CUPRA MONTANA / PERLUSTRAZIONI A TAPPETO IN PERIFERIA PER CERCARE MARIYA, SCIACALLAGGIO VERSO LA FAMIGLIA

Il maresciallo Luca Martarelli

CUPRA MONTANA, 12 ottobre 2017 – Ancora nessuna notizia di Mariya Iskra, la giovane studentessa ucraina di 19 anni scomparsa domenica scorsa (8 ottobre), tra le 16.30 e le 17.00 da Cupra Montana. A nulla sono valsi i diversi appelli della mamma, del nonno adottivo, del fidanzato, dell’amica del cuore, né hanno sortito effetti diretti  le trasmissioni che si sono interessate del caso in fasce orarie utilissime allo scopo come “La vita in diretta” e “Chi l’ha visto?”.

Mariya, la giovane studentessa scomparsa

Anzi, a dire la verità, alla giornalista Federica Sciarelli qualche novità è arrivata e sotto forma di foto scattate con un telefonino, ma che la stessa professionista ha bollato subito come sciacallaggio. Quelle foto però interessano i carabinieri e il Maresciallo Luca Martarelli, comandante della locale stazione, le ha prontamente girate al nucleo investigativo della Tenenza di Fabriano per capirne la veridicità e scoprirne la provenienza. Intanto è prevista un’altra perlustrazione nelle zone periferiche del paese, coordinata sempre dal comandante Martarelli in collaborazione con soggetti diversi tra i quali anche il gruppo dei Vigili del Fuoco; la stessa si protrarrà per tutta la giornata di oggi e servirà forse a chiudere il cerchio.

La mamma e lo zio adottivo Otello Dottori (a destra)

Questa ennesima perlustrazione del territorio intorno a Cupra Montana è forse un atto dovuto, visto che i cani molecolari ieri hanno fiutato il passaggio della giovane lungo via Mario Ridolfi e via Fonte della Carta e poi si sono arrestati negli spazi adiacenti al Consorzio Agrario Provinciale, in fondo a via Giacomo Matteotti.  Ovviamente a Cupra Montana non si parla d’altro; già dalle prime ore del giorno i cuprensi cominciano la giornata proprio con questo argomento e le preoccupazioni, non tutte sacrosante, la dicono lunga sulla questione e quanto questa abbia influenzato gli abitanti della cittadina collinare, poco avvezza a fatti di cronaca così eclatanti e così tristi.

(Oddino Giampaoletti)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*