Tag Archivi: volley

PALLAVOLO / LO SPORT A SCUOLA CON IL QUARTO TROFEO ‘TRE VALLI’

JESI, 9 giugno 2018 – Si è svolto di recente il Quarto Trofeo Tre Valli di pallavolo organizzato dal Volley Club tra quattro scuole di Jesi e il “Pascoli” di Pianello Vallesina.

Proprio l’istituto di Pianello è arrivato primo con la squadra composta da Branchesi Rebecca, Lanari Tisba Rebecca,  Faini Federica,  Zingaretti Alice, Filipponi Ambra, Nicoletti Ylenia,  Lagana’ Francesca, Ragni Marco, Pandolfino Giandomenico, Zaharia Riccardo, Piccioni Filippo, Luisi Davide, Musa Alessandro, Paradisi Giovanni.

Gli altri istituti erano composti dai seguenti studenti.

Scuola ‘Leopardi’: Mazzarini Eleonora, Consonni Sofia, Pierella Margherita, Fava Gloria, Alessandroni Arianna, Lucchetta Arianna, Montesi Francesco,Bonifazi Alessandro,Mattiacci Filippo,Porcarelli Nicolò,Cadenazzi Lorenzo,Chiaramonti Riccardo.

Scuola ‘Lorenzini’: Manzotti Alessandro, Pompili Maria, Picini Irene, Possanzini Giacomo, Giuliani Francesco, Bernardi Nicolò, Reconi Camilla, Carletti Elena, Togni Andrea

Scuola ‘Federico II’: Belli Samuele, Costantini Rebecca, Ciattaglia Sara, D’Amore Irene, Djondo Mbiafeu Marisol, Nalli Noemi, Fattori Filippo, Giannoni Irene, Ausili Tommaso, Falaschi Giada, Fratoni Leonardo, Marinelli Leonardo, Agostinelli Francesco, Kamsutchuente Christian, Pela Tommaso

Scuola ‘Duca Amedeo di Savoia’: Luchetti Francesca, Siquini Sofia, Artegiani Carolina, Lenti Emma, Venuto Maya, Michelangeli Giulia, Giuliani Rebecca, Petrini Michele, Barcaglioni Nicolò, D’Andrade Samuele, Animali Matteo, Migliore Matteo, Khan Taspi, Olivari Francesco

VOLLEY FEMMINILE / FINISCI QUI LA STAGIONE: LA PIERALISI JESI SCONFITTA A SAN DONA’

San Donà  – Pieralisi Jesi  3-1 (25-23, 25-19, 18-25, 25-22)

JESI, 29 maggio 2018 –  Gara3 di semifinale play off per la promozione in serie B1.

Dopo l’1-1, San Donà aveva vinto al tie break gara1 in casa e la Pieralisi sempre al tie break gara2 alla Carbonari, oggi la bella per l’accesso in finale.

Chi questa sera avrà la meglio sfiderà la vincente tra Libertas Volley Forlì e Fratte San Giustina.

Il primo set lo vince il sestetto di casa. In casa jesina c’è rammarico. Dopo essere stati sull’8-8 e 16-16 Jesi conduceva per 22-23 e poi, purtroppo, ha sprecato perdendo 25-23.

Nel secondo set non c’è storia. Padrone di casa subito sul 12-5 e poi rimonta  fino al 14-12. Infine i soliti errori e finale sul 25-19.

Serve una reazione forte! Che si materializza. Il terzo set infatti vede le jesine vincere per 18-25. Subito forte le rossoblù che si portano sul 6-13. Le padrone di casa ritornano in gara: 13-15. Ma la squadra di Sabbatini c’è e vince in scioltezza il parziale: 18-25.

Il quarto set lo vince San Donà per 25-22 e la Pieralisi è fuori dalla corsa promozione.

