Tag Archivi: chiaravalle

PALLAMANO A2 / CHIARAVALLE SCONFITTO IN CASA DAL PARMA

Pallamano Chiaravalle-Parma  13-27 
CHIARAVALLE, 18 dicembre 2017 – Sconfitta meritata, contro la formazione del Parma la squadra di Fradi arrivava a ranghi ridotti all’incontro sia per via della concomitanza della partita di serie B che per i diversi infortuni
e con due giocatori frebbicitanti in panchina,nonostante tutto la squadra chiaravallese tiene bene e al termine del primo tempo il tabellone segna 9-12 in favore degli ospiti.
Secondo tempo di sola marca emiliana con l’attacco dei marchigiani inaccettabile, troppi gli errori, in fase offensiva. 
Certo con la rosa al completo forse sarebbe stato diverso, ma con i se ed i ma non si va da nessuna parte. Meglio analizzare con calma e attenzione gli errori commessi e ripartire da qui per migliorare, 
Ora il campionato si ferma per le feste natalizie il prossimo impegno sara il 21 gennaio in casa contro la formazione toscana del Poggibonsi, mister Fradi avra tempo modo di far sudure i suoi ragazzi per farli arrivare preparati ed al meglio delle loro condizioni fisiche per provare a giocarsela. 
  
 
Pallamano Chiaravalle: Molinelli, Maltoni L. 1, Rumori 1, Brutti 2, Barigelli 2, Ceresoli M., Ceresoli S., Braconi 3, Evangelisti 1, Piombetti, Maltoni F., Selimi 2. All. Fradi. 
 
Parma: Lorenzini, Musca 2, Cortesi 1, Carboni, D’angelo 9, Castellotto, Usai 4, Maiavicchi, Oppicci 7, Raimondi, Salliu 4, Strada. All. Galluccio.
 
Arbitri: Zavagli, Paone.
 
Classifica: Faenza 22; Rapid Nonantola, Ambra 18; Parma 14; Secchia Rubiera 13; Carrara 11; Massa Marittima 8; Poggibonsese 7; Monteprandone 6; Camerano 6; Chiaravalle 5; Bastia 2

CHIARAVALLE / COMMERCIANTI UNITI PER ILLUMINARE LA CITTA’: L’OPERA DELL’ARTISTA ANIMALI

CHIARAVALLE, 16 dicembre 2017 –  Dai primi giorni di dicembre sono state accese le luminarie nelle principali vie cittadine grazie alla collaborazione ed all’unione della gran parte dei commercianti di Chiaravalle.

Circa centotrenta negozianti e professionisti hanno partecipato all’illuminazione della cittadina ed alcuni di  loro si sono adoperati per riunire tutti e per far sì che nel periodo festivo Chiaravalle fosse piacevole da percorrere per chi vuol fare una passeggiata e appetibile anche ai visitatori che sono potenziali clienti. “La città è illuminata già da una quindicina di giorni – dicono Andrea Anselmi, Lorenzo Sartini e Roberta Mengarelli, i tre esercenti che si sono preoccupati di ritirare le quote e di riunire il resto dei negozianti – in anticipo rispetto al passato. Siamo soddisfatti di aver reso un servizio alla città ed ai chiaravallesi illuminando le strade del centro storico in modo che anche a Chiaravalle sia piacevole per clienti e cittadini passeggiare le vie”.

Per l’occasione il noto artista locale Maurizio Animali dell’associazione Arte X Arte ha realizzato un’opera che sintetizza le caratteristiche principali della città.

Animali, artista sempre sensibile ed attento, ha illustrato in un quadro le peculiarità della città: la splendida abbazia cistercense di Santa Maria in Castagnola del XII° secolo, l’attigua “casa rosa” che ospita i locali parrocchiali e la Torre Rosa, formata da 10 cubi di legno di dimensioni diverse, adatti perché vengano impilati l’uno sull’altro dal più grande al più piccolo, caratteristica del metodo ideato dalla pedagogista Maria Montessori, nota in tutto il mondo, nata a Chiaravalle nel 1870.

Le due realtà più significative di Chiaravalle, l’abbazia di S.Maria in Castagnola e Maria Montessori, nell’opera di Maurizio Animali, sono accolte delicatamente da una foglia di tabacco, simbolo della Manifattura Tabacchi, fabbrica storica che ha ben 260 anni e che ha donato sviluppo e prosperità alla città ed al territorio, anche a livello culturale e sociale, non solo economico.

