FABRIANO / “BE SPRINT” AL VIA: LE MARCHE CON I BAMBINI DA 0 A 6 ANNI

Potenziare i servizi alle famiglie

 

FABRIANO, 14 maggio 2018 – Sperimentazione di pratiche innovative per lo sviluppo di una “Comunità Educante” e di servizi integrati per il benessere dei bambini: questo il cuore del progetto “Be Sprint” (approvato da Impresa Sociale Con i Bambini) che COOSS Marche e i partner realizzeranno nelle 8 aree territoriali della Regione Marche. Comunità intensa come opportunitàdi crescita, e che sarà articolata presso i nidi d’infanzia Giro-girotondo, Arcobaleno, Hakuna Matata.

Obbiettivo inclusione ed innovazione nei servizi all’infanzia

Il progetto è stato avviato ufficialmente il 1 marzo 2018 con i primi interventi educativi che andranno a coinvolgere ben 36 strutture per l’infanzia, 800 famiglie per un totale 360 interventi. I partner pubblici coinvolti da Be Sprint sono i di Comuni di Ancona, Senigallia, Jesi, Fabriano, Cerreto D’Esi, Falconara Marittima, Maiolati Spontini, San Benedetto del Tronto, Monte Urano, Urbino e Chiaravalle, l’Ambito Territoriale Sociale 8 di Senigallia e l’Ambito Territoriale Sociale 10 di Urbino.

Il progetto – che partirà dal prossimo anno scolastico ed avrà durata biennale – vedrà coinvolti 3 nidi d’infazia tra Fabriano e Cerreto d’Esi. Attraverso azioni specifiche (che si svilupperanno attraverso lezioni settimanali) verrà promosso il benessere dei bambini. Verrano sviluppate opportunità di crescita sul piano motorio, cognitivo, emotivo, sociale e di apprendimento e rispondere ai bisogni delle famiglie più vulnerabili, offrendo sostegno alle famiglie e interventi diretti ad accrescere la qualità della vita.

Giro-girotondo, Arcobaleno ed Hakuna Matata i nidi

Questi i temi cardine del progetto biennale: “locomotive delle scoperte”,  attività psicomotoria per lo sviluppo armonico ed unitario di tutte le potenzialità del bambino. Laboratori,  psicomotorio e di potenziamento dei servizi. Musica al Nido, per intervento basato  sulla teoria dell’apprendimento musicale di Edwin E. Gordon ( ricercatore e professore americano che con la sua teoria ipotizza che l’apprendimento musicale sia basato sull’audiation e sulle differenti attitudini musicali degli studenti e utilizza i concetti di discriminazione e deduzione per spiegare i pattern tonali, ritmici e armonici). Previsto anche incontro tematico  rivolto a tutti i bambini della fascia 0-6  dedicato all'”importanza della Musica” . Previsto anche un servizio di ostetrica a domicilio nella fase post-parto ed un percorso di accoglienza – informazione rivolto a pazienti dei UOC di Pediatria e alle loro famiglie.

 

 

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*