Tag Archivi: polizia municipale

JESI / INCIDENTE AL SEMAFORO “DA PARO'”, TRAFFICO BLOCCATO

JESI, 13 dicembre 2017 – Incidente questa mattina attorno alle 7,30 al semaforo in via Roma davanti al bar ‘da Parò’.

L’impatto tra una Fiat Punto condotta da G.M. di 67  anni,  una Ford Fiesta condotta da S.M. di 48 anni e una Fiat 500 L condotta da S.D. di 28 anni.

Sul posto i vigili urbani di Jesi per i rilievi di legge.

Danni ai mezzi mentre sembra non esserci feriti gravi anche se due dei tre  conducenti, per accertamenti, sono stati condotti al Pronto Soccorso.

 

Traffico bloccato da Villa Serena e dall’ingresso verso Jesi dalla zona Tre Valli considerata l’ora di punta in coincidenza con l’orario d’ingresso nelle scuole e negli uffici per il lavoro.

 

JESI / LA ROVALDI LASCIA IL COMANDO DELLA POLIZIA MUNICIPALE E PASSA IN ANCONA

JESI, 12 dicembre 2017 –  Giunge da Ancona la notizia che Liliana Rovaldi, comandante dei vigili urbani di Jesi, ha vinto la selezione per assumere lo stesso incarico nel capoluogo dorico.

La Rovaldi era diventata vigilessa nel 1980 a Senigallia per poi trasferirsi a Jesi nel 1982.

La qualifica di comandante gli fu data nel 2012 dal Sindaco Bacci.

In Ancona la Rovaldi sembra aver superato tutti i concorrenti – 22 le domande presentate – che come lei hanno partecipato alla selezione di cui solo 7 ammessi alla prova.

Ora si apre la sua successione a Jesi.

e.s.

JESI / ENNESIMO INCIDENTE ALL’INCROCIO TRA VIA ALDO MORO E VIA UGO LA MALFA

JESI, 12 dicembre 2017 – Ennesimo incidente all ‘ incrocio tra via Ugo la Malfa e via Aldo Moro poco prima delle 12.

L’ultimo in ordine di tempo, di una certa rilevanza, era accaduto poco meno di dieci giorni fa.

Per cause ancora in fase di  accertamento una Fiat Punto guidata da Z.V. 22 enne, nata a Jesi ma residente a Staffolo, che procedeva in salita verso l’ospedale Carlo Urbani, ha impattato contro una Fiat 500 guidata da un uomo F.L. 54 enne di Maiolati che proveniva dalle scuole Cuppari.

Solo danni alle auto e tanta paura. Sul posto la Polizia Municipale.

c.ade.

JESI / INCIDENTE AL SEMAFORO DI VIA GRAMSCI, QUATTRO PERSONE IN “CODICE VERDE” AL PRONTO SOCCORSO

JESI, 6 dicembre 2017 – Ancora un incidente stradale in città. E ancora al semaforo di via Gramsci che si interseca con viale Verdi. Oggi pomeriggio, poco dopo le 18:30, una Fiat Panda, con a bordo quattro persone, è stata tamponata da un uomo che era alla guida di una Renault Clio Sw.

Quattro persone sono state trasportate al Pronto Soccorso del “Carlo Urbani” in “codice verde”, esattamente tre donne della Fiat Panda e il conducente della Renault.

Sul posto, oltre alla Croce Verde che ha prestato i primi soccorsi, anche una pattuglia della Polizia Locale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / TAMPONAMENTO NEL POMERIGGIO SULLA VECCHIA SP 76, UN FERITO

JESI, 4 dicembre 2017 – Tamponamento tra cinque auto nelle prime ore del pomeriggio, sulla Sp 76 direzione Monsano dopo la rotatoria ex Banca Marche.

Sul posto per i rilievi di legge i vigili urbani di Jesi.

Uno dei conducenti è stato comunque trasportato dalla croce Gialla con un codice giallo all’ospedale Carlo Urbani di Jesi.

Danni ai mezzi. Il traffico ha subito rallentamenti.

JESI / FRONTALE TRA DUE AUTO SULLA STRADA PER SANTA MARIA NUOVA

JESI, 28 novembre 2017 – Scontro frontale stamattina  sulla statale provinciale 362 per Santa Maria Nuova.

