JESI / TERMOFORGIA PREVENDITA BOOM, JESINA A PESCINA CON AMBIZIONE

Damiano Cagnazzo coach Aurora Jesi

JESI, 10 novembre 2017 – Siamo alla vigilia di una domenica  di sport importante per le maggiori formazioni jesine impegnate in un turno di campionato che potrebbe segnale la svolta di una stagione iniziata molto bene per ciò che riguarda la Termoforgia ed in maniera sufficiente per la Jesina calcio.

Il calendario prevede: Termoforgia – Montegranaro, Palatriccoli domenica 12 novembre inizio ore 18; NeroStellati – Jesina, domenica 12 novembre a Pescina inizio ore 14,30.

Per ciò che riguarda il derby marchigiano di pallacanestro la prevendita è iniziata nel migliore dei modi e le previsioni lasciano prevedere un Palas da tutto esaurito con una numerosa presenza di tifosi ospiti che già giovedì sera avevano prenotato ed acquistato circa 300 biglietti. Anche a Jesi sale la febbre per il derby ed i tifosi della Termoforgia si sono precipitati in massa per prenotare un tagliando d’ingresso ed in molti l’hanno fatto sfruttando anche il mini abbonamento che varrà pure per il prossino impegno casalingo del 26 novembre contro Mantova.

La società invita i tifosi che vorranno partecipare al derby a munirsi del biglietto in prevendita, sconsigliando la fila al botteghino domenica pomeriggio, per ovvi motivi organizzativi, ricordando che nell’ultima gara interna contro Bergamo alla fine del primo parziale, dopo dieci minuti di gioco effettivi, c’era ancora chi era in fila per acquistare il tagliando.

Sul fronte squadra tutto procede bene con coach Cagnazzo che sta sollecitando a dovere i suoi e tutti i giocatori si stanno impegnando molto e bene per arrivare all’appuntamento del campo al top. Da Montegranaro a lanciare la sfida è l’ex aurorino La’Marshall Corbett: “Sarà una partita dura, tra due squadre che hanno lo stesso record di cinque vittorie e una sconfitta. Jesi ha un grande coach, due grandi americani e l’ambiente lo conosco bene. Hanno giocatori esperti di questo campionato e che giocano duro, noi dovremo essere bravi a fare altrettanto, a stare concentrati e a preparaci al meglio. Mi aspetto una partita molto fisica, li abbiamo visti in preseason e a maggior ragione sarà così anche domenica. A vincere sarà la squadra che commetterà meno errori, e speriamo di essere noi”.

Intanto il club Aurora basket ha avviato il progetto “Pagelle da Serie A”. Una iniziativa che vuole premiare gli atleti del settore giovanile con i migliori risultati scolastici. In pratica al termine del primo quadrimestre si dovrà portare la pagella ai propri istruttori ed allenatori, che poi in base alle medie voto sceglieranno i due ragazzi più meritevoli per ogni annata per partecipare ad un allenamento con la prima squadra della Termoforgia Jesi. “Con questa iniziativa vogliamo premiare tutti i nostri atleti che riescono a conciliare al meglio l’impegno sportivo con quello scolastico – afferma il Responsabile del Settore Giovanile aurorino Salvatore Cagnazzo –, e permettergli di allenarsi con gli atleti della squadra della propria città è un’esperienza che non si vive tutti i giorni”.

 

Lorenzo Carotti

Per ciò che riguarda la Jesina, invece, l’undici di Gianangeli sarà in trasferta ospite del fanalino di coda Nerostellati. Una matricola che fino ad oggi ha conquistato solo 2 punti frutto di un pareggio ad Avezzano e di un altro 0-0 in casa contro la Recanatese. La squadra abruzzese ha il peggior attacco, solo 3 reti all’attivo, e la peggior difesa, ben 31 paloni alle spalle del suo portiere. I leoncelli in classifica generale hanno 14 punti e ben 8 di questi sono stati conquistati lontano dal Carotti grazie alle vittorie in casa del Matelica e del San Nicolò oltre ai pareggi di Avezzano e Castel di Lama contro il Monticelli.

Domenica a Pescina servirà un altro risultato positivo e servirà la giusta mentalità e motivazione per puntare all’intera posta in palio. Sulla formazione da schierare sembra che Gianangeli non abbia dubbi. Sicuramente rientrerà dopo l’infortunio Trudo e forse anche capitan Carotti. Ma l’intenzione sembra chiara: modulo 4-3-1-2. Con Margarita, Trudo e Pierandrei sin dal fischio iniziale tutti e tre in campo. Se così sarà, chiaro l’intento di puntare all’intera posta in palio.

(Evasio Santoni)

evasio.santoni@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*