Tag Archivi: scuola

JESI / AVIS, PREMIATE LE SCOLARESCHE PER I LAVORI DI GRUPPO SVOLTI

JESI, 18 dicembre 2017 – Sono state premiati ieri pomeriggio a San Nicolò le classi IIIA, IIIB e VB della scuola Monte Tabor; la IB, IIIB, IVB, VA e VB della Garialdi; IA, IB e IC della Federico Conti; la IIa e la IIB del Collodi per i lavori di gruppo svolti.

Hanno vinto una mountain bike Anita Brecciaroli della IIIB della scuola Cappannini, Giovanni Fava della VB del Collodi e Rocco Barchiesi per la IC della scuola Leopardi.

Buoni libro sono invece andati a Alessandro Gigli della Gemma Perchi, Mattia Priori, Maddalena Bini, Aurora D’Apolito, Ginevra Sofia Georgieva e Ginevra Elena Georgieva della scuola Conti, e a Isabella Taddei della Monte Tabor.

Per le classi quarte e quinte delle primarie hanno vinto Kaur Rajdeep, Sara Dimouni, Maria Aurora Bertini e Ilaria Bocchini del Mazzini, Marco Catanti per la scuola Conti, Seaiem Or Rashid per la Garibaldi, Samantha Polenta e Letizia Carletti per la scuola Monte Tabor.

Per le secondarie i premi sono andati a Andrea Principe della Lorenzini, Michel Andreucci e Maria Carolina Ascione per la Federico II, Elia Magini e Nicola Vichi della scuola Leopardi, Agnese Angelellie Gaia Falappa per la scuola Federico II.

CUPRA MONTANA / “TRE PASTORI E UNA CULLA”, PICCOLI ATTORI IN SCENA

CUPRA MONTANA, 14 dicembre 2017  – Il giorno 19 dicembre prossimo, alle ore 20.45, la Scuola dell’Infanzia Santa Caterina, come da consuetudine, si ritroverà tutta presso la sala polivalente di Pianello Vallesina, dove sarà messa in scena la rappresentazione “Tre pastori e una culla”, nella quale attrici e attori saranno  scolarette e scolaretti che frequentano l’Istituto.

L’appuntamento ogni anno riscuote successo per la spontaneità di bambine e bambini ed i contenuti della rappresentazione, ma dietro, lo ricordiamo, c’è il grande lavoro della educatrici che per molti mesi addestrano le neofite stelle del palcoscenico nei dialoghi e nelle figurazioni dei movimenti.

Insomma, una rappresentazione da non perdere.

JESI / AUGURI AVIS, RECORD DI DISEGNI A SAN NICOLO’

JESI, 13 dicembre 2017 – Sono oltre 1800 disegni e 11 i lavori di gruppo sistemati dai volontari dell’Avis di Jesi nella Chiesa di San Nicolò per il tradizionale appuntamento natalizio “Auguri Avis”.

La mostra degli elaborati delle scuole primarie e secondarie di primo grado della città di Jesi sono esposte da ieri mattina e fino a domenica 17 dalle 10 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 20.

Da anni ormai possiamo contare sul grande lavoro degli studenti – spiega il presidente dell’Avis Jesi, Bruno Dottori – Quest’anno i lavori di gruppo sono stati più numerosi del solito, per questo il direttivo Avis ringrazia i ragazzi e le ragazze, i dirigenti scolastici e gli insegnanti per la preziosa collaborazione.

Domenica pomeriggio alle 18, sempre nella chiesa di San Nicolò, saranno premiati i lavori più belli da una giuria specializzata e ci scambieremo gli auguri con i donatori consegnando loro un pacco dono”.

Agli autori dei disegni vincitori di questa ventesima edizione di “Auguri Avis”, dal titolo “Tutto il bello del dono. Settant’anni dell’Avis di Jesi”, andranno mountain bike e buoni acquisto libri, mentre alla scuola che ha partecipato con il maggior numero di elaborati verrà donato materiale didattico. 

Questa è stata anche l’occasione per rilanciare la borsa di studio Malvina Pastorini Ciardi per il 2018. 

JESI / PERCORSO PIEDIBUS IMPRATICABILE, I GENITORI NON SANNO PIU’ A CHI APPELLARSI

JESI, 13 dicembre 2017 – Nelle settimane scorse avevamo reso pubbliche le lamentele dei genitori che portano i propri figli alla scuola Martiri della Libertà in via Asiago aderendo al Piedibus.