Per cause in corso di accertamento due auto si sono scontrate.

Coinvolte una Tiguan Wolsvagen guidata da L.M, 56 enne di Filottrano che ha impattato frontalmente con una Golf guidata da A.N , 37 enne di Santa Maria Nuova.

I feriti sono stati trasportati al Carlo Urbani.

Sul posto una pattuglia la Polizia Municipale. Leggero disagio al traffico.

(c.ade.)

LETTERE&OPINIONI / UGL: “LA MONTAGNA HA PARTORITO IL TOPOLINO”

JESI, 28 novembre 2017 – “La montagna ha partorito un topolino”. Nel fabbisogno del personale, settore polizia locale del Comune di Jesi, anno 2018 è previsto l’assunzione di una sola unità con la qualifica di Istruttore di Vigilanza. L’UGL ha già evidenziato e denunciato l’insufficienza organica in cui versa il Comando di PL;  alle circa 30 unità mancanti, considerando il rapporto un  Agente per ogni 700 abitanti (per le Città Turistiche – LR n° 1/14), si vanno ad aggiungere un pensionamento ed una mobilità in uscita nel 2017, ed un altro pensionamento previsto nel 2018.  Alla luce di quanto detto, l’amministrazione intende far fronte alle molteplici richieste dei cittadini, predisponendo  servizi che vanno dall’infortunistica stradale (rilevare incidenti), controlli commerciali, edili, accertamenti e sanzioni al codice della strada, controllo veicolari, sicurezza e decoro urbano ed infine educazione stradale con sempre meno Operatori, creando a nostro avviso un circolo vizioso che si ripercuote  sulla professionalità/qualità del servizi offerti e non solo, (”non si può fare un matrimonio con i fichi secchi”) . La politica assuntiva  e gestionale del settore di PL è risultata a nostro avviso deficitaria, non solo per la poco managerialità con cui è stato organizzato il Comando ma anche perché non vi è stata e non vi è una volontà di investire sulle professionalità e sull’importanza del settore, ciononostante le mutate  condizioni socio economiche del territorio Jesino ed il recente DL 14/2017 (Minniti). Alle normative stringenti per le politiche assuntive (motivo per cui non si possono effettuare assunzioni a Jesi), noi diciamo che si può:  il decreto-legge sicurezza, ha introdotto un turn-over di maggior favore per le assunzioni nell’ambito della polizia locale omissis “Le cessazioni di cui al periodo precedente non rilevano ai fini del calcolo delle facoltà assunzionali del restante personale secondo la percentuale di cui all’art. 1, comma 228, della legge 28 dicembre 2015, n. 208″. Nel d.l. 90/2014 era previsto: “La predetta  facoltà  ad  assumere  è  fissata nella misura dell’80 per cento negli anni 2016 e 2017 e del  100  per cento a decorrere  dall’anno  2018″;inoltre l’art. 208 del cds dà la possibilità agli enti di destinare (quindi fuori dai vincoli imposti dalla legge di stabilita e di bilancio), parte dei proventi derivanti dalle sanzioni al codice della strada con assunzioni stagionali da impiegare in particolari mesi dell’anno, oppure attraverso l’istituto del “Comando e/o Distacco”, in conclusione l’Ugl rivolge un ulteriore invito all’amministrazione che è quello di considerare il Settore della Polizia Locale come il “biglietto da visita” del Comune di  Jesi, dove” immagine e professionalità si sposano in un ottimo connubio  ed in cui l’Amministrazione  dovrebbe  investire.

Il Segretario Regionale  UGL

Autonomie Locali –  Marche

Dott. Marino Vincenzo

JESI / TAMPONAMENTO A CATENA IN VIA MINONNA, NESSUN FERITO

JESI, 27 novembre 2017 – Tamponamento a catena, poco prima delle 18 odierne, in via Minonna, all’altezza del così detto Palazzone; coinvolte quattro autovetture.

Dai primi accertamenti effettuati dai Carabinieri non ci sarebbero feriti , soltanto dei contusi, tant’è che non sono stati allarmati i mezzi di soccorso sanitario.

Una Fiat Punto stava procedendo in direzione  del centro cittadino quando è stata tamponata da una Dacia Logan; a sua volta la Dacia è stata tamponata da una Citroen C3 sulla quale è andata a schiantarsi una Lancia Y.

