Tag Archivi: moie

MOIE / IL “BIKE TOUR DELLA DECRESCITA” FA TAPPA IN VALLESINA, VISITA ALL’OASI DELLA DISCARICA

MOIE, 19 agosto 2017 – Fa tappa nel paese di Gaspare Spontini il “Bike tour della decrescita”. Un viaggio in bici da costa a costa, da Ancona a Siena, per “conoscere persone e luoghi del cambiamento e parlare di decrescita”. È questo lo scopo dell’iniziativa promossa dal “Movimento per la decrescita felice” che ha scelto il Comune della Vallesina come seconda tappa del tour 2017. Lunedì 21 agosto chiunque ami le due ruote e interpreti “il viaggio in bici come sinonimo – spiegano gli organizzatori – di lentezza e condivisione”, può partecipare in prima persona al tour e seguire le iniziative in programma a Moie, alla biblioteca La Fornace, e alla discarica Cornacchia.

Una scelta non casuale quella di fare tappa a Maiolati. Il bike tour, il secondo dopo quello del 2016 nel sud Italia, si propone di visitare le realtà virtuose che si impegnano nel cambiamento, lungo un percorso che congiunge le due coste, Adriatica e Torrenica, dal 19 agosto al 3 settembre. Maiolati Spontini è presentato, nel programma dell’evento, come una realtà che “fa parte dell’Associazione Comuni Virtuosi, nata con l’intento di valorizzare e mettere in Rete le Amministrazioni che si contraddistinguono per aver realizzato politiche realmente virtuose”. Ma non solo. “Maiolati Spontini è stato scelto perché ai vertici dei Comuni che producono energia elettrica da fonti rinnovabili oltre il proprio fabbisogno. Il mix energetico fatto di pannelli solari fotovoltaici, un impianto mini idroelettrico ed un impianto a biogas, ha reso Maiolati Spontini uno dei pochi comuni ‘100 per cento elettrici’. Notevole è stato il contributo – spiegano gli organizzatori del bike tour – fornito dall’energia elettrica prodotta con il biogas della discarica. Un processo che ha garantito la costante bonifica e l’assenza di problematiche ambientali. Gran parte della discarica esaurita nell’ambito del ripristino ambientale è stata convertita in oasi della biodiversità, realizzando un progetto dell’Università Politecnica delle Marche, uno dei più importanti progetti italiani di riqualificazione ambientale in zone in precedenza usate per lo smaltimento dei rifiuti”.

Nel tardo pomeriggio di lunedì 21 agosto il corteo di bici arriverà nel territorio del comune di Maiolati Spontini da Ancona. L’appuntamento è alle 16 e 45 davanti alla palestra delle ex scuole medie, in via Gramsci a Moie. “Ci rimettiamo in sella  – spiegano sempre i promotori dell’iniziativa – e, assieme a chiunque voglia pedalare con noi, raggiungiamo, a circa 4 chilometri di distanza dall’abitato di Moie, un centro di sperimentazione botanico realizzato su una discarica stabilizzata”. Qui, nella discarica Cornacchia, alle ore 17, ci sarà un incontro con il professor Edoardo Biondi, uno dei coordinatori del nucleo di ricerca dell’Università Politecnica delle Marche per la realizzazione dell’Oasi della biodiversità presso le aree dismesse della discarica. La giornata si chiuderà a Moie dove, alle ore 21,15, alla biblioteca La Fornace, ci sarà un incontro pubblico con presentazioni, performance di Altri Mondi Bike Tour e l’intervento del sindaco Umberto Domizioli e di altri rappresentanti dell’Amministrazione per raccontare i progetti realizzati e quelli previsti per il futuro di Maiolati Spontini.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MOIE / GRANDE SERATA DI BURRACO ALLA FESTA DELLA CULTURA CONTADINA

MOIE, 18 agosto 2017 –  E’ stata una grande serata di festa e di divertimento quella consumata ieri sera a Moie in piazza Kennedy in occasione della festa della gastronomia e della cultura contadina, evento curato dal Comune di Maiolati Spontini e dalla Pro Loco.

