Tag Archivi: manifestazioni

FABRIANO / PORTA CERVARA CONQUISTA IL PALIO DI SAN GIOVANNI BATTISTA

FABRIANO, 24 giugno 2017 – E’ porta Cervara a conquistare la 23esima edizione del Palio di San Giovanni Battista. Una versione torrida, affollata, urlata con forza da ogni portaiolo che ha portato i propri colori sulla pelle e nel cuore.

Dopo una gara tesa, il fabbro di porta cervara   ha fatto scattare il meccanismo, facendo innalzare il gonfalone abbracciato idealmente da tutta la piazza di colore  rosso .

Momenti di tensione per un arrivo al photofinish, che ha alla fine sancito la vittoria della Cervara per qualche millesimo di secondo.

Dopo una viaggio di quasi 2 settimane, il Palio saluta qua e da l’appuntamento al 2018. Per una 24esima edizione che avrà il difficile compito di fare meglio di questa appena passata. Ma con la consapevolezza che niente è impossibile.

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / AGLI IMPIANTI SPORTIVI DEL LICEO LA GRANDE FESTA DEL “SUMMER GAMES” ( FOTO E VIDEO)

JESI, 24 giugno 2017 – Procede a vele spiegate “Jesi Summer Games”, una manifestazione ludico-sportiva e di intrattenimento ospitata negli impianti sportivi all’aperto del Liceo Scientifico “Leonardo da Vinci”. Tante le società sportive dilettantistiche coinvolte che da diversi giorni stanno proponendo le loro specialità ginniche più o meno note; si va dal pattinaggio alla scherma, dal calcio a 5 alla ginnastica artistica, dal tennis alle arti marziali.

Il tutto, come si conviene ad una manifestazione estiva all’aperto, con tanto di stand gastronomici.

Nel calendario della manifestazione figurano inoltre tre momenti particolarmente interessanti sia per l’evento sportivo, così come per le finalità che il Dream Day si è prefissato. Questa associazione, che ha già fatto parlare di se per tante altre iniziative a favore dei bambini e della società, sostiene tre momenti del Summer Games: quelli delle serate del 23, 24 e 25 giugno.

Nella prima di queste tre serate si è assistito alla esibizione di Taekwondo “Polisportiva Libertas Jesi”, oggi, sabato 24, in programma c’era la semifinale di Coppa Italia categoria A1 di Fioretto maschile e femminile ed un evento benefico nella serata di domenica (25 giugno). In questi tre momenti il pubblico è chiamato a porre l’attenzione su un dramma che sta ancora colpendo molte popolazioni delle nostre Marche e delle regioni confinanti.

Ci riferiamo ai tanti giovani, anziani e bambini che ancora stanno subendo le conseguenze del tragico sisma in favore dei quali saranno destinati parte dei fondi che saranno raccolti nell’occasione (il rimanente sarà destinato all’acquisto di giochi da collocare nei parchi cittadini). Le tre serate di eventi benefici con inizio alle ore 18 sono presentati dalla stessa presidentessa del Dream Day, Selena Abatelli.

Non solo, nel corso delle serate faranno la loro grande parte personaggi dello spettacolo come Bruno Arena, Ivan Cottini, Antonio Lo Cascio, Andrea Gherardi, oltre a clown, truccatori e scuole di ballo.

(redazione)

foto e video di Cristiana Loccioni

CUPRA MONTANA / BUON COMPLEANNO MITICA ‘500’, RADUNO VINTAGE NELLA “CAPITALE DEL VERDICCHIO”

CUPRA MONTANA, 24 giugno 2017 – Domani, 25 giugno, organizzato dalla Associazione Culturale Cuprense “Veicoli d’Epoca”, prenderà il via il 6° Raduno della mitica Fiat 500 D e non sarà solo un semplice  autoraduno, perché la ricorrenza è di quelle importanti, infatti cade proprio nel 2017 il 60° Compleanno di questa utilitaria così amata dagli italiani. L’Associazione cuprense ha predisposto un semplicissimo programma per i numerosi partecipanti: alle ore 8, il raduno in Piazza Cavour per l’iscrizione e subito dopo una colazione offerta dagli organizzatori; alle ore 10.00 partenza da Cupra Montana e giro turistico per i Castelli del Verdicchio con sosta per l’aperitivo a “Villa Salvati” dove si brinderà a questo 60° compleanno della Fiat 500 D; alle ore 13.00 la “carovana” di appassionati, dopo aver salito la Cuzzana, si ritroverà nel parcheggio del ristorante “Rosina” per il pranzo e alle ore 16.00 un saluto circolare a tutti i partecipanti con l’invito a ritornare il prossimo anno. Ogni anno rivediamo queste utilitarie tirate a lucido dai proprietari, che nella consapevolezza di possedere una fuoriserie datata, vi riversano tutte le attenzioni possibili. Ma domani non sarà solo il rombo di motori elaborati e marmitte da pista.

