FABRIANO / DOMENICA TEATRO PER BAMBINI: “MUSI LUNGHI E NERVI TESI”

Uno spettacolo per capire ed indagare una società incapace di creare relazioni

 

FABRIANO, 18 gennaio 2018 – Una domenica pomeriggio (dalle ore 17) al Gentile per capire il “segreto della gentilezza”. Uno spettacolo per analizzare una società che trova problemi anche nelle relazioni.

Ecco lo spunto di “Musi lunghi e nervi tesi”, spettacolo scritto ed interpretato da Enrico Marconi e Candida Ventura da una filastrocca di Marco Moschini. La regia sarà affidata a Simone Guerro con le musiche Pietro De Gregorio. Una produzione ATGTP Teatro Pirata.

Ma cos’è davvero “Musi lunghi e nervi tesi”? Un paese vero e proprio, dove tutti sono talmente rigidi e cupi da non poter più piegare gambe e braccia. Un giorno, però, ecco un un fatto a sconvolgere tutti:  nasce una bambina diversa.

Sarà lei a non comprende quel modo assurdo di rivolgersi agli altri, vivendo con rispetto e gentilezza ogni rapporto. Questo causerà parecchi problemi: pagherà l’insolenza della sua gentilezza con l’esilio. Una volta cacciata dal paese intraprenderà un viaggio che porterà lei e la sua famiglia nel paese “Dov’è adesso”: un luogo abitato da gente allegra e accogliente, che trasformerà la sua realtà in modo inaspettato.

Ingresso libero  con ritiro biglietti a partire dalle ore 15 e su il sipario a partire dalle 17.

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*