samsung Lega Volley Summer Tour, è stata tre anni a Pesaro dove con la Snoopy ha centrato la promozione dalla B2 alla B1.

PIERALISI VOLLEY FEMMINILE / PLAY OFF AMARI NIENTE B1

Ambra Cavallini Pontedera – Pieralisi Jesi  3-0 

JESI, 8 giugno 2017 -Play Off amari per la Pieralisi Jesi ed il sogno promozione in serie B1 svanisce.  La terza fase dei Play Off si chiude infatti con il passaggio alla serie superiore dell’Ambra Cavallini di Pontedera. A Castelfranco di Sotto, la Pieralisi lotta mettendo l’anima in campo ma deve fare a meno del suo capitano, Lorena Diaz. L’opposta jesina scende in campo solo nel primo set ma, vittima di un infortunio proprio alla vigilia della trasferta toscana, non può dare il suo apporto in attacco.

La formazione jesina gioca bene e, pur commettendo molti errori, resta a lungo in vantaggio (6-8 e 12-16). Le padrone di casa sembrano più contratte ma approfittano del fatto che Diaz non è utilizzabile sotto rete.

La Pieralisi prova a spingere in battuta anche nel secondo parziale (8-6) ma l’Ambra Cavallini costruisce il suo vantaggio con Buggiani e compagne (16-10), respingendo la rimonta delle ospiti.

Nel terzo set, le jesine mostrano di essere aggrappate ancora al match, allungando sull’1-6, ci provano e ci credono ma le toscane non si lasciano sorprendere (16-13): la promozione è a portata di mano. Buggiani chiama in gioco le sue attaccanti e Genovesi e compagne non tradiscono.

Cala il sipario sui Play Off Promozione: l’Ambra Cavallini raggiunge in B1 Estvolley San Giovanni Natisone e Blu Volley Quarrata.

AMBRA CAVALLINI PONTEDERA: Lupi, Genovesi,  Buggiani, Castellani (L), Chini, Fontani, Meucci, Sostegni, Velenik, Donati, Marsili (L). All. Cantini

PIERALISI JESI: Diaz, Bara, Cecconi (L), Romagnoli, Bassotti, Galuppi (L), Ciccolini, Perelli, Cerini, Coppari, Da Col, Duru, Pettinari, Marcelloni. All. Sabbatini

ARBITRI: Miceli e Scarpulla

PARZIALI: 25-22, 25-22, 25-20.

 

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

PIERALISI VOLLEY FEMMINILE / ANCHE PONTEDERA PASSA A JESI: MERCOLEDI’ IN TOSCANA SERVE LA PARTITA PERFETTA

 Pieralisi volley Jesi – Ambra Cavallini Pontedera 1-3

JESI, 4 giugno 2017 – Ancora una sconfitta, la terza consecutiva nella fase play off, che lascia il segno. Solo un segnale pronto ed immediato che dovrà avvenire mercoledì prossino in gara-2 in trasferta consentirà alla squadra jesina di riaprire il discorso promozione contro le toscane e portare la sfida a gara-3 a Jesi. Primo set all’altezza della situazione da parte delle ragazze di Sabbatini ma l’Ambra Cavallini, alla distanza, farà valere maggiore grinta in difesa e maggiore lucidità in attacco per vincere l’incontro. Diaz e compagne iniziano subito bene il match (8-3 e 16-6), il servizio funziona a dovere e l’attacco va a pieno regime (21-12). Se nel primo set non c’è storia, non altrettanto si può dire nel secondo che vede le padrone di casa sempre all’inseguimento (5-8, 14-16), con l’attacco che diventa meno efficace (il 36% contro il 54% delle ospiti). Sul 20-23, le jesine hanno forza e carattere per ribaltare la situazione, conquistando un set ball sul 24-23. In un attimo Chini e Meucci riportano avanti Pontedera che poi ringrazia per un attacco fuori delle avversarie. Nel terzo, la Pieralisi è di nuovo costretta ad inseguire (5-8 e 9-16). Recupera come nel set precedente sul finale, arrivando fino al 20-21 ma Pontedera non concede altro spazio e chiude, portandosi sull’1-2. Nel quarto, le jesine sembrano avere le energie fisiche e mentali per pareggiare il conto e portare gara-1 al tie break (8-5 e 16-10). Tuttavia, proprio al secondo time out tecnico, qualcosa si inceppa: le ospiti rosicchiano il vantaggio e impattano sul 17-17.  Le squadre lottano punto a punto fino al 23 pari: una schiacciata fuori delle jesine ed una battuta vincente delle toscane decretano la fine della prima sfida promozione.

