Tag Archivi: fabriano

FABRIANO RUGBY / ULTIMA PARTITA DEL 2017 AMARA, VINCE ORVIETO PER 32 A 18

FABRIANO, 18 dicembre 2017 – Ultima partita del 2017 amara per il Fabriano Rugby, sconfitto dall’Unione Orvietana Rugby per 18 a 32. Un buon primo tempo non basta ai Fabbri in rosso per regalare ai propri tifosi la prima vittoria della stagione.

Partenza con il freno a mano tirato per i ragazzi di Coach Morichelli, con gli umbri a bucare la linea difensiva fabrianese. 5 a 0 e trasformazione della meta non a buon fine. Partenza complicata, complice anche il terreno pesante che ha reso precario l’equilibrio delle due squadre. Nonostante tutto la reazione dei padroni di casa è stata immediata, con il tre quarti centro Coscia che dopo aver letto alla perfezione l’azione ospite, è riuscito ad intercettare l’ovale e schiacciare la palla oltre la linea di meta dopo una corsa solitaria dalla linea dei 22. Solo pareggio però, la trasformazione di Pirliteanu non centra l’obbiettivo. 5 a 5

Dopo il pareggio prosegue la pressione fabrianese, concretizzata con il sorpasso di Pirliteanu ottenuto con un calcio di punizione da circa 30 metri. 8 a 5. Altri 5 minuti di pressione e seconda meta di giornata per il Fabriano Rugby con una meta all’ala di Ramadoro. 13 a 5. Dopo un punizione di poco fuori da parte fabrianese ( Michelangeli di sinistro ha di poco mancato i pali) ecco improvvisa la meta ospite. 13 a 10 per Fabriano al termine del primo tempo.

Rientro choc per i fabrianesi: meno di 120 secondi dalla ripresa delle ostilità e subito vantaggio ospite. Meta per Orvieto e sorpasso. 13 a 15. Ma la determinazione dei padroni di casa riesce a ribaltare ancora una volta il risultato, ed ancora una volta Ramadoro, dopo alcune fasi di gioco dentro i 22 metri avversari, riesce ad andare in meta e superare nuovamente gli ospiti. 18 a 15.  Ma dopo il controsorpasso fabrianese, qualcosa si inceppa nella difesa padrona di casa. Subito una nuova meta ospite (18 a 22, questa trasformata) e poi un mix di errori, stanchezza e maggiore concretezza ospite per altre 2 mete che hanno fissato sul 18 a 32 il risultato finale. Fischio finale al 2017 senior del Fabriano Rugby. Ora pausa natalizia, recupero delle energie perse ed appuntamento a fine gennaio 2018.  

Fabriano Rugby  – Michelangeli, Coniguardi, Maccari, Coscia, Ramadoro, Pirliteanu, Testa, Capalti, Cernicchi, Battistoni, Nigro, Tartarelli, Ronchetti, Morichelli e Tola.

A disposizione – Ciaboco, Ragni, Papi, Merloni e Santini.

Coach – Morichelli.

Unione Orvietana Rugby – Crociani, Simonetti, Forbicioni, Puppola, Nicolai, Nuccioni, Zaccariello, Tonelli, Basili, Gobbi, Pontremoli, Casasole, Karkaba, Macchioni e Stella.

A disposizione – Fazi, Mammoli, Castorri e Spiga.

Coach – Fazi.

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / IL GHIACCIO SORPRENDE LA CITTÀ

FABRIANO, 18 dicembre 2017 – “Nessun allerta neve e gelo. L’ultima allerta meteo pervenuta in Comune parlava di rischio idrogeologico, ossia pioggia, fino alla mezzanotte”. Spiega così il Sindaco Gabriele Santarelli la pioggia ghiacciata – poi trasformata in lastra di ghiaccio – che ha rallentato la circolazione in alcune zone della città della carta a partire dalle prime ore del giorno.

“Per quanto riguarda l’azione dei nostri operai – prosegue – sono entrati in azioni alle 6.30 per controllare gli accessi alle scuole, dove è stato distribuito liquido antigelo istantaneo sulle rampe di accesso alle scuole. Il fenomeno di questa notte è stato del tutto inaspettato. Masse d’aria calda e fredda si sono scontrate ed è piovuto ghiaccio. Abbiamo verificato per esempio che per andare a Cantia la strada priva di ghiaccio. Un poco più difficoltosa la strada verso Vallemontagnana, con alcuni tratti ghiacciati”.

