Connect with us

Bassa Vallesina

CHIARAVALLE / CONVEGNO SULL’E-COMMERCE AL PODESTI-CALZECCHI ONESTI CON MAURIZIO COLTORTI

CHIARAVALLE, 22 febbraio 2018 – “Internet ha cambiato il mondo, ha cambiato la nostra vita ed ha cambiato anche il commercio”.

Maurizio Coltorti

Alberto Piastrellini ha introdotto così il convegno “Il Retail, tra modello tradizionale contaminazione digitale”, organizzato dall’istituto superiore Podesti Calzecchi Onesti e dalla Free Service.

L’istituto ha attivato nelle sue sedi di Ancona e Chiaravalle anche un corso di operatore di vendita e-commerce e proprio la vendita tramite internet è stata al centro dell’incontro a cui hanno preso parte, tra gli altri, Luca Mori, partner di Google, l’imprenditore Maurizio Coltorti, presidente del cda di Ikonic srl e Riccardo Bilancioni, direttore generale di Ikonic. “In Italia – ha sottolineato Piastrellini – l’e-commerce ha avuto nel 2017 un notevole incremento del 17% con un volume di affari pari a 23,6 miliardi di euro mentre c’è stato uno sviluppo del 28% pario a oltre 12 miliardi relativo agli acquisti on line. Eppure si può fare di più e di meglio perché ancora l’Italia è piuttosto arretrata in questo settore rispetto alla media dei Paesi occidentali. Crescono e di molto gli acquisti dai cellulari”.

Luca Mori ha evidenziato che occorre ripensare radicalmente a come fare mercato e prima di aprire un negozio e-commerce è necessario valutare attentamente il settore merceologico a cui ci si rivolge. “Facebook è un po’ come il vecchio volantinaggio – ha detto Mori – la vecchia pubblicità televisiva. Molte delle aziende leader nei vari settori mentre prima erano presenti con la pubblicità soprattutto in televisione oggi preferiscono internet, il web e i social perché una vasta fetta di mercato è lì”.

Maurizio Coltorti ha parlato della sua esperienza imprenditoriale. “Mio padre aveva una piccola bottega – ha affermato Coltorti – ed oggi abbiamo 4 negozi in Italia e uno a Miami ed occupiamo circa 100 persone. La nostra azienda è tra le più quotate proprio per il cambiamento, visto che abbiamo sempre cercato di dare un taglio diverso alla vendita classica, di dare più servizi, proporre nuove idee e nuove modalità affinchè il cliente non viva solo il momento dell’acquisto ma una vera e propria esperienza. Prediligo chi ha idee e anche all’interno della mia azienda lascio spazio a queste persone. Vogliamo venire incontro in tutto alle esigenze del cliente e internet è divenuta una lunga mano che ci permette di presentarci al mondo con progetti diversi. Se il cliente vive un’esperienza positiva poi concretizzerà l’acquisto finale ed è fondamentale che si creino scuole come l’istituto Podesti Calzecchi Onesti che formino operatori e-commerce. Stiamo realizzando un progetto denominato Figital nella sede di Jesi che partirà ad aprile che utilizza il digitale per attirare il cliente in uno spazio fisico: quando il cliente verrà in negozio avrà un suo profilo costruito sulle sue esigenze e sui suoi gusti. La vendita al dettaglio non è morta ma va certamente ripensata”.

Gianluca Fenucci

 

Continua a leggere
Lascia un commento

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

12 + sei =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023