Un’azienda che non sta vivendo periodi di serenità ma che è profondamente incastonata nella storia locale e nel cuore dei chiaravallesi. Sperando che il Natale sia felice anche per i lavoratori della Manifattura.

CHIARAVALLE / RISTRUTTURAZIONE DEL CHIOSTRO E DELL’EX MONASTERO, OSPITERA’ LA BIBLIOTECA E MOSTRE

CHIARAVALLE, 15 dicembre 2017 –   Questa sera alle ore 21 presso il teatro Valle si approfondiscono idee e progettualità sulla ristrutturazione del chiostro abbaziale e del cosiddetto “orto del prete”, la zona a ridosso dell’abbazia di Santa Maria in Castagnola e dell’ex monastero.

Insieme al sindaco Damiano Costantini, agli assessori Francesco Favi ed Andrea Alcalini, a presentare le idee per ristrutturare efficacemente l’ex monastero anche in virtù del significativo finanziamento giunto dalla regione Marche, ci saranno Alessandra Pacheco della Soprintendenza, Marina Allegrezza e Cecilia Ottaviani del dipartimento di scienze agrarie, alimentari ed ambientali dell’Università Politecnica delle Marche.

Tra i relatori anche l’architetto Gianni Raffaeli e Mirko De Rosa dell’associazione Chiaravalle più bella.

E’ di mercoledì la notizia positiva per Chiaravalle dello stanziamento di fondi pubblici statali, tramite la Regione Marche, di ben 5 milioni e 385 mila euro per la ristrutturazione dell’ex monastero cistercense. Un finanziamento che in pratica sarà sufficiente a ristrutturare completamente le pertinenze abbaziali che rappresentano il simbolo di Chiaravalle, con la chiesa di Santa Maria in Castagnola, costruita nel XII° secolo. Le idee per il recupero del chiostro e dei locali sono molte.

In primis il trasferimento della biblioteca comunale attualmente situata in piazza Mazzini e della mostra archeologica permanente inaugurata domenica scorsa con i reperti dell’età del bronzo ritrovati proprio sotto la pavimentazione del chiostro ed anch’essa ospitata presso il Centro Culturale Polivalente di piazza Mazzini. C’è anche chi suggerisce di creare un vero e proprio museo dei cistercensi nella Sala dei Conversi o in quella dei Monaci che attualmente ospita una realizzazione, che il tempo e l’incuria stanno minando irrimediabilmente, del celebre artista contemporaneo Walter Valentini. Inoltre, nel chiostro è attualmente ospitato un centro di socializzazione per anziani che potrebbe anche rimanere al suo posto mentre c’è chi pensa di dotare il luogo di un bar e di panchine. Nella zona cosiddetta dell’orto del prete, invece, continuerà ad esserci un’area verde alberata mentre è prevista anche la realizzazione di un erbolario che riporterà all’idea di orto che avevano i monaci cistercensi già nel secolo XII°.

CHIARAVALLE / STANZIATI OLTRE 5 MILIONI DI EURO PER LA RISTRUTTURAZIONE DEL CHIOSTRO E DELL’EX MONASTERO

CHIARAVALLE, 14 dicembre 2017 – Un finanziamento molto consistente per ristrutturare l’ex Monastero dell’abbazia di Santa Maria in Castagnola a Chiaravalle.

Ben 35 milioni e 385 mila euro sono stati stanziati dallo Stato e destinati dalla Regione Marche a Chiaravalle, inseriti nella deliberazione del piano delle opere pubbliche a favore delle aree e delle comunità colpite dal terremoto del 2016.

Nella provincia di Ancona, quella destinata all’ex Monastero di Chiaravalle è la cifra di gran lunga più alta rispetto a quelle per gli altri comuni.

Il sindaco Damiano Costantini, pur sottolineando la grande soddisfazione per il finanziamento destinato a Chiaravalle, ha polemizzato col PD, colpevole secondo il sindaco di voler appropriarsi dei meriti per lo stanziamento della Regione.

“Accolgo con piacere la notizia del finanziamento statale per la riqualificazione dell’intero monastero – ha detto Costantini – era una richiesta avanzata dall’amministrazione comunale da circa 18 mesi e accolta dai tecnici preposti. In questo momento in cui tutti corrono a mettere il cappello su questo potenziale finanziamento, pur ignari della domanda presentata e dell’esistenza dello stesso monastero, credo sia opportuno e saggio aspettare gli atti ufficiali”.

