Tag Archivi: lavoro

LETTERE&OPINIONI / CONTRIBUTI IN ARRIVO PER LE IMPRESE DELLA VALLESINA

MOIE, 4 ottobre 2017 – Una importante opportunità per le imprese della Vallesina e non solo. Grazie ai bandi comunitari sono infatti in arrivo sul territorio contributi a fondo perduto e capitale.

Giovedì 5 ottobre Moie di Maiolati Spontini presso la sala congressi CIS (Consorzio Intercomunale Servizi) in via della Fornace 1 a partire dalle ore 18.30 la Confartigianato ha organizzato un incontro aperto a tutte le imprese con i rappresentanti del GAL Colli Esini – San Vicino il Presidente Riccardo Maderloni e il Direttore e coordinatore tecnico Luca Piermattei, in cui saranno presentati i contenuti dei bandi e le modalità di accesso ai fondi.

Quella offerta dai bandi comunitari è una opportunità importante per il rilancio della micro imprenditorialità locale, da orientare verso un sostegno reale alle piccole imprese mettendo al centro la manifattura artigiana, secondo la Confartigianato.

Nel corso dell’incontro, coordinato da Marco Pierpaoli Vicesegretario Confartigianato e al quale interverrà Silvano Dolciotti Presidente del comitato territoriale di Jesi – Fabriano Confartigianato, saranno materia di approfondimento anche le potenzialità della manifattura 4.0 e gli inediti scenari di sviluppo che si aprono per le imprese artigiane grazie alle nuove tecnologie. Relatori Andrea Dini Coordinatore del Progetto “Artigianato Digitale”, Emanuele Martelli Responsabile Interprovinciale della Categoria ICT della Confartigianato,  Lorenzo Pascali Esperto Facilitatore Sviluppo Locale

L’incontro è il terzo della rassegna di seminari per la digitalizzazione delle imprese previsti dal progetto Artigianato Digitale, promosso dalla Confartigianato Imprese di Ancona – Pesaro e Urbino in collaborazione con la Camera di Commercio di Ancona.

FABRIANO / ARISTON THERMO ACQUISISCE LA MAGGIORANZA DELL’ISRAELIANA ATMOR

Paolo Merloni, presidente Ariston Thermo Group

FABRIANO, 3 ottobre 2017 – Ariston Thermo ha acquisito la maggioranza di Atmor, azienda israeliana specializzata nella produzione di scaldacqua elettrici istantanei per applicazioni residenziali e commerciali.

Prosegue quindi la campagna di acquisizioni, dopo quella recente tra States ed  il Canada (Nti prima e Htp poi)  ecco arrivare l’azienda di Tel Aviv, che distribuisce prodotti in più di 40 paesi. Resteranno Shimon Bart, presidente ed il Ceo Alon Heller con “L’obiettivo di continuare a guidare e a far crescere la società in linea con le strategie del Gruppo”.

Atmor stima per il 2017 un fatturato di circa 10 milioni di dollari. ”Attraverso questa nuova acquisizione – dice Paolo Merloni, presidente di Ariston Thermo – confermiamo il nostro percorso di crescita nei diversi ambiti del comfort termico e rimarchiamo la centralità dell’innovazione all’interno della strategia del Gruppo.

 

JESI / FAST SERVICE, 75 DIPENDENTI A RISCHIO OCCUPAZIONE: SI STA CERCANDO LA GIUSTA SOLUZIONE

JESI, 3 ottobre 2017 – Ha riaperto a pieno regime, con turnazione regolare, la Fast Service srl di Graziano Tantucci dopo il lutto che ha colpito improvvisamente l’azienda di cui Tantucci era amministratore e socio. Tantucci era anche socio accomandatario del Camping Adriatico sas a Marzocca.