Le lamentele erano mosse dal fatto che la strada che va dal camminamento pedonale, pista ciclabile, proprio davanti l’ingresso della scuola passando dietro una porta del campo sportivo di via Asiago.

Quando piove quel percorso è impraticabile.

I genitori si sono rivolti a tutti ma nessuno è intervenuto per alleviare o per rimuovere le problematiche esistenti.

In questi giorni di pioggia la situazione è peggiorata come testimoniano le foto.

Ci sembra davvero impossibile che l’ufficio tecnico del Comune di Jesi non riesca a recuperare almeno un camion di ghiaia o breccia o quant’altro materiale idoneo almeno per tamponare la situazione in attesa di una definitiva quando necessaria sistemazione totale.

evasio santoni

JESI / TRADIZIONALE CERIMONIA DEL ‘CUPPARI’ PER LA CONSEGNA DEI DIPLOMI

JESI, 13 dicembre 2017 – Si celebra domani, giovedì 14 dicembre alle 17,30, la cerimonia di consegna dei diplomi per gli allievi che hanno terminato il loro percorso di studi nello storico istituto tecnico jesino “Pietro Cuppari” nell’anno scolastico 2016/2017.

La cerimonia, che tradizionalmente si svolge ogni anno, si terrà presso la sala consiliare del comune di Jesi alle ore 17.30 alla presenza del sindaco Massimo Bacci e della Dirigente Scolastica Maria Rosella Bitti.

La cerimonia vuole essere una festa e, soprattutto, un momento solenne per la comunità scolastica jesina e la stessa città, con il quale sancire il conseguimento per gli alunni di un importante titolo di studio che offre a tutti loro la possibilità di proseguire con successo il percorso di apprendimento presso gli atenei nazionali ma anche di entrare direttamente e con professionalità nel mondo del lavoro.

Il programma della cerimonia prevede, inoltre, gli interventi del presidente del Gruppo Loccioni, Enrico Loccioni, e del vice presidente Subissati S.r.l., Francesco Subissati, come testimoni di un’imprenditoria locale di eccellenza da sempre impegnata nella responsabilità sociale di impresa verso il territorio.

E’ proprio il caso di dire che il Cuppari ha davvero giovani di valore.

CUPRA MONTANA / FESTE DI NATALE, SI INIZIA CON GLI AUGURI DELLA MATERNA “CORRADI”

CUPRA MONTANA, 12 dicembre 2017 – Ecco le feste! Dopo una certa gestazione è arrivato il calendario ufficiale degli appuntamenti natalizi fino al nuovo anno.

Oltre quelle già promosse da QdMnotizie, ricordiamo che per i giorni 14 e 15 dicembre, alle ore 10.30, presso la Casa delle Associazioni, in via Fossatelli, la Scuola Materna Statale “Corrado Corradi” ha predisposto un incontro “Auguri con i nonni” al quale ovviamente parteciperanno anche tutti gli scolaretti che frequentano l’attiva scuola.

Il giorno successivo, presso la Scuola Materna Statale “Corrado Corradi” ha predisposto un altro incontro “Auguri con le famiglie”, alle ore 18.00, ma questa volta nella struttura di Via Uncini dove famiglie e scolaretti si ritroveranno appunto per i calorosi auguri.

Gli impegni extrascolastici della Materna Statale non  si esauriranno con i due incontri perché il giorno 19 dicembre, alle ore 10.30, gli scolaretti saranno accompagnati in visita alla locale Casa di Riposo (Fondazione Papa Giovanni Paolo II°) per regalare un sorriso agli anziani ospiti.

Nella stessa struttura il 21 dicembre, alle ore 16.00, sarà celebrata la Messa di Natale alla quale parteciperanno  ospiti ed anche i  familiari, per ricevere tutti un forte messaggio d’amore.

(o. g.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / LENTE D’INGRANDIMENTO SULLA SEGNALETICA ADIACENTE ALLE SCUOLE

JESI, 13 dicembre 2017 – Continua la nostra inchiesta e segnalazioni sullo stato delle strade, della segnaletica stradale, orizzontale e verticale, all’interno della città.