 

 

IMOCO VOLLEY SAN DONA’: Cosi 10, Mason 12, Leandri ne, Carletti 18, Cavalier, Cagnin 18, Andreon, Frosini ne, Scantamburlo (L), Ferrarini 4, Rossetto, Pelloia ne, Brandi ne, Farnia 2, Fersino (L). All. Trolese

PIERALISI VOLLEY PAN JESI: Diaz 5, Tallevi 12, Cecconi (L), Lombardi 7, Tozzo 6, Paparelli, Quintabà, Perelli (L), Pirro 10, Da Col 9, Carbonari ne, Duru ne, Marcelloni ne All. Sabbatini

ARBITRI: Piave e Buonaccino D’Addiego

 

VOLLEY FEMMINILE / PLAY OFF, LA PIERALISI BATTE SAN DONA’ E CONQUISTA LA BELLA

PIERALISI VOLLEY PAN JESI – IMOCO VOLLEY SAN DONA’ 3-2

 
JESI, 27 maggio 2018  – Dopo una partenza da urlo delle giovani dell’Imoco San Donà, la Pieralisi Pan ha mostrato ancora una volta di avere una forza di volontà senza pari: ha ribaltato la situazione, si è portata in vantaggio e, superato uno sfortunato testa a testa nel quarto set, ha messo le mani sulla vittoria giocando un super tie-break.

San Donà aggredisce subito le jesine (4-8 e 7-16) con un servizio che fa male (7 i punti diretti) e un attacco che viaggia al 40% di efficienza contro il 19% delle padrone di casa.

Se il primo set non lascia presagire niente di buono, ci pensano Diaz e compagne a rimettersi in carreggiata nel secondo: l’attacco ed il servizio lavorano decisamente meglio e la ricezione non concede regali (8-4 e 16-12).

Le cose si complicano solo nel finale quando, sul 21-15, il set sembrava segnato. San Donà non molla e Sabbatini chiama time-out sul 22-20: la Pieralisi Pan riparte con Pirro che firma i tre punti successivi.

Nel terzo, le jesine fanno rapidamente il vuoto (16-5), non commettono errori in attacco (siamo al 46% di positività contro il 31% delle ospiti) e capitalizzano qualche ingenuità delle loro avversarie.

Nel quarto set, la Pieralisi Pan inizia meglio (8-4 e 16-14) ma subisce il servizio dell’Imoco concedendo punti in ricezione e in attacco. Sul 19-19, gli animi dei tifosi della “Carbonari” si accendono su una decisione arbitrale che dà un attacco fuori a Tallevi senza concedere il tocco del muro.

Le venete allungano 19-21 e resistono alla rimonta rossoblu (20-21 e 21-22). Si va al tie-break.

La Pieralisi Pan ritrova la sua vena realizzatrice, con l’attacco che sale al 46% di rendimento contro il 23% dell’Imoco che, dal canto suo, risulta più falloso in tutti i fondamentali.
Il tecnico ospite chiama time-out prima sul 9-6 e poi sull’11-6 ma le sue ragazze non reagiscono. Lombardi lancia la fuga decisiva, due colpi della generosa Tallevi e siamo al match-ball. Chiude capitan Diaz e siamo a Gara 3.

Martedì prossimo, la partita che vale la finale promozione di questi Play-off sarà di nuovo a San Donà.

Coach Sabbatini “Loro hanno disputato un primo set mostruoso. Poi noi nel secondo abbiamo migliorato l’attacco e il servizio, riuscendo a bloccare le loro accelerazioni. Abbiamo tenuto un livello di gioco altissimi anche nel terzo. Quarto set equilibrato, dove solo alcuni dettagli hanno fatto la differenza a loro favore. Nel quinto infine, siamo partiti subito bene, e poi abbiamo dilagato. Ora sotto per la sfida decisiva di martedì sera, dove sarà fondamentale approcciare bene la gara, e tenere il livello di tenuta mentale molto alto”.

 

PIERALISI VOLLEY PAN JESI – Diaz 10, Tallevi 21, Cecconi (L), Lombardi 13, Tozzo 8, Paparelli, Quintabà 1, Perelli (L), Pirro 14, Da Col 1, Carbonari n.e., Duru n.e., Marcelloni n.e. All. Sabbatini

IMOCO VOLLEY SAN DONA’ – Farnia, Rossetti n.e., Fersino (L), Cosi 11, Ferrarini 4, Leandri n.e., Carletti 21, Cavalier, Frosini, Mason 14, Cagnin 21, Pelloia 1, Rossetto. All. Trolese

ARBITRI – Bacchella e Piccininni

PARZIALI  – 10-25, 25-21, 25-13, 22-25, 15-9

VOLLEY FEMMINILE PLAY OFF / GARA1: LA PIERALISI PERDE AL TIE BREAK A SAN DONA’

VOLLEY SAN DONA’        PIERALISI VOLLEY PAN JESI 3- 2

JESI, 24 maggio 2018 –  La prima semifinale dei Play-off Promozione è subito una battaglia durissima. L’Imoco conferma la sua imbattibilità casalinga che prosegue anche dopo la stagione regolare.