La Fast Services S.r.l. è stata fondata nel Novembre 2003 assorbendo le principali attività di cartomanzia della Phone Services Italia S.r.l. di Jesi un Call Centre tecnologicamente all’avanguardia dal punto di vista della telefonia, della telematica e dell’informatica, i cui principali settori di attività sono telemarketing, televendite, gestione numeri verdi, Phone Banking. L’offerta è semplice e variegata: panoramica sul mondo della cartomanzia e dell’astrologia, oltre a suggerimenti per giocare e vincere al lotto. 

Le maestranze, circa 75, si sono presentate tutte puntuali al loro posto di lavoro dopo alcuni giorni di lutto ma a tenere tutti in apprensione è il futuro quanto mai incerto che ora, oltre che affrontare il lutto per la perdita improvvisa  del loro stimato datore di lavoro, si trovano a fare i conti con la paura  di perdere la loro occupazione.

Il call center in via Grotte di Frasassi è avviatissimo, il lavoro certo non mancava e non manca, e la preoccupazione adesso è comprendere chi sarà la guida e chi prenderà le decisioni per il futuro che ogni azienda ha bisogno di scrivere e verificare giorno dopo giorno.

Si sta insomma cercando di capire come muoversi e chi lo deve fare. Alcune dipendenti contattate manifestano preoccupazione, che è generale, ed è ovvio che senza una direttiva, senza un progetto, è difficile intuire cosa accadrà non a lungo termine ma anche e soprattutto nell’immediato. Per il momento si lavora, la parte commerciale continuerà a proporre contratti, ma un passaggio di proprietà deve necessariamente avvenire con la speranza unanime che ciò avvenga in tutta fretta.

A tal proposito abbiamo avvicinato l’avvocato Marco Polita il quale, oltre che amico personale di Tantucci, è uno dei consulenti dell’azienda.

“E’ un momento particolare, da paragonare ad una macchina in moto senza guidatore. Bisognerebbe che i dipendenti facessero subito una nuova società magari aiutati, supportati, consigliati dai consulenti. Confrontarsi subito con la Telecom per acquisire i codici e dare continuità al call center. Tutti loro hanno un buon know  how per dare immediata continuità al lavoro senza contraccolpi ma è necessario regolarizzazione giuridicamente la situazione creatasi. Tantucci aveva anche un campeggio ed aveva utili ma l’azienda è unipersonale dove Tantucci era socio ed amministratore unico. Qualche idea è già sul tavolo ma il tempo non gioca a favore”.

(Evasio Santoni)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / CALA IL PERSONALE, SI RIDUCE L’ORARIO D’ACCESSO ALL’UFFICIO ANAGRAFE

JESI, 21 settembre 2017 – Cala il personale, la normativa vigente impedisce il reintegro di quello che va in pensione e per questa ragione il Comune ha preso la decisione di ridurre l’orario complessivo di apertura degli sportelli dei servizi demografici.
In precedenza il personale era chiamato a “servire” il pubblico sei giorni alla settimana, ora gli sportelli rimarranno aperti per complessive 25 ore e mezza, “una fascia oraria – scrivono dal Comune –
sufficiente per dare risposte puntuali ai cittadini e, al tempo stesso, permette ai dipendenti di poter svolgere tutta quell’attività di back office necessaria per completare i vari procedimenti nei tempi previsti dalla normativa vigente”.
Il provvedimento di riduzione dell’orario al pubblico entra in vigore da oggi, giovedì, quando l’ufficio aprirà solamente dalle ore 15 alle 18 pur rimanendo operativo al mattino per le sole denunce di morte. Nelle rimanenti giornate del lunedì, martedì, mercoledì, venerdì e sabato gli uffici di via Mura Occidentali 8 osserveranno l’orario al pubblico consolidato, vale a dire dalle ore 8,30 alle 13,00.
Come detto, questa riorganizzazione è strettamente legata alla impossibilità, da parte del Comune, di rimpiazzare il personale che abbandona il lavoro per raggiunti limiti di età o per altra causa; tale normativa ha fatto si che negli ultimi 5 anni “i dipendenti sono passati da 320 a meno di 250, con una perdita secca di quasi il 25% della forza lavoro”, fanno notare dal “palazzo”.
s.b.