 PIERALISI JESI: Diaz, Bara, Cecconi (L), Romagnoli, Bassotti, Galuppi (L), Ciccolini, Perelli, Cerini, Coppari, Da Col, Duru, Pettinari, Marcelloni. All. Sabbatini

AMBRA CAVALLINI: Lupi, Genovesi, Castellani (L), Buggiani, Chini, Fontani, Meucci, Sostegni, Velenik, Donati, Marsili (L). All. Cantini

ARBITRI: Bolognesi e Giorgio Olivieri

PARZIALI: 25-14, 24-26, 20-25, 23-25.

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

 

PIERALISI VOLLEY / L’ASSALTO ALLA B1 E’ RIMANDATO: ORA CONTRO IL PONTEDERA

Quarrata – Pieralisi Jesi 3-0

JESI, 28 maggio 2017 – La Pieralisi volley femminile fallisce il primo appuntamento con la promozione in serie B1 perdendo anche a Quarrata.

Le padrone di casa sono partite subito

coach Sabbatini

determinatissime e, seppur mostrando qualche sbavatura in più rispetto a gara 1, hanno mantenuto sempre il vantaggio nel primo set (8-6 e 16-12).

La Pieralisi, dal canto suo, è risultata ancora fallosa commettendo troppi errori (9) in attacco ed in battuta.

Nel secondo, la situazione non è cambiata con le jesine poco pungenti al servizio (16-14) e comunque costrette ad inseguire, con l’attacco che non riesce a sfondare (al29% di efficienza contro il 40% delle avversarie). Nel terzo parziale, nella battaglia punto a punto, Diaz e compagne riescono a portarsi in vantaggio 11-15 salvo poi subire un break di 7-0 che riporta avanti le padrone di casa (18-15) proiettate sempre più verso la vittoria e la serie superiore.

Ora tra le jesine e la B1 ci sarà un’altra formazione toscana, l’Ambra Cavallini di Pontedera, battuta dall’Estvolley San Giovanni Natisone di Udine che, dopo aver eliminato Corridonia, ha centrato la promozione di due gare.

Primo appuntamento sabato 3 giugno alla Carbonari. Poi  mercoledì 7 giugno a Pontedera e l’eventuale bella sabato 10 giugno a Jesi.

BLU VOLLEY QUARRATA: Breschi, Pazzaglia, Gradi, Becucci, Di Gregorio, Chiti (L), Zoppi, Grosso, Degli Innocenti, Niccolai, Bagni, Filindassi, Capocasale. All. Torracchi

PIERALISI JESI: Diaz, Bara, Cecconi (L), Romagnoli, Bassotti, Galuppi (L), Ciccolini, Perelli, Cerini, Coppari, Da Col, Duru, Pettinari, Marcelloni. All. Sabbatini

ARBITRI: Strippoli e Martinelli

PARZIALI: 25-18, 25-20, 25-19.

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

VOLLEY FEMMINILE JESI / LA PIERALISI SI GIOCA TUTTO IN TOSCANA: OBBLIGATORIO VINCERE

JESI, 27 maggio 2017 – Dopo la sconfitta nella gara d’andata alla Carbonari la Pieralisi questa sera a Quarrata in provincia di Pistoia deve obbligatoriamente vincere per conquistare la bella che si disputerebbe mercoledì 31 maggio a Jesi.

Sulla strada che porta alla B1, dunque, c’è l’impegno fondamentale contro una avversaria che sa il fatto suo ma che è sicuramente battibile.

“Se avessimo chiuso uno dei due match ball nel quinto set – ha detto il tecnico Luciano Sabbatini alla vigilia – avremmo vinto una grande gara, contro una squadra ostica che non sbaglia niente. Peccato per il terzo set dove Quarrata era in difficoltà. Adesso è necessario vincere. La squadra è fiduciosa. Sappiamo che ci aspetta un ambiente caldo, le nostre avversarie si aspettano di chiudere la serie, noi non abbiamo nulla da perdere”.

 

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

PLAY OFF PROMOZIONE SERIE B2 / ALLA PALESTRA “CARBONARI” PASSA QUARRATA E SABATO SI VA A GARA 2

JESI, 25 maggio 2017 – Il primo round va alle toscane del Blu Volley Quarrata, meno fallose nel gioco e implacabili in difesa: i Play Off promozione iniziano con una maratona interminabile (quasi due ore e mezza) di fronte alla meravigliosa cornice di pubblico della palestra “Carbonari”.

Tante le emozione lungo i cinque set che hanno visto la Pieralisi andare avanti sul 2-0, grazie all’efficacia dell’attacco e al carattere del gruppo.

Pur nelle difficoltà del primo (16-19) e del secondo (10-14), le jesine hanno saputo stringere i denti e rilanciare gli allunghi, ben supportate da Diaz e Da Col.

