Marciapiedi di una via del centro storico cuprense praticamente sepolti dal ghiaccio

CUPRA MONTANA / GHIACCIO TRAPPOLA, CADUTE ROVINOSE A RAFFICA: SCOPPIA LA POLEMICA

Tardivo intervento del Comune, non c’è traccia di ghiaia lungo i marciapiedi

 

neve a cupra montanaCUPRA MONTANA, 28 febbraio 2018 – Il freddo polare, la neve, il gelo, fanno abbassare le temperature (questa mattina, alle ore 4.30, il termometro della farmacia segnava -8° C), stando a quanto ci è stato riferito dal fornaio di fiducia che di solito si alza ogni mattina all’alba.

Durante la mattinata, con l’uscita di un pallido sole, le temperature si sono rialzate e tutti ne hanno beneficiato, sfruttando il tepore per dare aria alle case, per spalare la neve da sopra le auto sommerse, per andare in centro a far compere con l’automobile, per allargare i passi privati chiusi dai numerosi passaggi degli spazzaneve, ecc.

Lungo le strade e abbastanza pericoloso camminare a piedi perché lo spazio ridotto dalla neve e i marciapiedi impraticabili (eccezion fatta per una parte di quelli del Centro) possono diventare causa di incidenti.

via Cesare Battisti

Ieri (martedì 27 febbraio) alcuni cittadini sono caduti rovinosamente a causa del gelo, altri per fare posto alle auto in transito si sono ritrovati distesi nel mezzo della neve. Per evitare questi inconvenienti forse sarebbe utile spargere ghiaia e graniglia lungo le strade già pulite dagli spazzaneve e magari estendere la pulizia ai marciapiedi anche in un solo senso di marcia, perché la difficoltà dei pedoni è propria quella di dividere la strada con i mezzi in circolazione.

Il primo cittadino ha assicurato che appena smetterà di nevicare, con le strade ripulite dagli spazzaneve, sul gelo sarà “seminato” il sale che ci libererà velocemente dal pericolo. Un inverno tardivo e davvero brutto ci porta a fare, inevitabilmente, i paragoni con il passato, quando le stagioni erano tali e l’inverno arrivava anche in anticipo di qualche settimana con abbondanti nevicate che limitavano tutte le attività, specie nelle campagne, per tre/quattro mesi.

(o. g.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.