Montemarciano

MONTEMARCIANO / ‘IL BACIO’, A TEATRO CON BARBARA DE ROSSI E FRANCESCO BRANCHETTI

MONTEMARCIANO, 19 gennaio 2018 –  Una storia d’amore dei nostri tempi: un uomo, una donna, due vite segnate dall’infelicità, due persone ferite dall’indifferenza e dalla noia.

E’ l’incipit de “Il bacio” dell’olandese Ger Thijs che Francesco Branchetti, nel doppio ruolo di regista ed attore, e Barbara De Rossi hanno portato magistralmente in scena al teatro Alfieri di Montemarciano conquistando gli applausi convinti di un pubblico emozionato e perfino commosso.

E un anonima serata di un anonimo giovedì di gennaio diventa parabola di sentimenti, gioco di seduzione, una perfetta e tenue storia d’amore, intrisa anche da un’ironia che rende più leggero un percorso drammatico e aspro.

Francesco Branchetti e Barbara De Rossi sono splendidi e poetici: le due ore di dialogo anche serrato, sempre coinvolgente, passano velocemente fino a giungere ad un finale che apre orizzonti e arcobaleni.

Un uomo e una donna si incontrano in una panchina, in un bosco dove si snodano dei sentieri. Entrambi sono infelici, delusi, annoiati, impauriti. In mezzo agli alberi e tra i sentieri, che rappresentano una sorta di magica “terra di mezzo”, arrivano a sfiorarsi, a toccarsi. Una donna che va alla ricerca del suo destino, un uomo che fa i conti con i suoi fallimenti e con la sua storia. La magia e i misteri dei sentieri e del bosco fa da sfondo all’incontro tra i due, la magia del mondo che li circonda ed una strana quiete che talvolta guadagna il suo “spazio” accompagnano l’avvicinarsi di queste due anime; dalla diffidenza iniziale, alle prime confidenze ad una complicità a tratti quasi struggente e intrisa di emozione, il tutto raccontato con una leggerezza di tocco, con una grazia che accompagna l’indagine psicologica dei personaggi e della nascita di un sentimento forse d’amore e ogni sfumatura, ogni battuta, diventa emozione condivisa, “batticuore” per lo spettatore. I sentieri sembrano una Via Crucis e invece nascondono l’approdo alla gioia, alla felicità forse, alla vita vera. Una storia di purezza e di candore raccontata con dolcezza e umanità; una storia che in definitiva è la storia di tutti noi, anime fragili e sensibili.

 

Gianluca Fenucci

 

MARINA DI MONTEMARCIANO / INQUINATO TRATTO DI TORRENTE SINO AL MARE, LIQUAMI FUORIUSCITI DA UNA PORCILAIA

MARINA DI MONTEMARCIANO, 14 marzo 2017 –  Nella serata di ieri, 13 marzo, i Carabinieri Forestali di Jesi sono intervenuti a seguito di una segnalazione giunta alla Centrale Operativa Regionale, da parte di alcuni cittadini che denunciavano la presenza di acque nere e maleodoranti nel tratto finale del torrente Rubbiano, compreso tra Marina di Montemarciano ed il mare.

Appena giunti sul posto i militari hanno notato le acque scurissime presenti alla foce del torrente, pertanto hanno iniziato la risalita del corso d’acqua per individuare la provenienza dell’inquinamento e contestualmente hanno richiesto l’ausilio dell’Arpam di Ancona, per effettuare i campionamenti e le analisi del caso.

In tarda serata è stata individuata la causa del vasto inquinamento, riconducibile alla rottura di una condotta utilizzata per effettuare attività di fertirrigazione da parte di un allevatore locale di suini, nel tratto fluviale compreso tra Marina di Montemarciano e la parte alta del paese.

Il responsabile legale è stato deferito all’autorità giudiziaria per i reati di deturpamento di bellezze naturali, danneggiamento aggravato di acque pubbliche e attività di utilizzazione agronomica scorretta.

Nella mattinata di oggi i Carabinieri Forestali di Ancona sono tornati sul posto per accertare lo stato dell’ecosistema fluviale ed eventuali morie di pesci, cagionate da potenziali situazioni di anossia, ed effettuare ulteriori rilievi inerenti le cause dello sversamento e lo stato della condotta che ha causato il vasto inquinamento fluviale.

L’esito degli accertamenti odierni ha rilevato che non sono state individuate morie di pesci, tuttavia attorno alla condotta danneggiata risultavano ancora presenti evidenti pozze di liquami fuoriuscite nella giornata di ieri, che stagnavano sul terreno.

In attesa dell’esito delle analisi dell’Arpam, allo stato attuale la situazione ambientale appare sotto controllo e l’inquinamento non risulta più in atto.

 

 

 

MONTEMARCIANO / INCIDENTE: FRONTALE AUTO-FURGONE, UN FERITO

MONTEMARCIANO, 11 marzo 2017 – Intorno alle 8 di questa mattina, 11 marzo,  i vigili del fuoco sono intervenuti in via Alberigi  in quanto si era verificato un incidente stradale.

Per cause in corso di accertamento, una vettura si è scontrata frontalmente con un furgone, il conducente dell’auto è stato trasportato dal personale del 118 al pronto soccorso di Torrette per accertamenti.

I vigili del fuoco hanno messo in sicurezza i mezzi incidentati, per circa sessanta minuti il traffico è stato deviato in un percorso alternativo.