Tag Archivi: castelbellino

CASTELBELLINO / DEBUTTO SFORTUNATO PER IL VOLLEY FEMMINILE, SOLO UN PUNTO CONTRO CASTEL FIORENTINO

TERMOFORGIA MOVITER CASTELBELLINO – PALLAVOLO I’GIGLIO CASTEL FIORENTINO 2-3 (25-20, 21-25, 22-25, 25-23, 13-15)

Castelbellino: Carbonaro, Casareale, Vescovi, Della Giovampaola, Crescini, Ciancio (L), Verdacchi,  Ciccolini, Pagliaroli,  n.e.: Cerioni, Bassotti, Romagnoli. All. Fusco

Prima partita del campionato per questa stagione di B2 della Termoforgia Moviter Castelbellino, che affrontava in casa la Pallavolo I’Giglio Castel Fiorentino. Come naturale che sia ad una prima della stagione, la curiosità di vedere finalmente all’opera la squadra era tanta e dagli spalti già si percepiva la tensione per la nuova avventura della neopromossa marchigiana. Di fronte una squadra in parte rinnovata ma che ormai calca da anni i campi di B2, e che quindi avrebbe messo in campo tutta la sua esperienza.

Il match inizia bene per le padrone di casa, che scendono in campo con Carbonaro in regia (Cerioni a riposo per infortunio), Crescini opposta, Della Giovampaola e Vescovi al centro, Casareale e Verdacchi alle bande e Ciancio come libero. Dopo un iniziale equilibrio, infatti, le ragazze di Fusco approfittano di alcuni errori di troppo delle avversarie per allungare e vincere agevolmente il parziale.

Nel secondo si inizia sulla scia di quanto visto nel precedente, ma Il Giglio contiene gli errori e pian piano prende il sopravvento sul gioco delle avversarie, vincendo il secondo set e portando quindi in parità la situazione.

La Termoforgia fatica ad uscire dai momenti difficili e sbaglia palloni importanti, mentre le toscane acquistano via via sempre più fiducia, facendo della difesa il loro punto di forza maggiore. Sul finale le padrone di casa tentano un timido recupero, ma Castelfiorentino riesce a mantenere la calma e a portare la situazione sul 2-1.

Combattuto e divertente il quarto parziale. Le ospiti continuano a fare il loro gioco, mentre Castelbellino ritrova i colpi migliori e sfrutta l’ottimo ingresso di Ciccolini al posto di Casareale in posto 4, per mettere fiato sul collo alle ospiti ed andare a chiudere al fotofinish il set.

Il tie break è tutto da vivere e le squadre dimostrano ancora una volta di equivalersi, tanto che sembra non ci sia una a prevalere nettamente sull’altra. Il Giglio si porta in vantaggio di un break e lo mantiene a fatica fino alla fine, vincendo così l’incontro per 3-2 nei confronti delle marchigiane.

In sintesi una partita dal livello tecnico non eccelso, in cui sì è notata ancora un po’ di ruggine sul feeling fra le giocatrici, sia la non ancora ottimale condizione atletica come normale che sia ad inizio campionato. Ne è scaturita quindi una gara ricca di errori e con scarse giocate spettacolari. A vincere è stata la squadra più rodata, quella capace di controllare gli errori nei momenti chiave dell’incontro e di sfruttare al meglio le giocatrici più incisive. Dall’altra parte del campo un Castelbellino ancora in parte acerbo perchè completamente nuovo, che ha sprecato troppi palloni ma che ha anche mostrato grinta da vendere e di non mollare mai fino all’ultimo pallone.

Le premesse per vivere un campionato avvincente ci sono tutte, e l’appuntamento è già fissato fra 7 giorni in trasferta contro l’Ancona, il 21 ottobre alle 17,30.

 

CASTELBELLINO / PAESE IN FESTA, SFILATE E CONCERTI IN ONORE DEI 130 ANNI DELLA BANDA MUSICALE

CASTELBELLINO, 16 settembre 2017 – Raggiunge il traguardo dei 130 anni la Banda Musicale di Castelbellino, dal 1887 attiva sull’intero territorio comunale, capoluogo e frazioni. Una lunga storia attraverso gli eventi storici e tradizionali della comunità di Castelbellino tanto che il Comune, nel 2011, decise di conferire all’associazione il riconoscimento di “Gruppo musicale di Interesse comunale”.  Con orgoglio, competenza e grande passione la Banda ha svolto per quasi un secolo e mezzo un’opera di aggregazione non soltanto musicale ma anche civica, con la sua costante presenza in tutte le occasioni istituzionali e in tutte le frazioni, promuovendo il valore della società e favorendo la diffusione della cultura musicale.

