JESI / “MEDICINA PER ME!” SEI APPUNTAMENTI OGNI VENERDÌ POMERIGGIO AL COLLEGIO PERGOLESI

JESI, 12 ottobre 2017 – Riprendono gli incontri di Medicina per Me! a Jesi. Sei appuntamenti pomeridiani dal 13 ottobre al 17 novembre al Collegio Pergolesi, all’interno dell’ex Teatro Famiglia. Dalle 17.30 alle 19, per sei venerdì consecutivi.

Gli incontri a tu per tu con i dottori dell’Ospedale Carlo Urbani inizieranno con una anteprima dedicata al nuovo ruolo del farmacista grazie agli interventi del dr Roberto Grinta, Direttore del Servizio Farmaceutico dell’Area Vasta 2, il farmacista dr Gaetano Martini e il dr Enzo Mannino ideatore del progetto nazionale OMT dedicato alla presa in cura del paziente e al ruolo di empowerment del farmacista.

A seguire, ogni venerdì gli specialisti dell’Ospedale Carlo Urbani di Jesi si mettono a disposizione della cittadinanza spiegando con un linguaggio semplice e comprensibile l’argomento del giorno rispondendo, a fine relazione, alle domande dei presenti.

Il calendario degli incontri del 20 e 27 ottobre e del 3,10 e 17 novembre prevede, rispettivamente, i seguenti argomenti: Invecchiamento attivo con la dr.ssa Agnese Collamati, Unità Valutativa Integrata; Rapporto Urp – Utente con il doppio intervento dei responsabili dell’Urp di Jesi, Dante Danti, e Urp di Fabriano, Maria Teresa Maccari; Artrosi con il dr Daniele Aucone, reparto di ortopedia; Il sonno nell’anziano con il dr Claudio Alesi, reparto di neurologia; il Dolore cronico con il dr Giacomo Zenobi, reparto di Anestesia, Terapia Intensiva, Analgesia.

Questa settima edizione di Medicina per Me!, con la relativa scelta del calendario, è resa possibile grazie alla volontà della dirigenza del Collegio Pergolesi con il patrocinio dell’Asur Marche Area Vasta 2. «Reputiamo di fondamentale importanza l’incontro ravvicinato con i medici che giorno dopo giorno operano nell’ospedale del nostro territorio in quanto sono loro i primi interlocutori a cui pazienti e familiari si rivolgono – afferma Enrico Carrescia direttore del Collegio Pergolesi che ospita la Residenza Anziani – Poter interfacciarsi con chi opera quotidianamente in ambiti specifici, come quelli della medicina e della sanità, equivale inoltre ad un arricchimento per i cittadini tutti e gli operatori, non solo della nostra struttura, che affiancano con dedizione sia anziani sia pazienti difficili. Un plauso va alla Congregazione dei Fratelli di Nostra Signora della Misericordia che hanno riconvertito la struttura da collegio a residenza per anziani, della quale, nel 2017, ricorre il XX anno di fondazione».

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*