CUPRA MONTANA / BANCOMAT FUORI USO (DA PIÙ DI UN MESE), IL CLIENTE HA SEMPRE TORTO

CUPRA MONTANA, 31 ottobre 2017 – La ex Cassa di Risparmio di Fabriano e Cupra Montana, oggi in vetrina sotto altro nome, oltre un mese fa, esattamente il 21 settembre scorso, subì un tentativo di rapina che alla fine si trasformò in danni ingenti per la filiale di via Marianna Ferranti, senza furto di denaro.

Come si ricorderà i delinquenti, in azione con una Fiat Punto rubata ed usata probabilmente anche nella precedente rapina di Staffolo, verso le ore 3.00/3.45 di quel giorno, tentarono di sfondare la porta blindata dell’istituto usando come ariete proprio quell’automobile riuscendo ad abbattere le due porte antisfondamento e rovinando la vetrata come lo stesso bancomat.

Tutti hanno potuto vedere lo scempio dei danni arrecati all’ingresso dell’Istituto e ci siamo domandati quale cifra avrebbe dovuto sborsare la banca per ripararla, ma contestualmente e col passare dei giorni ci stiamo chiedendo quando sarà rimesso in funzione il bancomat, perché i clienti accusano un “fastidioso senso di abbandono”, contando anche le spese del prelievo presso altro istituto bancario non della stessa “famiglia”, oppure la spesa di carburante per recarsi in qualche paese vicino Cupra Montana dove lavorano filiali dello stesso istituto.

Ieri mattina, con il classico mercato, solitamente gli istituti lavorano in pieno proprio per le caratteristiche di questo giorno, proprio davanti a quel bancomat abbiamo potuto registrare i peggiori disappunti che non tengono certo in considerazione i tempi della istallazione né i costi di un apparecchio di ultima generazione .. sia da parte di clienti che semplici avventori.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*