Tag Archivi: ladri

FABRIANO / FURTO IN VIA BROGANELLI: RUBATA UNA ALFA 159

Il colpo questa notte

 

FABRIANO, 4 aprile 2018 – Ancora un furto in città. Ancora una volta teatro di un colpo via Broganelli. Dopo l’incursione dello scorso novemebre, questa notte ignoti sono entrati all’interno di una casa singola forzando la porta del rustico. Tutto questo mentre la famiglia dormiva tranquillamente e senza essere minimente sentiti.

Le chiavi del mezzo a portata di mano

Penetrati all’interno, i ladri hanno subito adocchiato l’autovettura Alfa 159 di colore grigio (valore commerciale qualche migliaio di euro ed immatricolata circa 10 anni fa) per poi fuggire indisturbati.

Indagini in corso

Dopo essersi accorti del furto subito la denuncia ai Carabinieri, che stanno svolgendo indagini. Al vaglio anche la possibilità di ulteriori ammanchi in casa, ma al momento non sembrerebbe essere stato prelevato nient’altro.

 

FABRIANO / RUBATE 15 ARNIE: BOTTINO DA 10MILA EURO

Ingente il bottino

 

FABRIANO, 25 marzo 2018 – L’allarme è scattato tramite i social network e si è allargato a più comuni della zona da Fabriano a Sassoferrato passando per Genga: rubate 15 arnie. Un furto decisamente anomalo per il territorio fabrianese ed un danno quantificabile per i produttori colpiti intorno ai 10.000 euro. Diversi i produttori colpiti e già due denunce presentate dopo i fatti e gli “sfoghi” sul social network californiano.

All’interno di un’arnia le colonie di api possono giungere a contenere più di 90.000 individui costituite da tre caste: l’ape regina, i fuchi e le api operaie.  Indagini in corso da parte delle forze dell’ordine per cercare di individuare i colpevoli e per cercare di capire come sia stato possibile compiere un furto di questo tipo.

FABRIANO / FURTO IN VIA BENNANI: BOTTINO 7.000 EURO

I ladri hanno preso di mira la cassaforte

FABRIANO, 22 febbraio 2018 – Sono entrati dalla finestra del primo priamo di una abitazione al piano terra in via Bennani (zona  Santa Maria). Il furto è avvenuto intorno le ore 18 di martedì.

In casa non erano presenti i proprietari

Una volta spaccata la finestra, i ladri si sono diretti verso la cassaforte presente all’interno dell’abitazione. Con un frullino l’hanno forzata ed hanno prelevato preziosi e contanti (6.000 euro in preziosi e 1.000 in contanti) custoditi all’interno. La famiglia si è resa conto dell’incursione dei ladri solo dopo essere tornata in casa.

Indagini in corso da parte dei Carabinieri a “caccia” anche di eventuali immagini di telecamere posizionate nella zona, anche se al momento non sembrerebbero essere nelle immediate vicinanze dell’abitazione presa di mira dai ladri.

SASSOFERRATO / TENTATIVO DI FURTO AL SUPERMERCATO HURRA’, LADRI SCAPPANO TRA LE CAMPAGNE

 

Il furto al supermercato non va a segno

SASSOFERRATO, 6 febbraio 2018 – Tentativo di furto nella notte tra domenica e lunedì a Sassoferrato.

Ignoti, dopo aver praticato un foro sulla parete muraria, sono penetrati all’interno del supermercato Hurrà. Ma una volta all’interno ecco scattare l’allarme e la fuga precipitosa. Messi in allarme anche dal vigilante notturno, i Carabinieri hanno iniziato a pattugliare le zone circostanti.

Qualche ora dopo (erano quasi le 5), ecco spuntare un furgone ritenuto sospetto.

Fatto seguire da una autovettura civetta, l’inseguimento si protrae per oltre dieci chilometri, fino a quando i due uomini all’interno non hanno scelto la via della fuga a piedi tra le campagne tra Serra dè Conti e Barbara.