Sulla sicurezza stradale infatti non si scherza e non si può scherzare.

Continua dunque la battaglia di QdM notizie.

Oggi, torniamo ad ingrandire la nostra lente sulla situazione della segnaletica adiacente alle scuole cittadine, proprio laddove l’attenzione dovrebbe essere massima non tralasciando comunque di verificare altrove ed invitando sempre i nostri concittadini a segnalarci disagi e situazioni non consone.

Abbiamo ancora una volta immagini che non lasciano spazio ad interpretazioni. Chiediamo all’ Amministrazione comunale e a tutte le forze politiche un intervento immediato e deciso. Noi non molliamo.

 

Marco Pigliapoco

©RIPRODUZIONE RISERVATA

foto messe a disposizione di Roberto Pesaresi

 

JESI / LA VOCE DELLE DONNE NELLA STORIA, LETTERIA BELARDINELLI

JESI, 10 dicembre 2017 – In occasione del secondo incontro del progetto Frammenti dal ‘900, dedicato alle “Città possibili”, venerdì prossimo, 15 dicembre, alle ore 14,30, nell’aula magna dell’IIS “G. Galilei” sarà rievocata la figura delle fiera Repubblicana jesina. L’occasione è una monografia sulla storica cittadina scritta da Silvia Barocci.

Tema della lezione, dal titolo Resistenze Possibili: Letteria Belardinelli, un caso jesino, sarà la Resistenza al femminile e la figura della professoressa nella sua vita di impegno pubblico. La lezione sarà tenuta dalla Barocci, docente di Lingua e cultura inglese al Liceo Artistico Mannucci di Jesi e autrice, come sopra riportato della monografia. Accanto all’autrice, per portare la sua testimonianza, il prof. Vittorio Massaccesi, ex Sindaco che ebbe modo di lavorare a stretto contatto con la Belardinelli negli ultimi anni prima della sua dipartita.

128 anni or sono, esattamente l’8 dicembre 1889, nella città di Federico II veniva alla luce una bimba che, crescendo, avrebbe dato lustro alla città per la sua cultura, l’intraprendenza e le sue virtù morali. Da una povera famiglia nasceva Letteria Belardinelli che nel 1913, al termine di un percorso di studi, ottenne la laurea in economia e commercio all’Università Ca’ Foscari di Venezia. Ritornata nella sua città dopo aver partecipato alla guerra di liberazione la Belardinelli divenne insegnante all’Istituto “P. Cuppari”, ruolo che svolse per  una trentina d’anni . Fu impegnata in politica nelle fila del Partito Repubblicano, fervente antifascista, fu eletta in consiglio comunale dove occupò incarichi amministrativi di rilievo come quello di assessore.  Molti dei più anziani la ricordano ancora come componente del consiglio di amministrazione degli IRB, gli Istituti Riuniti di Beneficenza,  e ancor più nella veste di Presidente delle Cooperative Riunite di Consumo che aiutarono la parte meno abbiente della città nel sopravvivere negli ani del dopoguerra. Morì il 28 aprile del 1968.

(s. b.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

LETTERE&OPINIONI / NOVITÀ SUL FRONTE DEI SERVIZI SCOLASTICI

MAIOLATI, 8 dicembre 2017 – Nell’ultima seduta del Consiglio comunale sono stati approvati due importanti provvedimenti relativi ai servizi scolastici e a quelli alle famiglie. Il primo riguarda l’istituzionalizzazione del servizio pre-scuola per la primaria e la secondaria di I grado. Un servizio aggiuntivo non obbligatorio che sino all’anno scolastico 2016/2017 era svolto attraverso la collaborazione incentivata del personale scolastico non docente. Per coprire il servizio da gennaio a giugno, invece, le famiglie dovranno corrispondere una quota di 80 euro, dal momento che a svolgerlo è ora del personale appositamente retribuito.