(o. g.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / GIORNATA DEL RIFUGIATO, INCONTRO TRA DIVERSE RELIGIONI ED ETNIE (FOTOGALLERY E VIDEO)

JESI,23 giugno 2017 – C’era diversa gente, come già negli anni scorsi, di diverse religi0ni e razze, associazioni, organizzazioni umanitarie, comunità etniche per  celebrare la ‘Giornata mondiale del rifugiato’ alla sua nona volta a Jesi. Quest’anno, rispetto alla edizione precedente, la location è mutata: non piazza Federico II ma i giardini pubblici lato monumento ai caduti.  Si è iniziato con l’apertura degli stand e la presentazione di varie attività da parte dei 55 soggetti, tra maschi e femmine, ospitati in città in quanto rifugiati o richiedenti asilo dal GUS. Queste persone sono già state ospitate nei centri di prima accoglienza dove hanno appreso lezioni per imparare la lingua italiana. Durante la serata ci sono stati gli interventi delle istituzioni e poi la presentazione del progetto di teatro di comunità (Land) dedicato al dialogo interculturale che si adatta a tutte le culture presenti in Italia e finalizzato allo sviluppo del dialogo interculturale ed al contrasto elle discriminazioni. Il gruppo Jolebalalla che ha suonato musica reggae ha chiuso la serata e la festa.

 

 

 

 

CHIARAVALLE / CONTRO IL RAZZISMO ALLA GRANCETTA: CALCETTO, MUSICA, RIFLESSIONI

CHIARAVALLE 22 giugno 2017 –  Un calcio alla barbarie, un calcio al razzismo, un incontro di sorrisi per dimostrare che accoglienza e diritti sono lo strumento per costruire civiltà e garantire la pace, perché “la solidarietà è la tenerezza dei popoli”.

Il Comitato Grancetta Antirazzista organizza alcune iniziative domenica 25 giugno al campetto polivalente della frazione di Chiaravalle, dalle ore 17 e per tutta la serata: dal torneo di calcetto antirazzista più colorato ed entusiasmante della Premier League alla mostra sull’accoglienza, agli appuntamenti di musica e di cibo. “Saranno con noi anche i rappresentanti del Comitato 5 luglio di Fermo a ricordarci, che anche nelle nostre Marche la mala pianta del razzismo e dell’intolleranza ha prodotto i suoi frutti amari come l’omicidio di Emmanuel Chidi Namdi, il rifugiato nigeriano che proprio un anno fa morì bastonato solo perché nero e diverso. In queste settimane, quando più cupo si è alzato il ringhio della rabbia di chi soffia sulle povertà, sulle sofferenze per costruire muri tra i poveri e lucrare qualche consenso dalla disperazione, noi vogliamo rispondere con il sorriso, il dialogo, l’abbraccio. Siamo certi che molti vorranno essere con noi domenica prossima e saremo felici di costruire insieme ponti di solidarietà”.

(gianluca.fenucci@qdmnotizie.it)

JESI / GIORNATA DEL RIFUGIATO, ASSOCIAZIONI E COMUNITÀ ETNICHE SI RITROVANO AI GIARDINI PUBBLICI

JESI, 22 giugno 2017 – Raduno multietnico, venerdì 23, al parco pubblico di Viale Cavallotti; GUS, SPEAR, ASP9, ATGTP e Comune di Jesi festeggiano la “Giornata mondiale del rifugiato” con l’iniziativa “Break the wall”. Attorno a questo evento si sono ritrovate decine e decine di associazioni, organizzazioni umanitarie, comunità etniche di varie nazioni per sottolineare ancora una volta (questa è la nona volta che a Jesi si organizza) la necessità di adoperarsi  per l’abbattimento dei muri che ancora esiste in gran parte della cittadinanza.

Gli eventi e le iniziative della giornata sono stati illustrati da Marcos Alberto Lopez, coordinatore provinciale del Gruppo Umana Solidarietà (GUS) subito dopo che l’assessore Luca Butini ha espresso la condivisione al progetto da parte degli amministratori che a suo tempo lo appoggiarono. Alle ore 18, con il parco pubblico già isolato dal traffico grazie ad una ordinanza, alcune delle Associazioni aderenti apriranno il loro stand; subito dopo circa 55 soggetti, tra maschi e femmine, ospitati in città in quanto rifugiati o richiedenti asilo dal GUS, presenteranno le loro attività svolte in questo periodo di permanenza nella nostra città. Si tratta di persone che già sono state ospitate nei centri di prima accoglienza e che in quel periodo hanno imparato la nostra lingua; uomini e donne che saranno assistiti per un periodo che va da 6 a 12 mesi. Nel parco risuoneranno suoni e musiche multietniche.