A fare la differenza sono stati il servizio delle padrone di casa e gli errori nei momenti cruciali delle jesine.

Il primo set vede subito grande equilibrio (8-5 e 14-16), le due squadre attaccano con oltre il 40% di positività. San Donà è più insidiosa in battuta (3 gli ace) e la ricezione della Pieralisi Pan soffre (21-19).

Nel secondo, pur dovendo stringere i denti in ricezione, Diaz e compagne attaccano meglio (56% contro il 38% delle avversarie) e non concedono errori sotto rete (16-21).

Nel terzo, San Donà conduce praticamente sempre in testa il set, almeno fino al 21-20. Le jesine servono meglio (2 gli ace) ma calano in attacco (28%) e rimediano 6 muri. Sul finale, dove si lotta palla su palla dopo una grande rimonta rossoblu, la coppia arbitrale dà un tocco a muro contro le ragazze di Sabbatini che protestano, si innervosiscono e beccano prima l’ammonizione e poi il cartellino rosso.

Il quarto set vede la grande reazione della Pieralisi Pan che domina in tutti i fondamentali (16-5), sfruttando gli errori delle padrone di casa (12 in attacco).

Nel tie-break, sono le jesine ad essere più fallose (10-6), concedendo 5 punti tra battuta e ricezione. L’Imoco capitalizza il vantaggio (12-7) e si aggiudica la prima sfida.

Sabato prossimo Gara 2, la rivincita, alla palestra “Carbonari” di Jesi.

MOCO VOLLEY SAN DONA’ – Farnia 1, Rossetti n.e., Fersino (L), Scantamburlo (L), Cosi 9, Ferrarini 3, Leandri n.e., Carletti 17, Cavalier n.e., Frosini, Mason 29, Cagnin 17, Rossetto 1. All. Trolese

PIERALISI VOLLEY PAN JESI – Diaz 14, Tallevi 11, Cecconi (L), Lombardi 16, Tozzo 12, Paparelli, Quintabà 3, Perelli (L), Pirro 14, Da Col 7, Carbonari n.e., Duru n.e., Marcelloni n.e. All. Sabbatini

ARBITRI – Beltrami e Foppoli

PARZIALI – 25-22, 19-25, 28-26, 10-25, 15-11

CINGOLI / IL VOLLEY FEMMINILE TARGATO DEL MASTRO CONQUISTA LA SERIE D

Sangiustese    Del Mastro Cingoli   0-3

CINGOLI 21 maggio 2018 – Il sogno è finalmente diventato realtà! La sezione pallavolistica della Polisportiva Cingoli è promossa in Serie D per la prima volta nella sua storia. La squadra, sponsorizzata Del Mastro Auto, ha sbaragliato in trasferta la Sangiustese con un netto 0-3, dopo una sofferta Gara 1 al PalaQuaresima di Cingoli. La società del presidente uscente Gastone Corti centra così uno storico triplete, con le promozioni di tutte le sue squadre senior nelle categorie superiori.

La partita di Gara 2 ha visto le ragazze di Castaldi e Aquili letteralmente dominare le avversarie, con tre set praticamente in fotocopia (13-25, 16-25, 17-25). Hanno funzionato tutti i fondamentali, con una prestazione superlativa a coronamento di una stagione strepitosa. Le statistiche, infatti, sono mostruose. Su 22 partite disputate, la Del Mastro ne ha vinte 19, di cui 15 con il massimo punteggio (3-0). Seguita a Monte San Giusto da una folta cornice di pubblico cingolano, la Del Mastro ha concluso alla grande la stagione della Polisportiva Cingoli: sono state tre, infatti, le promozioni della società nei settori agonistici senior. A Febbraio era arrivata la qualificazione nella prossima Serie A d’Elite della squadra di pallamano maschile, mentre due settimane fa le ragazze sempre dell’handball avevano centrato la promozione in Serie A1 Femminile.

Quindi il triplete è completato dal Volley femminile, allenato da Raffaele Castaldi e Simone Aquili.