“Purtroppo da settembre 2017 – spiega l’assessore alla Pubblica istruzione Silvia Badiali – non c’è più la possibilità di copertura da oarte del personale non docente, pertanto l’Amministrazione comunale, conscia dell’importanza che questo servizio riveste per le famiglie, che per esigenze di lavoro devono accompagnare i figli a scuola prima dell’inizio delle lezioni, ha cercato di garantire l’immediata continuazione evitando così gravi disagi. Grazie all’aiuto del personale volontario, si è riusciti a dare una risposta immediata lavorando nel frattempo per dare la stabilità e continuità al servizio stesso”. Dal 6 novembre, dunque, il servizio è svolto da personale appositamente retribuito. Questo però ha comportato un aumento di costi a carico dell’Amministrazione comunale rispetto agli anni precedenti, pertanto dal 1° gennaio 2018 è prevista la corresponsione di una tariffa per i fruitori pari ad 80 euro per l’intero anno scolastico.

“Va chiarito – spiega sempre l’assessore Badiali – che il servizio per l’anno scolastico 2017/2018 è a pagamento solo per la quota inerente il periodo gennaio-giugno 2018. I bambini che pagano il trasporto, invece, hanno diritti al pre-scuola gratuito”.

L’altra importante novità riguarda la previsione di un’agevolazione sui servizi di mensa e trasporto scolastico per famiglie con almeno tre figli minori a carico ed un ISEE sino a 13.000 euro (soglia prevista dalla Regione Marche per accedere ai benefici di cui alla L.30/98 per le famiglie con 3 figli minori). Nella fattispecie si applicherà una riduzione del 40% sulla tariffa prevista.

“Questa misura di politica socio-familiare – sottolinea Badiali – è un importante segnale dato da questa Amministrazione nei confronti delle famiglie più numerose, tanto più importante considerando il fatto che il bilancio comunale, soprattutto per quanto riguarda le spese correnti, è in sensibile sofferenza. Pertanto la misura assume ancora più valore”.

 L’Amministrazione comunale

VOLLEY FEMMINILE B2 / LA PIERALISI JESI, POCO DETERMINATA E CONVINTA, PERDE ANCORA

Fucecchio – Pieralisi Jesi 3 -0


JESI, 3 dicembre 2017 –
La Pieralisi Volley Pan frena ancora e cede ad un Fucecchio più motivato e grintoso.

I parziali parlano chiaro, le jesine hanno giocato a sprazzi, soffrendo in ricezione ed attacco contro un’avversaria che non ha concesso nulla. Le fiorentine hanno iniziato subito bene (8-6 e 16-11) mentre le jesine sono apparse fallose in ricezione ed attacco, fermo al 18% di positività (con 3 errori e 4 muri subiti).

Il servizio non ha giovato alla causa rossoblu e, nel secondo set, è stato ancora meno efficace. Diaz e compagne hanno continuato ad attaccare con basse percentuali e le padrone di casa sono rimaste sempre avanti (8-4 e 16-13). Nel terzo set, la Pieralisi Volley Pan è riuscita finalmente a portarsi in vantaggio (13-16) ma Fucecchio non ha mollato ed anzi è cresciuta a muro (5 i punti), continuando ad attaccare meglio (40% contro il 38% delle jesine) e a non sbagliare praticamente nulla.

A fine gara musi lunghi che evidenziano i problemi del momento.

Coach Sabbatini, in esclusiva per il nostro giornale, ha così commentato: “Abbiamo perso contro una squadra molto compatta e brava in difesa. C’è rammarico perché in certi momenti potevamo prendere in mano le redini el gioco e salire in cattedra ma non siamo stati abbastanza risoluti.  Il momento è di quelli difficili considerato che nelle ultime due gare non abbiamo vinto un set. Dopo la sconfitta di sabato scorso a Jesi nel derby non siamo riusciti a ritrovare le nostre sicurezze. Siamo state poco determinati soprattutto al servizio  e contro una squadra che ha lottato col coltello tra i denti tutto è diventato più difficile”.

PALLAVOLO FUCECCHIO – Bartalini 10, Ciabattini 16, Menicucci, Marchetti, Pellegrini n.e., Meucci 10, Fiaschi, Martini 5, Danti 8, Maggini n.e., Dovichi n.e. All. Barboni

PIERALISI VOLLEY PAN JESI – Diaz 11, Tallevi 10, Cecconi (L), Lombardi 2, Tozzo 8, Paparelli, Quintabà, Perelli (L), Pirro, Da Col 8, Carbonari n.e., Marcelloni n.e. All. Sabbatini

ARBITRO – Guacci e Scialpi

PARZIALI – 25-18, 25-19, 25-20.