Nel terzo parziale, sull’11-6, Gara 1 sembrava ben avviata, a favore delle padrone di casa ma Di Gregorio e compagne, continuando a raccogliere tutto in difesa, hanno ribaltato la situazione.

Sabbatini ha chiesto time-out sul 17-19 poi è stato il turno di Tarracchi sul 21-22. Da Col ha accorciato le distanze sul 22-23 e poi il muro toscano ha fatto il resto (17 i totali contro i 9 delle jesine).

Il quarto set è iniziato subito male (5-10) e, mancando segnali di reazione (9-19), il tecnico jesino ha piano piano sostituito il sestetto di partenza, preparando il tie-break.

Il quinto set ha regalato ancora emozioni ad una “Carbonari” straripante di spettatori. Quarrata ha iniziato subito forte, più motivata che mai (2-5) e la Pieralisi ha mostrato ancora una volta di avere carattere, impattando (5-5) e andando avanti (8-6 al cambio di campo), fino al massimo vantaggio di 10-7.

Time-out Blu Volley e la situazione viene stravolta, si arriva al 10-13. E’ finita? No, le jesine non mollano, si arriva al 13-13 e poi al 14-13 e quindi al 15-14.

Due ingenuità delle padrone di casa sul finale fanno esplodere la gioia delle ospiti che, nel quinto, non concedono nemmeno un errore alle avversarie.

Sabato sera (27 maggio), a Quarrata, ci sarà Gara 2.

VOLLEY SERIE B1 F GIRONE C / TRASFERTA TRIONFALE PER ECOENERGY04 MOIE, IL CALORE DEI TANTI TIFOSI AL SEGUITO DELLA SQUADRA

SIA COPERTURE SAN GIUSTINO – ECOENERGY 04 MOIE 0-3

 

MOIE – La Pallavolo Moie targata Ecoenergy 04 regala ai suoi tifosi, giunti numerosi anche in Umbria, la ciliegina sulla torta di questo splendido campionato, giocando un’ottima partita e superando le volitive avversarie con un secco 0-3.La battaglia sulle tribune inizia già prima della partita. È quella tra le due opposte tifoserie di ultras, armate di assodanti tamburi e cori inneggianti le proprie squadre. Bellissimo e da esempio per tutti gli altri sport, vederli accumunati a fine partita, scambiarsi abbracci, complimenti e qualche bicchiere di birra. Esaltante vedere l’intera squadra di Moie andare a ringraziarli sotto la loro postazione e scambiare con loro qualche coro festoso. Bravi ragazzi, brave ragazze, bravi tutti.

In campo si gioca davvero. La partita dovrebbe essere poco più di un’amichevole, visto che è l’ultima della stagione e visto che entrambe le squadre non hanno più niente da chiedere al campionato.

Invece le due formazioni si scambiano buonissime giocate, vogliose entrambe di lasciare un buon ricordo di sé e quasi dispiaciute che questa ennesima avventura sia giunta al termine.

San Giustino parte più forte, ma l’Ecoenergy04 è pienamente in partita e riesce a rimontare e portarsi in vantaggio a ridosso del 1° T.O.T.: 7-8. Si gioca un’ottima pallavolo, figlia della tranquillità psicologica di entrambe le formazioni, con Roani che trova buoni varchi nella difesa avversaria e con quattro punti consecutivi allunga per Moie: 9-11. Si procede con alterne fortune e con San Giustino che, grazie ai tanti errori delle ospiti, si porta sul doppio vantaggio al secondo stop lungo: 16-14. Roani pareggia immediatamente e Cecato, con un ace, costringe Camiolo a fermare il gioco sul vantaggio ospite: 17-18. Il servizio teso di Giulia Cecato manda in bambola la ricezione avversaria con Roani, incontenibile, che trasforma in punto ogni occasione gli capiti a tiro. È il break decisivo: Moie vola a +4 (17-21), le umbre cercano disperatamente il recupero ma le Chiare (Fabbretti e Baroli) chiudono ermeticamente la strada alla squadra di casa: 20-25 e 0-1.

L’inizio del secondo parziale ricalca l’andamento del primo, con i due sestetti che si affrontano a viso aperto su buoni ritmi. Le biancorosse sono inizialmente più fallose al servizio e permettono alle umbre di restare in partita, ma mostrano anche una difesa enormemente più ermetica delle avversarie. Le moiarole raccolgono ogni tentativo avversario e corrono avanti al primo tempo tecnico: 6-8. Una super Baroli (10 centri in questo set) allunga ancora per le marchigiane (8-11), ma il successivo turno al servizio di Bartolini fa scricchiolare il reparto ricettivo delle moiarole che sono costrette a subire un clamoroso 8 a 0 che porta San Giustino avanti 17-11. Sembra l’allungo decisivo, ma Roani ferma l’emorragia e ancora Cecato in battuta riporta le due squadre in parità: 18-18. Bartolini ha ancora la forza di spingere avanti le umbre (21-19) ma Baroli puntualmente ricuce: 21-21. Il finale è palpitante: Baroli, un vero incubo per le sangiustesi, confeziona insieme ad Argentati due palle set per le proprie compagne: 22-24. La prima è annullata da un errore al servizio, ma la seconda è sfruttata alla grande da Giulia Cecato che con uno splendido pallonetto rovesciato porta le biancorosse al doppio vantaggio: 23-25 e 0-2.