Fanno parte della squadra: Eleonora Campana, Serena Giannobi, Ilaria Barbetti, Federica Castaldi, Chiara Bartoloni, Giada Zannini, Valentina Marasca, Maila Marchegiani, Elisa Pittura, Monia Marchegiani, Beatrice Lombardi, Veronica Lucchesi, Alessia Liberati e Greta Gambini. Completano l’organico i dirigenti Luciano Paoli e Luciano Emiliani.

 

Pallavolo Sangiustese Asd: Bellesi, Cestola, Donati, Lattanzi, Mancinelli A., Mancinelli B., Montecchia F. (L), Moreschini, Polinesi G. (K), Polinesi R., Quadrini, Ruani. All. Montecchia M.

Del Mastro Auto Cingoli: Barbetti (L), Bartoloni, Campana (K), Castaldi F., Gambini, Giannobi, Lombardi, Lucchesi, Marasca, Marchegiani Maila, Pittura, Zannini. All. Castaldi R.; 2All. Aquili.

Arbitri: Mancini-Paoli

PARZIALI: 13-25; 16-25; 17-25

Giacomo Grasselli

VOLLEY FEMMINILE B2 / LA PIERALISI JESI BATTE IMOLA ED APPRODA IN SEMIFINALE PLAY OFF

Pieralisi Jesi – Imola 3-1

JESI, 19 maggio 2018 – La Pieralisi batte in gara3 Imola ed approda in semifinale promozione contro il San Donà di Piave. Gara1 mercoledì 23 maggio in Veneto.

Partita affatto semplice per le jesine dopo la trasferta di mercoledì scorso, quando Imola si è imposta 3-1. Le padrone di casa l’hanno approcciata ed interpretata nel migliore dei modi, sin dal primo set. Attacco subito sugli scudi (38% contro il 23% delle ospiti) nonostante qualche errore ed una ricezione non precisissima. La Pieralisi Pan mantiene sempre l’iniziativa (8-7 e 16-13), gestendo anche un tentativo di rimonta delle emiliane comunque lontane (21-16).

Nel secondo, Imola spinge al servizio (3 gli ace) e tiene testa alle jesine nelle percentuali di attacco, restando quasi sempre in vantaggio (5-8 e 12-16). La Pieralisi Pan pareggia sul 20-20 e poi sul 22-22 ma non trova il guizzo vincente sul finale.

La musica cambia decisamente nel terzo set, con le jesine che schizzano subito via (12-1), dimostrandosi superiori in tutti i fondamentali. L’attacco ha una marcia in più (54% contro il 25% delle ospiti) e crescono servizio (4 ace) e muro (3). Non c’è storia (21-11).

C’è più equilibrio nella prima parte del quarto set (8-7) poi la Pieralisi Pan spinge sull’acceleratore (17-10). Imola tiene nonostante tutto in ricezione (pur rimediando 3 ace) ma stenta in attacco, subendo i muri avversari (3) ed è meno incisiva in battuta (21-13). Sabbatini chiama time-out sul 22-17 con Imola che tenta il recupero ma la solita Pirro lancia la volata vincente, concretizzata da una super Lombardi che conclude la gara con il 73% di positività in attacco.

La Pieralisi Pan sfodera un’altra grande prova di squadra (vedi anche il rientro di Da Col) e si qualifica per la semifinale Play-off che inizierà mercoledì prossimo a San Donà.

Al termine coach Sabbatini ha sostenuto che “siamo stati bravi a resettare mentalmente gara2, alla vigilia ero sicuro che ci saremmo riusciti perché è stata una costante di tutta la stagione. La partita ci ha visti presenti in ogni reparto, con la squadra molto attenta e concentrata, così da superare ogni difficoltà che abbiamo incontrato. Un plauso a tutte e tredici le ragazze perché solo con un gruppo che spinge tutto insieme verso l’obiettivo sono possibili prestazioni di questo tipo”.

