Tag Archivi: droga

JESI / ARRESTATO UNO JESINO DI 50 ANNI PER DETENZIONE DI COCAINA

JESI, 22 giugno 2018 – Nella serata di ieri i carabinieri del nucleo Radiomobile e quelli della stazione di Morro d’Alba, grazie ai sempre più intensi controlli, hanno tratto in arresto un uomo residente a Jesi di circa 50 anni, lavoratore dipendente, trovato in possesso di una trentina di grammi di sostanza stupefacenti, cocaina, nascosta nella propria auto, e diverse centinaia di euro .

FABRIANO / DENUNCIATO 21ENNE PER DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI

FABRIANO, 15 giugno 2018Un 21enne di Castelplanio è stato denunciato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio.

I Carabinieri sono arrivati ad A.C. , studente e domiciliato insieme alla madre a Castelplanio,  dopo le indagini collegate alla denuncia del 19enne pizzicato nei pressi della stazione della città della carta con alcune dosi di hashish.

Dopo aver atteso qualche giorno, il blitz a casa del giovane. Nel comodino della sua camera 10 grammi di marijuana già divisa in dosi. Presente anche un bilancino di precisione che è stato sequestrato insieme alla sostanza stupefacente.

Forte il sospetto che anche questo giovane ricoprisse il ruolo di “pusher degli studenti pendolari”. Proseguono le indagini da parte dei Carabinieri per verificare l’ipotesi.

FABRIANO / DETENZIONE AI FINI DI SPACCIO DI SOSTANZE STUPEFACENTI: DENUNCIATO UN 19ENNE

FABRIANO, 11 giugno 2018 – Ancora una volta droga, ed ancora una volta uno studente di un istituto superiore fabrianese ad essere denunciato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Da sempre residente in città con la famiglia di origine albanese, il giovane è stato pizzicato dai Carabinieri nei pressi della stazione ferroviaria a seguito di controlli antidroga mirati arrivati dopo alcune segnalazioni.

All’alba di qualche giorno fa i Carabinieri hanno notato il giovane in atteggiamenti sospetti. Proprio mentre il ragazzo si stava avvicinando alla stazione ecco arrivare il controllo.

Dalla perquisizione personale i Carabinieri hanno trovato un sacchetto di plastica (nelle tasche dei pantaloni del giovane) con 13 dosi di Hashish. Totale 12 grammi.

Il sospetto dei Carabinieri è che il ragazzo ricoprisse il ruolo di “pusher degli studenti pendolari”. Indagini in corso per cercare di capire il giro dei clienti del ragazzo. Controlli in arrivo per lo smartphone del giovane

 

FABRIANO / ALLA GUIDA SOTTO L’EFFETTO DI STUPEFACENTI: DUE GIOVANI DENUNCIATI

Doppia denuncia da parte dei Carabinieri

FABRIANO, 1 giugno 2018 – Nei giorni scorsi due denunce per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. I controlli dei Carabinieri messi in campo nei giorni scorsi hanno portato alla denuncia di un 26enne e di un trentenne. Il primo di Fabriano, il secondo residente a Fossato di Vico.

Guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti

Il 26enne è stato denunciato, alla guida della sua autovettura è stato fermato lungo via Dante. Erano circa le 23 quando è scattato il controllo. Il giovane durante il controllo non sembrava essere lucido, così è stato condotto presso l’ospedale Profili per controlli più approfonditi.

Dagli esami è risultato che il giovane era positivo alla morfina. Patente ritirata temporaneamente e macchina affidata a persona di fiducia.

Il secondo denunciato è un 30enne residente a Fossato di Vico, controllato nei giorni scorsi in zona centro storico. Il 30enne durante il controllo ha ammesso subito di essersi iniettato da poco una dose di eroina, mostrando il braccio dove poco prima si era inietatto la dose. Controllo per comprendere la quantità iniettata però rifiutato dall’uomo. Anche in questo caso patente ritirata temporaneamente e macchina affidata a persona di fiducia.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / CONTRASTO ALLA DROGA: TRE SEGNALATI ED UN DENUNCIATO

I controlli dei Carabinieri

 

FABRIANO, 21 maggio 2018 – Intensi controlli messi in campo dai Carabinieri, che nel corso del fine settimana hanno segnalato 3 assuntori di sostanze stupefacenti ed un automobilista alla guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

