Tag Archivi: sport

MONSANO / AL PARADISE IL CAMPIONATO NAZIONALE BRACCIO DI FERRO

MONSANO, 24 giugno 2017 – II braccio di ferro è una disciplina sportiva ed in alcuni paesi europei addirittura una attività professionistica.

A tutti, da noi, specialmente nell’età più giovane, è capitato per gioco una sfida di braccio di ferro nei luoghi di ritrovo più comune magari per dimostrare chi fosse il più forte.

In questi giorni poi, a Monsano, al Paradise, ci sarà una vera e propria gara in occasione del campionato nazionale di braccio di ferro.

Per il Paradise sarà il sesto anno consecutivo che ospiterà gli atleti provenienti da tutta Italia mentre il campionato nazionale è giunto alla sua ventiduesima edizione.

Atleti della categoria  juniores, esordienti, senior master e grand master si batteranno per il titolo e ci sarà pure la partecipazione femminile.

Si inizierà questo pomeriggio alle ore 17,30 con le gare con il braccio sinistro mentre domani sarà in scena quello destro.

La gara varrà anche per le selezioni ai campionati mondiali di settembre in Ungheria.

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

AURORA BASKET / LA TERMOFORGIA FIRMA MATTEO PICCOLI

JESI, 23 giugno 2017 – Matteo Piccoli, classe 1995, guardia ala di 195 cm giocherà la prossima stagione con l’Aurora basket con la maglia numero 14.

Piccoli, contratto biennale, varesino, viene definito come un guerriero indomabile, ha giocato nelle ultime due stagioni a Chieti con coach Galli e nel suo curriculum vanta la vittoria nel 2014 del campionato italiano di 1 vs 1, partecipando anche alla finale mondiale di Taiwan. Nell’ultimo campionato a Chieti in 17,4 min medi di utilizzo 4.6 pt a gara con il 42% da due ed il 35% da tre e 2.9 assist.

Nel progetto tecnico aurorino Matteo Piccoli agirà come alternativa ai piccoli in quintetto e saprà garantire le due qualità, entusiasmo ed energia, che ne rappresentano il marchio di fabbrica.

“Sono veramente contento – le prime parole di Matteo Piccoli – di poter combattere per una società storica come Jesi. L’interesse nutrito nei miei confronti sin dal primo giorno di mercato ha fatto la differenza e sentirmi parte di un progetto che ha come capo allenatore Damiano Cagnazzo mi rende orgoglioso. Porterò la mia energia ed il mio entusiasmo al servizio di tutti. Chiedo ai tifosi, che so essere molto calorosi, di starci vicini per raggiungere insieme gli obiettivi comuni. Non vedo l’ora di iniziare e alla vigilia di questa nuova avventura approfitto per ringraziare con affetto la città di Chieti per come mi ha accolto negli ultimi due anni”.

 

“Matteo è un giocatore in crescita – il commento di Federico Ligi – con ampi margini di miglioramento che nei due anni a Chieti ha dimostrato di possedere tutte le caratteristiche e le qualità che cercavamo , funzionali al nostro progetto tecnico. Per questo sono molto soddisfatto di questo ulteriore tassello nella nostra campagna acquisti”.

 

 

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

 

JESI / JUNIOR JESINA: TANTA QUALITA’ E SCUOLA CALCIO DI ECCELLENZA

JESI, 23 giugno 2017 – Si è chiusa un’altra stagione di successi per la Junior Jesina la scuola calcio per giovani promesse che svolge la propria attività nel quartier generale del sintetico al Campo Boario, impianto dedicato a Paolo Pirani. La Junior Jesina quest’anno è stata premiata dalla Figc Comitato Marchigiano come Scuola Calcio di Eccellenza. Nella regione sono state 14 le società che hanno avuto questo riconoscimento e nella provincia di Ancona solo tre: Junior Jesina, Filottranese, Giovane Ancona.

Aldo Mancini e Carlo Pirani (allenatore Junior Jesina) assieme a Roberto Mancini allo stadio Carotti

Presidente onorario è Aldo Mancini, papà di Roberto. Aldo, giornalmente e a tutte le ore, è presente al campo come una sorta di supervisore, vicino ai bambini ed ai ragazzi, sempre pronto a dare consigli utili a tutti.

Il responsabile tecnico è Fabio Favi, gli allenatori sono 14 tutti con patentino Uefa B, gli iscritti  circa 350 dai 5 anni dei ‘Primi Calci’ alla squadra che partecipa alla terza categoria passando per Pulcini, Esordienti, Giovanissimi, Allievi.