“Raggiungere i 130 anni significa acquisire un valore sociale, istituzionale ed istruttivo riconosciuto e profondamente sentito dal territorio – sono le parole della presidente Ester Lampis – La musica diventa il collante di questa comunità, capace di instaurare un legame tra il capoluogo alle frazioni e, soprattutto, tra le numerose generazioni che si sono susseguite fino ad oggi”.

L’associazione, che oggi conta 40 musicisti e 30 allievi, tra giovani e adulti, sotto la guida del Maestro Giuliano Gasparini, è pronta a festeggiare l’importante traguardo attraverso due appuntamenti, organizzati in collaborazione con il Comune di Castelbellino e la Pro Loco e il patrocinio di ANBIMA provinciale e regionale.

I primi componenti della Banda Musicale di Castelbellino

Si inizia oggi pomeriggio, sabato 16 settembre, alle ore 19.00, con il primi appuntamento presso il Parco di Villa Coppetti apertura della manifestazione con l’intervento delle autorità cui seguirà la cena con degustazione dei vini della cantina Mancini presentati dal Sommelier Sauro Boria, piatti tipici a base di specialità locali, selezionate dallo chef Stefano Sassaroli, e infine dolci preparati dal maestro Giuliano Pediconi. (quota di partecipazione 17 euro).

A seguire, il concerto: ad esibirsi saranno i giovani della Junior Band Vallesina che raggruppa i ragazzi delle due Bande di Castelbellino e Pianello Vallesina, futuro della tradizione musicale locale, e la Junior Band Provinciale ANBIMA.

Il clou della manifestazione è ovviamente domani, domenica 17 settembre, dalle ore 9.30 con le sfilate delle Bande ospiti nelle varie frazioni di Pantiere, Scorcelletti e Stazione. Dopo la Santa Messa, alle ore 11.30, presso la Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice a Stazione, la manifestazione proseguirà nel centro storico del capoluogo alle ore 16 con le esibizioni delle bande ospiti.

Oltre alla Banda di Castelbellino, si esibiranno: Banda musicale di MaiolatiFilarmonica Gaspare Spontini”, Banda musicale della città di Staffolo, la Banda dei Carrettieri di Premilcuore (Forlì-Cesena) con il gruppo di frustatori Sciucaren, Banda Musicale Torrette di Ancona, Gruppo Majorettes città di Chiaravalle.

“Ringraziamo il Comune, le associazioni e gli sponsor ma anche i cittadini che, attraverso una raccolta fondi, di tasca loro hanno permesso e sostenuto l’iniziativa, segno che c’è affetto e collaborazione nei confronti della Banda locale ” aggiunge la presidente Lampis. “Celebriamo la più antica associazione culturale di Castelbellino – fa sapere dal Comune l’assessore alla Cultura e vice sindaco Massimo Costarelli –  La presenza alla cena, non sarà soltanto una partecipazione ad un conviviale con concerto ma un modo per rendere il dovuto onore e condividere l’operato e l’interesse comunitario  verso un’ istituzione musicale storica e per dire grazie alla storia della stessa, ai musicisti che la scrivono e la “suonano”, ai dirigenti che la dirigono”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CASTELBELLINO / LA BANDA MUSICALE COMPIE 130 ANNI

CASTELBELLINO, 13 settembre 2017 – Raggiunge il traguardo dei 130 anni la Banda Musicale di Castelbellino, dal 1887 attiva sull’intero territorio comunale, capoluogo e frazioni.

banda Castelbellino la prima volta

Una lunga storia attraverso gli eventi storici e tradizionali della comunità di Castelbellino tanto che il Comune, nel 2011, decise di conferire all’associazione il riconoscimento di “Gruppo musicale di Interesse comunale”.

Con orgoglio, competenza e grande passione la Banda ha svolto per quasi un secolo e mezzo un’opera di aggregazione non soltanto musicale ma anche civica, con la sua costante presenza in tutte le occasioni istituzionali e in tutte le frazioni, promuovendo il valore della società e favorendo la diffusione della cultura musicale. “Raggiungere i 130 anni significa acquisire un valore sociale, istituzionale ed istruttivo riconosciuto e profondamente sentito dal territorio – sono le parole della presidente Ester Lampis – La musica diventa il collante di questa comunità, capace di instaurare un legame tra il capoluogo alle frazioni e, soprattutto, tra le numerose generazioni che si sono susseguite fino ad oggi”.