I due resisi conto dell’inseguimento (colpa della telecamera di serie del furgoncino che proiettava le immagini di chi si trova dietro in tempo reale ) ed ormai con il fiato sul collo, hanno deciso di arrestare la marcia, lasciare le chiavi inserite e scappare tra le campagne ancora buie per evitare l’arresto da parte dei Carabinieri.

All’interno del furgone trovati guanti e berretti per travisare il loro aspetto. Al vaglio anche la possibilità di trovare immagini video del tentativo di furto fallito. Il Furgone (valore circa 40.000 euro) risultato rubato a Rimini circa tre mesi – dopo gli esami di rito – sarà restituito al legittimo proprietario.

FABRIANO / ANCORA LADRI, LUNEDÌ 2 NUOVE INCURSIONI

FABRIANO, 20 dicembre 2017 – Ancora ladri in azione nelle case fabrianesi. Ancora una volta a violare le abitazioni delle famiglie della città della carta mentre nessuno si trovava in casa. Due appartamenti al secondo piano nel quartiere di Santa Maria, via Corsi.

Orario del probabile ingresso quello pomeridiano, per quella che è diventata oramai una vera e propria emergenza che sta terrorizzando una città messa in ginocchio da mesi di assalti all’interno delle mura domestiche.

Ancora una volta al centro delle attenzioni dei malviventi gli oggetti di valore presenti in casa. Ovviamente ingente il bottino raccolto, facilmente quantificabile in alcune migliaia di euro. La tensione – già alta – continua a salire in maniera esponenziale con cittadini decisamente preoccupati.

Indagano le forze dell’ordine.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / IL LADRO SUL TETTO DI CASA, L’INCONTRO RAVVICINATO

FABRIANO, 16 dicembe 2017 – Terribile incontro ravvicinato per una donna fabrianese, che nel tardo pomeriggio di alcuni giorni fa ad Albacina ha avuto un confronto faccia a faccia con un ladro entrato nella sua abitazione.

Dopo aver sentito alcuni rumori provenire dal piano di sopra, la donna si è diretta verso la casa della vicina non prima di aver osservato che la scala di proprieta della famiglia era appoggiata alla parete dell’abitazione. Dopo aver chiesto aiuto con tutta la voce che aveva in corpo ecco il terribile incontro: una figura spunta dal tetto ed inizia ad urlare contro la donna.

Urla per farla andare via e con il cuore ancora in gola la corsa all’interno dell’abitazione per chiamare la forze dell’ordine. Una volta sul posto – ed attivate le indagini – ecco scoprire come è riuscito a penetrare all’interno:  un foro fatto con il trapano sulla finestra,  forzata con evidenti segni di effrazione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / TENTATO COLPO ALL’UNIEURO, LADRI SCAPPANO A MANI VUOTE

FABRIANO, 14 dicembre 2017 – Mirano alla cassaforte di Unieuro di via Buozzi, ma fuggono a mani vuote.

Questa la dinamica. I ladri sono riusciti a penetrare all’interno di Unieuro praticando un foro nel muro divisorio in cartongesso di attività commerciale adiacente. Una volta all’interno del negozio di elettrodomestici ed elettronica hanno puntato con decisione alla cassaforte.

Ma qualcosa è andato storto: l’allarme è suonato immediatamente ed i malintenzionati sono scappati abbandonando gli arnesi da scasso utilizzati nel raid per penetrare all’interno dell’attività commerciale. Mazze, un frullino ed uno scalpello per puntare al colpo grosso.

Da una prima ricognizione dell’attività sembrerebbero essere fuggiti a mani vuote. I fatti sono avvenuti intorno le 5 di mattina. Al vaglio la possibilità di immagini da videocamere di sorveglianza nelle vicinanze. Indagano i carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / DUE NUOVI COLPI IN CITTÀ, FORZATA UNA CASSAFORTE E RUBATA UNA MACCHINA

FABRIANO, 7 dicembre 2017 – Non sembra arrestarsi l’ondata di furti che sta colpendo la città della carta. Nella giornata di ieri infatti altri due incursioni nelle abitazioni dei fabrianesi sono andate a segno. Entrambe i colpi sono avvenuti nel tardo pomeriggio sfruttando l’assenza dei padroni di casa.