 

PIERALISI VOLLEY PAN JESI: Diaz, Tallevi 25, Cecconi (L), Lombardi 14, Tozzo 6, Paparelli, Quintabà 2, Perelli (L), Pirro 19, Da Col 5, Carbonari n.e., Duru n.e., Marcelloni n.e. All. Sabbatini

CSI CLAI IMOLA: Rapisarda n.e., Devetag 12, Bombardi, Cavalli 2, Ferracci 6, Folli n.e., Ricci, Melandri 8, Tamburini, Collet 14, Tesanovic 7, Magaraggia (L). All. Turrini

ARBITRI: Mazzocchetti e Candeloro

PARZIALI: 25-18, 23-25, 25-13, 25-17.

 

©RIPRODUZIONE RISERVATA

VOLLEY FEMMINILE B2 / PLAY OFF, LA PIERALISI PERDE GARA2 A IMOLA: SABATO LA BELLA

Imola   –   Pieralisi Jesi  3-1 
JESI, 17 maggio 2018 –  Imola fa valere il fattore campo e pareggia la serie dei quarti di finale, battendo una Pieralisi Pan lontana dagli standard di rendimento di Gara 1. Sabato prossimo, a Jesi, palestra Carbonari ore 18,30, si giocherà la “bella” per stabilire quale squadra andrà in semifinale.Nel primo set, Diaz e compagne sono restate sempre in testa (5-8 e 13-16) e, approfittando del maggiore numero di errori delle padrone di casa in attacco, hanno preso il largo (16-21), aggiudicandosi il parziale senza rischiare.

Nel secondo, il livello della battuta jesina è calato; quello di Imola è invece salito, mettendo in difficoltà la costruzione del gioco delle avversarie e, di conseguenza, l’attacco che non ha superato il 20% di positività. Imola, che nella stagione regolare ha perso solo una gara in casa, ha mantenuto sempre le distanze (16-11 e 21-13), rimettendo in equilibrio la sfida.

Il terzo set è stato poi decisivo nelle sorti del match: grande lotta (16-15) e testa a testa fino alla fine (21-20). La Pieralisi Pan ha avuto anche il set-ball (23-24) ma si è dimostrata troppo timida in battuta e nel muro difesa.

Nel quarto set, Imola è cresciuta ancora (16-8), apparendo più sicura e motivata (21-10), sia al servizio che in attacco.

Alla fine coach Sabbatini l’ha vista così: “Dopo un set dominato sulla falsariga di gara1, l’attenzione e la concentrazione è calata vistosamente dando spazio al rientro in gara dell’avversario. Terzo set chiave dell’incontro dove la battuta ha fatto la differenza, poco incisiva la nostra rispetto a quella dell’Imola. Dopo una palla set sul 24-23 per noi, calato il buio sull’incontro. Quarto set inesistente da parte nostra.”

IMOLA: Rapisarda n.e., Devetag 9, Bombardi, Cavalli, Ferracci 9, Folli n.e., Ricci n.e., Melandri 13, Tamburini n.e., Collet 16, Tesanovic 19, Magaraggia (L). All. Turrini

PIERALISI  JESI: Diaz 8, Tallevi 8, Cecconi (L), Lombardi 5, Tozzo 11, Paparelli 1, Quintabà, Perelli (L), Pirro 13, Da Col n.e., Carbonari, Duru n.e., Marcelloni n.e. All. Sabbatini

ARBITRI: Salaris e De Santi

PARZIALI: 18-25, 25-13, 26-24, 25-13.

VOLLEY FEMMINILE PLAY OFF / GARA1: CINGOLI AL TIE BREAK SULLA SANGIUSTESE

Del Mastro Cingoli  –   Sangiustese    3-2

 CINGOLI, 13 maggio 2018 – La Del Mastro Auto vince 3-2 contro la Sangiustese e vola a gara 2 con il match point promozione tra le mani. Al PalaQuaresima, le ragazze di Castaldi e Aquili hanno dovuto lottare per oltre 2 ore contro le avversarie, rimaste in partita fino all’inizio del tie-break.

Nel primo set, le ospiti riescono ad avere nettamente la meglio, mentre le locali devono registrare ancora I colpi. La Del Mastro va subito sul 3-2 grazie al doppio punto di Giada Zannini. Le ospiti si portano in vantaggio con Alice Mancinelli (3-4). Il botta e risposta continua fino al 7-7, quando Ruani porta la Sangiustese sul 7-9. E’ ancora Zannini a trascinare le compagne verso il pareggio (10-10). Il team di Monte San Giusto si porta quindi sul +3 con un break di quattro reti, di cui 2 di Cestola, 10-14. Pittura, Campana e Zannini fanno riavvicinare le padrone di casa (13-14), ma una serie di errori e di punti vincenti valgono il break da 5 per il 13-19 ospite. La Del Mastro prova a rialzarsi con Serena Giannobi, ma la Sangiustese riesce a gestire il vantaggio con i colpi di Lattanzi, Polinesi e Ruani, vincendo il primo set 19-25.

