CERRETO D’ESI / 79 VOLTE “FESTA DELL’UVA”, TAGLIO DEL NASTRO QUESTA SERA

CERRETO D’ESI, 14 settembre 2017 – Scatta da questa sera la 79esima edizione della Festa dell’uva di Cerreto D’esi. Appuntamento storico che diventa tappa fissa per gli appassionati del territorio

“Anche quest’anno la manifestazione che da 79 anni trasforma la nostra città in punti di riferimento per chi vuole una serata piacevole – scrivono gli organizzatori della Pro Loco – è animata dall’entusiasmo di uno staff organizzativo che mette in gioco il proprio tempo per tener viva la tradizione”.

Per il secondo anno la festa si svolgerà fuori dal centro cittadino, fuori dalle mura castellane. Le varie cantine e gli appuntamenti si svilupperanno intorno ad un anello che “circonderà” il centro storico. 4 serata e 4 temi diversi: serata danzante, serata rock, serata comica e spettacolo artistico. Si parte da stasera alle 19 con il taglio del nastro ed il via ufficiale alla manifestazione che coinciderà con l’apertura delle cantine. E la musica dei Traballoni live music in piazza Lippera. Venerdì serata dedicata al rock emergente con le selezioni locali dell’Arezzo Wave, inserite all’interno della manifestazione Lorenzo Live Rock Days. Si esibiranno i PollyRock, gli Zuth, Chienbizarre e Le Colonne D’Ercole.

Serata comica quella di sabato con i Parodia che sempre alle 21 si esibiranno sul palco centrale di piazza Lippera. Domenica leggermente più intensa, che partirà con un giro tra le colline del cerretese e si chiuderà la premiazione della cantina più bella del 2017. Nel mezzo anche la “vendemmiola” per i bambini dai 6 ai 13 anni ed un incontro in onore dei 50 anni del verdicchio doc e la presentazione della vernaccia di Cerreto. Alle 21, in piazza Lippera, ci sarà lo spettacolo degli artisti di strada.

Ma la musica e gli spettacoli non finiranno certo qua, perché ogni cantina proporrà in totale autonomia una serie di iniziative spalmate all’interno dei 4 giorni delle festa.

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*