Nel corso degli anni la Junior Jesina ha prodotto e fatto crescere alcuni interessanti giovani come ad esempio il portiere David andato alla Fiorentina, Lorenzo Alessandroni centrocampista e capitano della Primavera del Parma, Pierpaolo Balducci difensore a Fabriano (30 partite e promosso in serie D), Tommaso Pieralisi (attaccante Chiaravalle).

 

Ma anche Simone Tavoni e Alessandro Cameruccio ora titolari nella prima squadra della Jesina e Nicolò Musumeci alla Fermana.

 

Insomma un club, la Junior Jesina, che contribuisce a dare lustro e prestigio allo sport jesino.

A quando una collaborazione con la Jesina calcio?

O meglio, a quando tutti i settori giovanili che insegnano calcio a Jesi e Vallesina potranno trovare un punto di incontro per mettere insieme le forze e lavorare per un obiettivo comune?

Qualcuno finalmente ci sta lavorando? Non è mai troppo tardi…

 

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

JESINA CALCIO / ALTRA CONFERMA: IL PORTIERE SIMONE TAVONI

JESI, 22 giugno 2017 –  A difendere la porta leoncella per la prossima stagione ci sarà ancora Simone Tavoni. Già 100 presenze con la maglia della Jesina Tavoni si giocherà il ruolo da

Simone Tavoni

titolare con Nicola Bolletta. Un over, Tavoni, ed un under, Bolletta. La scelta, non solo tecnica, ma anche di opportunità, spetterà a mister Gianangeli. Tavoni è un giocatore di sicura affidabilità, esperto, punto di riferimento nello spogliatoio.

“Sono molto contento di aver trovato presto l’accordo con la società – ha sottolineato Simone Tavoni – e sono dunque pronto per cominciare un altro nuovo anno. Ho già avuto modo di parlato con l’allenatore e direi che c’è stata subito sintonia. Mi fa inoltre piacere trovare anche nella prossima stagione ragazzi con cui ho avuto la fortuna di trascorrere questi anni con la maglia della Jesina”.

 

La rosa si va delineando. Da quello che è dato sapere per ciò che riguardano gli over non ci dovrebbero essere più conferme se non quella di Labriola sul conto del quale società, staff tecnico e, ovviamente, il consulente esterno la Tardella, stanno valutando. A questo punto in entrata dovrebbero essere individuati quattro giocatori: due difensori e due centrocampisti al posto dei non confermati Tafani, Vita, Cardinali, Bontà, Censori, Shiba, Serrani.

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

 

JESI / VOGLIA DI RISCATTO PER FULGENZI A VALLELUNGA: UNA VITTORIA PER LA LEADERSHIP

JESI, 22 giugno 207 – Ancora pochi giorni e per il forte pilota marchigiano Enrico “The Dobermann” Fulgenzi sarà nuovamente ora di tornare in pista per disputare, sul tracciato Piero Taruffi di Valellunga, la terza prova della Porsche Carrera Cup 2017.

Le aspettative per questo nuovo appuntamento della serie tricolore, organizzata e promossa da Porsche Italia, sono molto alte in quanto il tracciato alle porte di Roma è uno dei preferiti dal driver del Team Ghinzani ARCO Motorsport e la voglia di riscatto dopo il week end di Misano molto alta.

Un ulteriore stimolo in questo specifico evento Fulgenzi lo troverà anche nel supporto del Centro Porsche Latina, partner del pilota marchigiano per la stagione del 2017, che sul circuito di casa si muoverà al gran completo per dare il massimo sostegno al proprio driver.

A contendere la potenziale vittoria al pilota jesino ci saranno molti piloti tra cui spiccano i nomi di Cazzaniga, Rovera e il leader Pera ma l’esperienza del driver del team bergamasco può essere la chiave di volta di una trasferta che si preannuncia infuocata anche per le elevate temperature.

Enrico Fulgenzi: “Vallelunga è una pista che mi piace molto perché è molto veloce e tecnica e il pilota può fare davvero la differenza. Con il Team Ghinzani stiamo lavorando molto per risolvere alcuni piccoli problemi di set up e sono convinto che già da questo week end torneremo in lotta per la vittoria che è sempre il nostro unico obiettivo.”

Il programma dell’evento prevede l’accensione dei motori il giorno 23 Giugno con la disputa della sessione di prove libere (18:15) per poi proseguire l’indomani, 24 Giugno, con la sessione di prove ufficiali (10:00) e la prima manche di gara (17:25). Domenica 24 Giugno ci sarà la chiusura del programma ufficiale con il via della seconda manche di gara (09:50).