Al torneo di burraco si sono sfidate 82 coppie ed alla fine, nei quattro gironi, ci sono stati premi per 16 di queste.

Oggi la serata prosegue con altro intrattenimento con gli spettacoli di Gianluca Fubelli e Elena Morali mentre domani sabato ci sarà il concerto della trubute band di Ligadue.

 

La serata finale domenica sera quando ad intrattenere il pubblico arriveranno Lando e Dino.

Tutti gli eventi sono ad ingresso libero.

e.s.

MOIE / UDINESE CALCIO E MOIE VALLESINA, RINNOVATA LA COLLABORAZIONE TECNICA

MOIE, 18 agosto 2017 – Il Moie Vallesina ha rinnovato l’affiliazione alla società Udinese Calcio che anche nella stagione 2017-2018 collaborerà col settore giovanile rossoblù.

“Per noi è una grande soddisfazione poter collaborare con un club di Serie A che garantisce di dare ancora più valore al lavoro che si sta svolgendo col vivaio da ormai due anni – afferma il direttore sportivo del Moie Vallesina Graziano Tittarelli – Un lavoro che sta portando grande risultati e quest’anno addirittura da Jesi stanno arrivando iscrizioni, raccogliendo così tutta la Vallesina. La collaborazione – spiega il direttore sportivo entrando nel dettaglio – è basata soprattutto sull’aggiornamento dei nostri tecnici così da essere sempre aggiornati è sempre più preparati”.

Ogni mese infatti un allenatore dell’Udinese sarà ospite del Moie Vallesina svolgendo corsi con i tecnici rossoblù riguardanti diversi aspetti tecnici e tattici, rivolti con un occhio particolare all’attività del settore giovanile. Ci sarà, inoltre, la possibilità di svolgere amichevoli con i pari età dell’Udinese nonché di essere ospite della società bianconera in occasione di gare del campionato della massima serie. “Tutto è pensato per crescere e migliorarci sempre di più così da offrire le migliori occasioni di crescita ai nostri ragazzi” conclude il ds Graziano Tittarelli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

MOIE / QUATTRO ATLETE DELL’ASD FANTASY AL CAMPIONATO INTERNAZIONALE DI TWIRLING IN CROAZIA

MOIE, 10 agosto 2017 – Quattro le giovanissime atlete che da domenica scorsa (6 agosto) si trovano in Croazia, dove dal 9 al 13 agosto nella splendida città di Poreč avrà luogo la 9^ edizione dei Campionati Internazionali di Twirling della World Baton Twirling Federation.

Le quattro atlete, facenti parte dell’Asd Fantasy di Moie e allenate dall’istruttrice Angela Bramati, sono Lucrezia Barchiesi, 15 anni, Swami Mattiacci, 16 anni, Arianna Bramati, 17 anni e Giorgia Venanzi, 21 anni.

La Coppa internazionale di baton twirling è un campionato prestigioso, che affaccia le atlete in un contesto sportivo di rilevanza mondiale. Oltre ai 137 atleti partecipanti nei tre livelli di concorrenza (Elite, A e B di nazionalità italiana), sono in gara rappresentative provenienti da Australia, Canada, Croazia, Francia, Germania, Giappone, Inghilterra, Irlanda, Norvegia, Paesi Bassi, Repubblica Ceca, Russia, Scozia, Slovenia, Spagna, Svizzera, USA.

Il sodalizio della Asd Fantasy rivolge un grande “in bocca al lupo” e auspica loro di acquisire esperienza e successo a livello internazionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