L’associazione, che oggi conta 40 musicisti e 30 allievi, tra giovani e adulti, sotto la guida del Maestro Giuliano Gasparini, è pronta a festeggiare l’importante traguardo attraverso due appuntamenti  nel prossimo fine settimana, organizzati in collaborazione con il Comune di Castelbellino e la Pro Loco e il patrocinio di ANBIMA provinciale e regionale.

Sabato 16 settembre, alle ore 19.00, presso il Parco di Villa Coppetti apertura della manifestazione con l’intervento delle autorità cui seguirà la cena con degustazione dei vini della cantina Mancini presentati dal Sommelier Sauro Boria, piatti tipici a base di specialità locali, selezionate dallo chef Stefano Sassaroli, e infine dolci preparati dal maestro Giuliano Pediconi. (quota di partecipazione 17 euro).

A seguire, il concerto: ad esibirsi saranno i giovani della Junior Band Vallesina che raggruppa i ragazzi delle due Bande di Castelbellino e Pianello Vallesina, futuro della tradizione musicale locale, e la Junior Band Provinciale ANBIMA.

Domenica 17 settembre, dalle ore 9.30, sfilate delle Bande ospiti nelle varie frazioni di Pantiere, Scorcelletti e Stazione. Dopo la Santa Messa, alle ore 11.30, presso la Chiesa di Santa Maria Ausiliatrice a Stazione, la manifestazione proseguirà nel centro storico del capoluogo alle ore 16 con le esibizioni delle bande ospiti.

Oltre alla Banda di Castelbellino, si esibiranno: Banda musicale di Maiolati “Filarmonica Gaspare Spontini”, Banda musicale della città di Staffolo, la Banda dei Carrettieri di Premilcuore (Forlì-Cesena) con il gruppo di frustatori Sciucaren, Banda Musicale Torrette di Ancona, Gruppo Majorettes città di Chiaravalle.

“Ringraziamo il Comune, le associazioni e gli sponsor ma anche i cittadini che, attraverso una raccolta fondi, di tasca loro hanno permesso e sostenuto l’iniziativa, segno che c’è affetto e collaborazione nei confronti della Banda locale ” aggiunge la presidente Lampis. “Celebriamo la più antica associazione culturale di Castelbellino – fa sapere dal Comune l’assessore alla Cultura e vice sindaco Massimo Costarelli –  La presenza alla cena, non sarà soltanto una partecipazione ad un conviviale con concerto ma un modo per rendere il dovuto onore e condividere l’operato e l’interesse comunitario  verso un’ istituzione musicale storica e per dire grazie alla storia della stessa, ai musicisti che la scrivono e la “suonano”, ai dirigenti che la dirigono”.

CASTELBELLINO / GROTTE DI FRASASSI, CONCERTO IN RICORDO DI CARLO URBANI

CASTELBELLINO, 7 settembre 2017  – La Band jazzistica “Opus 1” protagonista di una serata speciale in ricordo di Carlo Urbani e a favore di Medici Senza Frontiere: sabato sera, con inizio alle ore 21,30 la Band eseguirà un concerto in un luogo spettacolare, sia sotto il profilo panoramico, così come insolito.

Il concerto, infatti, si svolgerà all’interno delle Grotte di Frasassi in quello spazio conosciuto come “Abisso Ancona”.

Musica e solidarietà è il titolo del concerto con il quale si vuole ricordare sia il medico tragicamente scomparso per aver scoperto e contratto la sars, la temibile malattia che ha causato migliaia di morti in tutto il mondo .

Protagonisti della serata, come detto, i componenti la “Opus 1 Big Band”, un’orchestra jazz non profit nata 10 anni or sono, a Pantiere di Castelbellino, insieme alla scuola musicale che porta lo stesso nome.

Grazie alla sensibilità dell’Amministrazione Comunale la Band è ospitata nell’edificio che un tempo era destinato alla scuola elementare. E’ composta per l’80%  da appassionati e per il 20% da professionisti della musica e sta riscuotendo, anche grazie al suo indirizzo jazzistico e al livello elevato dei suoi insegnanti, un notevole successo. “Il repertorio – leggiamo in una nota – è quello tradizionale delle grandi Big Band della ‘Swing era’, ma si muove anche verso altri stili e epoche ripercorrendo la storia di capolavori intramontabili come “Summertime”, “New York New York”, “Somewhere Over the Raimbow”, “Tu si ‘na cosa grande” e “Dont’t know why”.