Uno dei nodi della mattinata appena passata è stato quello del trasporto degli studenti in direzione dei plessi scolastici. Rallentamenti ed ingressi in ritardo sopratutto per quanto riguarda gli alunni delle frazioni. Difficoltà anche per chi si è dovuto recare a lavoro, in entrata ed in uscita da Fabriano Est.

Ghiaccio a “macchia di leopardo” quindi, con alcune zone – anche di medio montane – appena sfiorate o colpite marginalmente. Immediate le reazioni social dei fabrianesi, che hanno occupato le bacheche ed i gruppi collegati alla vita cittadina.

“Le lamentele dei cittadini – conclude Santarelli – sono giuste, ma se l’allerta meteo in nostro possesso non parlava di questo rischio, non avrebbe avuto senso spargere sale con la pioggia”. La situazione con l’aumento delle temperature si è normalizzata. Circa un paio d’ore di ralletamenti, ma oltre all’incidente all’altezza via Casoli, da segnalare solo un mezzo pesante intraversato lungo la strada che da Fabriano conduce a Cerreto D’Esi nelle vicinanze della frazione di Argignano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

FABRIANO / LA CARTA TORNA IN CONSIGLIO COMUNALE: FESTIVAL E TUTELA DEL MARCHIO LE IDEE DEL CONSIGLIERE GIOMBI

FABRIANO, 18 dicembre 2017 –  “In merito all’incertezze sul legame tra le Cartiere e la nostra città, chiederò al prossimo Consiglio Comunale del 21 dicembre l’anticipo della votazione della mozione in merito all’istituzione in città del festival della carta. Potrebbe essere segnale per chiarire che il prodotto carta deve avere radici qui da noi”. Ma la mozione non si fermerà al “festival” perché entrerà in ballo anche la possibilità di una eventule titolarità del marchio “Fabriano”.

Proprio giovedì prossimo andrà in scena l’ultimo consiglio comunale del 2017, con la carta protagonista del dibattito politico locale, dopo le dichiarazioni di Alessandro Fedrigoni in merito alla imminente cessione ad un fondo americano del gruppo omonimo, proprietario degli stabilimenti di Fabriano e del suo comprensorio.

Passaggio di mano che ha già messo in allarme la Cna territoriale, che ha osservato che il nome della città della carta – ed il marchio stesso – possano risentirne dato che il fondo di private equity Bain Capital.  ha interessi anche nella ristorazione con Burger King, Domino’s Pizza, Dunkin’ Donuts. “Avvilente vedere il nostro brand più antico associato alle ciambelle ed agli hamburger, ma speriamo che questa acquisizione non sia soltanto una mera speculazione finanziaria e porti nuova linfa vitale alla nostra industria più antica”, aveva affondato Maurizio Romagnoli Presidente della Cna locale. Senza dimenticare l’analsi del destino del patrimonio archivistico, librario e strumentale delle Cartiere Miliani conservato da ISTOCARTA nei locali delle cartiere.

“Una tutela  ulteriore ed incontrovertibile – ha proseguito il giovane Consigliere – perché la carta significa Fabriano. Ecco perché credo sia doveroso iniziare a capire se è possibile verificare ed eventualmente fare uno studio di fattibilità da parte del Comune per cercare di capire se l’ente possa avere un diritto di prelazione per l’eventuale acquisto del marchio ‘Fabriano’”.

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / GHIACCHIO E TRAFFICO IN TILT. INCIDENTE IN VIA CASOLI

FABRIANO, 18 dicembre 2017 – Una lastra di ghiaccio lungo la strada, e nei pressi di via Casoli un incidente proprio a due passi dallo stabilimento Elica. Almeno 2 le auto coinvolte in direzione Ancona.

Erano circa le 7.30 di questa mattina (18 dicembre) quando una jeep ha perso il controllo fermandosi poi all’improvviso sulla carreggiata. Inevitabile l’impatto con l’auto immediatamente dietro. Sul posto la Polizia Stradale.

Pesanti i rallentamenti alla circolazione, con un lungo serpentone che risaliva quasi fino al distaccamento dei Vigili Del Fuoco. Subito rovente la polemica sui social.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / PIÙ CHE MOVIDA, MALEDUCAZIONE, TEPPISMO O DELINQUENZA?

FABRIANO, 18 dicembre 2017 – Ancora auto in sosta prese di mira da ignoti nelle notti fabrianesi. Giovedì un lunotto sfondato presumibilmente da una bottiglia d’olio, venerdì un danneggiamento ad uno specchietto nelle vicinanze dei giardini pubblici e domenica mattina un’altra macchina con un vetro sfondato.