VOLLEY FEMMINILE SERIE B1 / FIRMATA DAL MOIE LA SCHIACCIATRICE GIULIA PISTOCCHI LO SCORSO ANNO A TERVI

MOIE, 10 agosto 2017 – Dopo quattro stagioni trascorse in Umbria (la prima a Perugia e le altre a Trevi), ha deciso di cambiare aria ed ha firmato con il Moie in serie B1 femminile la schiacciatrice Giulia Pistocchi che ha voluto salutare così: «Mi sposto da Trevi dopo tre anni che mi hanno insegnato molto. Un ambiente con persone che mi hanno voluto bene e sono sempre state presenti, e che anche nel primo anno fuori casa non mi hanno fatto mai sentire né a disagio, né fuori posto. Adesso penso a questa nuova esperienza con grande entusiasmo, perché sono certa di aver scelto una società altrettanto accogliente, affettuosa ed attenta alle sue giocatrici, insomma un vero e proprio ambiente familiare. Infatti già dal primo contatto avuto con la dirigenza mi è stato trasmesso affetto, sono convinta che fosse la scelta più giusta per me. Spero sarà un anno di duro lavoro e di grandi soddisfazioni personali e di gruppo, con l’apporto fondamentale di un allenatore di cui ho sentito parlare solo bene, e che soprattutto si dedica molto alla cura tecnica delle sue giocatrici. Con questo entusiasmo non vedo l’ora di iniziare questa nuova avventura a Moie».

MOIE / ALLA SCOPERTA DEI SEGRETI DELL’ARTIGIANO CON LA ‘DORATURA A FOGLIA DEL LEGNO’

MOIE, 09 agosto 2017 – Da Loreto a Moie per poi immergersi in un laboratorio dalle caratteristiche antiche dove due giovani,  esperti “artigiani” illustreranno i segreti della “doratura a foglia del legno”.

L’iniziativa, in programma domani giovedì  10 agosto, è stata curata da “Orme Lauretane”, una società di Loreto che opera nel settore dei servizi turistici per la Regione Marche che si è costituita grazie ad un bando emanato sul decreto “Giovanidee” della stessa Regione.

Questa entità “si occupa – leggiamo in una nota – di progettazione e gestione degli itinerari turistico culturali, organizza passeggiate e visite guidate prevalentemente a piedi, avvalendosi della prestazione professionale di guide turistiche e naturalistiche e con la collaborazione degli enti e delle istituzioni locali con particolare riguardo a quelli interessati dal percorso della via di pellegrinaggio lauretana”.

“Un’atmosfera di profonda dedizione velata di antichità e passione si respira a Moie nello spazio minuto quanto ricco della bottega di Virgilio Contadini, corniciaio e doratore assieme alla moglie Patrizia – spiegano gli organizzatori – le porte si aprono apposta per noi in un caldo giovedì pomeriggio di agosto per farci vivere un’esperienza unica, al lavoro, come dei veri artigiani. Non senza aver prima passeggiato un po’ per Moie, alla scoperta delle sue architetture romaniche”.

s.b.

MOIE / FESTA DELLE CASETTE, IL “CUORE” DEL PAESE CELEBRA LA 13ESIMA EDIZIONE

MOIE, 9 agosto 2017 – Anche quest’anno in concomitanza con la Notte di San Lorenzo, si svolgerà la tradizionale Festa delle Casette. Sono oramai alcune settimane che i volontari stanno organizzando questa manifestazione, con la speranza di renderla più gradevole possibile. La 13esima edizione prenderà il via giovedì 10 agosto alle ore 19:30 in piazza Santa Maria con l’ormai classico “aperitivo delle casette”.

Una festa ideata in particolare per far incontrare le generazioni di moiaroli che sono nati e cresciuti in questo luogo con i nuovi residenti.

Come da consuetudine ci saranno degli spettacoli a sorpresa, che stando agli organizzatori quest’anno saranno particolarmente divertenti. Inoltre ci sarà la lotteria “delle Casette”che chiuderà la serata con premi donati dai commercianti di Moie. Coloro che intendono aderire alla cena, potranno prenotarsi entro il 9 agosto al Caffè Janus o all’edicola Ludovico. In caso di avverse condizioni meteo gli organizzatori hanno previsto un luogo al coperto.

