Serra San Quirico

SERRA SAN QUIRICO / GIACOMO LEOPARDI PERSONAGGIO GUIDA DELLA RASSEGNA DI TEATRO DELLA SCUOLA

Verso l’edizione numero 37

 

SERRA SAN QUIRICO 16 maggio 2018 – Dopo il Nobel per la pace Malala, la rassegna nazionale di Teatro della Scuola torna nelle Marche ed abbraccerà il giovane favoloso come nuovo personaggio guida. Il poeta dell’infinito Giacomo Leopardi abbraccerà tutti i giovanissimi attori che da oggi in poi – e fino alla 37esima edizione della rassega di Serra San Quirico – seguiranno tutte le attività dell’ATGTP Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata. Tema della prossima rassegna “Giacomo Leopardi e l’educazione sentimentale”.  

”Questo perché – hanno spiegato gli organizzatori della kermesse – è necessario scoprire nell’opera del grande poeta di Recanati le tensioni emotive di un uomo moderno, libero di pensiero, molto diverso dal cliché dell’intellettuale triste e solitario”. A confermare il “ritorno” nelle Marche della rassegna il direttore artistico della Rassegna, Salvatore Guadagnuolo, e per l’ATGTP il presidente Fabrizio Giuliani, il direttore artistico Simone Guerro e la direttrice Marina Ortolani.

Insieme all’annuncio del prossimo personaggio guida, la serata Finale della Rassegna ha assegnato inoltre i diversi riconoscimenti alle scuole che hanno partecipato all’edizione 2018.

Sipario d’Argento per la Scuola Secondaria di primo grado “Faustini Frank” di Piacenza con lo spettacolo “In piedi sul muro”. Il Biglietto del Buon Ritorno che ammette di diritto alla Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola 2019, è stato dato all’Istituto Comprensivo “Don Milani” di Aquileia Scuola primaria “G. Garibaldi” con lo spettacolo “Per avere giustizia di vuole coraggio”, all’I.C. “Perugia 4” Scuola primaria “G. Cena” con lo spettacolo “Ma chi è Cipì”, e all’I.C. Omnicomprensivo “Alvito” di Sora con lo spettacolo “Eneide, un altro canto”.

L’Officina Italia 2019 che consentirà ad alcune scuole di tornare alla prossima edizione per lavorare insieme, è stata data all’I.C. “Leopoldo di Lorena” Scuola Arrigo Bugiani di Follonica, all’I.C. “Grazie-Tavernelle” Scuola secondaria di primo grado “G. Marconi” di Ancona, all’ISC Nord Scuola secondaria di primo grado “Sacconi Manzoni” di San Benedetto del Tronto, all’Istituto Tecnico “A. Zanon” di Udine, e all’IIS “G. Galilei” di Jesi. Segnalati, infine, alcuni spettacoli meritevoli, quali quelli dell’IC “Cervignano del Friuli Scuola secondaria

SERRA SAN QUIRICO / RASSEGNA DEL TEATRO DELLA SCUOLA: AL VIA LA DUE GIORNI FINALE

Conto alla rovescia in vista del gran finale

SERRA SAN QUIRICO, 4 maggio 2018 – Si avvia a conclusione la 36^ Rassegna Nazionale del Teatro della Scuola, la più importante kermesse del Teatro Educazione in Italia che dallo scorso 22 aprile per due settimane ha portato a Serra San Quirico 30 gruppi teatrali, con scuole di ogni ordine e grado di ogni parte d’Italia, oltre 30 spettacoli, ed un grande staff composto da 40 educatori, operatori di teatro educazione, volontari, stagisti di scenografia ed organizzazione. Organizzata dall’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, la rassegna richiama ogni anno scuole di ogni ordine e grado, da tutte le regioni d’Italia, intorno ad un personaggio guida: per l’edizione 2018, la guida ‘spirituale’ è Malala Yousafzai, attivista e scrittrice pakistana, la più giovane vincitrice del Premio Nobel per la pace, nota per il suo impegno per l’affermazione dei diritti civili e per il diritto all’istruzione.