I fatti

Un 21enne della città è stato intercettato in zona piazzale Matteotti , mentre si aggirava con fare sospetto a piedi. Dalla perquisizione 2 grammi di hashish ed altri 5 grammi all’interno della macchina. Segnalato e patente ritirata per 30 giorni. Secondo segnalato un 25enne sempre della città. Il giovane è stato intercettato a piedi lungo viale martiri della liberta intorno la mezzanotte dello scorso settimana. Dal controllo è spuntato un grammo e mezzo di marijuana

Un terzo (24 anni e sempre di Fabriano) invece è stato intercettato in via Aldo Moro. Intorno le 3.30 di notte il controllo, e all’interno della sua autovettura è stato ritrovato un grammo di hashish.

Quarta denuncia per uno jesino

Denunciato per guida sotto l’effetto di stupefacenti un 27enne di Jesi. Nella mattinata di sabato lo jesino è stato fermato nei pressi della frazione di Campodiegoli. Dal controllo il giovane non sembrava lucido, così sono stati disposti esami presso il nosocomio fabrianese. L’esito è stato quello della positività ai cannabinoidi. Denunciato per guida sotto l’effetto di stupefacenti e patente ritirata temporaneamente.

 

FABRIANO / RUBAVANO PER COMPRARSI LA DROGA: 3 GIOVANI DEL POSTO DENUNCIATI

FABRIANO, 19 maggio 2018 – 3 ragazzi di Fabriano, di 26, 23 e 22 anni denunciati per furto aggravato e continuato.

La denuncia dei Carabinieri

I fatti risalgono al 22 aprile scorso, quando i 3 hanno compiuto un furto presso il supermercato del centro commerciale “Il Gentile”. In pieno giorno è stato rubato un televisore da 32 pollici, riuscendo a farlo passare senza pagarlo attraverso la cassa automatica.

Solo dopo diverse ore la scoperta da parte degli operatori del centro commerciale dell’ammanco e successiva immediata denuncia.

Pochi giorni prima, presso il dopolavoro ferroviario, i giovani si erano introdotti sfondando la porta a vetro dell’ingresso asportando un televisore da 70 pollici. In quell’occasione però erano state recuperate tracce biologiche riconducibili ad uno dei tre, dato che secondo le indagini uno dei tre si sarebbe ferito al momento dell’irruzione.

I giovani poi sono stati pizzicati dalle telecamere del centro commerciale, ed i tre messi alle strette hanno confessato anche il furto presso il dopolavoro ferroviario. Inoltre i tre avrebbero lasciato intendere che il denaro raccolto con la vendita della refurtiva (mai recuperata) sarebbe stato investito per comprare sostanze stupefacenti.

I tre infatti erano già noti alle forze dell’ordine come assuntori – anche di droghe pesanti – di sostanze stupefacenti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

CHIARAVALLE / SEQUESTRATA DROGA, DUE DENUNCE E DIECI SEGNALAZIONI

CHIARAVALLE, 19 maggio 2018 – Nell’ambito di una importante operazione antidroga disposta dalla Compagnia di Jesi tra il capoluogo, Chiaravalle e comuni della Vallesina, ed

maggiore Benedetto Iurlaro

eseguita tra la sera del 17 maggio e la nottata ultima, i militari hanno denunciato un neo maggiorenne di Chiaravalle per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, il quale, a seguito di perquisizione personale e domiciliare, è stato trovato in possesso di grammi 25 tra hashish e marijuana.

Hanno inoltre denunciato un altro 23 enne di Chiaravalle, perché alla guida della sua autovettura, in stato di evidente alterazione psico fisica, si è rifiutato di sottoporsi a test.

Uno dei due denunciati dovrà anche rispondere di rifiuto di sottoporsi ad accertamenti sanitari.

Nell’ambito della stessa operazione sono stati segnalati, inoltre, 10 giovani, tre dei quali minorenni (uno di Chiaravalle e due di Jesi),  per uso di sostanze stupefacenti, trovati in possesso di droghe leggere in misura variabile tra il grammo ed i 10 grammi.