Il moiarolo Oscar Sartarelli ha scritto in dialetto locale una poesia appositamente dedicata al Rione delle Casette che lui definisce il Cuore di Moie.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

 

MAIOLATI / FESTE IN PIAZZA E TEATRO SOTTO LE STELLE

MAIOLATI, 9 agosto 2017 – Comunità in festa a Moie e Maiolati Spontini per l’estate da trascorrere insieme e in convivialità. Proseguono gli appuntamenti del calendario estivo curato dal Comune e dalla Pro loco, insieme con enti e associazioni locali che organizzano manifestazioni nei luoghi “storici” di incontro della popolazione, e cioè piazza Kennedy a Moie e il Parco Colle Celeste a Maiolati Spontini.

Si svolgerà a Moie la quinta festa della gastronomia e della cultura contadina dal 17 al 20 agosto.

L’estate di festa prosegue al Colle Celeste di Maiolati Spontini dove andrà in scena, il 14 agosto, il Veglione di Ferragosto.

Sempre nel capoluogo anche l’ultimo appuntamento del teatro sotto le stelle, a cura della Fita, Teatro Amatori. Il 10 agosto la compagnia Recremisi va in scena con “Pronti a tutto” (biglietti 8 euro per gli adulti e 5 per i bambini).

MOIE / RON: “IN PIAZZA COME A TEATRO”

MOIE, 5 Agosto 2017 – Musica, impegno ed una passione che non finisce mai. Prossimo (tra qualche anno) al cinquantesimo di una carriera che ha vissuto anni fantastici, Ron ieri sera si è esibito in Piazza Kennedy come ospite d’onore della prima serata di Musicanto.

Un disco, “La Forza Per Dire Sì”, per l’Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica, un disco finalizzato ad un progetto di raccolta fondi a favore della Aisla. Un disco che vuole essere inclusivo nei confronti della Sclerosi Laterale Amiotrofica?

Certamente sì. Oggi  (ieri 4 agosti, nda.) prima di arrivare qua a Moie sono stato a trovare un malato di Sla. Spesso mi capita quando sono in tour e non mi tiro di certo indietro e li vado a trovare. Entrare nella casa di queste persone vuol dire entrare in una zona di grande amore, di un bene enorme. Sono persone che non possono muoversi e lì capisci che tutta la famiglia è dedicata a loro. Se fai una cosa qualsiasi per i malati di Sla, per forza devi entrare in questo mondo e nell’ottica delle persone che vivono questa condizione. L’obbiettivo è quello che un giorno prima o poi questa malattia venga finalmente sconfitta. La bellezza è che un giorno queste persone possano tornare a sperare ancora.

Una speranza che si può ascoltare anche nel disco, con una nuova generazione di musicisti ospiti nelle tracce: Lorenzo Fragola, Marco Mengoni, Giusy Ferreri, Malika Ayane e tutti gli altri sembrano dare un “mood” nuovo alle canzoni, molto più dinamiche e per certi versi ancora più radiofoniche. Soprattutto per le nuove generazioni. C’è stata anche un’idea di questo tipo mentre lavorava al disco oppure è stato un modo di festeggiare una carriera lunghissima e sta per toccare i 50 anni?

No, a questo non ho pensato assolutamente. Ho fatto questo disco con l’idea che ognuno di questi artisti scegliesse una canzone dal mio repertorio. Certo, qualcuno non sapeva cosa scegliere ed è stato – per così dire – guidato. Ci sono cose sconosciute ai più, “Caro Amico Fragile”, “Cuore di Vetro” o altre canzoni. Mi piaceva l’idea di “ritrovare” dei brani che a volte vengono messi da parte quando esce un nuovo disco e c’è del materiale nuovo da promuovere.

Due tra i momenti più intensi dell’album sono i duetti con Pino Daniele e Lucio Dalla, canzoni che ci hanno permesso di riascoltare voci che a volte in radio sentiamo molto poco. E’ stato un tributo a degli amici e anche un lascito per le nuove generazioni?

Il mio timore è che persone come Lucio e Pino piano piano si possano dimenticare, proprio perché attualmente non si sta facendo molto per sostenere la loro memoria. La musica e la loro arte.

Può essere un problema delle radio che si concentrano solo sulle produzioni delle major e non “guardano indietro ad produzione, anche italiana, di 20 anni fa?