Per gli appassionati di musica e per quanto godono alla vista dello spettacolo naturale delle grotte di Frasassi, quello di sabato sera è un appuntamento da non perdere.

s.b.

CASTELBELLINO / FESTA DELLA QUERCIA, STASERA IL GRAN FINALE CON SUPER TOMBOLATA E BRINDISI

CASTELBELLINO, 28 agosto 2017 – Bagno di folla per la Festa della Quercia, la kermesse che coniuga il divertimento ai sapori della cucina tradizionale in programma fino a stasera a Castelbellino Stazione, lungo il tratto di via che dal Parco le Querce passa per piazza Kennedy e prosegue per via XXV aprile.

Partita giovedì scorso, la manifestazione è organizzata dalla Pro Loco in collaborazione con il Comune, vedendo impegnati circa 100 volontari, di tutte le età, indaffaratissimi nei laboratori artigianali del Festival degli Gnocchi in piazza.

“Un’edizione bellissima con tanta partecipazione di pubblico – sono le parole del vice sindaco e assessore alla Cultura del Comune di Castelbellino Massimo Costarelli – Tutto è andato benissimo e, per l’ottavo anno consecutivo, il Festival ha incrementato tutti gli indici di partecipazione. Castelbellino Stazione si trasforma in un’area di festa accogliente, con animazioni per tutte le età, liscio, latino americano, swing, area giochi per bambini e poi l’aspetto padrone del successo: gli gnocchi e una gastronomia di ottima qualità che rende i vassoi sempre pieni. Un grazie immenso ai volontari di tutte le età e ai residenti di Stazione per la pazienza e collaborazione”.

Parole di ringraziamento e soddisfazione anche da parte del presidente della Pro Loco Giuliano Tili: “La Festa della Quercia si riconferma come un luogo di comunità, dove condividere e coltivare il senso di amicizia e cittadinanza. Non posso che dire grazie a tutti coloro cui va il merito di questo successo, dai numerosi volontari agli sponsor che hanno sostenuto l’iniziativa”.

Stasera il gran finale con apertura degli stand gastronomici del Festival degli Gnocchi in piazza alle ore 19.00 e cena self service a menù fisso: alle ore 20.00, cena concerto con i Minimed; alle ore 21.30, seguirà la musica live dei Banda Larga, giochi a premi e, alle 23.00, la straordinaria supertombolata con premi fino a 1000 euro in buoni spesa alimentari.

A chiudere la 30esima edizione della Festa della Quercia, la Cocomerata di Mezzanotte e brindisi in piazza per tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CASTELBELLINO / VENTO IN POPPA PER LA “FESTA DELLA QUERCIA”, LA KERMESSE ENTRA NEL VIVO DEGLI EVENTI

CASTELBELLINO, 26 agosto 2017Si entra nel vivo della Festa della Quercia: la lunga kermesse di oggi (26 agosto) inizierà dalle ore 17.00 puntando sul divertimento e attrazioni per bambini con il Paese della Fantasia e, dalle ore 18.00,  giochi a premi con la Ruota della Fortuna. Seguiranno le esibizioni del gruppo hip hop della Palestra Atheneo (ore 20.00) e le esibizioni delle allieve della LG2 Vallesina Twirling (ore 20.30).
Alle ore 21.30, Gran Ballo delle Querce con la Grande Orchestra di Roberto Anselmi mentre, in piazza Kennedy, ci saranno le animazioni di Rupi e Laura di MundoLatino e DJ Loris.

Vento in poppa dunque per l’appuntamento di Castelbellino che già nella giornate di giovedì e venerdì scorsi hanno ha avuto un alto numero di presenze che ha protratto la permanenza sino a tarda notte, gustando piatti tipici, ottime bevande e rilassanti spettacoli. L’apertura ufficiale della manifestazione l’ha fatta la classica “Fiera Mercato Estiva” con una numerosa presenza di bancarelle d’artigianato, oggettistica, hobbistica, artisti e prodotti tipici, settore che stuzzica ogni volta la curiosità dei partecipanti e perché no?, agevola qualche buon acquisto sia artistico che alimentare. Alla stessa ora ha iniziato a funzionare un angolo particolare chiamato “Pompieropoli” e curato dalla Assoc. Naz. Vigili del Fuoco del Corpo Naz. Sez. Provinciale di Ancona che ha organizzato e guidato le salite lungo la parete attrezzata. Ma lasciatecelo dire, l’attrazione maggiore, senza nulla togliere ad altri appuntamenti, è stata l’apertura degli stand (ore 19.00) con il Festival degli gnocchi in piazza (almeno 10 quintali fatti a mano) piatto gustoso e condito con sughi diversi da far venire l’acquolina in bocca solo a sentirne il profumo.  Che dire di questa classica manifestazione diventata riferimento nella Vallesina? Nulla, perché a parlare sono le cifre dei partecipanti, in aumento ogni anno, richiamati dai buoni piatti e dagli spettacoli mirati e ben dislocati nei diversi settori della Festa della Quercia.

