Tag Archivi: vigili del fuoco

MONSANO / AUTO IMPATTA CONTRO ALBERO, IN TRE AL PRONTO SOCCORSO

MONSANO, 20 agosto 2017 – Poco dopo le ore 12 di oggi, tre persone a bordo di una autovettura sono finite contro un albero posto ai lati della strada provinciale val d’Esino (nelle vicinanze di  via Marche), direzione Jesi.

I tre a bordo delle piccola utilitaria  sono stati soccorsi (due donne ed un uomo) e trasportati al pronto soccorso per ulteriori accertamenti. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco per soccorrere le 2 donne ferite, la croce gialla di Chiaravalle e la Polizia Stradale di Fabriano. Ancora da valutare le motivazioni che hanno portato all’incidente.

L’auto è stata inoltre messa in sicurezza dato che era alimentata a metano.

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

JESI / INCENDIO IN VIA MARCONI, SALVATO UN EXTRACOMUNITARIO DI 39 ANNI

JESI, 19 agosto 2017 – Un incendio si è sviluppato attorno alle ore 19,30 in un appartamento in via Marconi al civico 32.

Una persona è stata salvata dal pronto intervento dei vigili del fuoco.

Ad una prima dinamica una signora vedendo uscire del fumo da una finestra di un appartamento ha dato l’allarme e chiamato i vigili del fuoco ed il 118.

Sono stati allertati anche i vigili del fuoco di Ancona che hanno subito disposto l’invio di un’autoscala.

Il portone è chiuso e l’intervento non è facile considerato che l’appartamento si trova al terzo piano. Dopo vari tentativi gli uomini dei vigili del fuoco di Jesi sono riusciti ad entrare ed iniziare l’intervento.

All’interno si trovava uno straniero del Bangladesh, 39 anni, il quale sembra cosciente e collaborativo, intossicato, è stato trasportato al Carlo Urbani.

La causa di tutto sembra sia stata una pentola andata a fuoco.

L’uomo non è riuscito a domare il danno e si è rinchiuso in bagno, semi cosciente, visto che non è riuscito ad aprire la porta per crearsi la via di fuga all’esterno.

Sul posto anche uomini della polizia di stato.

 

JESI / A FUOCO CASSONETTO STRACOLMO DI FIORI AL CIMITERO, FORSE UN ATTO VANDALICO: DANNI LIEVI ALLE LAPIDI (VIDEO)

JESI, 16 agosto 2017 – Va a fuoco  un grosso cassonetto di fiori al cimitero. E tutto fa supporre che si tratti di un atto vandalico ma non viene esclusa nemmeno la fatalità. L’episodio è avvenuto nella tarda mattinata di domenica scorsa (13 agosto) al primo piano della struttura del campo VII. Ad accorgersi del fumo e delle fiamme che uscivano dal cassonetto, stracolmo di fiori vecchi e secchi, sono state alcune persone che si erano recate al camposanto per una visita ai propri congiunti.

Un orario in cui le presenze sono molto poche e dunque un gesto teppistico può aver causato l’incendio del cassonetto; tuttavia non vengono escluse altre ipotesi come quella che qualcuno abbia gettato all’interno del cassonetto una sigaretta accesa.

Immediatamente sono stati chiamati dal personale del cimitero i vigili del fuoco di Jesi che hanno subito provveduto a spegnere le fiamme. Ma il fumo si è ben presto incanalato tra i vari corridoi dove sono sistemati i loculi, deturpando le lapidi e i muri. L’odore acre si è sparso nella zona destando molta impressione e preoccupazione tra i residenti.

Questa mattina personale addetto alla custodia e manutenzione del cimitero si sono messi subito all’opera per rimuovere le ceneri e ripulire il tutto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Video gentilmente concesso da Massimiliano Lucaboni

JESI / BRUCIA UN CASOLARE, INTERVENGONO I VIGILI DEL FUOCO

JESI, 15 agosto – Fiamme nella notte in via Piandelmedico. L’allarme è scattato alle 21.30 circa, e subito i vigili del fuoco sono intervenuti per spegnere il rogo che stava interessando un magazzino nelle immediate vicinanze di un casolare.