La copertura LIVE TV sarà garantita come di consueto da Eurosport 2 (Gara 1) e Dmax (Gara 2).

 

AURORA BASKET / FIRMATO FRANCESCO IHEDIOHA ALA GRANDE DI ORIGINE NIGERIANA

 JESI, 21 giugno 2017 – Contratto biennale tra Francesco Ikechukwu Ihedioha e l’Aurora basket. Ala grande di formazione italiana ed origini nigeriane di 197 cm per 95 kg proveniente dalla TWS Legnano. Nato a Massa il 4 Dicembre 1986, “Ike” è ormai un rinomato conoscitore della Serie A2, considerando che il prossimo sarà il suo sesto anno nella seconda lega nazionale, ed è noto per la sua grinta, la sua energia ed il suo fisico roccioso. Francesco ha iniziato la sua carriera cestistica nella città di Cremona, per poi trasferirsi a Soresina nel 2005/2006 da giovanissimo ed esordire in Serie B. Poi le stagioni in C1 a Piacenza ed in B2 a Trento, annata particolarmente buona che gli garantisce la chiamata della Nazionale Under 22 LNP, mentre nel campionato 2008/09, con la maglia della Miro Radici Vigevano, vince la DNA Dilettanti e conquista la promozione nell’allora LegaDue.

Negli anni seguenti sceglie di rimanere ancora in A Dilettanti, prima a Castelletto Ticino, poi a Ruvo di Puglia e nel campionato 2011/12 a Ferentino, con cui conquista un’altra promozione in A2, la seconda in 4 anni. Dopo l’ultima parentesi a Castelletto Ticino nel 2012/13, giusto in tempo per portare a casa anche la Coppa Italia di lega, sbarca in A2 Silver con la maglia della Remer Treviglio, dove in 28 gare di campionato segna 9.5 punti con il 45% da 2, il 35% da 3 ed il 63% ai liberi a cui aggiunge 7.3 rimbalzi (di cui 2.1 offensivi). La stagione successiva la gioca ancora in A2 Silver ma con la maglia della Benaquista Latina dove si conferma un gregario di lusso: 9.9 punti e 4.3 rimbalzi con il 53% da 2, il 32% da 3 ed un buon 75% ai liberi.

Nel campionato 2015/16 rimane ancora a Latina nella nuova Serie A2 unificata, con cui partecipa al girone Ovest e segna 10.4 punti con 3.5 rimbalzi in 26.1 minuti di media, numeri che gli valgono la chiamata della TWS Legnano, ancora in A2 Ovest, con cui quest’anno ha raggiunto il primo turno di playoff dopo una stagione da 8.7 punti, 4.6 rimbalzi ed il 50% da 2 punti.

La firma di Ihedioha, che quest’anno avrà più responsabilità in un ruolo più centrale all’interno della squadra, si va ad aggiungere a quelle di Rinaldi e Marini, e tutti e 3 i nuovi giocatori del quintetto a disposizione di coach Cagnazzo sono reduci da un’esperienza negli scorsi playoff di Serie A2, a conferma della volontà della società arancioblu di consolidare il risultato raggiunto lo scorso anno e cercare di migliorarsi.

“Sono contento di iniziare questa avventura con l’Aurora Basket Jesi – afferma la nuova ala arancioblu -, spero di trovare tanto entusiasmo da parte del pubblico, della città e di togliermi tante soddisfazioni sul campo! A Jesi inoltre ritrovo Pierpaolo Marini che conosco personalmente, e sarà bello giocare insieme”.

Francesco Ihedioha vestirà la maglia della Termoforgia Jesi numero 51.

 

JESINA CALCIO / FIRMANO GLI EX UNDER CALCINA, PIERANDREI, SASSAROLI

JESI, 20 giugno 2017 – Dopo le riconferme di Trudo, Bolletta e Cameruccio anche Yuri Calcina, Marco Sassaroli e Riccardo Pierandrei vestiranno la maglia leoncella anche per la prossima stagione.

Franco Gianangeli

“Ho avuto modo di incontrarli – ha sottolineato mister Franco Gianangeli – e di loro ho apprezzato due aspetti che li accomuna: una gran voglia di fare ed un forte attaccamento alla maglia, requisiti per me prioritari in questo momento. Sono molto contento di averli nel gruppo, poi come sempre parlerà il campo”.

Con ogni probabilità i tre avranno avuto ampie garanzie di poter competere pe la conquista di una maglia da titolare.