Questo il bilancio del nuovo fine settimana nelle immediate vicinanze del centro storico e che, secondo i social fabrianesi, costerà alcune migliaia di euro ai proprietari delle autovetture prese di mira. Amari, amarissimi, i commenti dei tanti utenti facebook.

Nell’ultimo caso segnalato sulla grande rete, una proprietaria riporta che i fatti che sono accaduti tra le 5 e le ore 5.30 della mattina lungo via Balbo, con ormai tutti i locali della cosiddetta movida chiusi da almeno qualche ora. Il racconto: con molta probabilità un piccolo gruppo di giovani arrivati lì a schiamazzare sotto le finestre e poi la scoperta del vetro distrutto. Con la speranza che la quarta volta sia l’ultima e che qualche telecamera di sorveglianza di qualche attività commerciale nei pressi abbia immortalato il volto di uno dei presunti autori del gesto.

Un problema che forse va ben oltre quelli causati dalla cosiddetta “movida”, una serie di atti vandalici che sarebbe molto più opportuno definiredelinquenza”.  Via Zobicco, via le conce, largo San Francesco (nelle immediate vicinanze della biblioteca), loggiato San Francesco, piazza Giovanni Paolo II: queste alcune delle vie prese di mira nell’immediato passato tra bottiglie rotte e danneggiamenti piccoli e grandi alle proprietà dei fabrianesi.

-immagini di archivio-

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO CERRETO CALCIO / BRUTTA SCONFITTA A SULMONA CONTRO IL NEROSTELLATI

Nerostellati – Fabriano Cerreto 2-1

FABRIANO, 17 dicembre 2017 – Pesante sconfitta della squadra di Sauro Trillini a Sulmona contro il Nerostellati che coglie nell’ultima gara del girone d’andata la prima vittoria del campionato.

In vantaggio di due reti (Del Gizzi e Pacella) gli abruzzesi hanno controllato bene fino a quando Zuppardo su rigore ha firmato il 2-1.

Poi i cartai,rimasti in superiorità numerica di due uomini, sul finale, le hanno tentate di tutte ma purtroppo alla fine è giunta una sconfitta che per la classifica suona come una sonora bocciatura.

 

 

FABRIANO / DOMENICA DI FESTA ED APPUNTAMENTI IN CENTRO STORICO

FABRIANO, 17 dicembre 2017 –  Nuova domenica da passare in pieno centro storico, passeggiando all’interno del villaggio di Babbo Natale oppure partecipando ad una delle tante iniziative messe in campo fino al prossimo 7 gennaio.  Apertura alle 10 per le casette in piazza Garibaldi, stesso orario anche per la pista di pattinaggio e per le attività previste all’interno del mercato coperto.

Molte le attività previste a partire dal pomeriggio. Si parte con un clima da palio “fuori stagione” con la rappresentazione (con qualche mese di anticipo rispetto al giugno fabrianese) dei borghi e botteghe medioevali (a cura dell’Ente Autonomo Palio di San Giovanni Battista e delle 4 quattro Porte cittadine) lungo il corridoio Palazzo del Podestà. Dalle 16 alle 20 si respirerà il clima della Fabriano medioevale. Sempre a partire dalle 16 la “Passeggiata dei Babbi Natale”: ovvero una podistica natalizia non competitiva per tutte le età organizzata dalla Fondazione Marco Mancini ONLUS. Dal Centro Commerciale a Piazza del Comune.

Un salto in biblioteca a partire dalle ore 16.30 con  “Un’altra Domenica”, laboratori didattici per famiglie e bambini da 4 a 11 anni per poi tuffarsi all’interno della “Vera storia di Cappuccetto Rosso” (ore 17) raccontata con i burattini all’interno del palazzo del Podestà. Sempre all’interno dello storico edificio fabrianese ecco possibile visitare l’infiorata natalizia che i maestri dei fiori secchi fabrianesi hanno regalato alla città per Natale ed ammirare le bellezze della volta celesta con il planetario digitale.

Sarà recuperata (prevista per ieri ma rimandata causa maltempo)  alla stessa ora l’esibizione degli Arcieri di Fabriano, che daranno spazio al futuro dell’arco e delle frecce, per un sorta di “lezione” sul campo muniti di arco e frecce. Musica protagonista alle ore 18 con il concerto dell’Associazione Culturale Akademia “Abbraccio di Natale”. Prestigiosa la cornice: l’interno dell’oratorio della carità.