I vigili del fuoco hanno spento le fiamme limitandole al solo magazzino. Momenti di tensione per la presenza di alcune bombole di gas GPL che sono state raffreddate  e la loro temperatura è stata monitorata costantemente con una termocamera fino al completo raffreddamento.

L’incendio ha interessato anche le trovi del tetto del capanno. Nessun danno segnalato a persone. In fase di analisi le cause che hanno fatto scattare le fiamme.

(s.s.)

FABRIANO / SPENTO L’INCENDIO TRA CANCELLI E CAMPODIEGOLI, IN CORSO BONIFICA E CONTA DEI DANNI

FABRIANO, 7 agosto 2017 – E’ stato spento intorno le 4 di stanotte il vasto incendio che nel pomeriggio di ieri è scattato tra le frazioni di Cancelli e Campodiegoli. L’area coinvolta è quella dove al momento sono in corso i lavori di raddoppio della SS76.

L’allarme è scattato alle 13.14 di ieri , e subito i vigili del fuoco di Fabriano si sono mossi in direzione del luogo indicato. Nelle prime ore, sono arrivati a sostegno anche uomini e mezzi da Arcevia ed Ancona. Il sostegno è poi proseguito con uomini e mezzi dalle province di Macerata e Pesaro/Urbino. Decine gli uomini ed i mezzi coinvolti.

Chiusa anche la SS76 a scopo precauzionale, un blocco rimasto attivo fino a quando il rogo non è stato circoscritto dall’azione dei vigili del fuoco.

Sul posto anche il supporto della protezione civile di Fabriano.

Dopo una lunga battaglia per circoscrivere le fiamme, solo un focolaio è rimasto attivo fino a quasi le prime luci dell’alba mentre proseguivano sul territorio le operazioni di bonifica. Una volta spento l’ultimo focolaio anche l’ultima area è stata interessata ad operazioni di bonifica, che con molta probabilità dureranno tutta la giornata.

Ancora impossibile quantificare con esattezza quanti ettari sono stati coinvolti dal rogo, così come ancora non è possibile definire con esattezza le cause dello stesso. Al momento sono in corso indagini per capire come possano essere divampate le fiamme, al momento non viene esclusa nessuna pista. Compresa quella dolosa.

(s.s.)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

CUPRA MONTANA / CASA COLONICA IN FIAMME, INTERVENGONO I VIGILI DEL FUOCO

CUPRA MONTANA, 7 agosto 2017 – Allarme intorno alle 6.30 di questa mattina (7 agosto), quando i vigili  del fuoco sono intervenuti a in via Salerna per un incendio.

Per cause in fase di accertamento andava a fuoco una vettura parcheggiata all’interno del garage di una casa colonica non abitata, le fiamme di sono propagate alle stanze adiacenti.

I vigili del fuoco hanno spento le fiamme e messo in sicurezza la struttura. Non si segnalano danni a persona, i locali interessati dalle fiamme sono stati dichiarati inagibili.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / FOTO E VIDEO DELL’INCENDIO TRA CANCELLI E CAMPODIEGOLI

FABRIANO, 6 agosto 2017 – 25 uomini con dieci automezzi stanno intervenendo tra Cancelli e Campodiegoli per un incedio boschivo. L’allarme è scattatao intorno le ore 13.30.

In corso al momento anche le operazioni di bonifica. Supporto in arrivo uomini e mezzi dalle province di Macerata e Pesaro-Urbino.

Al momento l’area del rogo sembrerebbe circoscritta. Le operazioni potrebbero durare ancora diverse ore.

 

Aggiornamento ore 21. Ancora un fronte di fuoco attivo.