Alle ore 20 sono previsti i saluti da parte dei rappresentanti delle Istituzioni cittadini ai quali farà seguito la presentazione di questa Giornata del Rifugiato e la presentazione del Land  a cura dell’Associazione Teatro Giovani Teatro Pirata (ATGTP). Che cos’è questo Land? “E’ un progetto di teatro di comunità nei Comuni di Jesi, Senigallia ed Arcevia, dedicato al dialogo interculturale. Vincitore del bando MigrArt 2017 del MiBACT . Capofila del progetto è l’ATGTP in partenariato con l’Associazione Amichevole Marocco-Italiana della Vallesina, la Comunità Ucraina nelle Marche e l’associazione degli immigrati  Burkina.Faso nelle Marche ed in rete con numerose scuole, associazioni ed enti locali del territorio”. Il progetto si adatta a tutte le culture presenti in Italia ed è finalizzato allo sviluppo del dialogo interculturale ed al contrasto delle discriminazioni. Susanna Mari, assistente sociale ha fatto riferimento al lungo documento diffuso dall’Azienda Servizi alla Persona (ASP) dell’Ambito territoriale 9 che accoglie decine di immigrati che in questo anno sono coinvolte nello sviluppare il tema dell’abbattimento delle barriere .

Ritornando all’appuntamento di venerdì leggiamo che dopo la cena, alle ore 22, sarà illustrato l’esito finale del laboratorio di teatro di continuità “Land_Jesi”, l’iniziativa inserita nell’ambito del progetto MigrArt. Come si conviene ad una festa che si preannuncia interessante e movimentata, la chiusura sarà affidata al gruppo Jolebalalla che proporrà musica reggae tanto apprezzata da giovani di ogni nazionalità cultura o espressione religiosa.

(sedulio.brazzini@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MOIE / “OUVERTURE D’ESTATE” NELL’AREA VERDE DELL’EX SCUOLA ELEMENTARE, AL VIA L’OTTAVA EDIZIONE

MOIE, 22 giugno 2017 – Tre giorni di musica e di concerti con protagoniste le bande musicali. È “Ouverture d’estate”, la manifestazione organizzata dalla Banda Musicale “L’Esina”, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, giunta all’ottava edizione. Cambia quest’anno lo scenario della rassegna, in programma da venerdì 23 a domenica 25 giugno, che per la prima volta sarà allestita nell’area verde fra le ex scuole elementari e medie di Moie, fra via Trieste e via Gramsci, dove c’è anche la sede dell’Associazione Bandistica “L’Esina”.

Venerdì 23 giugno, alle ore 21, la ribalta sarà tutta per i giovani grazie alle “Junior band in concerto”. Si esibiranno la Junior Band L’Esina e la Junior Band Anbima della provincia di Ancona.

Sabato 24 giugno, sempre alle ore 21, concerto del Corpo Musicale di San Raffaele Cimena, in provincia di Torino.

La giornata di domenica 25 giugno inizierà alle ore 10 con la sfilata per le vie di Moie della Banda L’Esina e della banda ospite di San Raffaele Cimena. La banda di Moie, alle 11,30, animerà la messa nella chiesa Cristo Redentore. La festa di inizio estate si chiuderà alle 21,15 quando è previsto il concerto, ad ingresso libero come tutti gli eventi della rassegna, nell’area verde al centro della cittadina di Moie. Protagonisti saranno i musicisti della Banda Musicale L’Esina diretta dal Maestro Samuele Faini, con musiche di Tito Puente, Osvaldo Farres, Mario Bauza, Jorge Ben, Quincy Jones ed Elton John.

Ad animare il fine settimana di musica ci saranno i gelati e le stuzzicherie della “Dolce vita” e la birra artigianale del “Birrificio del Gomito” di Agugliano. In caso di cattivo tempo i concerti si terranno nell’adiacente palestra comunale.

CUPRA MONTANA / INFIORATA, “VEICOLI ENTRATI NONOSTANTE I DIVIETI”: SUBITO RISISTEMATE LE COMPOSIZIONI (VIDEO E FOTO)

CUPRA MONTANA, 20 giugno 2017 – È calato il sipario anche su questa edizione del Corpus Domini ma la sua bellezza, i suoi colori, inducono a ripensarlo non solo rivedendo le migliaia di foto scattate ma proprio la realtà prodotta dai lunghi tappeti floreali sui quali è passata la Fede, la tradizione, l’aggregazione più oggettiva, quella dei tanti volontari che hanno collaborato alla realizzazione dell’Infiorata.