È così, ma è anche triste che giovanissimo di 15 o 16 non conosca Lucio Dalla o Pino Daniele. È assurdo secondo me, e quindi io credo che la loro musica, la loro arte debba essere insegnata a scuola, perché hanno fatto un pezzo di storia.

“La Forza di Dire Sì” è un disco di duetti interamente italiani: ha mai pensato di fare un progetto del genere ma con artisti stranieri? Per avere una versione ancora leggermente “più diversa”?

Mi piacerebbe, ma purtroppo non è così facile.  Non è solo questione di traduzione perché non mi posso presentare da Damien Rice e dirgli di fare una canzone insieme. 4 anni fa ho fatto uscire “Way Out”, disco di cover di cantautori americani ed inglesi, che ho avuto piacere di tradurre in italiano. Purtroppo non c’è stato modo di fare dei duetti con qualcuno di loro.

Il legame con il pubblico è sempre forte, arrivare a quasi 50 anni di carriera….che emozione si prova sul palco giorno dopo giorno?

È Bello, è stimolante. Si dovrebbe stare sempre in tournée per avere stimoli veri. C’è la bellezza di vedere un pubblico attento e che da un po’ di tempo a questa parte sembra di essere a teatro nonostante il palco sia in mezzo ad una piazza.

 

(s.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

MOIE / RON CONQUISTA “MUSICANTO”, PIAZZA KENNEDY GREMITA

MOIE, 5 Agosto 2017 – Parte con piazza Kennedy piena la nuova edizione – la sesta – di Musicanto. La prima, torrida, serata è stata salutata dall’esibizione di Ron, che ha incantato i presenti con un repertorio costruito in oltre 40 anni di canzone d’autore.

Un concerto coinvolgente quello di ieri sera, un palco semplice e tantissima buona musica. “Il pubblico delle Marche è un pubblico che sa capire e che sa ascoltare”, ha detto Ron dal palco prima di lanciarsi con la sua band in una versione potente e coinvolgente di “Caro Amico Fragile”.

E poi Sanremo 2017, con “L’Ottava Meraviglia” che rende bene anche sul palco di un live. “Cuore Di Vetro”, “Stella Mia”,  “Un Momento Anche Per Te” ed il “Mondo Avrà Una Grande Anima”, fino ad arrivare al primo tributo nei confronti del grande amico Lucio Dalla: “Cosa Sarà”.

Spazio anche per il tributo ad un altro grande artista italiano, Paolo Conte. Dal repertorio del cantautore astigiano è stata scelta “Insieme A Te Non Ci Sto Più”. Tempo dedicato anche per l’impegno di Ron nei confronti dell’Aisla (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica),  sostenuta anche con l’ultimo doppio album “La Forza Di Dire Sì”. Realizzato con la collaborazione di 26 artisti italiani e finalizzato ad un progetto di raccolta fondi a favore della Aisla. “La ricerca aiuta la speranza – ha detto Ron – e tutta questo disco che ho registrato è per chi fa ricerca, per chi sostiene e per i malati”.

E poi ancora grandi classici, come  “Una Città Per Cantare”, “Il Gigante E La Bambina”, “Vorrei Incontrarti Tra Cent’Anni”  e “Non Abbbiam Bisogno di Parole”. Applausi. Ancora più forti per la dedica ad un malato di Sla jesino che Ron è andato a trovare nel pomeriggio di ieri.

Musicanto proseguirà anche oggi con lo spettacolo di pizzica e taranta salentina del gruppo “Calanti”, Sempre sabato, alle ore 19,30, i bambini saranno protagonisti della quinta edizione de “Il suono dell’acqua” per la valorizzazione dell’acqua pubblica. Sarà offerta dai componenti del coro Spontini dell’acqua della fontana pubblica “Aqa”.

Domani, alle ore 21, dopo la cena in piazza, ci sarà uno spettacolo del gruppo romano “Tali e Quali (o quasi)”, che farà imitazioni di cantanti e attori, con cambi di costumi e tante risate, sul modello di “Tale e quale show” del presentatore Carlo Conti.

(s.s.)