Per tornare al programma. Domenica 27 agosto si inizia alle ore 11.30, con la Messa sotto la Quercia. Dalle ore 17.00, tornano mercatini, animazioni per bambini e la sfilata itinerante della Banda Musicale di Castelbellino. Dalle ore 18.00, al Parco delle Querce, esibizioni della Fantasy Twirling, della scuola di Danza “Danzando” (18.45) e della Golden Twirling Castelbellino (20.30) con la partecipazione di Margherita Rocchetti, medaglia di bronzo agli Europei di Twirling di Maribor.

Mentre alle 21.30, al Parco Le Querce, si svolgerà il Gran Ballo con Ritmo Italiano, in piazza Kennedy, dalle ore 18.00 alle 23.30, si viaggerà indietro nel tempo fino agli anni ’50 con il Giamborì de Castelbellì e le animazioni di Sugar Swing asd, lezioni di ballo gratuito con i Bigodino Pin-Up e, alle ore 21.00, la musica live di The Champs of Rock, vero latinorock americano anni ’50 e ’60. Alle ore 22.00 il Burlesque Show di Roxy Rose e, per finire, Dj Ale Masca. L’organizzazione invita tutti i partecipanti ad intervenire con abiti a tema.

Lunedì 28 agosto gran finale con apertura degli stand gastronomici alle ore 19.00 e cena self service a menù fisso: alle ore 20.00, cena concerto con i Minimed; alle ore 21.30, seguirà la musica live dei Banda Larga, giochi a premi e, fine serata, la straordinaria supertombolata con premi fino a 1000 euro in buoni spesa alimentari. A chiudere la 30esima edizione della Festa della Quercia, la Cocomerata di Mezzanotte e brindisi in piazza per tutti.

(o. g.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

CASTELBELLINO / LE FAMIGLIE ESASPERATE SCRIVONO A PREFETTO, QUESTORE, CARABINIERI, SINDACO

CASTELBELLINO, 21 Agosto 2017 – Oltre 50 famiglie di Castelbellino Stazione non ne possono più.

Da tempo hanno cercato di sconfiggere alcune molestie “di natura antropica ed in particolare rumori provenienti dagli numerosi ciclomotori  e gli schiamazzi notturni” che interessano un’area dettagliata che grava su via Ugo la Malfa, Viale Papa Giovanni XXIII, via Nenni e Via Don Minzoni.

La loro denuncia riguarda la presenza di tanti minorenni che, anche di notte, “a bordo dei propri ciclomotori, molti dei quali con terminale di scarico alterato/modificato e quindi molto rumoroso, sfrecciano a tutto gas, con più persone a bordo e senza indossare il casco, anche in senso vietato, producendo schiamazzi, urla, bestemmie e rumori di ogni genere che, per la loro durata, intensità, modalità e per le circostanze di tempo e luogo, impediscono letteralmente ogni attività domestica e rendono inoltre impossibile il sonno ed il riposo”; oltre al “degrado del parco pubblico “Le Querce”, totalmente invaso di carte di ogni genere, lattine vuote, vetri di bottiglie rotte, nonché il danneggiamento delle strutture di uso giochi per bambini e cartelli stradali, cartelli pubblicitari divelti e cosa ancor più grave, la presenza di alcune siringhe usate, rendendo inaccessibile e pericoloso l’uso dell’area pubblica ai numerosi bambini ed anziani residenti”; infine “la presenza di una struttura comunale data in gestione a privato ad uso bar, con particolare riferimento alla serata del 21 luglio 2017, che dopo le numerose lamentele per schiamazzi al Comune, lo stesso autorizzava il gestore del bar, ad organizzare una serata, con musica ad alto volume fino alle 02 notturne, riunendo circa 150 ragazzi, per maggioranza minorenni, che a fine serata molti risultavano in evidente stato di ubriachezza”.