La Jesina che sta nascendo sembra delinearsi.

Yuri Calcina

Tutto o quasi riconfermato il gruppo di giovani oltre a Trudo. Si sta lavorando per convincere il portiere Tavoni a restare mentre per il resto, a parte qualche spiraglio per Labriola, sarà tutto nuovo.

E sarà insomma  l’anno della definitiva consacrazione per alcuni, soprattutto proprio per Calcina, Sassaroli e Pierandrei.

Un difensore, un centrocampista ed una punta che hanno già dato prova di carattere e senso di appartenenza, dosando quantità e qualità nelle occasioni in cui sono stati chiamati in causa.

Riccardo Pierandrei (Jesina)

Calcina, da esterno o centrale di difesa, vanta già 68 presenze, tra cui le 11 della stagione appena conclusa dove ha pagato l’infortunio di inizio stagione. Ben 92 le presenze di Marco Sassaroli, con 6 gol, uno dei punti di riferimento nel centrocampo dei leoncelli negli ultimi anni, così come Riccardo Pierandrei che, schierato in attacco, è sceso ben 90 volte in campo con la medesima maglia, realizzando 18 reti.

Adesso oltre a qualche giovane che sarà promosso dal settore giovanile gli inserimenti riguarderanno solo over, ma non tanti: tre o quattro.

Se resterà Labriola arriverà un difensore centrale e due centrocampisti altrimenti i difensori saranno due.

Il budget per tutti e quattro sarà di circa 45-50 mila euro complessivi annui.

La Tardella sta lavorando su questa prospettiva.

 

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

 

AURORA BASKET / PRESENTATO PIERPAOLO MARINI

JESI, 20 giugno 2017Pierpaolo Marini, ala, ex Roseto e Treviglio, le ultime due stagioni sempre ai play off ed eliminato al primo turno in gara5, è stato presentato dall’Aurora basket.

Prima di lui il club dell’amministratore unico Altero Lardinelli aveva già presentato Tommaso Rinaldi.

Una squadra in costruzione, praticamente tutta nuova, considerato che oltre ai due americani Davis e Bowers, anche Maganza, Janelidze e Benevelli, sono già ufficialmente out. Benevelli nelle ultime ore si è accasato a Udine mentre Maganza è sul punto di firmare a Verona. Per ciò che riguarda Janelidze l’Aurora ha esercitato il diritto di recesso e dunque si accaserà altrove.

“Ringrazio società e allenatore – le prime parole di Marini – che hanno permesso che oggi sia qui. Sono onorato di indossare questa maglia e sono pronto a ripagare la fiducia concessami. L’ultima stagione a Treviglio abbiamo fatto bene e siamo usciti al primo turno play off contro Trieste. Annata positiva ma molto dura. In campo cerco di dare sempre il mille per cento, non mi risparmio cercando di dare il massimo del contributo”.

Qualcuno ha chiesto a Marini il perché della maglia numero 13: “Ho sempre avuto questo numero magari in onore di Mario Boni. Quando ho iniziato a giocare a basket lui a Roseto era una sorta di Dio…”.

Sul neo aurorino il parere del direttore sportivo Federico Ligi: “Il motivo che Marini è qui è semplice: per noi è un giocatore forte. Credo che sia un giocatore in crescita, giovane, sulla rampa di lancio e secondo me per lui questa deve essere la stagione del definitivo salto di qualità avendo margine di poter far meglio di quello fatto fino ad oggi e ci aspettiamo che lo faccia qui a Jesi con noi”.

 

(evasio.santoni@qdmnotizie.it)

JESI / PALIO DEI COMUNI: A ROMA OTTIMI RISULTATI PER IL LEONE RAMPANTE

JESI, 20 giugno 2017 – Palio dei Comuni. Questo il nome della manifestazione a cui anche quest’anno il Comune di Jesi ha partecipato, nella giornata di giovedì 8 giugno.

da sinistra in piedi: Jasmine Youssef (Lorenzini); Octavio Turcanu (Federico II), Francesca Botnari, Federica Pellegrini (Savoia), Maria Albanesi (G.Leopardi); in ginocchio: Benedetta Balducci (G. Leopardi), Vittoria Verdolini (G.Leopardi), Tommaso Federici (G.Leopardi), Alex Chuks (Federico II), Tommaso Vietri (G.Leopardi), Martin Sampaolo(G.Leopardi), Lorenzo Stura (G.Leopardi) Accompagnatori: Michela Rossetti, Andrea Donninelli (Soc. Sportiva Atl. Vallesina)

L’evento, organizzato dalla Federazione Italiana di Atletica Leggera nell’ambito del Golden Gala allo Stadio Olimpico di Roma, ha visto ragazzi provenienti da diversi Comuni d’Italia sfidarsi in una staffetta 12x200m.