JESI / FIERA DI SAN SETTIMIO, GIRO DI VITE SULL’ABUSIVISMO

JESI, 20 settembre 2017 – Massimo supporto nella lotta contro l’abusivismo e la contraffazione; via libera a sanzioni per coloro che siano colti sul fatto mentre acquistano dagli irregolari.

Questo l’impegno assunto dal Sindaco di Jesi Massimo Bacci che ha incontrato nella sede comunale i rappresentanti della Confartigianato  locale Silvano Dolciotti Presidente del Comitato Territoriale di Jesi – Fabriano, il responsabile di zona Giuseppe Carancini e l’imprenditore Luigi Loscalzo.

Avvicinandosi la Fiera di San Settimio, in cui ogni anno si ripropone il problema della presenza di tanti venditori abusivi, la Confartigianato ha raccomandato il massimo coinvolgimento di tutte le forze dell’ordine, un potenziamento dell’azione preventiva e la messa in atto di misure deterrenti.

“Riteniamo essenziale che si tuteli il lavoro di chi rispetta le regole, messo a dura prova e minacciato dalla presenza degli abusivi – ha dichiarato Carancini nel corso dell’incontro con il primo cittadino, riconoscendo l’alta abnegazione sempre dimostrata dalle Forze dell’Ordine nel contrasto all’illecito, e dai vigili urbani, che, con grande impegno anche nelle passate edizioni della Fiera, hanno fatto in molte occasioni anche più di quello che era nelle loro possibilità.

Il Sindaco Bacci ha assicurato il massimo supporto possibile nell’obiettivo comune di combattere ogni anno sempre con maggiore efficacia questa piaga. A tal fine – ha annunciato Bacci –  alla Fiera saranno multati coloro che acquistano dagli abusivi e ci sarà anche una task force dedicata a questa azione di controllo.

Una misura su cui la Confartigianato ha espresso la propria soddisfazione perché, oltre ad avere un effetto deterrente – ha commentato Carancini – va a incidere su un comportamento sbagliato, dalle gravi conseguenze di cui spesso il consumatore non ha consapevolezza. Comprare da un abusivo non è un ‘affare’ a buon prezzo, ma significa assestare un duro colpo a tutte quelle imprese del territorio, a posto con la legge, che danno lavoro regolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / SUCCESSO PER LA GIORNATA DELL’OSPITE BNI

JESI, 20 settembre 2017 – Questa mattina centoventi imprenditori e professionisti del territorio hanno gremito il salone del lampadario del Circolo Cittadino di Jesi per la Giornata dell’Ospite BNI organizzata dal capitolo Pergolesi Jesi, attivo in città da poco più di un anno.

BNI è una piattaforma di scambio referenze nata negli Stati Uniti nel 1985 e sempre più diffusa, che nel Bel Paese associa oltre cinquemila persone.

Ad attendere gli imprenditori e gli esponenti del mondo economico locale erano presenti tutti i membri fondatori del capitolo jesino e gli esecutive director Gabriele Paoloni e Guido Picozzi che, dopo una breve colazione, hanno presentato agli ospiti la storia, le finalità, i vantaggi e i risultati raggiunti.

Dare e ricevere contatti, per incrementare il proprio giro d’affari in maniera esponenziale, è la filosofia alla base di BNI.

Durante la mattinata sono state decine le candidature presentate che verranno sottoposte ad un attento esame, perché all’interno dei capitoli è ammesso un solo rappresentante per categoria professionale.

Una garanzia per i partecipanti: una volta entrati a far parte del gruppo, non esiste possibilità di conflitto quando arriva il momento del passaggio delle nuove opportunità di lavoro, in quanto nessuno dei potenziali concorrenti potrà partecipare. Se si presenta un interessato, ma la posizione della sua categoria professionale è già occupata, viene indirizzato su altri capitoli, operativi nella stessa provincia.