Le ospiti nel secondo gioco sembrano sulle ali dell’entusiasmo, ma la squadra della Polisportiva riesce a rialzarsi e a stabilire la parità. Ruani trascina le compagne verso il 2-5. Bartoloni accorcia, ma Alice Mancinelli mette in cascina il punto del 4-6. Sul 5-7, la Del Mastro piazza un break di 4 reti per il vantaggio 9-7, con Pittura e Giannobi sugli scudi. Mancinelli e Cestola pareggiano il parziale (9-9). Le locali tornano a +2, ma la Sangiustese riesce a trovare l’11-11. Campana trascina le compagne verso il 14-11. Ruani accorcia, Bartoloni ribadisce il +3 (15-12). Lattanzi dà il via alla rimonta calzaturiera, 15-15. Giada Zannini conferma il vantaggio cingolano, ma la Sangiustese si porta avanti grazie ad Alice Mancinelli (16-17). Serena Giannobi pareggia i conti, poi le ragazze della Del Mastro si portano nuovamente avanti (18-17). Un ace di Pittura chiude la serie di 3 punti di fila per il 21-18. La Sangiustese riesce a riportarsi sul 22-21, ma due punti di Chiara Bartoloni e un diagonale di Eleonora Campana consentono alla squadra di casa di chiudere sul 25-21 e pareggiare la sfida.

Nel terzo set parte meglio la squadra ospite, ma la Del Mastro riesce a portarsi in avanti. Polinesi e Mancinelli sono determinanti nel 2-7 dei primi minuti. Le locali non si scoraggiano e trovano il pareggio con tre punti consecutivi di Elisa Pittura (9-8). Sul 9-9, Pittura e Giannobi firmano il +2 (11-9). Un ace di Alice Mancinelli vale l’11-11. Lattanzi risponde a Campana, si resta in parità (12-12). Sempre Lattanzi trascina le compagne verso il 12-14. Chiara Bartoloni ristabilisce la parità, ma ancora Lattanzi fa il 14-15. Pittura ribalta il parziale e consente di mantenere il punto di vantaggio sul 17-16. La Sangiustese torna avanti con Mancinelli (17-18). Pittura e Giannobi rimontano il parziale sul 19-18. Nel momento caldo del set, è la Del Mastro ad avere la freddezza per chiuderlo: 3 punti di fila con Campana e Giannobi valgono il 22-19. Giada Zannini dà il via ad un altro mini break per il 24-20. Al terzo set point, Chiara Bartoloni sancisce il 25-22 che porta in vantaggio per 2-1 le cingolane.

Il quarto gioco vede il furioso ritorno della Sangiustese, che ha la forza di portare la partita al tie-break. I botta e risposta continuano fino al 4-4, poi le ospiti si portano in vantaggio con Cestola, 4-6. Pittura prova ad accorciare, ma le calzaturiere volano a +5 con due muri di Cestola, risultato sul 7-11. La Del Mastro torna a -2 con Chiara Bartoloni, ma Lattanzi ribadisce il 9-12. Eleonora Campana prova a dare il via alla rimonta, che si ferma sul 12-13. La Sangiustese gestisce i due punti di vantaggio, poi vola a +5 trascinata da Alice Mancinelli, è 14-19. Giannobi fa il 15-19, ma è ormai troppo tardi. Le ospiti si portano a casa il set sul 18-25, portando la sfida al quinto gioco.

Nel tie-break, la Del Mastro concede solo i primi 4 punti, poi si aggiudica di forza Gara 1. Ruani e Moreschini piazzano lo 0-2. Zannini fa l’1-2, ma la Sangiustese si porta sull’1-4. Le cingolane ribaltano il parziale con Lombardi, Zannini e Giannobi, parziale sul 6-4. Lattanzi riporta il -1, però la Del Mastro si guadagna il cambio campo sull’8-5, con un muro strepitoso di Serena Giannobi. Quest’ultima fa anche il 9-5, dando di fatto il via alla cavalcata trionfale finale. Le ospiti riescono soltanto a tornare a -3 (10-7), poi Lombardi, Campana e ancora Giannobi portano la squadra cingolana al primo match point. Eleonora Campana chiude la pratica alle 20.38, realizzando il decisivo 15-9.

