Tag Archivi: furti

CHIARAVALLE / FURTO ALL’INTERNO DEL PALAZZO DELLO SPORT, BOTTINO 1000 EURO

Chiaravalle, 9 ottobre 2017 –  Furto all’interno del palazzetto di Chiaravalle in via Firenze.

Durante la scorsa notte ignoti, dopo aver forzato una porta d’ingresso secondaria, si sono introdotti nel palazzo dello sport, asportando alcuni utensili da lavoro e il denaro contante (circa 50 euro) contenuto nelle cassette dei distributori automatici, per un danno complessivo  di circa 1000,00 circa.

Indagano i carabinieri della locale stazione

JESI / FURTO NELLA NOTTE AL BAR EUROPA, PRELEVATO 1400 EURO IN CONTANTE

JESI, 2 ottobre 2017 –  Furto nella notte al bar Europa di Jesi.

I ladri sono entrati da una finestra laterale e scassinato il registratore di cassa dove hanno prelevato circa 1400 euro.

Sono stati prelevati soldi anche da una macchina da gioco elettronica ma l’ammontare del furto su questa slot non è stato quantificato.

Tuttavia in questo apparecchio è stata rilevata una impronta digitale ‘interessante’ ora in esame da parte dei tecnici dei carabinieri i quali sono intervenuti appena il proprietario si è accorto del furto e dato l’allarme questa mattina al momento della riapertura dell’attività per ospitare la propria clientela all’ora di colazione.

I ladri con ogni probabilità sono scappati dalla stessa finestra laterali dove erano entrati.

e.s.

 

MONTE ROBERTO / LADRI DEMOLISCONO COLONNINA SELF SERVICE, BOTTINO 500 EURO

MONTE ROBERTO, 25 settembre 2017 – La notte scorsa ignoti hanno scardinato la colonnina self service dell’area di servizio Q8 lungo la ss 76 direzione Ancona nel comune di Monte Roberto asportando denaro contante per circa 500 euro.

Indagano i carabinieri di Moie.

CUPRA MONTANA / TENTANO DI FAR SALTARE IL BANCOMAT SFONDANDO LA VETRATA CON UN AUTO, COLPO FALLITO

CUPRA MONTANA, 21 settembre 2017 – Nella notte tra le 3 e 3,30 ignoti, con un auto, hanno tentato di sfondare la vetrata d’ingresso della Banca Intesa, ex cassa di risparmio di Fabriano e Cupramontana, in via Marianna Ferranti.

Il tentativo di furto però è andato a vuoto e si registrano solo danni ingentissimi.

Sul posto sembrano ci siano telecamere ed ora spetterà ai carabinieri di Cupra Montana avviare le indagini, rilevare il materiale, per risalire ai possibili esecutori.

Qualcuno ha ipotizzato che potrebbero trattarsi degli stessi ladri che 24 ore prima hanno tentato, anche li a vuoto, l’assalto al bancomat di Staffolo e poi fuggiti con una Punto ancora non ritrovata.

In mattinata in contrada  S.Giovanni i carabinieri hanno rinvenuto un auto bruciata e si propende a ritenere che sembra quella della tentata rapina nella notte ma anche quella della tentata rapina del giorno prima a Staffolo.

(e.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

STAFFOLO / BANCOMAT ESPLOSO NELLA NOTTE, I LADRI SE NE VANNO A MANI VUOTE

STAFFOLO, 20 settembre 2017 – (aggiornamento) Da ulteriore sopralluogo da parte degli uomini dell’arma, circa il bancomat fatto saltare nella notte, i carabinieri hanno scoperto, con l’aiuto del personale della banca, che nessun euro è stato prelevato in quanto il contante, circa 22 mila euro, disponibile nel bancomat era andato a finire all’interno dell’ufficio bancario tra la cassa ed il bancomat e non era visibile all’atto del primo sopralluogo effettuato nel pieno della notte. Si sa tuttavia che i ladri sono fuggiti a bordo di una Punto simile a quella rubata il giorno prima nel comune di Trecastelli. Al momento l’auto non è stata ancora ritrovata e le indagini proseguono.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

STAFFOLO / BANDITI FANNO SALTARE IL BANCOMAT, BOTTINO 22 MILA EURO

STAFFOLO, 20 settembre 2017 – Stanotte intorno alle ore 3 ignoti hanno fatto saltare lo sportello bancomat della banca Intesa in via XX settembre a Staffolo.

In 3, volto coperto, hanno usato il gas e prelevato un bottino di circa 22 mila euro.

I carabinieri della compagnia hanno acquisito le telecamere ed avviato le indagini per cercare di risalire ai ladri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

SANTA MARIA NUOVA / ARRESTATO 36ENNE DEL LUOGO PER REATI COMMESSI TRA IL 2008 E 2012

SANTA MARIA NUOVA, 19 settembre 2017 – I carabinieri di Santa Maria Nuova, agli ordini del Maresciallo Carlo Di Primio, hanno arrestato L.G.M., 36enne del luogo, in quanto destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Ancona, dovendo scontare una pena definitiva di anni 3 e mesi 4, poiché riconosciuto colpevole di furto in abitazione, di evasione e di possesso di arnesi da scasso, tutti reati commessi dal 2008 al 2012.

L’arrestato, dopo il fotosegnalamento è stato associato alla Casa Circondariale di Ancona.

JESI / JESINO RUBA AUTO E POI CAPPOTTA, DENUNCIATO

JESI, 18 settembre 2017 – I carabinieri della stazione di Jesi, agli ordini del luogotenente Fiorello Rossi, hanno denunciato per furto aggravato S. C. 35 enne di Jesi, in quanto responsabile di furto aggravato.

La notte tra il 15 ed il 16 settembre u.s., il giovane jesino senza precedenti, ha rubato un’autovettura 500 regolarmente chiusa a chiave intestata ad una donna in via Loik per poi abbandonarla in via Montesecco dopo essere uscito fuori strada.

 e.s.

MOIE / FURTO IN UNA ABITAZIONE: I LADRI SE NE VANNO CON ORO SOLDI ED UNA PANDA

MOIE, 3 settembre 2017 – Furto ieri sera sabato a Moie in una abitazione con in proprietari assenti.

I ladri sono entrati da una finestra e da una cassaforte hanno prelevato una collana in oro e 300 euro.

Poi per fuggire hanno anche rubato una Panda di proprietà della famiglia presa di mira.

Indagano i carabinieri

FABRIANO / TENTATIVO DI FURTO IN CASA SVENTATO DAL RITORNO DEI PROPRIETARI

FABRIANO, 3 settembre 2017 – Malintenzionati entrano in casa, cercano di rubare all’interno dell’abitazione rovistando dappertutto, ma il ritorno dei proprietari li interrompe e li costringe alla fuga.

Teatro del tentativo di furto una abitazione nella piccola frazione fabrianese di Cupo, ieri mattina, alle ore 10.30 circa. I ladri, dalle prime ricostruzioni sembrerebbero 4, sarebbero penetrati all’interno dell’abitazione forzando una finestra.

Il ritorno dei proprietari dell’abitazione ha rovinato i piani dei malintenzionati che sembrerebbero essere scappati a bordo di una autovettura di colore grigio scuro.