Tag Archivi: moie

VALLESINA / RAID NELLA NOTTE, LADRI IN AZIONE IN DIVERSE ABITAZIONI

MOIE DI MAIOLATI, 16 dicembre 2017 – Furti nella notte a Moie di Maiolati e Staffolo.

Ad essere prese alcune agitazioni della Vallesina tra le 4 e le 5 della notte scorsa. Si presume che le incursioni siano opera della stessa banda.

Indagini da parte dei Carabinieri.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MOIE / 60 PERSONE RACCONTANO IL NOVECENTO, UN LIBRO SCRITTO DA TANTE MANI

MOIE, 14 dicembre  2017 –  “Moje si racconta. Memorie e ricordi del Novecento”  è un libro di racconti di oltre 60 persone, in parte raccolti con interviste ed altri con scritti pervenutici da mojaroli.

Il libro contiene una prefazione di Riccardo Ceccarelli. Verrà presentato giovedì 21 dicembre presso i locali sottostanti la Chiesa Cristo Redentore in Piazza don Minzoni alle ore 21.00, a Moie.

Il libro raccoglie racconti che vanno dal periodo fascista fino alla fine degli anni ’80; i narratori sono paesani di Moie che rivivono nel racconto la loro infanzia e la loro giovinezza, parlando delle sofferenze legate alla 2^ guerra mondiale, piuttosto che dei loro lavori per sbarcare il lunario nel secondo dopoguerra .

Un capitolo del libro è dedicato ad alcuni personaggi di Moie, noti a tutti. Poi dei fermenti dei primi anni ’70, nonché degli operosi parroci degli anni ’40. Poi ancora, il libro, a dare continuità al primo volume pubblicato dal gruppo Moje14 : ” Moje, storia di un paese per immagini” , contiene oltre 130 foto inedite e poesie a tema oltre che documenti degli anni ’30 e ’40.

Infine oltre a contenere autobiografie e biografie incentrate sulle peculiarità dei loro caratteri o lavori, nel volume da diversi, viene presa in considerazione l’ipotesi su l’esistenza di gallerie sotterranee che dal’Abbazia Santa Maria del XII secolo,  conducevano verso Nord l’una lunga 350 metri e verso Ovest l’altra lunga 500 metri circa.

MOIE / MERCATINI DI NATALE IN PIAZZA KENNEDY

MOIE, 13 dicembre 2017 – La Pro loco di Maiolati Spontini, in collaborazione con l’Amministrazione comunale, organizza per domenica 17 dicembre, in piazza Kennedy a Moie, i “Mercatini di Natale”. Dalle 10 fino alle 20, nella piazza al centro della cittadina saranno allestiti stand coperti dove associazioni e realtà locali metteranno in vendita prodotti artigianali e articoli vari, da regalarsi o regalare per il tradizionale scambio di doni natalizio.

Ci saranno anche le bancarelle con oggetti-dono realizzati dai bambini della scuola dell’infanzia e di quella primaria. Sarà una festa, insomma, per grandi e piccoli, con animazione per bambini, castagne, vin brulè e ciambelle di mosto col cioccolato.

Ai mercatini partecipa anche la sezione di Moie dell’Anpi, l’associazione nazionale partigiani d’Italia, con l’iniziativa “Candela della solidarietà”. I contributi raccolti saranno devoluti per la causa della lotta al femminicidio e contro la violenza sulle donne.

VOLLEY FEMMINILE B1 / L’ECOENERGY04 MOIE SCONFITTA IN CASA, PARTITA BELLISSIMA

ECOENERGY 04 MOIE – CANOVI COP. SASSUOLO MO     0-3

MOIE, 12 dicembre 2017 –  Sconfitta molto meno netta di quanto il risultato possa far pensare, con la Pallavolo Moie che gioca una buonissima partita e lotta fino all’ultimo punto ogni singolo set.

Grande serata di sport al palas di via Torino a Moie. I fortunati spettatori hanno assistito ad un eccellente spettacolo di pallavolo, non solo perché nelle file della Canovi Sassuolo militava la due volte campionessa olimpica e mondiale Tai Aguero, ma anche e soprattutto perché le “nostre” biancorosse hanno saputo tener testa alle avversarie giocando due set combattutissimi ed incerti fino alla fine.

Peccato, almeno il premio di un set l’Ecoenergy04 lo avrebbe meritato, se non altro per l’impegno e la voglia di combattere messe in campo, questa sera, dalla squadra di mister Lombardi contro la corazzata sassolese. Appagati, comunque, i tifosi biancorossi hanno applaudito a lungo nel finale le atlete del presidentissimo Mazzarini, meno soddisfatto mister Lombardi.

Partono intimorite le biancorosse di Moie, Obossa “indovina” due splendidi lungolinea e le emiliane allungano subito: 1-5. Poi Chiara Baroli si prende il gusto di murare nientemeno che Aguero e le moiarole recuperano fino al 7-9. Le biancorosse provano in tutti i modi ad opporsi alle bocche da fuoco biancoverdi, ma non è cosa semplice e la Canovi allunga di nuovo: 9-14. Si vede una pallavolo di buon livello, con ottimi scambi e con l’Ecoenergy04 che gioca alla pari delle avversarie senza, comunque, riuscire a recuperare il gap iniziale: 15-20. Difficile superare il muro ben organizzato delle ospiti e quando succede, la difesa risucchia buona parte dei tentativi di Roani & C. Il finale un po’ caotico, vede le locali perdere, a tratti, la linearità del proprio gioco, ma continuare, comunque, a combattere e pagare salati i cinque punti iniziali “regalati” alle avversarie. Chiude Tai Aguero con una bordata da posto quattro: 20-25 e 0-1.

Buon inizio di Moie nel secondo parziale che, sul servizio di Cecato, si porta sul 3-0 e poi sul 6-3, costringendo Barbolini al time-out. Le sue urla funzionano perché, con la buona distribuzione di Lancellotti, le ospiti trovano subito il pareggio: 6-6. Si procede a braccetto senza che nessuna delle due squadre ceda il proprio servizio, con ottime azioni da entrambe le parti e con il pubblico che gusta questo spettacolo tifando calorosamente: 10-10. Tai Aguero mette in mostra tutto il suo repertorio e riesce a contenere le scatenate ragazze di Moie: 14-14. Il nastro aiuta le ospiti sul servizio di Crisanti e porta la Canovi in vantaggio, ma la grinta di Cecato e Roani sono encomiabili: controsorpasso immediato e 17-16. Si gioca sul filo dei particolari e ogni errore è severamente vietato, Crisanti prevale a rete su Cerini e prova ad allungare (17-19), ma Baroli lotta come una leonessa e riporta sotto le sue: 21-22. È uno spettacolo di pallavolo ad alto livello che il pubblico di Moie vive con entusiasmo, cercando di spingere le proprie beniamine oltre i propri limiti. Barbolini alza il muro, ma Spicocchi lo costringe a fermare di nuovo il gioco con un’ottima fast: 22-23. Due errori consecutivi delle biancorosse al servizio regalano altrettante palle set alle emiliane, ma un fendente di Roani e un errore di Obossa prolungano il set ai vantaggi. Moie, sulle ali dell’entusiasmo, si procura anche la palla del set (25-24), ma Aguero e un muro di Squarcini decidono il set ancora a favore delle ospiti: 25-27 e 0-2.

Barbolini presenta Baldoni per Obossa nel sestetto di partenza del terzo set, evidentemente per limitare gli errori e il campo gli da ragione: 0-4. Moie deve fare almeno tre attacchi prima di bucare la difesa ospite e adesso tutto è più difficile: 2-7. “Pipp”i è costretto al time-out e comanda il gioco con le centrali, Spicocchi e Cerini eseguono e le moiarole recuperano qualcosa: 5-7. Sassuolo allunga di nuovo (7-12), ma capitan Roani non ha nessuna voglia di mollare e avvia il recupero delle biancorosse: 11-12. Il palasport di Moie si accende di nuovo e il primo errore di Aguero corrisponde al pareggio delle locali: 13-13. Falotico scalda la spalla e con tre punti consecutivi mantiene a galla le sue (17-17), con Giulia Cecato che, con una palla di seconda, le porta in vantaggio: 19-18. Uno spettacolare muro di Sofia Cerini per il doppio vantaggio interno (20-18) scalda il tifo locale che esplode letteralmente sulle successive giocate di una Cecato incontenibile (9 punti totali per la palleggiatrice). Un suo attacco di prima intenzione e un ace portano Moie ad un passo dal set: 23-19. Il successivo errore al servizio e la freddezza di una squadra consapevole della propria forza, conducono all’amaro finale del set e della partita. Sassuolo non sbaglia più e con un filotto di 0-6 recupera una situazione che si era fatta veramente problematica: 23-25 e 0-3.

Bravura e destino si sommano in questo finale di partita che regala alle quotate sassolesi uno 0-3 frutto della loro abilità, ma che penalizza in modo sicuramente eccessivo le ugualmente brave atlete di Moie. Sabato prossimo in Toscana per una pronta riscossa.

ECOENERGY 04 MOIE – Cerini 7, Spicocchi 5, Baroli 8, Roani 9, Falotico 8, Cecato 9, Zannini (L1), Mercanti (L2), Maurizi, Pistocchi, Stronatti, Mattetti. All. Lombardi, 2°All. Giardinieri.

CANOVI COP. SASSUOLO MO –  Crisanti 13, Squarcini 6, Boninsegna 7, Lancellotti 2, Obossa 5, Aguero 19, Baldoni 4, Gjoni, Credi, Falcone, Galletti, Maruotti, Bici (L). All. Barbolini

Parziali – 20-15, 25-27, 23-25

MOIE / TAMPONAMENTO A CATENA CON FERITI TRASPORTATI AL PRONTO SOCCORSO

MOIE, 11 dicembre 2017 – Tamponamento a catena poco prima delle 18,30 di oggi (11 dicembre) sulla vecchia statale 76 che porta a Moie, esattamente poco prima della rotatoria alle porte di Stazione di Castelbellino, in località Scorcelletti. Coinvolte tre autovetture. Due le persone trasportate con le ambulanze, con molta probabilità diretta al pronto soccorso del “Carlo Urbani” di Jesi.

Sul posto Polizia municipale di Maiolati Spontini e secondo le prime informazioni dal posto la Croce Verde di Jesi e di Cupramontana.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

CALCIO PROMOZIONE / SOLO UN PAREGGIO PER IL MOIE VALLESINA: CONTINUA LA SERIE POSITIVA

Moie Vallesina – Passatempese   2 – 2

MOIE, 11 dicembre 2017 –  Giusto pareggio tra Moie Vallesina e Passatempese con la squadra di casa che, pur priva quasi totalmente del suo reparto d’attacco, trova il pareggio a pochi minuti dalla fine e continua la serie di risultati utili.

Quella tra il Moie Vallesina e la Passatempese è una partita dai due volti. Nel primo tempo la partita è molto equilibrata, ma le squadre non riescono a creare azioni da gol e i due portieri rimangono inoperosi.

Il secondo tempo invece è pieno di emozioni, gol e colpi di scena. A inizio ripresa, dopo due buone occasioni per il Moie Vallesina capitate sulla testa e sui piedi di Simon Wu, è la Passatempese a portarsi in vantaggio: la squadra di casa perde un brutto pallone nei pressi della propria area di rigore, sugli sviluppi il numero 8 Borgognoni lascia partire un tiro preciso che non lascia scampo a Cerioni. 0-1. Gol che viene proprio nel miglior momento della compagine di casa.

Veemente la reazione dei moiaroli che al 68′ riescono a riequilibrare il risultato: sul corner di Matteo Mastri è il neo acquisto Postacchini a segnare il gol dell’1-1.

Neanche il tempo di festeggiare che la Passatempese ritorna in vantaggio: dagli 11 metri Staffolani sigla la rete del 1-2.

La squadra di casa non ci sta e a pochi minuti dal termine agguanta il meritato pareggio: ancora Mastri nelle vesti di assist-man, la palla giunge a Nacciarriti che festeggia il suo ritorno in maglia rossoblù con il gol del definitivo 2-2. Un plauso ai nuovi innesti (Postacchini e Nacciarriti) che arrivati questa settimana ad allenarsi con la squadra hanno dato subito il loro prezioso contributo.

Grazie a questo pareggio continua la serie di risultati utili consecutivi: dopo le vittorie con il Real Metauro e con il Portorecanati, un buon punto conquistato contro una diretta rivale per la salvezza.

Sabato 16 Dicembre  si va a Mondolfo secondo in classifica a solo una lunghezza dalla prima posizione occupata dalla Filottranese.

Moie Vallesina: Cerioni Spinelli Postacchini Serafini (al 80′ Magini) Simonetti (al 60′ Cerusico) Morazzioni Mosca (al 90′ Carloni) Pierleoni (al 75′ Tittarelli) Borocci Mastri Wu (al 75′ Nacciarriti). All. Busilacchi

Passatempese: Moscoloni Zoli Graciotti Iannacci Mandolini Mezzanotte Nemo Borgognoni Staffolani Pericolo (al 70′ Magi) Madonna (al 65′ Filipponi). All. Strappini

Arbitro: D’Ascanio di Ancona.

Reti: al 55′ Borgognoni, al 68’Postacchini, al 71′ Staffolani (rig.), al 85′ Nacciarriti

MOIE / TWIRLING, TANTI PRIMI POSTI PER LE ATLETE DELLA LG2 VALLESINA

MOIE, 10 dicembre 2017 – Nei mesi scorsi nove atlete della LG2 Vallesina Twirling hanno partecipato alle gare Interregionali ( Marche – Lazio – Toscana) classificandosi tutte ai primi posti e ottenendo il titolo di campionesse interregionali e regionali.

Sabato 2 e domenica 3 dicembre hanno partecipato per la prima volta alla selezione per la partecipazione all’European Cup che si svolgerà a Dublino dal 3 all’ 8 luglio e al campionato nazionale specialità tecniche della federazione italiana Twirling FITW a Castelletto Ticino in provincia di Novara.

La LG2 ha ottenuto cinque titoli nazionali e un secondo posto:

1° posto per Arianna Conti (Solo 1 bastone Junior Serie A),

1° posto con Federica Caprini (2 bastoni Junior Serie A),

1° posto per Giulia Capitani (solo 1 bastone Junior Serie B),

1° posto per Silvia Gasparrini (Solo 1 bastone Cadetti serie B)

1° posto con Ludovica Menghi e Serena Fiorentini ( Artistic Pair Junior B) e 2° posto con Sofia Caprini e Nadine Cesaroni ( Artistic Pair cadetti B).

Federica Caprini e Arianna Conti, inoltre hanno ottenuto non solo il titolo di campionesse italiane, ma sono anche state promosse dalla serie A alla categoria Elite (categoria più alta nelle specialità del settore)e quindi parteciperanno alla COPPA EUROPA che si svolgerà a Dublino dal 4 all’ 8 luglio 2018.

Grande è stata la soddisfazione di tutto lo staff tecnico che ha accompagnato e preparato le atlete: per la parte tecnica twirling: Alice Ceccacci, Loredana Guerro, Satia Ceccacci, Michela Molinari, Giulia Pasquini, Marta Brega; per la parte ginnastica ritmica-artistica e danza: Mirna Baldoni e Silvia Domizioli, Valentina Saturni.

La passione e la professionalità hanno fatto sì che tutte le ragazze fossero in forma, pronte atleticamente e tecnicamente preparate per la competizione. «I risultati si ottengono con sacrificio, responsabilità, umiltà e passione – dichiara il presidente Emanuele Ceccacci – senza questi elementi tutto questo non si sarebbe potuto realizzare. Siamo felici e orgogliosi delle nostre piccole grandi donne che stanno crescendo con tenacia e responsabilità. Grazie alle famiglie che ci supportano sempre con tanto amore, un gruppo coeso e sempre pronto ad aiutarsi nell’organizzazione di ogni evento. Grazie a tutti e FORZA, ci aspettano nuove gare per il prossimo 2018. A gennaio nuove prove gratuite per tutte coloro che vorranno entrare a far parte della famiglia LG2 Vallesina Twirling. Un augurio di cuore a tutti di Buone Feste e di giorni felici e sereni».

Appuntamento al palasport di Moie domenica 17 dicembre ore 18.00 per il saggio di Natale, dove ci sarà tutta la squadra LG2 Vallesina Twirling.

MOIE / LA FESTA DELLA “VENUTA”, SI RINNOVA LA TRADIZIONE DEI FOCARELLI

MOIE, 9 dicembre 2017 – L’usanza dei focarelli della Venuta è una delle più antiche tradizioni delle Marche, ancora presente soprattutto nelle campagne.  Sabato 9 dicembre i parrocchiani di Moie sono invitati dopo la Santa Messa delle ore 18:30 nel terreno limitrofo All’Abbazia di Santa Maria per continuare questa antica tradizione.

A Moie i fuochi della Venuta che brillavano, purtroppo per lo più nel passato per indicare il cammino degli angeli prendevano il nome solitamente di focarelli. La gente di Moie si preparava alla festa della venuta , i ragazzi un mese prima circa cominciavano a raccogliere le legna necessaria per i focarelli. Inoltre ogni famiglia del circondario portava un “fagottino” di legna legate con il vimini. Negli anni 50’-60’ del 900 vi era una sorta di gara tra le varie zone cittadine per fare il focarello più grande e che potesse durare di più. Registravano un diverso afflusso di persone a seconda dei luoghi dove venivano accesi. A Moie era molto partecipato quello di piazza del Mercato, era di grosse dimensioni  e si era soliti raccogliere le legna molto prima.

Anche nel rione Pontacci si accendeva un focarello all’inizio di via fornace; poi un altro dietro l’Abbazia di santa Maria, in quest’ultimo erano i giovani delle Casette che passavano di famiglia in famiglia a chiedere le legna. Nelle campagne invece l’impegno veniva preso in particolare da famiglie singole o riunite in gruppi che li accendevano nell’aia o in altri spazi adeguati. L’orario dell’accensione era all’incirca alle 18:30, di solito verso la fine del focarello alcuni signori più anziani iniziavano a sparare dei mortaletti come segno dell’esultanza popolare. Il cuore dei focarelli era costituito dal momento di preghiera. Si intonava le preghiere mariane: il rosario e le litanie. La signora Gentili ci ricorda come la nonna tra una preghiera ed un ‘altra davanti al focarello intonava questo verso popolare: “Madonna Lauretana, soccorri a chi ve chiama; Maria, ve chiamo io, soccorri il bisogno mio”.

La tradizione indica come data del sacello nazaretano nel territorio di Recanati, la notte tra il 9 e il 10 dicembre del 1294. Questa data fu fissata per iscritto la prima volta da Girolamo Angelita nel 1531 circa, il quale si basò probabilmente su una precisa tradizione orale del luogo. La storia narra di due cappuccini: Fra Tommaso da Ancona e di Padre Bonifazio d’Ascoli che resero solenne la ricorrenza della venuta agli inizi del 1600.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MOIE / BIBLIOTECA LA FORNACE, LA STORIA DELL’AZIONE CATTOLICA E LE POESIE DI FOSCO GIANNINI

MOIE, 7 dicembre 2017 – Domenica 10 dicembre, alle ore 17, la biblioteca La Fornace ospita un evento dal titolo “Futuro Presente: 150 anni di Azione Cattolica”. Al centro del pomeriggio, la presentazione del libro “Testimoni di amore e di Fede. Storia dell’Azione Cattolica della Diocesi di Jesi” di Vittorio Massaccesi. Interverranno, tra gli altri, suor Gloria Conti e don Luigi Carrescia in collegamento dal Brasile.

Mercoledì 13 dicembre, alle ore 21, il centro culturale di via Fornace, a Moie, propone una serata con Fosco Giannini, che presenterà le sue “Poesie in forma di popolo”. L’ex senatore della Repubblica racconta il proletariato e il sottoproletariato attraverso il dialetto, sulla scorta della grande lezione dei poeti dialettali italiani del ‘900.

Oltre all’autore saranno presenti il politico Raffaele Bucciarelli e il giornalista Mariano Guzzini. Letture a cura di Licia Fiordarancio del “Leggio” di Ancona.

MOIE / “MALATI DI NIENTE”, PROIEZIONE DEL FILM CAPITAIN FANTASTIC

MOIE, 6 dicembre 2017 – Secondo appuntamento, mercoledì 6 dicembre, della rassegna “Malati di niente”, in programma alla biblioteca La Fornace di Moie. Eliminare il pregiudizio verso la malattia mentale: nasce con questo scopo la manifestazione che sin dal 2000 propone di valorizzare le diversità per combattere lo stigma. A “La Fornace” si parlerà di incomunicabilità attraverso la rassegna cinematografica, con salotto/aperitivo, dal titolo “Relazioni liquide”, a cura del Gruppo cinema del Centro sollievo di Moie e Jesi.

Alle ore 18,30 è in programma il salotto: un dibattito con Chiara Bartolucci, insegnante dell’Istituto Galilei di Jesi, e Daniele Capomagi, psicanalista. Alle ore 20 ci sarà l’aperitivo e alle 21 la proiezione del film “Captain Fantastic” scritto e diretto da Matt Ross nel 2016. È la storia di una famiglia che vive al di fuori della società in modo autarchico. L’incontro è gratuito e aperto a tutti.