Va segnalato anche che durante l’evento del 21 luglio i residenti della zona si sono trovati costretti ad effettuare numerose segnalazioni telefoniche al 112 per schiamazzi ed l’intervento alle ore 1,45 di una pattuglia del Commissariato di Jesi per rissa.

Dopo aver informato il Sindaco di Castelbellino e la Polizia Locale senza risultato alcuni i residenti hanno dunque preso carta e penna inviando un esposto al Prefetto, Questore, Carabineiri, Polizia di Stato, Sindaco suggerendo l’istallazione di telecamere e cartelli indicanti che l’area è videosorvegliata, nonché di una luce che illumini l’angolo dell’ingresso del parco da Via Ugo La Malfa, punto strategico di affollamento, o meglio ancora, riuscire a portare la movida dei giovani presso il “parco fluviale”, adiacente via Madonna del Piano, dove la prima abitazione dista non meno di un chilometro.

 

Ora i residenti delle zone interessate attendono fiduciosi che qualcosa finalmente si muova.

e.s.

CASTELBELLINO / FESTA DELLA QUERCIA, IL GRANDE TRAGUARDO DEI 30 ANNI

CASTELBELLINO, 23 agosto 2017 – Conto alla rovescia per la Festa della Quercia, il tradizionale appuntamento di fine agosto con il divertimento e la buona cucina che quest’anno raggiunge il grande traguardo dei 30 anni.

Da giovedì (24 agosto) fino a lunedì 28, a Castelbellino Stazione, saranno cinque le giornate tra musica, spettacoli, mercatini, gastronomia ed eventi dislocati lungo il tratto che va da il Parco “Le Querce” a Piazza Kennedy.

Organizzata dalla Pro loco di Castelbellino con il patrocinio e la collaborazione del Comune, la manifestazione abbina un programma ricco di eventi al goloso appuntamento con il Festival degli Gnocchi in piazza, giunto oramai alla sua ottava edizione: saranno oltre un centinaio i volontari della Pro Loco, di tutte le età, impegnati nel laboratorio artigianale degli gnocchi che porta a tavola piatti preparati secondo le ricette tipiche di una volta. Una festa che si fonda sui valori sani e profondi di amicizia, socializzazione, riscoperta e condivisioni delle tradizioni locali.

“Una manifestazione questa che ha avuto una crescita senza uguali in Vallesina – spiega il presidente della Pro Loco Giuliano Tili – La parola d’ordine di questa edizione sarà sempre la stessa: qualità nei servizi, nelle animazioni, nel piatto. Siamo pronti a riattivare il nostro straordinario impegno in questa festa che va ben oltre la semplice sagra: è piuttosto un luogo di comunità. E la Pro Loco è impegno, lavoro, amicizia e senso di cittadinanza”.

Non manca l’interesse per il sociale da parte della Pro Loco di Castelbellino, la cui attività si trasforma in benefici per l’intera comunità: al termine di ogni edizione, infatti, l’associazione è solita destinare parte dei proventi della Festa della Quercia a sostegno di iniziative di solidarietà o realtà benefiche locali.

Si inizia giovedì 24 agosto alle ore 18.00 con l’apertura della “Fiera Mercato Estiva” che, fino a domenica, sarà presente con bancarelle, artigianato, artisti e prodotti tipici. Sarà presente anche uno spazio allestito dall’associazione nazionale Vigili del Fuoco del Corpo nazionale Sez. Provinciale di Ancona con la parete attrezzata di “Pompieropoli”. Alle ore 19.00, parte il Festival degli Gnocchi in Piazza Kennedy, con stand aperti a cena fino a lunedì: tra le novità proposte, gli gnocchi al vegetariano pazzo. Tornano invece quelli tradizionali – all’anatra o al cinghiale – e le ricette più sfiziose: assolutamente da provare gli gnocchi ai gamberetti, zucchine e zafferano. E poi spezzatino di cinghiale, grigliate di carne con filetto di maiale al pepe verde, cresciole di polenta e supertavolozza di bruschette ricche di gusto e colore. Proposte anche per i vegetariani. Giovedì e venerdì, il menù si arricchisce con piatti di pesce. Ci sarà anche la Quercia Street Food con fritture miste.

Giovedì, la serata prosegue con gare di briscola, burraco e bridge. Venerdì, alle ore 21.00, sarà la volta del Gran Ballo delle Querce, con l’orchestra Matrix . Alle ore 21.30, in piazza Kennedy, concerto dei Caiman “Banda Latina” con animazione a cura di Dj Loris.