Oggi, a partire dalle ore 11 al Teatro Palestra (ingresso gratuito) iniziano le due giornate sull’integrazione, Lo spettacolo ATGTP “Storia di Ena” di e con Lucia Palozzi, regia di Francesco Mattioni, tratto dal romanzo “Nel mare ci sono i coccodrilli” di Fabio Geda, seguito da “Storie d’Acqua” degli studenti della scuola “Amaldi – Sraffa” di Orbassano (TO) e da “Migranti in mare”  della Scuola Secondaria di 1° grado “Sacconi-Manzoni” di San Benedetto del Tronto (AP), introduce ad un percorso sui temi dell’integrazione e delle migrazioni, che si concluderà sabato 5 maggio alle ore 15 con “Nòstos”, officina migrante, in giro per Serra San Quirico con le scuole presenti in Rassegna che danno vita ad un’officina teatrale per regalare al paese un momento di riflessione e di gioia.

La Rassegna si chiude sabato 5 maggio alle ore 21 al Teatro Palestra, con una Festa Teatrale ricca di sorprese tra performance, ospiti, e il disvelamento del personaggio guida del 2019. Come di consuetudine, la RNTS consegnerà alle scuole che hanno partecipato all’edizione 2018 il Sipario d’argento e il Biglietto del Buon Ritorno, che danno di diritto l’ammissione alla Rassegna del prossimo anno. Questi riconoscimenti non sono dei Premi ma segnalazioni di percorsi teatrali significativi dal punto di vista didattico-pedagogico, che la Rassegna intende sottolineare e sostenere, come nello spirito del Teatro Educazione di cui da 36 anni Serra San Quirico è la capitale nazionale.

CASTELLARO / AL CASTELLO DI ROTORSCIO 1° MAGGIO RIUSCITISSIMO

CASTELLARO (Serra S.Quirico), 3 maggio 2018  – La tradizionale Festa del I° Maggio organizzata dalla Sede ACLI di Castellaro ha riscosso successo nonostante il maltempo che insistente ha cercato di rovinare la simpatica manifestazione.

Nonostante ciò la festa è andata bene ed è stata molto apprezzata per la location di Rotorscio da tutti i partecipanti, molti dei quali hanno usufruito del giro guidato all’antica rocca et ripa di Rotorscio da dove hanno potuto ammirare un panorama splendido.

Nell’ambito della manifestazione gli organizzatori hanno predisposto anche il piantamaggio come da tradizione accanto ai resti del castello di Rotorscio come testimoniamo le foto allegate.

Il Presidente ACLI di Castellaro, Diego Scuppa, proprio per questa prima manifestazione dell’anno ( l’Associazione ne organizza anche altre nel corso dell’estate), si è sentito in dovere di dire poche significative parole:” Ringrazio tutti i collaboratori volontari che hanno permesso questo primo appuntamento di stagione che abbiamo già in animo di arricchire con nuove iniziative per il 2019. Ringrazio i partecipanti che ci hanno dato fiducia e che sono saliti a Castellaro!  Rotorscio è sicuramente un posto da rivalutare… sia per la bellezza che per la storia, magari con una bella giornata di sole! Chi ha partecipato all’iniziativa ha apprezzato sicuramente la località e le modalità di fruizione.  Nonostante le difficoltà che si incontrano nell’organizzare eventi di questo tipo, soprattutto dal punto di vista burocratico ed economico, come già detto, diamo appuntamento agli affezionati che ogni anno ci vengono a trovare a Castellaro per la “Sagra del coniglio in porchetta” dal 26 al 29 luglio… per la quale stiamo già predisponendo un programma degno della 53a edizione…con alcune novità …. ! Abbiamo ancora tempo per la Festa di fine estate ma non mancheremo di organizzare anche questo appuntamento. Castellaro è vivo e continueremo noi volontari a mantenerlo tale…!”

oddino giampaoletti

SERRA SAN QUIRICO / AUTO DIVORATA DALLE FIAMME

SERRA SAN QUIRICO, 2 maggio 2018 – Intervento notturno per i vigili del fuoco mobilitati attorno le 21:30 circa di ieri seraper un incendio autovettura in pieno centro storico.

L’auto era alimentata a GPL ed é andata completamente distrutta.  Nessuna persona coinvolta. La squadra sul posto ha spento le fiamme e messo in sicurezza l’area dell’intervento.

SERRA SAN QUIRICO / SCUOLA E TEATRO PER LA “PROF DA NOBEL”

SERRA SAN QUIRICO, 29 aprile 2018 – 30 e più anni di carriera dedicati all’insegnamento, raccontando sogni e fiducia per studenti che non devono mai rimanere indietro. Lorella Carimali, unica insegnante italiana a concorrere al Global Teacher Prize 2018 di Dubai, è intervenuta a Serra San Quirico durante la 36°edizione della rassegna nazionale del teatro della scuola.