Il PD di Chiaravalle, invece, riconosce i meriti ai suoi esponenti regionali ed ai suoi deputati. “Dobbiamo ringraziare l’assessora Manuela Bora – recita un comunicato del PD di Chiaravalle – la giunta regionale ed il consigliere Enzo Giancarli. L’impegno del PD di Chiaravalle per la riqualificazione della città è costante e importante è il sostegno e la sinergia di tutti i rappresentanti del partito, anche a livello parlamentare grazie agli onorevoli Carrescia e Lodolini. Con l’impegno a livello locale e regionale, il PD si conferma come un’aggregazione politica affidabile a fianco dei cittadini. Ora vigileremo perché l’amministrazione chiaravallese sia celere nel compiere gli atti che gli sono dovuti”.

Anche gli onorevoli Piergiorgio Carrescia e Emanuele Lodolini, deputati del PD, sottolineano gli interventi finanziati, “perché riguardano edifici pubblici rilevanti sia dal punto di vista storico culturale sia per l’ aggregazione sociale sia per l’erogazione dei servizi nei comuni. E’ quanto mai apprezzabile – affermano Carrescia e Lodolini – il finanziamento di oltre 5 milioni di euro per gli interventi per l’ex Monastero di Santa Maria in Castagnola a Chiaravalle”.

CHIARAVALLE / NASCE UN NUOVO CAMPO DA GOLF, A MARZO L’INAUGURAZIONE

CHIARAVALLE, 13 dicembre 2017 – Un nuovo campo pratica per il golf sorgerà nella periferia di Chiaravalle.

Nello spazio verde lungo il fiume Esino, vicino all’ex fabbrica della Famoplas in via Clementina, si stanno ultimando i lavori in vista dell’inaugurazione prevista a marzo del campo da golf Olinuan, costola del Mia Golf Club, un’associazione sportiva nata da un’idea nel lontano 1988 alle Piane di Camerata Picena.

“All’idea di creare un campo da golf a Chiaravalle stiamo lavorando dal lontano 2007 – dice il direttore della struttura e maestro Marco Quarchioni – volevamo costruire un campo da golf pubblico, dove tutti avessero la possibilità di provare questo sport. Il nostro sogno si sta realizzando: chi vuole può venire, prendere un ferro, le palline ed iniziare. Poi ci saranno corsi dedicati ai neofiti, ai bambini, alle donne, agli anziani, a tutti coloro che vogliono avvicinarsi a questa disciplina”.

Il campo pratica di Chiaravalle sarà divertente, costruito con specchi d’acqua interni, con 4 buche e bei putting green, quella parte del campo caratterizzata dal tappeto erboso accuratamente rasato per permettere il rotolamento della palla, all’interno della quale si trova la buca.

“Alla nostra associazione Olinuan sono iscritti circa cento soci che provengono da tutta la provincia – dice Marco Quarchioni – e vorremo promuovere ancora di più le nostre iniziative perché il golf è un gioco divertente dove si incentiva la pazienza, la passione, l’allenamento”.

La struttura, oltre al campo pratica, sarà dotata di spogliatoi e magazzini e di uno spazio adibito a bar e luogo di incontro per trascorrere in serenità qualche piacevole pomeriggio.

CHIARAVALLE / AL TEATRO VALLE LO SPETTACOLO “QUESTA SERA CANTO IO”

CHIARAVALLE, 12 dicembre 2017 – Il Kiwanis Club Ancona Nord domenica 17 dicembre alle ore 17,30 al Teatro Valle di Chiaravalle presenta lo spettacolo “Questa sera canto io”.

Apriranno il concerto gli Express Jazz Quartet, che si esibiranno poi con il coro degli alunni delle classi terze dell’Istituto comprensivo Rita Levi-Montalcini, diretto dalla maestra Emanuela Pettinari.

L’evento benefico è organizzato con il patrocinio del comune di Chiaravalle ed il ricavato verrà devoluto all’Istituto Rita Levi-Montalcini.