Notevoli i danni sulle ultime due autovetture, una delle quale è stata rimossa a spinta dai Carabinieri e da un parente della conducente e parcheggiata momentaneamente nel parcheggio di fronte al palazzone .

Durante le operazioni di rilievo del sinistro ad opera del militari dell’Arma personale della Polizia Locale ha provveduto a regolare il traffico, in quel momento abbastanza sostenuto sia in entrata che in uscita dalla città.

s.b.

 

JESI / INVESTIMENTI, QUELLE PISTE CHE CONSEGNANO IL CICLISTA AL TRAFFICO…

JESI, 18 novembre 2017 – Due ciclisti investiti in meno di 10 minuti l’uno dall’altro e sale a 17 il numero delle vittime di investimenti che dall’inizio dell’anno ad oggi ha visto teatro la nostra città. Pedoni e ciclisti investiti in ogni parte della città, in special modo nelle ore serali, sulle strisce pedonali e non.

“Se vai in bicicletta il casco  ti salva la vita ma anche la prudenza e l’attenzione” queste le parole di Giorgio Federici presidente Bike team Jesi, club che racchiude gli amanti della bicicletta della Vallesina.

“In estate facciamo spesso corsi di mountain bike per i bambini ed insegniamo loro le regole della strada anche se consigliamo sempre  ai ragazzi di scegliere piste ciclabili senza attraversamenti pedonali anche se, nella nostra città , le piste molto spesso si interrompono bruscamente consegnando di fatto il ciclista al traffico urbano”.

Continua Federici: “Talvolta è più semplice affrontare percorsi di montagna che immettersi nel traffico cittadino, da automobilista e ciclista mi rendo conto che ci vorrebbe maggiore attenzione da parte di  entrambe le categorie ma anche più illuminazione e segnaletica orizzontale e verticale più evidente, si dovrebbe rivedere poi  il piano del traffico ed aggiornarlo, da molti anni vado in bicicletta persino a lavoro ma oggi mi accorgo che il traffico è aumentato notevolmente, le auto sono molte di più e le arterie sempre le stesse con pochi dissuasori di velocità e piani che a mio avviso andrebbero rivisti. Proporrei addirittura il Viale della Vittoria  a senso unico e con una nuova pista ciclabile che metta pedoni e velocipedi al sicuro su una corsia dedicata”. Conclude Federici: “Certo, poi che i ciclisti devono fare sempre in modo di essere  ben evidenti con catadiottri alle ruote delle biciclette, sui pedali e fanalini puliti ed accesi e scendere dalla bicicletta sugli attraversamenti pedonali infine indossare sempre il caschetto di protezione che anche a me più di una volta ha salvato la vita o comunque evitato spiacevoli conseguenze.”

Ricordiamo a questo proposito che la polizia municipale sta eseguendo  attività nelle scuole primarie, educazione stradale alle scuole elementari, con patentino suddiviso in segnaletica stradale, comportamento dei pedoni, lezioni sui veicoli e patentino per l’ uso responsabile della bicicletta, corsi per la guida del ciclomotore alle scuole medie inferiori e opere di sensibilizzazione alle scuole medie superiori inoltre corsi di rieducazione stradale all’Università della Terza Età.

(Cristina Amici degli Elci)

cristina.ade@qdmnotizie.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / DUPLICE INVESTIMENTO QUASI IN SIMULTANEA, FERITI DUE UOMINI IN SELLA ALLA LORO BICICLETTA

JESI, 16 novembre 2017 – Duplice investimento di auto contro ciclista questa sera poco prima delle 19 l’uno  in via Roma all’ altezza del civico 29 l’ altro in via Setificio davanti il piazzale San Savino.

L’incidente di via Roma ha coinvolto un ciclista di origine bengalese, residente a Jesi del 96 S.M, e un auto Suzuki condotta da A.C. 47 enne di Jesi.

In piazzale San Savino una bici condotta da un 43enne, straniero, è stata urtata da una Opel Corsa.

Sul posto ambulanze della croce verde che hanno trasportato i feriti al Carlo Urbani.

Traffico in entrambi le arterie ovviamente rallentato.

Per i rilievi di legge in via Roma sono intervenuti i vigili urbani mentre  a San Savino una pattuglia dei carabinieri.