Insegnante di matematica al liceo scientifico “Vittorio Veneto” di Milano, la Carimali usa il teatro come mezzo di  crescita. Una storia che sarà anche “tradotta” in un libro, che sarà pubblicato il prossimo settembre su Rizzoli. “La Radice Quadrata della Vita”, questo il titolo dell’opera, sarà un romanzo, per raccontare una vita dove la matematica diventa sale e senso della vita.

Sogno e fiducia per un ragazzo alle prese con un materia da studiare, quanto possono motivare?

Viviamo in un momento difficile, ed anche i ragazzi soffrono tantissimo di questo momento e di tutte le pressione. Ne soffre, si chiude e si appiattisce. Il rischio è che non creda più in sé stesso e quindi bisogna proporre sfide da affrontare per fronteggiare il mondo.

Nelle situazioni complicate quindi aumentare il livello della sfida?

Certo, bisogna alzarlo sempre di più. Io non devo dare contenuti, devo indicare una strada affinché siano loro i protagonisti della strada che percorreranno.  Noi viviamo insieme agli altri. Il nostro successo si crea insieme agli altri, andando insieme.

Il teatro a scuola quindi funziona?

La matematica non è mero insieme di formula, la matematica è passione e modo di affrontare la vita semplificandola con il ragionamento. È un modo per interpretare la vita. Affrontare qualcosa di “difficile” permette di far loro comprendere che possono farlo. Diventa istinto con la pratica, così come il teatro. Ecco perché funzionano così bene insieme.

SERRA SAN QUIRICO / 36° RASSEGNA NAZIONALE DI TEATRO DELLA SCUOLA

SERRA SAN QUIRICO, 27 aprile 2018 – Un week end di teatro e incontri a Serra San Quirico per la 36esima Rassegna Nazionale di Teatro della Scuola; il programma di sabato 28 e di domenica 29 aprile 2018.

Prosegue a Serra San Quirico la 36esima Rassegna Nazionale di Teatro Educazione, la più grande kermesse nazionale dedicata al Teatro Educazione,con laboratori, incontri, feste teatrali, e numerosi spettacoli aperti al pubblico ogni giorno al Teatro Palestra ad ingresso gratuito.

Organizzata dall’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata, la rassegna richiama ogni anno scuole di ogni ordine e grado, da tutte le regioni d’Italia, intorno ad un personaggio guida: per l’edizione 2018, la guida ‘spirituale’ è Malala Yousafzai, attivista e scrittrice pakistana, la più giovane vincitrice del Premio Nobel per la pace, nota per il suo impegno per l’affermazione dei diritti civili e per il diritto all’istruzione.

Tanti gli eventi in cartellone per questo week end.

Sabato 28 aprile alle ore 9 il palcoscenico del Teatro Palestra accoglie l’Istituto Comprensivo “Marco Polo Viani” di Viareggio con un gruppo teatrale di studenti della Scuola Secondaria di 1° grado protagonisti ed insieme autori dello spettacolo “Io non ho paura”. In un tempo indefinito, in un luogo indefinito, il Dott. Py ha instaurato una dittatura, ha imposto la sua ideologia su tutto: è vietato avere paura! Chi viene sorpreso a provare emozioni e in particolare ad avere paura, viene sottoposto ad un rigido programma di riabilitazione. Un gruppo di ribelli organizza una rivolta, la loro forza non è vietare di provare emozioni ma la consapevolezza di non essere soli.

Alle ore 21 il secondo spettacolo, “#RealitySogno” con i bambini della Scuola primaria “Allegretto di Nuzio” di Fabriano. In una notte calma e serena tutti dormono. Ma qualcosa no: la mente, il cuore…. E nascono i sogni! Sogni strani, assurdi, spaventosi, surreali, meravigliosi che non puoi realizzare, ma non puoi dimenticare. Qualcuno vorrebbe farli diventare realtà con parole, proclami e lamentele. Ma non funziona; solo chi trova la formula giusta trasforma i propri sogni in realtà! Questa è la storia ideata e raccontata da bambini che sognano e sperano di far dei loro sogni realtà.

Domenica 29 aprile alle ore 21 la Scuola Secondaria di 1° grado “G. Marconi” di Ancona porta in scena “Ogni cosa è illuminata”. Lo spettacolo prende spunto dai personaggi citati da Malala come esempio dei suoi valori nel suo discorso all’ONU, e rappresenta scene di vita quotidiana illuminate dagli insegnamenti di tali personaggi. L’intento è quello di contestualizzare ed attualizzare dei messaggi universalmente validi su principi condivisi quali dignità, libertà, speranza, non violenza.

