JESI / VIAGGIO STUDIO DI LINGUA SPAGNOLA E FLAMENGO PER GLI STUDENTI DEL LICEO LINGUISTICO

JESI, 3 marzo 2018 – Apprendimento della lingua spagnola e non solo per gli studenti delle classi Terze, sezioni “A” e “D” del Liceo Linguistico “Da Vinci”; nel corso del loro viaggio studio a Malaga hanno potuto anche cimentarsi

Alcazaba e teatro romano

nel ballo classico della regione iberica, il Flamenco, e partecipare ad un concorso fotografico organizzato dalla scuola che ospitava gli studenti jesini, la scuola di lingue “Debla”.

Accompagnati da due docenti di spagnolo, Benedetta Pergolesi e Michele Vitiello e da una insegnante di inglese, Nicoletta Donninelli, il gruppo è stato ospite delle famiglie di Malaga per il periodo compreso tra il 21 ed il 27 febbraio scorso.

L’essere ospitati da famiglie del posto ha consentito a ragazzi e ragazze di immergersi nella cultura e nella vita andalusa, conoscendo lo stile di vita caratteristico e le abitudini di questa città spagnola. La giornata spagnola è stata vissuta dai liceali jesini tra mattinate a lezione per l’approfondimento grammaticale della lingua attraverso la conversazione e l’apprendimento della cultura ed un pomeriggio dedicato ad attività extrascolastiche come la visita alle bellezze della città ospitante tra le quali la casa natale di Pablo Picasso, la Cattedrale, il porto, l’Alcazaba, antica cittadella araba dell’XI secolo, il Palazzo del Cadì, riproduzione in miniatura dell’Alhambra di Granada e il Castello di Gibralfaro che offre una stupefacente vista sull’intera città di Malaga.

“Grazie ad una docente della scuola Debla – leggiamo in una nota del ‘Da Vinci’ – i ragazzi hanno anche potuto  assistere ad una lezione di Flamenco, divertendosi a muovere, tra risa e battiti di mano, i primi passi della sevillana, una delle varianti più conosciute di questa danza”.

Come detto in apertura, i liceali jesini hanno partecipato al concorso di fotografia immortalando gli angoli più nascosti e curiosi della città ed anche ad una particolare caccia al tesoro per le vie di Malaga risolvendo curiosi indovinelli, facendosi in ciò aiutare dai passanti.

“Dal punto di vista didattico – scrivono dal Da Vinci – l’esperienza ha sicuramente promosso e sviluppato la conoscenza linguistica, la crescita umana e culturale negli studenti di entrambe le classi, che sono ritornati a Jesi entusiasti e soddisfatti della settimana trascorsa all’estero”.

s.b.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Annibaldi & Pandolfi Onranze funebri - Casa del Commiato

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.