-In Aggiornamento-

© RIPRODUZIONE RISERVATA

FABRIANO / INCENDIO TRA CANCELLI E CAMPODIEGOLI, SUL POSTO 9 MEZZI DEI VIGILI DEL FUOCO

FABRIANO, 6 agosto 2017 – 9 i mezzi e 20 uomini dei Vigili del Fuoco in campo nel fabrianese, tra Cancelli e Campodiegoli per contrastare un incendio che è scoppiato poco fa (intorno le ore 13.30)

Sul posto le squadre di Fabriano, Arcevia ed Ancona. Sul posto anche la protezione civile cittadina.

La polizia stradale conferma che al momento la ss76 è chiusa nel tratto nei pressi dell’incendio.

Questo il commento sui social del Sindaco Santarelli: “È stata aperta la centrale operativa cittadina della Protezione Civile. Sono venuto sul posto per capire bene la situazione. Attualmente 3 squadre della Protezione Civile stanno affiancando i Vigili del fuoco su un fronte molto ampio. Non sono minacciate case o infrastrutture fatta eccezione di alcuni ripetitori. Stiamo cercando di capire se sarà possibile avere un intervento con elicotteri che a quanto pare sono attualmente impegnati in aree a maggiore rischio”.

Aggiornamento h. 16.40 – Al momento l’area del rogo sembrerebbe circoscritta. Da verificare solo un punto che risulta più difficile da raggiungere con i mezzi.

 

-In Aggiornamento-

© RIPRODUZIONE RISERVATA

MONTE ROBERTO / PERDE IL CONTROLLO DELL’AUTO E FINISCE FUORI STRADA, 80ENNE IN ELIAMBULANZA A TORRETTE

MONTE ROBERTO, 19 Luglio 2017 – Perde il controllo della sua utilitaria e finisce fuori strada. L’incidente è avvenuto intorno alle 10 di questa mattina, coinvolta una 80enne.

L’incidente è nei pressi del supermercato Famila, di Sant’Apollinare di Monte Roberto in zona Ponte Magno. L’allarme è stato lanciato dalle persone presenti nei pressi del supermercato, che hanno assistito alla scena ed hanno immediatamente allertato i soccorsi. Sul posto intervenuti anche i Vigili del Fuoco. Ancora da chiarire la dinamica dell’incidente.

Sul posto è intervenuta anche l’eliambulanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

VALLESINA / MALTEMPO, DANNI A VILLA COPPETTI DI CASTELBELLINO: CADE UNA QUERCIA, STRADA CHIUSA

VALLESINA, 14 luglio 2017 – Danni non gravissimi, ma pur sempre danni. Il violento temporale di oggi pomeriggio (14 luglio) ha lasciato il segno del suo passaggio anche a Castelbellino. Particolarmente colpito il tratto tra il centro storico e Pianello, nell’area tra i due cimiteri. Alcuni alberi sono caduti, tra questi una grossa quercia in contrada Mattonato (la scorciatoia tra il cimitero e Pianello è chiusa) e Contrada San Filippo. Danni nel centro Storico, a Villa Coppetti e nelle strutture della manifestazione nel belvedere. Qualche allagamento a Castelbellino Stazione in via Gramsci e Tobagi. Alberi danneggiati anche alla scuola primaria di Stazione. I volontari di Protezione Civile ed agli operai del Comune si sono subito messi al lavoro non appena è tornato il sole.

Abbattute diverse piante anche in zona Serra de’ Conti. Per riportare le condizioni alla normalità sono intervenuti i Vigili del Fuoco.

La squadra VF sul posto ha provveduto al taglio di piante spezzate e cadute per ripristinare le condizioni di sicurezza.

Fortunatamente, nonostante l’intesità della perturbazione non è stata coinvolta nessuna persona.

(s.s.)
© RIPRODUZIONE RISERVATA