 

FABRIANO / I BAMBINI DELLA PRIMARIA “ALLEGRETTO” DOMANI SUL PALCO DI SERRA SAN QUIRICO

A teatro di “realtà”

 

FABRIANO, 27 aprile 2018 – Anche una scuola fabrianese tra i protagonisti della 36° edizione della Rassegna Nazionale di Teatro della Scuola di Serra San Quirico. Sul palco, domani sera ecco arrivare i bambini dell'”Allegretto”.

Inizio dello spettacolo alle ore 21

Uno spettacolo ed un percorso con obbiettivi ben precisi: comprendere ed usare il linguaggio del corpo, raccontare situazioni reali e fantastiche con gesti, mimo, voce, immagini, ritmi e melodia attraverso l’armoniosa creatività dei bambini.

I giovanissimi attori/studenti sono stati seguitai da 5 insegnanti: Sara Castriconi, Massimo Castellani, Patrizia Angelini, Iolanda Tiberi e Andreina Leporoni.

Alle ore 21 l’ora fatidica in cui “#RealitySogno” con i bambini della Scuola primaria “Allegretto di Nuzio” di Fabriano farà il suo debutto. In una notte calma e serena tutti dormono. Ma qualcosa no: la mente, il cuore…. E nascono i sogni! Sogni strani, assurdi, spaventosi, surreali, meravigliosi che non puoi realizzare, ma non puoi dimenticare. Qualcuno vorrebbe farli diventare realtà con parole, proclami e lamentele. Ma non funziona; solo chi trova la formula giusta trasforma i propri sogni in realtà! Questa è la storia ideata e raccontata da bambini che sognano e sperano di far dei loro sogni realtà.

SERRA SAN QUIRICO / MENEFREGHISMO TOTALE ED I CERVI CONTINUANO A MORIRE AFFOGATI NEL CANALE

SERRA SAN QUIRICO, 26 aprile 2018 – Ancora due cervi affogati nel canale superiore di Sant’Elena!

Come se a nulla sono serviti gli articoli di denuncia, le foto scattate dall’estate scorsa ad oggi; da quando abbiamo iniziato a parlare di questo spiacevole fenomeno, nessun intervento risolutore ci è parso di scorgere in questa direzione.

Anzi no! Qualche intervento c’è stato ma solo per rimuovere gli animali affogati che in qualche occasione sono stati fatti scivolare altrove attraverso il canale si scolmo ed altre tirati all’asciutto e finiti chissà dove!

Non ci pare che questo “fastidioso” problema a qualcuno possa creare disturbo o impegno di denaro per aggiustare le reti rotte o per montarne in quei punti del canale dove non ci sono proprio.

Considerato che queste bestiole vengono rilasciate in natura per ripopolare le riserve, le oasi, a spese dei cittadini, quanto meno sarebbe opportuno che si provvedesse ad una certa salvaguardia e nel modo più semplice possibile.

E’ pur vero che chi governa ci ha abituato a decisioni talmente strane che possiamo arrivare a dubitare del senso più logico.

I residenti intorno a questo canale, ormai famigerato, ci avvertono puntuali ogni qual volta dentro cade qualche animale (cervi – caprioli – tassi –ecc) ma non è così che si arriva ad una soluzione; crediamo sia giunta l’ora di porre fine a quel lieve menefreghismo al quale abbiamo assistito sino a oggi, perché non sarà questo che ci farà assuefare al malcostume.

Oddino Giampaoletti

©RIPRODUZIONE RISERVATA

SERRA SAN QUIRICO / VENERDÌ L’INCONTRO CON LA CANDIDATA ITALIANA AL “NOBEL” PER L’INSEGNAMENTO

SERRA SAN QUIRICO, 25 aprile 2018 – Si va verso il fine settimana e la Rassegna Nazionale di Teatro Educazione si prepara ad accogliere venerdì Lorella Carimali, unica insegnante italiana candidata al Global Teacher Prize, il premio Nobel per l’insegnamento. Giovedì e venerdì quindi in calendario spettacoli, laboratori, incontri, feste teatrali, e numerosi spettacoli aperti al pubblico ogni giorno al Teatro Palestra ad ingresso gratuito.