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / NEVE A SAN SILVESTRO, SOCCORSO AUTOMOBILISTA RIMASTO BLOCCATO

FABRIANO, 17 dicembre 2017 – Voleva fare un giro in macchina, direzione Eremo di San Silvestro, ma l’improvvisa nevicata di ieri pomeriggio lo ha colto di sorpresa lungo la strada del ritorno.

A causa del repentino cambio di tempo, l’automobilista è rimasto bloccato lungo la strada, impossibilitato nel proseguire la discesa verso il capoluogo. Ecco scattare i soccorsi, con un mezzo del distaccamento fabrianese dei Vigili del Fuoco in direzione dell’eremo fondato da San Silvestro.

Arrivati sul posto poco dopo le 17.15 i Vigili del Fuoco hanno verificato la presenza dell’uomo a bordo di una macchina delle forze dell’ordine che avevano raggiunto il posto pochi attimi prima. Pericolo rientrato.

Nei giorni scorsi molti interventi a causa del vento: gli ultimi tra il capoluogo ed alcune frazioni del territorio come Attiggio e Collamato, dove è stato abbattuto dal vento un comignolo in piazza castello. Solo danni materiali nessun danno a persone ed area messa in sicurezza.

-immagine di archivio-

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / IL VIAGGIO DI SANCTUS NICOLAUS TRA CHIESE, PIAZZE ED ABBAZIE IN MOSTRA IN BIBLIOTECA

FABRIANO, 16 dicembre 2017 – Un viaggio tra chiese, chiesette ed abbazie fabrianesi quello fatto dell’artista Sara Antonini per raccontare le peregrinazioni di San Nicola alla volta della città della carta. Un ciclo di opere dedicate e legate anche alla storica radice di fede del territorio montano, con scorci dimenticati e prospettive inedite di un viaggio per incontrare i bambini della città della carta.

Tanti piccoli dettagli, quasi impercettibili, che sembrano spuntare solo dopo una attenta osservazione dell’opera. San Biagio in Caprile, Santa Maria d’Appenino, l’eremo dell’Acquarella, la piccola chiesetta affacciata sul Giano di Santa Maria delle Grazie e poi naturalmente San Nicolò. Un viaggio fatto di tradizioni, storia (legata a quella dei Chiavelli) e leggenda per un viaggio ricostruito con acquarelli dai colori leggeri.

 

 

Tanti i richiami ai grandi pittori fabrianesi Allegretto e Gentile, con il primo citato direttamente sulla stola del Santo e con Gentile disegnato insieme proprio ad Allegretto mentre quest’ultimo trasmetteva il suo sapere artistico al piccolo genio del pennello fabrianese. E poi la sorpresa – ma non troppo – per i bambini presenti: la vera storia di San Nicola raccontata da Teseo Tesei. Ma a rendere questa lettura unica anche uno speciale segnalibro munito di QR Code (codice che se “scansionato” tramite apposita applicazione per smartphone reindirizza ad un sito internet) che farà volare gli utenti ad un sito dove la storia di San Nicola sarà raccontata (questione di giorni) anche dal doppiatore ed attore Luca Violini.

La mostra sara aperta fino al prossimo 9 gennaio, con orari da martedì a sabato compresi tra le 9 e le 13, e tra le 15 e le 19. Ad esclusione ovviamente dei giorni di festa collegati alle festività natalizie.

(s.s.)

RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

FABRIANO / 50 DOSI DI MARIJUANA NASCOSTE IN CASA, 22ENNE NIGERIANO ARRESTATO

FABRIANO, 16 dicembre 2017 – Un nigeriano di 22 anni, G.E., è stato arrestato ieri dal Commissariato di Fabriano. L’uomo, non residente in città ma ospitato in una casa in zona borgo da alcuni amici, è stato sorpreso con 300 grammi di marijuana.

La droga era suddivisi in 50 dosi di diversa pezzatura, le più grandi paragonabili ad una palla da biliardo. Il blitz dei poliziotti agli ordini del commissario capo Sandro Tommasi è scattato ieri pomeriggio. Gli agenti sono entrati in casa dove l’arrestato risiedeva con degli amici (connazionali) insieme ai cani ai cani antidroga della Questura di Ancona. Sono state rinvenute 44 dosi occultate nella tasca di un giacchetto poi nascosto in uno zaino sotto alla lavatrice che si trova nel bagno; 5 dosi sono state trovate in un contenitore porta spazzatura e una nel comodino della camera da letto.

Gli involucri, alcuni grandi come palle da biliardo, erano stati sigillati con del nastro adesivo. Indagini in corso. L’arresto è stato convalidato oggi: disposta la misura cautelare in carcere.

(s.s.)

RIPRODUZIONE RISERVATA