L’iniziativa fa parte di un progetto realizzato dal Kiwanis Club Ancona Nord a favore delle scuole del territorio, avendo l’associazione già organizzato una precedente raccolta fondi, che sono stati destinati all’Istituto comprensivo Maria Montessori, altro polo scolastico chiaravallese. Il Kiwanis è un ente internazionale che si occupa di effettuare servizi a favore dell’infanzia. A Chiaravalle ha già intrapreso numerose iniziative ed eventi come quella di un suggestivo concerto di bandoneon con il grande maestro Hector Ulises Passarella all’interno dell’abbazia cistercense di Santa Maria in Castagnola, per raccogliere fondi da destinare alla ristrutturazione del bel organo Settecentesco, la cui funzionalità è stata compromessa dagli anni e dai tarli. Per il concerto al Teatro Valle ci si può informare e prenotare i biglietti al 338.1899931 o presso il botteghino del teatro da martedì 12 dicembre.

CASTELFERRETTI / INIZIATIVA A SOSTEGNO DELLE DONNE OPERATE AL SENO

JESI, 12 dicembre 2017 – “Un Natale che sa di buono” è un’iniziativa promossa da “”Noi come prima” , il centro di sostegno per donne operate al seno che si trova a Castelferretti ed è retto dalle volontarie che hanno un unico grande e lodevole obiettivo: non lasciare da sole le donne che dopo un intervento o cicli di chemioterapia vivono un momento difficilissimo della propria vita.

Come in altre realtà però è l’associazione stessa che ora ha bisogno di una mano per continuare a sopravvivere.

L’evento, organizzato per il 14 dicembre prevede una cena ricchissima al costo di 25 euro a persona ma che ha un sapore tutto particolare, quello della solidarietà e dell’empatia.

Sandro e Fabrizio del ristorante Country da Lino, organizzano con e per loro una cena il cui ricavato sarà totalmente devoluto in beneficenza all’ associazione che potrà cosi continuare ad essere d’ aiuto a centinaia di donne che, svolgendo attività laboratoriali, praticando yoga e fisioterapia potranno passare del tempo e riprendere la propria vita in mano.

Da 32 anni l’associazione “noi come prima” lavora per migliorare la qualità della vita delle donne colpite da tumore mammario e operate al seno.
Un’opera capillare e sensibile per aiutare le donne a superare l’ ansia e la paura della malattia, imparando a combatterla ed a riconquistare la fiducia in se stesse, per essere “come prima” e forse migliori.

L’ impegno dell’ associazione è rivolto ad una migliore e più precisa informazione sulla malattia, sulla prevenzione ed anche alla creazione di nuovi gruppi di sostegno nel territorio.

L’ associazione inoltre  lavora con l’ intento di migliorare la qualità della vita dopo l’ evento tumorale per ridurre la sofferenza ed il senso di solitudine causati dai vissuti legati al cancro, per ottenere un più corretto uso delle strutture socio sanitarie ma soprattutto per realizzare una riabilitazione psicofisica globale che garantisca alla donna di ritrovare la propria identità.

c.ade.

CHIARAVALLE / INCIDENTE TRA “MULTIPLA” E FURGONE, LA CONDUCENTE DELL’AUTO INCASTRATA TRA LE LAMIERE

CHIARAVALLE, 11 dicembre 2017 – Spettacolare incidente stradale all’ora di pranzo a Chiaravalle nel tratto di strada che dalla cittadina conduce verso Castelferretti.

Sulla strada provinciale 1, sopra il ponte che sovrasta la ferrovia al chilometro 34, si è verificato uno spettacolare incidente stradale che ha causato gravi problemi di traffico e molta paura, fortunatamente senza far registrare feriti gravi.

Erano circa le 13 quando una Fiat Multipla guidata da una donna di 50 anni residente in una città vicina a Chiaravalle, ha invaso la corsia opposta e si è scontrata violentemente con un furgone Opel condotto da un uomo della zona.

L’impatto non è stato frontale ma è stato violentissimo tanto che la donna è rimasta letteralmente imprigionata nella sua autovettura, senza avere la possibilità di uscire dalla macchina anche perché ferita seppur non gravemente.

Subito sono stati chiamati i soccorsi e sono giunti sul posto un’autoambulanza ed un’auto medica della Croce Gialla di Chiaravalle, i vigili del fuoco di stanza nel vicino aeroporto di Falconara e i carabinieri di Chiaravalle che hanno provveduto ai rilievi del caso. I vigili del fuoco hanno estratto dalla Multipla la cinquantenne infortunata che è stata poi trasportata in regime di codice giallo al pronto soccorso dell’ospedale di Torrette. I vigili del fuoco hanno poi messo in sicurezza le auto incidentate.