L’orario di ritrovo è pensato apposta per non sottrarre tempo al lavoro. Oltre che per raccontare il primo anno del capitolo BNI Pergolesi, la Giornata dell’Ospite sarà l’occasione per aggiungere ulteriori figure professionali ad oggi mancanti e, quindi, proporre al mercato un’offerta operativa a 360° che rappresenta un «unicum» per la media Vallesina.

Nelle Marche, oltre a Jesi, sono presenti capitoli ad Ancona, Castelfidardo, Grottammare, Senigallia, Fermo, Civitanova e San Benedetto del Tronto.

CUPRA MONTANA / PAESE IN LUTTO, L’ULTIMO SALUTO ALL’IMPRENDITORE DEGLI INFISSI

CUPRA MONTANA, 4 settembre 2017 – Nel primo pomeriggio di oggi (4 settembre), alle ore 16.30, si è svolto il funerale di Benvenuto Secondo Cerioni al quale ha partecipato una folla di persone che ha voluto testimoniare rispetto a questo galantuomo scomparso a soli 70 anni, dopo una lunga malattia, stringendosi attorno alla sua famiglia, la moglie Elena e i tre figli, Graziano, Roberta e Giordano.

Benvenuto Cerioni

La chiesa di San Lorenzo era gremita di gente, di parenti, di amici, semplici conoscenti, e dopo la toccante omeliadi don Giovanni Rossi, è sgorgata spontanea la commozione di quanti hanno partecipato alle esequie; dopo la cerimonia religiosa il corteo funebre si è snodato lunghissimo intorno l’anello di Cupra Montana come da consuetudine, per dirigersi poi verso il cimitero locale dove la salma è stata tumulata.

Con Benvenuto se ne va un buon padre di famiglia, un grande lavoratore, un cuprense doc che mai si è detratto dalla partecipazione alla vita associativa, sostenendo oggettivamente iniziative importanti per il paese con la solita disponibilità. Nonostante la grave malattia, viveva e assaporava ugualmente il suo lavoro, tanto che giornalmente si aggirava lungo i reparti della sua azienda e toccava con mano le superfici dei manufatti finiti e quelli ancora in lavorazione.

Sarà stato un modo per lasciar trascorrere meglio la giornata oppure un legame irrinunciabile con la sua professione, il suo mondo? Sicuramente ambedue le cose!

(oddino.giampaoletti@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

CUPRA MONTANA / DECEDUTO L’IMPRENDITORE BENVENUTO CERIONI, COMMOZIONE IN PAESE

CUPRA MONTANA, 1 settembre 2017 – E’ deceduto nel primo pomeriggio di oggi (1 settembre) all’età di 70 anni, Benvenuto Cerioni Secondo, industriale degli infissi in legno. L’imprenditore ha lottato a lungo contro un male che alla fine lo ha sconfitto, lasciando nello sconforto la moglie, i figli Graziano, Roberta e Giordano e gli adorati nipoti, i parenti e i tantissimi amici, perché tanti ne aveva, godendo sempre di rispetto e amicizia.

Benvenuto Cerioni aveva cominciato a lavorare nel settore della falegnameria giovanissimo, in una bottega poco distante dal centro del paese, poi con sacrificio costante aveva costruito un’attività con alcuni dipendenti. Continuando pian piano per questa strada alla fine aveva deciso di ampliare la sua fabbrica  lasciando la vecchia struttura di via San Marco di Sotto e costruirne una nuova poco più a monte in Contrada Palazzi 2/b, ma concepita per le nuove sfide di mercato e dotata di ampia esposizione dei prodotti, uffici funzionali ampi, guadagnandosi ulteriore stima da parte dei concittadini e promuovendo l’immagine di un’azienda sana oltre i confini di Cupra Montana.