Sabato si entra nel vivo: dalle ore 17.00 divertimento e attrazioni per bambini con il Paese della Fantasia e, dalle ore 18.00,  giochi a premi con la Ruota della Fortuna. Seguiranno le esibizioni del gruppo hip hop della Palestra Atheneo (ore 20.00) e le esibizioni delle allieve della LG2 Vallesina Twirling (ore 20.30).
Alle ore 21.30, Gran Ballo delle Querce con la Grande Orchestra di Roberto Anselmi mentre, in piazza Kennedy, ci saranno le animazioni di Rupi e Laura di MundoLatino e DJ Loris.

Domenica 27 agosto si inizia alle ore 11.30, con la Messa sotto la Quercia. Dalle ore 17.00, tornano mercatini, animazioni per bambini e la sfilata itinerante della Banda Musicale di Castelbellino. Dalle ore 18.00, al Parco delle Querce, esibizioni della Fantasy Twirling, della scuola di Danza “Danzando” (18.45) e della Golden Twirling Castelbellino (20.30) con la partecipazione di Margherita Rocchetti, medaglia di bronzo agli Europei di Twirling di Maribor.

Mentre alle 21.30, al Parco Le Querce, si svolgerà il Gran Ballo con Ritmo Italiano, in piazza Kennedy, dalle ore 18.00 alle 23.30, si viaggerà indietro nel tempo fino agli anni ’50 con il Giamborì de Castelbellì e le animazioni di Sugar Swing asd, lezioni di ballo gratuito con i Bigodino Pin-Up e, alle ore 21.00, la musica live di The Champs of Rock, vero latinorock americano anni ’50 e ’60. Alle ore 22.00 il Burlesque Show di Roxy Rose e, per finire, Dj Ale Masca. L’organizzazione invita tutti i partecipanti ad intervenire con abiti a tema.

Lunedì 28 agosto gran finale con apertura degli stand gastronomici alle ore 19.00 e cena self service a menù fisso: alle ore 20.00, cena concerto con i Minimed; alle ore 21.30, seguirà la musica live dei Banda Larga, giochi a premi e, fine serata, la straordinaria supertombolata con premi fino a 1000 euro in buoni spesa alimentari. A chiudere la 30esima edizione della Festa della Quercia, la Cocomerata di Mezzanotte e brindisi in piazza per tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

CASTELBELLINO / SFONDATO IL LUNOTTO DI UNA MACCHINA: ATTO VANDALICO O BRAVATA

CASTELBELLINO, 17 agosto 2017 – Il giorno di ferragosto, di pomeriggio, a Castelbellino Stazione ignoto ha sfondato con un masso il lunotto di un’automobile in sosta Audi A3 vecchio modello.

Il proprietario non ha denunciato alcun furto e per questo si opta per una bravata ma si pensa anche ad un atto vandalico o intimidatorio.

I danni ammontano a circa 500 euro.

Indagano i carabinieri ai quali la proprietaria si è rivolta.

e.s.

CASTELBELLINO / FESTA DELLA QUERCIA, TORNA IL GOLOSO APPUNTAMENTO CON IL FESTIVAL DEGLI GNOCCHI IN PIAZZA

CASTELBELLINO, 17 agosto 2017 – Fervono a Stazione di Castelbellino i preparativi per la Festa della Quercia, la kermesse che coniuga il divertimento ai sapori della cucina tradizionale. Nota per il goloso abbinamento con il Festival degli Gnocchi in piazza, quest’anno la manifestazione giunge alla 30esima edizione con un programma ancora più ricco: dal 24 al 28 agosto, cinque giornate tra musica, spettacoli, mercatini, gastronomia ed eventi dislocati lungo il tratto che va da il Parco “Le Querce” a Piazza Kennedy.

La Festa della Quercia,  organizzata e promossa dalla Pro Loco di Castelbellino con il patrocinio e la collaborazione del Comune, è uno degli eventi più attesi del calendario estivo, capace di richiamare migliaia di visitatori da tutta la Vallesina. Occasione di divertimento ma anche di socializzazione e di valorizzazione delle tradizioni, con oltre un centinaio di volontari della Pro Loco, di tutte le età, impegnati nel laboratorio artigianale degli gnocchi per  l’8^ edizione del Festival che porta a tavola piatti preparati secondo le ricette tipiche di una volta.