Il terzo set vede Moie esprimere tutto il suo enorme potenziale fatto di una difesa quasi impenetrabile (una delle migliori del girone C) e un attacco vario e pungente con Argentati, Baroli e Di Marino che si alternano nelle finalizzazioni: 4-8 al 1° T.O.T. Camiolo è costretto a fermare il gioco dopo l’ennesimo servizio vincente di Cecato (4-10), ma ormai il sentiero è segnato. C’è solo una squadra in campo che comanda a proprio piacimento ogni occasione e ogni situazione: 6-16 al secondo stop lungo dopo un primo tempo vincente di Claudia Di Marino. Il tecnico perugino manda sul parquet la giovane regista Leonardi che sollecita una Valentina Barbolini mai doma, ma ormai stremata e facile preda dell’attenta difesa marchigiana: 10-22. Il titolo di coda della partita e del campionato è scritto dall’errore al servizio di San Giustino, con le due squadre che si salutano calorosamente e festeggiano insieme ai propri dirigenti e ai propri tifosi il raggiungimento degli obiettivi prefissati ad inizio torneo: 15-25 e 0-3.

È stata una stagione entusiasmante e va in archivio tra quelle più belle di questa Società. Un risultato sportivo al di sopra di ogni aspettativa (6° posto). Un girone di ritorno incredibile (25 punti) ed un gioco che a volte è stato di categoria superiore.

 

SIA COPERTURE SAN GIUSTINO: Krasteva, Sorrentino, Spicocchi 11, Lavorenti 1, Cornelli 4, Leonardi, Barbolini 10, Marinangeli (L) ricez. 33%, Bartolini 11, Rosa 1, Cosetti (L) ricez. 29%. All. Pietro Camiolo, collaboratore Claudio Nardi.

ECOENERGY 04 PALLAVOLO LORELLA MOIE: Zannini (L) ricez. 47%, Baroli 15, Di Marino 7, Roani 14, Carbonaro, Argentati 11, Fabbretti 5, Cecato 6. Non entrate: Lametti, Isidori, Cesaroni, Mercanti. All. Raffaella Cerusico e Paolo Giardinieri.

ARBITRI: Lorenzo Mazzocchetti e Claudia Angelucci di Pisa.

VOLLEY FEMMINILE / BATTUTA ACQUASPARTA: LA PIERALISI ACCEDE DIRETTAMENTE IN SEMIFINALE PROMOZIONE

Pieralisi Jesi – Acquasparta 3-0

JESI, 7 maggio 2017 – La Pieralisi batte nettamente Acquasparta e si conferma migliore seconda classificata nella fase regolare dei nove gironi di B2 che la fa accedere direttamente alla seconda fase dei play-off promozione dove vengono subito assegnati due posti per la B1.

Le date della seconda fase sono mercoledì 24, sabato 27 e mercoledì 31 maggio.

La Ternedil Acquasparta arrivava alla Carbonari con la necessità impellente di fare punti per salvarsi. Nella guerra della motivazione le padrone di casa non sono state da meno, troppo importante qualificarsi per la semifinale così da lottare subito per un posto in B1.

Nei primi due set non c’è stata storia.

Nel terzo parziale la Pieralisi cala al servizio e le ospiti hanno tentato il tutto per tutto (15-16). Le due formazioni hanno lottato punto a punto fino al 19 pari quando le jesine, aggiustata la battuta, hanno ripreso in mano la gara (23-19) e confermato il loro buon momento di forma.

 

 

PIERALISI JESI: Diaz, Bara, Cecconi (L), Romagnoli, Bassotti, Galuppi (L), Ciccolini, Perelli, Cerini, Coppari, Da Col, Duru, Pettinari, Marcelloni. All. Sabbatini

TERNEDIL ACQUASPARTA: Guerreschi, Volpi, Carboni, Grandi, Catalucci, Morri, Paoletti, Cicogna, Garganese, Schepers, Iacobbi, Casciarelli (L). All. Di Leone

ARBITRI: Monti e Fusetti

PARZIALI: 25-18, 25-17, 25-20.
(evasio.santoni@qdmnotizie.it)