Giovedì 26 aprile è la giornata di riflessione su “I bambini e l’Europa”: dal 1985 il 9 maggio è la Festa dell’Europa, per viverla pienamente e non solo celebrarla, in Rassegna se ne parlerà insieme ai bambini con il linguaggio teatrale e non solo. Alle ore 11 spettacolo degli IC di Serra San Quirico e Monsano. Nel corso della giornata, vanno inoltre in scena l’Associazione Teatrale Guarnieri-Gruppo Gianburrasca di Lucca (“Il Sogno di Lorenzo”) e gli studenti dell’IC “C. Poerio” di Napoli (“L’ora X. La scuola, gli studenti, il mondo 

Venerdì 27 aprile alle ore 15 al Teatro Palestra l’eccezionale incontro con Lorella Carimali, unica insegnante italiana candidata al Global Teacher Prize, il premio Nobel per l’insegnamento che si assegna ormai da quattro anni nel mese di marzo a Dubai. 55 anni, docente al liceo scientifico ‘Vittorio Veneto’ di Milano, la Carimali è tra i 40 migliori docenti al mondo, scelti tra più di 40mila candidati di 173 Paesi, unica italiana in corsa per il prestigioso riconoscimento.  Ma cosa fa di lei l’insegnate che tutti vorrebbero? Per iniziare riesce a rendere creativa la matematica. E per riuscirci si serve anche del teatro. Poi motiva chiunque, convinta che “non esistono persone negate per la matematica. È solo questione di allenamento e di metodo”. I risultati sembrano darle ragione. E pensare che “appena laureata ho ricevuto in una settimana 14 offerte da grandi imprese, e ben pagata, visto che erano i primi anni dell’informatica”, ha raccontato in un’intervista a ‘Repubblica’. “Ma ho fatto una scelta sociale, stare in classe, è questo il mio modo di far politica. I giovani sono la cosa più importante per costruire il futuro del paese”.

La mattina del 27 aprile andranno in scena le scuole dell’I.C. Cervignano del Friuli (UD), con due spettacoli degli studenti della Scuola primaria di Via Firenze e della Scuola Secondaria di 1° grado. Alle ore 16 sul palcoscenico appuntamento con “Cammelli a Barbiana. Don Lorenzo Milani e la sua scuola” con Luigi D’Elia regia Francesco Saccomanno con la collaborazione della Fondazione Don Lorenzo Milani: la storia di Lorenzo, prete, maestro e uomo, è scritta a quattro mani da Francesco Niccolini e Luigi D’Elia, un racconto che parla agli adulti dopo quattro narrazioni premiate tra i migliori lavori del teatro ragazzi italiano negli ultimi anni.

Alle ore 21, appuntamento con l’Officina Italia, una modalità teatrale unica che la Rassegna Nazionale sperimenta ogni anno chiamando gli studenti di tre scuole di varie regioni ad incontrarsi per alcuni giorni e ad elaborare un progetto di teatro da mettere in scena insieme.

 

SERRA SAN QUIRICO / TEATRO EDUCAZIONE & 25 APRILE

SERRA SAN QUIRICO, 24 aprile 2018 – La giornata del 25aprile della Rassegna Nazionale di Teatro Educazione proporrà l’incontro con l’ANPI per una manifestazione pubblica nel Giorno della Liberazione, dalle ore 11, seguito, alle ore 15, dall’Officina Teatrale dedicata alla Resistenza con i gruppi scolastici presenti in Rassegna che presenteranno una dimostrazione di lavoro.

A seguire, l’Incontro con Andrea Nobili, Ombudsman regionale, il garante per l’infanzia e l’adolescenza, con interventi musicali del gruppo “Quei Fiori Malsani”, band della Vallesina che mescola folk, rock, blues, reggae. Nel dicembre del 2017 è uscito “Niente di indimenticabile”, ovvero il primo lunghissimo album autoprodotto dalla band.

A partire dalle ore 21 invece, ecco entrare in scena i ragazzi dell’istituto comprensivo “Don Costantini”, con i ragazzi della secondaria di secondo grado di Serra San Quirico che porteranno in scena “Pagine di Libertà” sotto la guida dell’operatore Laura Trappetti.

L’idea di lavoro teatrale proposto, coniuga l’ispirazione che proviene dal personaggio guida della rassegna 2018 e quella della giornata particolare in cui lo spettacolo si svolge. La figura del Premio Nobel per la Pace 2014, la giovane attivista per il diritto all’istruzione pakistana Malala Yousafzai e l’anniversario della Liberazione il 25 Aprile, si fondono in un unico messaggio fondamentale rivolto ai ragazzi: la conoscenza è base per ogni libertà.