L’autista del furgone Opel è rimasto illeso. I vigili urbani di Chiaravalle hanno provveduto a ripristinare la situazione del traffico che comunque è rimasto bloccato per circa un’ora e mezzo con molti automobilisti che hanno deciso di deviare il percorso verso la strada che conduce alla Rocca ed a Falconara ed altri verso lo svincolo della superstrada a Monsano.

Tra le possibili cause del violento urto anche quella che ipotizza come la donna possa essersi distratta perché stava telefonando col suo cellulare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

PALLAMANO CHIARAVALLE / IL RAMMARICO DI AVER PERSO CONTRO UN AVVERSARIO ALLA PROPRIA PORTATA

Carrara-Pallamano Chiaravalle  28-20 
CHIARAVALLE, 11 dicembre 2017 – Amara decima di andata per la Pallamano Chiaravalle nella trasferta di Carrara.
Partita che si preannunciava difficile per il club chiaravallese che arrivava all’appuntamento contro la formazione toscana senza il centrale Tanfani e con alcune pedine importanti della squadra in non buone condizioni fisiche. Mister Fradi in settimana non era riuscito mai ad avere la squadra al completo per provare a preparare la partita, e purtroppo, il campo ha confermato le difficoltà, fornendo un verdetto ben lontano dalle aspettative non solo nel risultato finale ma anche e soprattutto nell’interpretazione della gara. 
L’andamento della quale ha messo subito in evidenza una superiorità del Carrara che in poco meno di sei minuti, si porta sul 4 a 0 con Chiaravalle che non trova, se non a sprazzi, gioco e lucidità. Primo tempo che si chiude sul 16-10 per Carrara.
Al rientro dagli spogliatoi il Chiaravalle tenta di raddrizzare la gara tenendo un buon ritmo in attacco e registrando meglio la difesa prova a riscattarsi ma i ragazzi di mister Fradi, costruiscono molto ma commettono anche molti errori sia in fase di costruzione che di finalizzazione con ricezioni e passaggi imprecisi.
Chiaravalle tenta il tutto per tutto ma lo scarto accumulato nella prima fase non è recuperabile contro i ragazzi di Del Monte che quindi intascano meritatamente i due punti in palio. Finale quindi 28-20 per il Carrara.
A fine partita cosi mister Fradi:” Carrara era una formazione alla nostra portata, purtroppo non si puo sperare di vincere se si gioca solamente un tempo.” 
 
Carrara –Tognetti, De Giorgi 1, Meoni 4, Mazzanti, Perfigli 6, Benedetti 2, Lorenzini 2, Frank 11, Caruso, Maselli, Gini, Poletti 2, Freschi, Vezzoni. All. Del Monte
Pallamano Chiaravalle – Ballabio, Molinelli, Maltoni 1, Rumori 1, Brutti 3, Barigelli 2, Ceresoli M.1, Ceresoli S.4, Braconi, Evangelisti 1, Vichi 1, Giombini 1, Selimi 5. All. Fradi. 
 
Arbitri –Pelosi,Cambi.
 
 
 
Classifica –Faenza 20, Rapid Nonantola, Ambra 16; Parma 12; Secchia Rubiera 11; Massa Marittima 8; Carrara 9; Poggibonsese 7; Monteprandone, Camerano 6; Chiaravalle 5,; Bastia 2

CHIARAVALLE / APPUNTAMENTO CON LO JUDO AL PALASPORT

CHIARAVALLE, 5 dicembre 2017 – Sabato nove e domenica dieci dicembre triplo appuntamento di judo tradizionale al palasport di Chiaravalle a cura del Samurai Club di Jesi-Chiaravalle.

Sabato pomeriggio, a partire dalle ore 14.30, si svolgerà uno stage tecnico guidato dal maestro Arturo Vismara, cintura nera nono dan, sulle tecniche Nage, Katame waza e Randori.

A seguire, dalle ore 18, il maestro Vismara parlerà di Judo-educazione in un incontro-convegno alla presenza dell’assessore allo sport del comune di Chiaravalle, Eleonora Chiappa, e della psicologa Marica Ottaviani.

Domenica dieci dicembre, sempre al palasport di Chiaravalle di via Firenze, si svolgerà prima una manifestazione sportiva con prove di Sumo, Randori e percorso ginnico per bambini fino alla quinta elementare, seguito poi da un trofeo di judo tradizionale.