“Una manifestazione questa che ha avuto una crescita senza uguali in Vallesina – spiega il presidente della Pro Loco Giuliano Tili – La parola d’ordine di questa edizione sarà sempre la stessa: qualità nei servizi, nelle animazioni, nel piatto. Siamo pronti a riattivare il nostro straordinario impegno in questa festa che va ben oltre la semplice sagra: è piuttosto un luogo di comunità. E la Pro Loco è impegno, lavoro, amicizia e senso di cittadinanza”.

Non manca l’interesse per il sociale da parte della Pro Loco di Castelbellino, fondata sui valori sani e profondi di amicizia, condivisione e solidarietà e la cui attività si trasforma in benefici per l’intera comunità: al termine di ogni edizione, infatti, l’associazione è solita destinare parte dei proventi della Festa della Quercia a sostegno di iniziative o realtà benefiche locali.

Si inizia giovedì 24 agosto alle ore 18.00 con l’apertura della “Fiera Mercato Estiva” che, fino a domenica, sarà presente con bancarelle, artigianato, artisti e prodotti tipici. Sarà presente anche uno spazio allestito dall’associazione nazionale Vigili del Fuoco del Corpo nazionale Sez. Provinciale di Ancona con la parete attrezzata di “Pompieropoli”. Alle ore 19.00, parte il Festival degli Gnocchi in Piazza Kennedy, con stand aperti a cena fino a lunedì: tra le novità proposte, gli gnocchi al vegetariano pazzo. Tornano invece quelli tradizionali – all’anatra o al cinghiale – e le ricette più sfiziose: assolutamente da provare gli gnocchi ai gamberetti, zucchine e zafferano. E poi spezzatino di cinghiale, grigliate di carne con filetto di maiale al pepe verde, cresciole di polenta e supertavolozza di bruschette ricche di gusto e colore. Proposte anche per i vegetariani. Giovedì e venerdì, il menù si arricchisce con piatti di pesce. Ci sarà anche la Quercia Street Food con fritture miste. Sempre giovedì, la serata prosegue con gare di briscola, burraco e bridge.

Venerdì 25 agosto, alle ore 21.00, sarà la volta del Gran Ballo delle Querce, con l’orchestra Matrix . Alle ore 21.30, in piazza Kennedy, concerto dei Caiman “Banda Latina” con animazione a cura di Dj Loris.

Sabato 26 agosto si entra nel vivo: dalle ore 17.00 divertimento e attrazioni per bambini con il Paese della Fantasia e, dalle ore 18.00,  giochi a premi con la Ruota della Fortuna. Seguiranno le esibizioni del gruppo hip hop della Palestra Atheneo (ore 20.00) e le esibizioni delle allieve della LG2 Vallesina Twirling (ore 20.30).
Alle ore 21.30Gran Ballo delle Querce con la Grande Orchestra di Roberto Anselmi mentre, in piazza Kennedy, ci saranno le animazioni di Rupi e Laura di MundoLatino e DJ Loris.

Domenica 27 agosto si inizia alle ore 11.30, con la Messa sotto la Quercia. Dalle ore 17.00, tornano mercatini, animazioni per bambini e la sfilata itinerante della Banda Musicale di Castelbellino. Dalle ore 18.00, al Parco delle Querce, esibizioni della Fantasy Twirling, della scuola di Danza “Danzando” (18.45) e della Golden Twirling Castelbellino (20.30) con la partecipazione di Margherita Rocchetti, medaglia di bronzo agli Europei di Twirling di Maribor.

Mentre alle 21.30, al Parco Le Querce, si svolgerà il Gran Ballo con Ritmo Italiano, in piazza Kennedy, dalle ore 18.00 alle 23.30, si viaggerà indietro nel tempo fino agli anni ’50 con il Giamborì de Castelbellì e le animazioni di Sugar Swing asd, lezioni di ballo gratuito con i Bigodino Pin-Up e, alle ore 21.00, la musica live di The Champs of Rock, vero latinorock americano anni ’50 e ’60. Alle ore 22.00 il Burlesque Show di Roxy Rose e, per finire, Dj Ale Masca. L’organizzazione invita tutti i partecipanti ad intervenire con abiti a tema.

Lunedì 28 agosto gran finale con apertura degli stand gastronomici alle ore 19.00 e cena self service a menù fisso: alle ore 20.00, cena concerto con i Minimed; alle ore 21.30, seguirà la musica live dei Banda Larga, giochi a premi e, fine serata, la straordinaria supertombolata con premi fino a 1000 euro in buoni spesa alimentari. A chiudere la 30esima edizione della Festa della Quercia, la Cocomerata di Mezzanotte e brindisi in piazza per tutti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA