Tag Archivi: moie

MOIE / “OUVERTURE D’ESTATE” NELL’AREA VERDE DELL’EX SCUOLA ELEMENTARE, AL VIA L’OTTAVA EDIZIONE

MOIE, 22 giugno 2017 – Tre giorni di musica e di concerti con protagoniste le bande musicali. È “Ouverture d’estate”, la manifestazione organizzata dalla Banda Musicale “L’Esina”, con il patrocinio dell’Amministrazione Comunale, giunta all’ottava edizione. Cambia quest’anno lo scenario della rassegna, in programma da venerdì 23 a domenica 25 giugno, che per la prima volta sarà allestita nell’area verde fra le ex scuole elementari e medie di Moie, fra via Trieste e via Gramsci, dove c’è anche la sede dell’Associazione Bandistica “L’Esina”.

Venerdì 23 giugno, alle ore 21, la ribalta sarà tutta per i giovani grazie alle “Junior band in concerto”. Si esibiranno la Junior Band L’Esina e la Junior Band Anbima della provincia di Ancona.

Sabato 24 giugno, sempre alle ore 21, concerto del Corpo Musicale di San Raffaele Cimena, in provincia di Torino.

La giornata di domenica 25 giugno inizierà alle ore 10 con la sfilata per le vie di Moie della Banda L’Esina e della banda ospite di San Raffaele Cimena. La banda di Moie, alle 11,30, animerà la messa nella chiesa Cristo Redentore. La festa di inizio estate si chiuderà alle 21,15 quando è previsto il concerto, ad ingresso libero come tutti gli eventi della rassegna, nell’area verde al centro della cittadina di Moie. Protagonisti saranno i musicisti della Banda Musicale L’Esina diretta dal Maestro Samuele Faini, con musiche di Tito Puente, Osvaldo Farres, Mario Bauza, Jorge Ben, Quincy Jones ed Elton John.

Ad animare il fine settimana di musica ci saranno i gelati e le stuzzicherie della “Dolce vita” e la birra artigianale del “Birrificio del Gomito” di Agugliano. In caso di cattivo tempo i concerti si terranno nell’adiacente palestra comunale.

LETTERE&OPINIONI / PD DI MOIE ALL’ATTACCO: “LA DISCARICA NON È UNA BOMBA ECOLOGICA”

MAIOLATI, 22 giugno 2016 – Chi non ha più argomenti e non ne ha mai avuti! Chi non ha argomenti passa agli insulti! La strategia politica del M5S e chiara e supera ogni livello di indecenza e spudoratezza. Unico obiettivo infangare il lavoro del PD e dell’amministrazione di Maiolati Spontini in previsione delle prossime elezioni! Se questo significa distruggere, infamare e scavare divisioni sempre più profonde, danneggiando il nostro territorio da loro descritto come la terra marchigiana dei fuochi!

Ai nostri supereroi, locali e limitrofi, che NON sono MAI riusciti a dimostrare alcun collegamento (perché mai è esistito) tra la presenza della discarica e danni alla salute e all’ambiente, consigliamo di riflettere ad esempio sui motivi che hanno determinato un calo vertiginoso dei loro consensi alle ultime elezioni amministrative jesine.

La discarica non è e non è mai stata una bomba ecologica!

Ma poi lo sapete che tra le vostre fila, tra i vostri palesi suggeritori, ci sono proprio quelli che la discarica l’hanno approvata, l’hanno ampliata, l’hanno gestita anche prima di questa amministrazione a targa Centrosinistra.

Non contenti accusate il PD Regionale, Provinciale e il nostro circolo PD di Moie di Maiolati di ingerenza (che tra le altre cose è un reato!!) dopo esservi ufficialmente vantati di aver fatto “azioni di guerriglia” contro i dirigenti della Provincia!

Serenamente ma fermamente vi invitiamo a denunciare alla magistratura ogni azione che ritenete illecita o non corretta! Anche a Noi interessa la legalità (quella vera) e neanche a Noi piacciano le parole gettate al vento.

Di certo non possiamo tollerare chi non ci rispetta!!  Chi getta fango e accuse false e vuote sul nostro essere, non solo di militanti di un partito ma figli, genitori e nonni come tutti, persone prima che politici, persone che non hanno bisogno di sentirsi dire : “ quando i tumori colpiranno anche i vostri cari, allora capirete!

Persone che non meritano di essere definite “Ingorde” o peggio ancora di essere accusate di indifferenza verso la salute loro e dei cittadini del proprio comune. È solo becera opposizione politica, la peggiore nella forma e nei contenuti, con un solo scopo: screditare Maiolati Spontini!

Assumetevi le vostre responsabilità! Dimostrate di che pasta siete fatti e parlate di fatti con nomi, cognomi e circostanze, altrimenti abbiate il buon senso di tacere!

PD di Moie di Maiolati

LETTERE&OPINIONI / MOIE, FESTA DEL CORPUS DOMINI CON LA CONFRATERNITA DEL SS. MO SACRAMENTO

MOIE, 17 giugno 2017 –  Domenica 18 giugno, dopo la Santa  Messa delle ore 18:00 che si celebrerà nella chiesa Santa Maria, farà seguito la solenne processione del Corpus Domini accompagnata dalla Banda musicale L’Esina e che vedrà la presenza della Confraternita del Santissimo Sacramento. Come da tradizione i bambini con i cestini di petali di fiori cospargeranno il cammino e le famiglie che risiedono lungo il percorso sono pregate di addobbare con drappi e fiori.

Il Corpus Domini espressione latina che significa Corpo del Signore, è l’epopea del sangue e del fiore. Il sangue è quello che nel lontano 1263 il sacerdote boemo Pietro da Praga vide stillare dall’ostia consacrata e bagnare il corporale; ed è lo stesso del sacrificio di Gesù a riscatto dell’umanità. Il fiore che nella vita rappresenta il principio della continuità al di sopra dell’individuo, ne è degno coronamento. La festa del Corpus Domini istituita nel 1246 nella diocesi di Liegi, si propone di onorare solennemente la presenza reale di Cristo nell’Eucarestia. Fu il Papa Urbano 4° che con la bolla “Transiturus” estese il 19 giugno 1264 la festa a tutto il mondo cattolico, spinto a ciò anche dall’entusiasmo suscitato dal miracolo di Bolsena. Il miracolo del corporale che avvenne nel 1263 ed è strettamente legato alla vita di Santa Cristina. Inoltre la Confraternita del SS. mo Sacramento di Moie organizza mercoledì 2 agosto un Pellegrinaggio alla Porziuncola di Santa Maria degli Angeli in occasione del Grande Perdono di Assisi. Coloro che intendono prendere parte a questa esperienza  unica ed emozionante possono iscriversi presso la Cartolibreria Ludovico(via Risorgimento, 94 a Moie) oppure contattare il Priore Gianni Cantarini al numero di cell. 320-4627389.

LETTERE&OPINIONI / MOIE, AFFIDATI I LAVORI PER LA COSTRUZIONE DI 50 NUOVI LOCULI

MOIE, 14 giugno 2017 – L’Amministrazione comunale di Maiolati rende noto che sono stati affidati i lavori per la costruzione di 50 nuovi loculi all’interno del cimitero consortile di Moie. Sono tre le zone che saranno coinvolte dalle operazioni. Al fine di poter eseguire l’intervento in condizioni di sicurezza, sia per gli addetti ai lavori sia per i visitatori, sarà necessario delimitare le zone interessate dai lavori che saranno accessibili solo ai dipendenti dell’impresa di costruzioni. Per tutta la durata dei lavori, quindi, e cioè dalla metà di giugno a fine agosto, le tombe che rientrano nelle delimitazioni (indicate in un avviso pubblico predisposto dagli uffici comunali), non saranno accessibili ai visitatori. In caso di necessità di sepoltura di nuove salme su loculi momentaneamente non accessibili, la Gestione Associata del cimitero renderà provvisoriamente disponibile un’altra sepoltura, senza oneri aggiuntivi.

“La costruzione dei nuovi 50 loculi – spiega l’assessore ai Lavori pubblici e ai Servizi cimiteriali Giancarlo Carbini – fa parte di un percorso parallelo alla costruzione del nuovo cimitero consortile. I nuovi loculi saranno resi disponibili secondo le attuali percentuali, e cioè il 20% per le salme provenienti da Castelbellino e l’80% per quelle provenienti dai Comuni di Maiolati Spontini e Castelplanio. In considerazione dei tempi tecnici e burocratici non comprimibili, prima che saranno disponibili i loculi nel nuovo cimitero sarà probabilmente necessario dare corso ad un secondo stralcio già individuato per un numero analogo di ulteriori loculi”.

I lavori attuali prevedono, al lordo del ribasso, un costo di circa 98.000 euro, finanziato con fondi disponibili nel bilancio della Gestione Associata.

“Ci scusiamo per gli inevitabili disagi per i cittadini – dice Carbini – ma purtroppo non erano possibili soluzioni diverse: non possiamo correre il rischio che si arrivi a una situazione in cui non siano disponibili loculi per le nuove sepolture. L’Ufficio tecnico e l’Assessorato danno la massima disponibilità per fornire tutte le informazioni e i chiarimenti e per valutare eventuali situazioni particolari che dovessero insorgere, augurandosi, data anche la stagione estiva, che le condizioni meteorologiche non determinino ritardi”.

Per chiarimenti i cittadini di Maiolati Spontini, Castelbellino e Castelplanio possono rivolgersi all’Ufficio Tecnico del Comune di Maiolati Spontini – Servizi Cimiteriali – al numero 07317075222.

L’Amministrazione comunale

MOIE / SEMINARIO ALLA BIBLIOTECA CON “L’AMORE NON HA LIVIDI, LA VIOLENZA E L’INFORMAZIONE”

MOIE, 13 giugno 2017 – “L’amore non ha lividi. La violenza e l’informazione” è il titolo del seminario in programma giovedì 15 giugno, alle ore 21, alla biblioteca La Fornace di Moie.

Si tratta di un incontro, promosso da Adoc, Uil Mobbing&Stalking, Ordine dei giornalisti delle Marche e Amministrazione comunale, che intende approfondire il tema dello stalking e del mobbing, con un’attenzione particolare per le relazioni che generalmente vi sono alla base di tali fenomeni. Le relatrici sono Marina Marozzi, giornalista professionista e responsabile del centro regionale Mobbing&Stalking Uil, che parlerà di “Violenze e stereotipi”, e Federica Roccetti, psicoterapeuta, che focalizzerà l’attenzione su “Vittima e carnefice: una revisione attuale dello stalking”. Interverrà anche il presidente regionale dell’Ordine dei giornalisti Dario Gattafoni. L’evento, aperto a tutta la popolazione, è accreditato dall’Odg delle Marche per la formazione continua.

“Si parlerà in particolare dello stalking, con un riferimento anche al mobbing – spiega la giornalista Marozzi –. L’analisi sarà svolta, inoltre, dalla prospettiva della comunicazione di un fenomeno che si traduce nella quotidianità in meri episodi di cronaca, ma che produce una serie di complesse implicazioni per la vittima, la famiglia, la realtà sociale in cui vive e lavora”.

Sempre alla biblioteca La Fornace, martedì 13 giugno alle ore 21, ci sarà un’iniziativa della Farmaca International in collaborazione con la parrucchiera Antonella, dal titolo “I capelli e le leggende metropolitane”, su come trattare i capelli confrontando credenze popolari e scienza.

LETTERE&OPINIONI / “CITTADINI SFORTUNATI…”

MOIE, 11 giugno 2017 – La compatibilità ambientale sbattuta in faccia ai cittadini senza che siano stati avviati livelli di analisi diversi per la risoluzione del problema della gestione dei rifiuti in ambito provinciale. Con determina n.642 del 7.06.2017 è stato rilasciato il parere di compatibilità ambientale da parte del Dirigente del Servizio, rispetto all’ampliamento della discarica “La Cornacchia” -IV° Stralcio- che, senza il minimo rispetto delle leggi  sul principio di Precauzione e della tutela della salute e il rispetto dei 2 km  al quale più volte ci siamo appellati, ha dato l’autorizzazione  alle varianti in oggetto.

Gli sfortunati cittadini, che fino ad oggi hanno subito l’impatto di questo impianto, continueranno ancora a subirne i gravami, nonostante le vibranti rimostranze portate sino all’impugnazione amministrativa degli atti.

L’ approvazione da parte della Provincia  permetterà di far transitare nel nostro territorio altri 500.000 mc di rifiuti speciali pericolosi e di scaricarli nella nostra “preziosa discarica ” per altri 8 anni.

Il vero problema  è che la Serrani oltre ad essere la  presidente della Provincia,  Amministrazione che ha rilasciato il parere di compatibilità per la discarica,  è  anche il Presidente dell’assemblea d’ambito ATA, che  ha recentemente approvato la relazione preliminare al PIANO D’AMBITO.

In questo documento di programmazione del progetto di gestione del ciclo dei rifiuti in ambito provinciale non c’è alcun  riferimento all’impiantistica a servizio della Provincia di Ancona e così , la prospettiva vera è il “vuoto progettuale” , riempito con proroghe ormai insopportabili per l’invadenza dei “rifiuti” rispetto al territorio in cui gli impianti  sono insediati.

Un vuoto che non è riempito  neppure dalla Regione Marche: nel nostro territorio i rifiuti possono solo essere prodotti, vista l’incapacità di programmare e decidere soluzioni compatibili ed economicamente sostenibili.

Proroga  quindi senza prospettive per i residenti e per l’intero territorio e la politica di chi governa che   continua a mancare di scelte decisionali ragionate.

Il Gruppo “Ancona Provincia Civica”

Andrea Gasparini – Thomas Cillo  – Italo D’Angelo

MOIE / PRENDE A CALCI LA VETRINA DI “INFORMAGIOVANI”, IL VICE SINDACO CHIAMA I CARABINIERI

MOIE, 7 giugno 2017 – Momenti di tensione ieri pomeriggio (6 giugno) alla biblioteca comunale “La Fornace”. Un giovane 30enne con problemi psichici si è scagliato contro la vetrina della porta di Informagiovani che si trova appunto all’interno della stessa biblioteca. La forza con cui ha sferrato il colpo ha infranto la vetrina e a quel punto il vicesindaco di Maiolati ha deciso di chiamare i carabinieri di Moie. Sul posto anche un equipaggio della Radiomobile di Jesi.

MOIE / INCIDENTE LUNGO LA 76, VA A SBATTERE CONTRO IL GUARD RAIL, TRAFFICO IN TILT

MOIE, 7 giugno 2017 – Incidente pochi minuti fa (ore 17.15) sulla  ss76 all’altezza dello svincolo per Moie . Per cause ancora da chiarire, un automobilista ha perso il controllo della sua autovettura, ed è andato a sbattere contro il guard rail che divide le due direzioni di marcia.

Sul posto Croce Verde, 118, Polizia Stradale e Vigili del fuoco. Traffico sulla 76 in tilt.

Il personale dei vigili del fuoco sul posto ha collaborato con il personale sanitario e messo in sicurezza la vettura che era alimentata a metano. L’automobilista è stato trasportato al pronto soccorso del Carlo Urbani di Jesi.

(saverio.spadavecchia@qdmnotizie.it)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

MOIE / BIBLIOTECA LA FORNACE: LABORATORIO PER BAMBINI

MOIE, 7 giugno 2017 – Libri non solo da leggere ma anche da costruire con le proprie mani alla biblioteca La Fornace di Moie.

È l’iniziativa dell’Amministrazione comunale “Libri-in-forno”, che torna, anche quest’anno, visto il successo delle edizioni passate, come attività estiva per i più piccoli.

Saranno attivati due laboratori per scoprire, passo dopo passo, come si realizza un libro, dalla copertina alla rilegatura delle pagine. I corsi sono gratuiti e aperti a un massimo di 15 bambini in possesso della bibliocard. La merenda sarà offerta dalla biblioteca.

Si parte martedì 13 giugno con il laboratorio per i bambini da 6 a 9 anni. L’orario sarà dalle ore 10,15 alle 12,30, nei locali del “Binario 9 e ¾”. Si costruiranno “EmoLibri”.

Il martedì successivo, 20 giugno, sempre dalle 10,15 alle 12,30, il tema saranno i “LibriInfiniti”, rivolto ai ragazzini dai 9 ai 13 anni.

Continuano anche a giugno i circoli gratuiti per grandi e piccoli. Tutti i lunedi, alle ore 15,30, nella Sala Joyce Lussu c’è “Un filo che unisce”, un club-laboratorio di maglia e uncinetto. Tutti i  giovedi, alle ore 21, al Binario 9 e ¾, si va “Alla scoperta del gioco da tavolo”, ssbato 10 giugno, alle ore 10, sempre al Binario 9 e ¾, La Leche League organizza un incontro gratuito per parlare di allattamento mentre lunedì 26, alle 21, c’è l’appuntamento mensile del Circolo letterario con il libro, questo giugno, di David Nicholls “One day”.

MOIE / ALLA BIBLIOTECA LA FORNACE “A SCUOLA DI DIGITALE”, PARTITO L’ORARIO ESTIVO

MOIE, 6 giugno 2017 – “A scuola di digitale” alla biblitoeca La Fornace. È una novita appena partita e di cui gli utenti della “eFFeMMe23” di Moie potranno beneficiare fino a venerdì 16 giugno.

Gli studenti dell’alternanza scuola-lavoro, tre giovani del liceo classico “Vittorio Emanuele II” di Jesi, terranno su appuntamento degli incontri gratuiti di formazione sulle banche dati Indaco e Medialibrary. Come si ascolta un audiolibro? Come posso scaricare la musica? Dove trovo ebook da leggere? Sono alcune delle domande che potranno essere rivolte agli studenti. Saranno loro a insegnare come consultare banche dati ed enciclopedie, ascoltare e scaricare audio musicali o audiolibri, visionare video in streeming, leggere libri digitalizzati attraverso tipologie diverse di e-book reader e molto altro ancora.

Indaco è una biblioteca digitale che propone più di un milione e 300 mila risorse indicizzate, frutto di una selezione dei contenuti open reperibili in rete. Medialibrary offre, sempre in rete, e-book, musica, video, dizionari, film, corsi di lingue, videogiochi e banche dati. Consente di scaricare tre canzoni a settimana e tre e-book al mese.

I tre studenti, grazie al progetto di alternanza scuola-lavoro, faranno da tutor agli utenti della bibliteca che richiederanno il servizio. Per informazioni e appuntamenti si può chiamare la biblioteca al numero 0731702206.

Intanto, sono dieci tra bar e pizzerie i luoghi in cui le operatrici della biblioteca hanno lasciato i libri per il bookcrossing. All’interno dei volumi, che si possono prendere gratuitamente per leggere, salvo poi metterli di nuovo a disposizione della comunità, c’è un volantino sull’opportunità dell’Art bonus per sostenere La Fornace. A “sponsorizzare” questo strumento, sono stati sia personaggi famosi passati per Maiolati Spontini, sia semplici cittadini che aderiscono all’iniziativa di sostegno alla biblioteca e si fanno ritrarre nella cornice con la scritta I love La Fornace.

Dal primo giugno, i servizi della biblioteca sono aperti con l’orario estivo: lunedì e venerdì dalle 15,30 alle 19, martedì, mercoledì e giovedì dalle 10 alle 13 e dalle 15,30 alle 19. Sabato la biblioteca resterà chiusa.