Ad uno di loro è stata anche sequestrata della cocaina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / IMMAGINI SACRE PER PROPAGANDARE LO SPINELLO, IL VESCOVO: “DISGUSTOSO”

Una foglia di marijuana al posto del cuore, uno spinello e il fumo che sale

 

 

JESI, 9 maggio 2018 –  La città tappezzata di stencil rappresentanti la Madonna del Sacro Cuore e del Cristo in forma blasfema o almeno discutibile.

La prima infatti al posto del cuore ha una foglia di marijuana con chiaro riferimento al gergo giovanile dove per “Maria” si intende l’erba da fumare.

Il Gesù invece che nel dipinto originale ha un volto che sembra essere in estasi è rappresentato con uno spinello tenuto con la mano destra e il fumo che sale.

Il tutto firmato dal writer Fleur.

Opere che, soprattutto in un centro gremito di chiese come quello della nostra città vanno un po’ a cozzare con il contesto.

Destano stupore, colpiscono l’occhio ma poi lasciano in alcuni amarezza.

“Non è la prima volta che mi imbatto in immagini del genere” commenta Don Gerardo Rocconi, vescovo di Jesi “qualcuno mi ha detto che si tratta di una trovata pubblicitaria ma se così fosse sarebbe una cosa ancor più disgustosa”.

In realtà non si tratta di pubblicità ma di un gesto che parte da semplici assonanze.

“Non è bello usare immagini che per qualcuno dicono tanto e coinvolgono la coscienza, il proprio sentire” continua Don Gerardo “rappresentare Gesù con uno spinello in mano o Maria Santissima con una foglia di marijuana sul cuore va contro ogni principio religioso, cristiano e non. Noi ribadiamo la nostra gioia di esser cristiani e di venerare Gesù e la Madonna, di guardare al cuore di Maria Immacolata come rifugio nei momenti difficili della vita e al Cristo come redentore, il resto è nulla, mezzucci per far arrivare messaggi distorti.”

Occorre allora tornare al pensiero di Alphonse Karr “credo nel Dio che ha creato gli uomini, non nel Dio che gli uomini hanno creato” perché tutto abbia un senso.

Cristina Amici Degli Elci

cristina.ade@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / LA POLIZIA SEQUESTRA PIANTE DI MARIJUANA, 33ENNE ARRESTATO

JESI, 8 maggio 2018 – La polizia ha arrestato R.D., un 33enne di Jesi, per coltivazione della marijuana.

L’uomo è stato scoperto con 1.200 grammi di erba dagli investigatori della squadra mobile della questura di Ancona in collaborazione con gli agenti dei commissariati di Jesi e Senigallia.

I poliziotti tenevano da giorni sotto controllo il giovane e ieri mattina si sono presentati in un casolare alla periferia di Jesi per una perquisizione ed hanno rinvenuto una serra super accessoriata dove hanno trovato 10 piante pronte per essere raccolte ed il cui prodotto doveva essere utilizzato ad alimentare il mercato illecito dello spaccio di sostanza stupefacente.

Ora lo jesino è in attesa delle decisioni del Giudice per la convalida del fermo.

 

FABRIANO / ARRESTATO PER DROGA UN 16ENNE DI MATELICA

75 grammi di marijuana nascosti in casa

 

FABRIANO, 26 aprile 2018 – Nascondeva in casa la droga, insieme ad un bilancino di precisione, in diverse zone della propria camera. Un giovanissimo di 16 anni, residente a Matelica con i genitori, è stato arrestato dai Carabinieri della città della carta.

Le indagini

I Carabinieri sono risaliti dopo aver pizzicato nei giorni scorsi due ragazzi di Fabriano (uno trovato con la droga in casa e l’altro con una dose da consumare nei pressi della pedemontana), dopo attente indagini e segnalazioni. Scoperto che il ragazzo di Matelica frequentava la città della carta, ecco scattare l’operazione dopo anche una serie di appostamenti.

Arresto convalidato e subito affidato ai genitori. Oltre ad essere inchiodato dagli assuntori, anche le prove di conversazioni (via social) che mettevano in evidenza accordi e trattative con quelli che si pensano essere altri assuntori. Le indagini quindi proseguiranno.

Il ragazzo, studente, era già conosciuto dalla forze dell’ordine di Matalica perché già trovato in possesso di un piccola quantità di droga non troppo tempo addietro.

©RIPRODUZIONE RISERVATA