FABRIANO / IL CUORE DI MARTINA, FARFALLA D’ORO

FABRIANO, 11 settembre 2017 – Facciamo un salto indietro nel tempo: Europei di Minsk. 2013. Era la prima esperienza ‘’pesante’’ e la Federazione Ginnastica d’ Italia fece  una scelta: selezionare la squadra del duo  Ghiurova –Cantaluppi per rappresentare l’ Italia al Campionato Europeo di Minsk del 2013.

Tra le convocate, in quanto la preparazione chiaramente era a cura della Fondazione Carifac Ginnastica Fabriano, c’era Martina Centofanti proveniente dalla società Polimnia di Roma.

Martina arriva circa un anno prima nella città della carta, nell’ estate del 2012 e si iscrive al Liceo Classico pronta ad affrontare questa esperienza lontano dai genitori. Ma la figlia di Felice, ex calciatore di Inter ed Ancona, eredità dall’ex terzino una forte volontà agonistica.

Con le compagne di avventura,  Cecilia Meriggiola, Letizia Cicconcelli, Maria Vilucchi, Aurora Peluzzi e Giulia Muscolino, vanno a Minsk Vienna e si portano a casa un più che onorevole quinto posto agli Europei.

Ed ecco che seguendo i conigli di Kristina Ghiurova e di Julieta Cantaluppi (alle prime esperienze da allenatrice) il suo talento non sfugge all’occhio attento dell’allenatrice delle farfalle azzurre a caccia di ginnaste capaci di rinverdire la selezione nazionale. Nel frattempo Martina era diventata a tutti gli effetti una tesserata della Ginnastica Fabriano, partecipando a diversi Campionati di Serie A1, ma ecco che arriva la richiesta di “cederla” al centro Federale di Desio diventando nel 2015 titolare per un posto fisso in Nazionale.

Arriva il primo titolo Mondiale nel 2015 a Stoccarda, bissato splendidamente qualche settimana fà a Pesaro, senza dimenticare la partecipazione all’Olimpiade di Rio, con un quarto posto che già ha promesso di riscattare a Tokyo 2020.

Nel 2016, viene arruolata per meriti sportivi, dall’ Aeronautica Militare, ma rimane tesserata con la Ginnastica Fabriano per le eventuali gare a livello nazionale.

Martina, oggi diciannovenne,  è rimasta molto attaccata alla città di Fabriano, nella quale ha vissuto un paio di anni ed è sempre grata alla Ginnastica Fabriano che l’ ha portata a questi massimi livelli Internazionali, riconoscendo nel duo Ghiurova-Cantaluppi le tecniche che hanno dato la svolta alla sua brillante carriera.

 

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*