Per l’occasione la società sportiva Atletica Vallesina ha scelto 6 ragazze e 6 ragazzi delle quattro Scuole Medie della città, formando così la rappresentativa del Comune di Jesi, in competizione con altri 176 Comuni italiani.

I giovani jesini si sono classificati secondi in batteria, con il lodevole tempo di 5 minuti e 58 secondi.

da sinistra: Lorenzo Stura (G.Leopardi), Francesca Botnari, Tommaso Federici (G.Leopardi), Federica Pellegrini (D.A.Savoia), Alex Chuks (Federico II), Octavio Turcanu (Federico II), JasmineYoussef (Lorenzini), Vietri Tommaso (G. Leopardi), Martin Sampaolo (G.Leopardi), Benedetta Balducci (G.Leopardi), Maria Albanesi (G.Leopardi), Vittoria Verdolini (G.Leopardi). Accompagnatori : Michela Rossetti, Andrea Donninelli

Nella classifica finale il Comune si è aggiudicato il quindicesimo posto a livello nazionale, mentre a livello regionale ha incassato i risultati migliori, guadagnandosi un primo posto.

 

 

 

 

 

 

Ottimo il tempo ottenuto, tenendo conto che ogni anno solo poche squadre riescono ad andare sotto la soglia dei 6 minuti: per poco i ragazzi non sono riusciti ad ottenere un posto finale (riservato soltanto alle prime nove squadre).

Dopo la gara, i giovani atleti hanno assistito allo spettacolo offerto dal Golden Gala: una tappa della Diamond League in cui si sono dati battaglia i più grandi e forti atleti del mondo.

Per il quarto anno consecutivo, dunque, il Comune di Jesi ha preso parte con successo a questa prestigiosa manifestazione, risultando sempre competitivo con le altre rappresentative e facendo progressi anno dopo anno.

Un plauso particolare al 12 ragazzi che, pur provenienti da realtà scolastiche e sportive diverse, per un giorno hanno corso tutti insieme per la stessa bandiera, quella della Città di Jesi, sventolandola ben in alto nel cielo di Roma.

 

 

 

(alessandro.bonvini@qdmnotizie.it)

 

 

JESINA CALCIO / DANIELE BEDETTI CONFERMATO ALLA GUIDA DELLA FORMAZIONE JUNIORES

JESI, 19 giugno 2017 – Come già annunciato Daniele Bedetti sarà il tecnico della Juniores della Jesina calcio  anche per la prossima stagione.

Conferma scontata per il dinamico allenatore jesino dopo i positivi risultati raggiunti nella stagione appena conclusa quando, con il quinto posto finale in classifica, solo la differenza punti ha impedito ai leoncelli di entrare nella griglia play off.

Con l’obiettivo di lavorare in piena sintonia per preparare nuovi giovani alla prima squadra, mister Bedetti avrà un rapporto privilegiato con il nuovo allenatore Franco Gianangeli, così da poter uniformare, anche sotto il profilo tattico, i due gruppi e di conseguenza agevolare l’eventuale passaggio di uno Juniores alla squadra maggiore.

Sotto questo profilo la Jesina intende continuare la propria azione di valorizzazione dei ragazzi del territorio, fatto questo che l’ha vista conquistare nuovamente lo speciale premio “Giovani D valore”.

“Sono felicissimo di continuare questa splendida avventura – ha sottolineato Bedetti – consapevole che abbiamo un patrimonio di giovani davvero importante che rappresenta il futuro della Jesina. Ringrazio la società per l’opportunità e il main sponsor Maurizio Coltorti che ci ha fatto sentire sempre il proprio sostegno. Un pensiero anche a tutti i collaboratori  che ci hanno accompagnati lo scorso anno, preziose persone senza le quali non si potrebbe riuscire ad organizzare una stagione impegnativa come quella che la Juniores nazionale richiede: Valentino, Guerriero, Elio, Jacopo, Flavio, Sauro, Sergio, Claudio, Primo ed Ivo. Proveremo a migliorarci ulteriormente sul campo perché davvero è mancato poco lo scorso anno per raggiungere i play off, pur non perdendo di vista l’obiettivo finale che resta quello di far maturare al meglio i ragazzi per permettere, a chi ne ha le qualità tecniche, di approdare poi in prima squadra”.