La Del Mastro Auto Cingoli vince Gara 1 della Finale Play-off di Prima Divisione Femminile di pallavolo, con un 3-2 contro la Sangiustese al termine di una bellissima partita al PalaQuaresima. La squadra di Castaldi e Aquili, seppur non al meglio della condizione, è riuscita a vincere una gara che si poteva mettere male già nei primi due set. Tra le migliori Beatrice Lombardi, Giada Zannini, Serena Giannobi ed Elisa Pittura per la Del Mastro, mentre meritano una citazione Polinesi, Lattanzi e Montecchia della Sangiustese. Sabato prossimo, 19 maggio, sarà Monte San Giusto il palcoscenico di Gara 2.

L’eventuale Gara 3, in caso di vittoria della squadra dell’allenatrice Montecchia, si disputerà al PalaQuaresima di Cingoli nella serata di Mercoledì 23 maggio.

 

 

Del Mastro: Barbetti (L), Bartoloni 11, Campana 9, Castaldi, Gambini, Giannobi 14, Liberati, Lombardi 2, Lucchesi, Marchegiani Maila, Pittura 16, Zannini 9. All. Castaldi-Aquili

Sangiustese: Bellesi, Cestola 7, Donati, Fiorani, Lattanzi 8, Mancinelli A. 10, Mancinelli B., Montecchia (L), Moreschini 1, Polinesi 3, Quadrini, Ruani 6. All. Montecchia

Arbitri: Pannelli – Buldrini

Parziali: 19-25 (23’), 25-21 (24’), 25-22 (27’), 18-25 (26’), 15-9 (16’)

 

 

Giacomo Grasselli

 

 

VOLLEY FEMMINILE PLAY OFF / PIERALISI, BUONA LA PRIMA, MERCOLEDI’ GARA2 A IMOLA

Pieralisi Jesi  Imola   3-0

JESI, 13 maggio 2018 –  Buona la prima nei play off 2018 per la Pieralisi Volley, che di fronte ad una bella cornice di pubblico, decide di indossare il vestito da cerimonia e piega la resistenza di Imola con un rotondo 3 a 0.

Dentro il risultato c’è una prova corale di sostanza e concentrazione, che ha nascosto l’importante assenza di Da Col, e ha scacciato le tensioni emotive che partite come queste portano in grembo.

Parte forte Jesi che arriva subito in scioltezza sull’ 8-3. La ricezione tiene, Diaz ha energie da vendere, mentre Imola risulta contratta e fallosa. Arrivati sul 21-13 il set sembra pronto per finire in archivio, ma le Romagnole non mollano e piazzano un parziale di 8 a 1 da far tremare i polsi. Emozioni fino al 24 pari, ma la Pieralisi ha un guizzo in più e chiude 26-24.

Imola sembra però aver trovato il ritmo giusto, e apre il secondo parziale arrivando sul 7-11. Le rossoblu non perdono la testa, ma anzi iniziano a sfoderare il volley migliore. Quintaba’ varia il gioco con lucidità e trova risorse d’oro da una super Sara Lombardi, mentre la difesa recupera l’impossibile in stile “Toscano”. L’aggancio è a quota 13, e sul 16-15 viene inserita definitivamente la freccia. Sarà Martina Pirro a mettere il sigillo sul 25-21 finale. Una nota di merito per la giovanissima schiacciatrice è doverosa: Coach Sabbatini ha sempre creduto nelle sue qualità, che in allenamento risultavano spiccate. Oggi Martina raccoglie i frutti di un duro lavoro, mostrando una crescita tecnica esponenziale e vincendo la palma di mvp di giornata.

Jesi mantiene percentuali offensive altissime e il terzo set è una dolce formalità fino al 23 -14, quando subentra il famigerato “braccino del tennista”. Sul 24 -21 qualche apprensione sale, ma dopo 5 match ball sciupati è Lombardi a trovare la manata vincente, com’era giusto che fosse.