Via Serraloggia e via Corsi colpite da questo nuovo raid. L’abitazione in via Serraloggia è stata violata ancora una volta da ladri acrobati, saliti al secondo piano dell’abitazione sfruttando le grondaie per poi entrare all’interno della stessa dopo aver forzato una finestra. Bottino: gioielli e la macchina di famiglia.

Anche per quanto riguarda il furto in via Corsi i ladri sono entrati al secondo piano (anche in questo caso sfruttando le grondaie) dell’abitazione ed hanno forzato la cassaforte all’interno della quale erano custoditi una notevole quantità di gioielli. In entrambe i casi i proprietari hanno avvisato le forze dell’ordine che hanno avviato le indagini.

FABRIANO / ANCHE IL “BAR DEL COMUNE” COLPITO DAI LADRI

FABRIANO, 4 dicembre 2017 – Ancora una volta furti nelle notti fabrianesi. Questa volta ad essere colpito è stato il bar nelle immediate vicinanze della casa comunale di piazza  26 settembre 1997.

Il Bar Del Comune , secondo quanto raccontato dal suo gestore George Michael Belardinelli, sarebbe stato preso di mira tra le 1.30 e le 4 di sabato notte. Questo il suo racconto. “Sono molto arrabbiato per quanto successo – spiega – perché sono ritornato nel mio locale dopo essere stato a ballare all’Aera, che si trova poco distante, per prendere una giacca più pesante di quella che indossavo. Sono entrato e mi sono reso conto subito del passaggio dei ladri”.

Via di accesso la finestra del bagno. Bottino dell’incursione un iPad, alcune bottiglie di alcolici, accendini, cartine e circa 200 euro custoditi in cassa. “Ed ovviamente la giacca che non ho più ritrovato all’interno del bar. Non vorrei che qualcuno avesso studiato le mie abitudini prima di colpire”. Totale 2.000 euro ed una finestra riparata. Investigatori in azione per cercare di risalire ai ladri.

 “Ovviamente ho denunciato tutto ai Carabinieri. Spero nelle forze dell’ordine e confido che nelle vicinanze degli uffici comunali di piazza 26 settembre ci siano le telecamere”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / LADRI A SCUOLA, RUBATI 3 PORTATILI

FABRIANO, 28 novembre 2017 – Incursione notturna dei ladri all’interno della scuola elementare Allegretto di Nuzio. Un nuovo colpo in città che questa volta va toccare una delle scuole più frequentate.

Bersaglio del raid 3 computer portatili (valore complessivo 1.500 euro circa) ed una borsa con molta probabilità utilizzata dai ladri per trasportare i pc. L’ingresso è avvenuto nella notte tra ieri ed oggi attraverso le porte antipanico della scuola per l’infanzia Malfaiera posta a pochi metri dal complesso dell’Allegretto.

“Purtroppo non è la prima volta che capita un evento del genere – ha commentato il Dirigente Emilio Procaccini – sono riusciti ad entrare all’interno del plesso scolastico ed hanno iniziato a cercare in ogni aula fino a che non hanno trovato 2 computer portatili all’interno di un’aula ed il terzo all’interno di un altro ambiente scolastico”. Non sono state prelevate le stampanti 3D.

Sistema di videosorveglianza assente, quindi nessun tipo di video da utilizzare per gli investigatori allertate dal personale una volta scoperto di prima mattina il furto. Le lezioni si sono svolte regolarmente.

La notizia ha iniziato a rimbalzare in città tramite i social destando preoccupazione e sconcerto visti i recenti fatti di cronaca

©RIPRODUZIONE RISERVATA