Chi lo ha conosciuto bene può dire che Benvenuto è stato sempre un galantuomo, moderato di carattere, abbozzava un mezzo sorriso quando era d’accordo su un lavoro o su una battuta umoristica. Negli ultimi anni aveva diminuito i suoi impegni di lavoro delegando i figli ma non era difficile vederlo in azienda e guardare con i propri occhi, con la propria esperienza, i lavori che prendevano forma giornalmente.

Un grande lavoratore, attaccato alla propria famiglia, all’azienda, ai dipendenti, una grave perdita per tutti! La Redazione di Quelli del Massaccio inoltra alla moglie, ai figli alla famiglia tutta le più sincere condoglianze. La salma rimarrà esposta nell’atrio dell’azienda in Contrada Palazzi 2/b fino a lunedì 4 settembre, giorno in cui sarà celebrato il funerale, alle ore 16,30 nella chiesa di San Lorenzo.

(o. g.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / L’ULTIMO ABBRACCIO AD UNA GRANDE DONNA, ROSINA RIPOSERÀ ACCANTO AL FIGLIO

JESI, 14 agosto 2017 – Confermati questa mattina i funerali di Rosina Martarelli, moglie dell’imprenditore Giovanni Fileni. Le esequie si celebreranno quindi mercoledì 16 agosto alle ore 17, presso la chiesa di San Massimiliano Kolbe di Jesi.

Da tempo particolarmente debilitata da una lunga malattia, la morte è avvenuta per una emorragia cerebrale che potrebbe essere stata provocata da una caduta accidentale in casa.

In segno di lutto l’azienda resterà chiusa mercoledì nel giorno dell’ultimo saluto, così come avvenne poco più di 20 anni quando Marco Fileni (figlio di Rosina Martarelli e Giovanni Fileni) morì a seguito di un incidente stradale.

Tante le testimonianze di vicinanza e cordoglio, tra le prime quella dell’Aurora Basket e poi quelle di una città tutta. E proprio l’Aurora Basket fa sapere che in segno di lutto la presentazione della squadra ( che avverrà mercoledì pomeriggio) sarà fatta in tono minore. In rispetto al lutto che ha colpito la famiglia Fileni, socio di riferimento dell’Aurora basket, la tradizionale cena di inizio stagione è stata annullata. Confermata invece l’appuntamento in sede per il raduno della squadra.

Cordoglio anche da parte dell’amministrazione:  “Il sindaco Massimo Bacci e l’amministrazione comunale tutta si stringono attorno alla famiglia Fileni per la perdita della signora Rosina, limpido esempio di donna che in silenzio e con discrezione ha supportato il marito impegnato a sviluppare una attività aziendale che ha dato occupazione, sviluppo lustro al nostro territorio”.

Aperta a partire dal pomeriggio di oggi la camera ardente presso l’ospedale regionale di Torrette. 

La salma sarà tumulata presso il cimitero di Jesi, nella cappella di famiglia, accanto a dove riposa il figlio Marco.

ROSORA / IL LAVORO CHE CAMBIA, DIBATTITO SULLA TRASFORMAZIONE

ROSORA, 13 agosto 2017 – L’attuale momento, contrassegnato da una seppur lenta ripresa economica e occupazionale, sta mettendo la società di fronte ad alcuni cambiamenti nel campo del lavoro. Sul tema: “Il lavoro che cambia: contro o con l’innovazione? Forze in campo e questioni per comprendere e gestire la grande trasformazione” si confronteranno giovedì  17 agosto, il Professor Gabriele Gabrielli, docente di organizzazione e gestione delle risorse umane dell’Università Luiss di Roma, giornalista e presidente della Fondazione Lavoroperlapersona di Offida.

L’incontro sarà introdotto dalla dottoressa Francesca  Scaturro, assegnista di ricerca all’Università Politecnica delle Marche.

L’incontro, promosso dal centro culturale “Don Milani” si svolgerà nella fresca “Cantina del Pievano”, in via XX Settembre, con inizio alle ore 21.

© RIPRODUZIONE RISERVATA