Se questa ricorrenza non rappresenta un vanto allora cosa può rappresentare? Ce lo chiediamo ogni anno, quando il vento dispettoso scompiglia i disegni colmi di fiori, quando la pioggia distrugge quanto realizzato e quando il sole ci accompagna in processione. Sono stati migliaia i visitatori che hanno partecipato a questo Corpus Domini, e in molti sono rimasti sorpresi da tanta bellezza, dalla dedizione e dalla consuetudine; solo alcuni sciocchi maleducati, non comprendendo a cosa servivano quei tappeti, ci sono passati sopra con i propri mezzi in barba al lavoro di tanti volontari e dei divieti posti dalle autorità cittadine. Ma questo esula dal messaggio di Fede e per intelligenza cammina a pelo della strada. Bravi a tutti coloro che in qualche maniera hanno collaborato a questa bellissima realizzazione.

(o.g.)

foto e video di Cristiana Loccioni

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / AL CIRCOLO CITTADINO TRE GIOVEDI’ DI SERATE DI GRANDE MUSICAL PER RAGAZZI

JESI, 19 giugno 20127 – Il grande musical per ragazzi animerà l’estate jesina al parco del Circolo Cittadino in via XX Settembre.

Tre spettacoli coinvolgenti, liberamente tratti dal mondo Disney, prenderanno vita con musica, attori e cantanti, nella rassegna organizzata dalla Federazione Italiana teatro Amatoriale, FITA, dal titolo “Sulle Ali dei Sogni”.

Gli spettacoli si terranno alle ore 21:15, con biglietti a prezzo ridotto per i ragazzi.

Si inizia giovedì 22 giugno con Simba, soggetto liberamente tratto dal “Re Leone”, che la compagnia Center Stage di Pesaro metterà in scena con brani cantati da vivo e un corpo di ballo al completo, per un totale di venticinque elementi tra attori e ballerini.

Giovedì 29 giugno sarà invece la volta di Cartoon’s Celebration, della compagnia “Ritmosfera On Stage” di Porto Potenza Picena, già balzata agli onori delle cronache per la sua attività anche a livello internazionale. Lo spettacolo sarà una rivisitazione in chiave musical delle migliori canzoni dei cartoni animati Disney.

 

Giovedì 6 luglio la compagnia “In Punta di Piedi” di Tolentino porterà in scena la versione musical di “La Bestia insieme a Belle”, soggetto originale liberamente tratto dal celebre cartone Disney “La Bella e la Bestia”.

La rassegna è stata organizzata dalla FITA Marche, che dal 2002 raggruppa circa settanta compagnie amatoriali in tutta la regione, coinvolgendo annualmente oltre 700 tra attori e tecnici teatrali.

CUPRA MONTANA / INFIORATA DEL CORPUS DOMINI, DELICATI RICAMI FLOREALI ESALTANO FEDE E TRADIZIONE (FOTOGALLERY )

CUPRA MONTANA, 17 giugno 2017 – Riecco l’Infiorata del Corpus Domini. La fede e la tradizione si fondono ancora una volta insieme tra i colori dei lunghi tappeti di fiori che i volontari residenti delle varie vie del Centro Storico, gli aderenti alle Associazioni e semplici cittadini, la domenica di ogni anno in cui ricorre l’evento religioso, compongono dietro una regia artistica e con la spinta che procura sempre nuove emozioni.

La festa del Corpus Domini ha radici antiche come la chiesa e l’Infiorata esalta il momento di preghiera che oggi, domenica 18 giugno, si è concretizzata con la Santa Messa in Piazza Cavour, dove è già stato allestito un palco sul quale è stato predisposto un piccolo altare e tutt’intorno tappeti di fiori in rappresentanza delle numerose Associazioni. “Una messa all’aperto – diceva un’anziana signora residente in Piazza IV Novembre, proprio di fianco alla chiesa di San Leonardo – arriva prima a nostro Signore così come le preghiere!”

Sarà così? Noi possiamo dire che  il Corpus Domini ogni anno richiama migliaia di cittadini devoti ed altrettanti curiosi che visitano Cupra Montana per ammirare e fotografare i lunghi tappeti floreali che si snodano da via Giacomo Matteotti (126 metri), via Roma (74 metri), via Don Francesco Menicucci (195 metri), via Don Minzoni (96 metri). La tradizione dell’Infiorata, esportata anche nella Città del Vaticano e in altri siti da mastri infioratori, ha superato il mezzo secolo di vita esprimendosi nei colori dei fiori e dei disegni realizzati ma anche in quel senso tacito o sottinteso della fede che ognuno nutre.

(o. g.)