Poco tempo per la festeggiare, perché mercoledì si sale ad Imola per provare a chiudere la serie, con la consapevolezza che il tabellone ripartirà da 0 a 0 e ci sarà tutta un’altra storia da scrivere. Ce n’est qu’un debut.

 

A fine gara le parole di Coach Sabbatini: “Bene per spirito e concentrazione. La squadra è stata sempre dentro la partita, anche nei momenti difficili, riuscendo a tenere molto bassa la percentuale di errori. Ora un giorno di riposo, poi al lavoro per preparare al meglio gara 2”.

 

 

PIERALISI VOLLEY PAN JESI: Diaz 9, Tallevi 13, Cecconi (L), Lombardi 12, Tozzo 5, Paparelli, Quintabà 2, Perelli (L), Pirro 14, Da Col n.e., Carbonari, Duru n.e., Marcelloni 1. All. Sabbatini

CSI CLAI IMOLA: Rapisarda, Devetag 15, Bombardi 4, Cavalli, Ferracci 7, Follki n.e., Ricci, Melandri, Tamburini 1, Collet 11, Tesanovic 12, Magaraggia (L). All. Turrini

ARBITRI: Frattone e Binaglia

PARZIALI: 26-24, 25-21, 25-21.

Marco Pigliapoco

© RIPRODUZIONE RISERVATA

 

CINGOLI / VOLLEY FEMMINILE, PRIMA PLAY OFF CONTRO LA SANGIUSTESE

CINGOLI, 11 maggio 2018 – La pallavolo cingolana si prepara all’appuntamento con la storia. La Del Mastro Auto Cingoli, sezione del volley della Polisportiva Cingoli, sfida la Sangiustese nella finale play-off di Prima Divisione Femminile. Al meglio delle 3 partite, la gara 1 è prevista domani sabato 12 maggio al PalaQuaresima di Cingoli alle ore 18.30.

La squadra, allenata da Raffaele Castaldi e Simone Aquili, ha concluso la Regular Season al primo posto con 58 punti, frutto di 19 vittorie e 3 sconfitte. In semifinale, le cingolane hanno battuto 2-3 il Caldarola in trasferta al termine di una partita equilibrata: dopo il primo set vinto dalla Del Mastro, le locali hanno pareggiato i conti; la Polisportiva è poi tornata avanti, per subire successivamente il 2-2; al tie-break Campana e compagne sono riuscite ad imporsi. Per via del miglior piazzamento, il team del Balcone delle Marche ha strappato in Gara 1 la finale play-off. La Sangiustese non è riuscita a chiudere la serie al primo colpo contro l’Esavolley: quest’ultima compagine ha fatto valere il fattore campo con un secco 3-0. In gara 2 la squadra di Monte San Giusto ha compiuto una clamorosa rimonta dallo 0-2, ribaltando il parziale al tie-break (3-2) e staccando il pass per la finale. Tra la Del Mastro e la Sangiustese il bilancio delle sfide stagionali è in pareggio. Nella prima giornata del campionato, le cingolane sono prevalse con un netto 3-0 (25-17, 25-9, 25-19). La sfida di ritorno ha visto la vendetta calzaturiera, con un 3-1 interno (25-16, 30-28, 18-25, 25-23). La vincente della sfida di domani avrà poi il match point a Monte San Giusto sabato prossimo 19 maggio. L’eventuale gara 3 si disputerebbe il 22 maggio a Cingoli.

La Del Mastro Cingoli, in oltre 30 anni di attività, non ha mai centrato la Serie D Femminile di pallavolo. Questa finale rappresenta dunque un traguardo voluto e inseguito da diversi anni da dirigenti, allenatori ed atlete. Per la Polisportiva, poi, un’eventuale promozione coronerebbe una stagione trionfale dopo le promozioni in Serie A1 della squadre di pallamano per la prossima stagione. La squadra, allenata dal duo Raffaele Castaldi-Simone Aquili, è composta da Eleonora Campana (capitano), Serena Giannobi, Chiara Bartoloni, Ilaria Barbetti, Federica Castaldi, Beatrice Lombardi, Monia Marchegiani, Maila Marchegiani, Alessia Liberati, Elisa Pittura, Giada Zannini, Greta Gambini, Alessia Centanni, Valentina Marasca e Veronica Lucchesi.

 

Giacomo Grasselli