Una veduta del Museo Archeologico

JESI / MUSEO ARCHEOLOGICO, BOOM DI VISITATORI

JESI, 3 gennaio 2018 – Nel capoluogo della Vallesina c’è voglia di cultura, di vedere, conoscere, ammirare.

Lo scrivemmo in occasione dell’inaugurazione del Museo Federico II Stupor Mundi, avendone conferma successivamente dopo la diffusione dei dati di accesso alle 17 sale; lo confermiamo oggi dopo aver letto il successo fatto registrare dal Museo Archeologico a meno di un mese dalla sua apertura al pubblico.

Secondo le informazioni del Comune lo spazio di Palazzo Pianetti che ospita l’esposizione “punta a toccare il tetto delle 3 mila presenze”.

Quasi per festeggiare questo successo l’Amministrazione comunale ha deciso una giornata di visite ad ingresso gratuito; un regalo estratto dalla sacca della Befana.

Sabato prossimo, dunque, jesini ed ospiti avranno l’opportunità di immergersi in una Jesi ed in una Vallesina risalenti a decine di secoli prima della nascita del Cristo e fino all’età romana; una esposizione di reperti interessanti rinvenuti sia nel sottosuolo che in antiche strutture.

Il regalo ai cittadini, però non si limita al libero accesso al Museo archeologico; “fino a domenica prossima – leggiamo ancora nel comunicato – vi è la possibilità di visitare il museo liberamente – al pari di Pinacoteca civica e della Galleria d’Arte Contemporanea posti al primo piano e al secondo piano dello stesso Palazzo Pianetti – partecipando alla speciale caccia al tesoro culturale Accendi Natale, organizzata dai Musei Civici in collaborazione con la Pro Loco”.

Il comunicato del Comune si conclude con le direttive da seguire nel caso si volesse partecipare a questa caccia al tesoro; occorre “ritirare la cartolina presso l’Ufficio Turismo o la biglietteria di Palazzo Pianetti, ci si trasforma in detective per  scoprire dove si nascondono i sei piccoli particolari indicati sul retro.

Oltre alla visita gratuita ai tre musei del Palazzo, riconsegnando la cartolina compilata, si potranno vincere prodotti enogastronomici delle zone terremotate e altre sorprese della egione, tutto confezionato in splendidi cestini”.

Dunque, un ulteriore stimolo a trascorrere alcune ore alla ricerca delle curiosità, immersi nel bello.

Sedulio Brazzini

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*