Connect with us

Breaking news

ANCONA / L’assessore Francesco Baldelli in visita a Torrette

«La Regione segue da vicino la costruzione del nuovo ospedale pediatrico Salesi» la cui ultimazione è prevista fra tre anni

«La Regione segue da vicino la costruzione del nuovo ospedale pediatrico Salesi» la cui ultimazione è prevista fra tre anni

costruzione del nuovo ospedale pediatrico Salesi.

L’assessore e Caporossi hanno fatto il punto sui lavori con i tecnici e le aziende costruttrici sui progetti che fanno capo all’Azienda ospedaliera, una realtà articolata comprendente, oltre al Salesi, anche l’ Umberto I e il Lancisi. per verificare l’efficacia di alcune tecniche progettuali innovative.

«Con questo sopralluogo ho voluto verificare sul campo l’efficacia di alcune tecniche progettuali innovative nella progettazione del nuovo Salesi come il Bim (Building information modelling).  Ottimizza, infatti, il lavoro di costruzione riproducendo fedelmente immagini e dati in tempo reale, consentendo di ricevere informazioni utili per lo stato di avanzamento di un’opera per la quale la Regione Marche ha finanziato 57 milioni di euro»  ha sottolineato Baldelli .

« Il Salesi svolge un ruolo rilevante nella tutela delle condizioni di salute della popolazione in età pediatrica, nella cura delle patologie della sfera ostetrico-ginecologica dell’adulto, nell’assistenza a tutte le problematiche della funzione riproduttiva. Rappresenta una realtà con oltre un secolo di storia, oggi divenuta fondamentale per l’intera regione e con un impatto positivo anche nei confronti della mobilità attiva, capace di attrarre pazienti anche da fuori regione che solo strutture efficienti sono in grado di fare».


Il nuovo ospedale pediatrico, connesso all’ospedale regionale, avrà una estensione di oltre 5.500 mq con 119 posti letto, prenderà forma dopo la demolizione di alcuni immobili a ridosso dell’ospedale di Torrette, con previsione di ultimazione nei prossimi tre anni.

Presenti ad accompagnare l’assessore Baldelli, oltre al dottor Caporossi, i vertici delle imprese di progettazione e costruzione, Rizzani De Eccher e Pessina, e i tecnici della Regione Marche tra cui Nardo Goffi e Andrea Bartoli.
Anche il “nodo” parcheggi è stato preso in considerazione.

«Un problema che stiamo affrontando e che dovremmo insieme all’azienda affrontare al più presto, per facilitare la mobilità di una zona ad alta densità di movimento, tra mezzi di soccorso, auto private e mezzi pubblici», ha spiegato l’assessore.

Infine, dopo il sopralluogo alla pista di atterraggio dell’elisoccorso, per la quale si attende l’autorizzazione da parte dell’Enac, l’assessore Baldelli è stato invitato a visitare alcuni reparti in via di realizzazione, tra cui una sala operatoria ibrida dotata di attrezzature per la diagnostica per immagini con un tavolo chirurgico multifunzionale.

«Una soluzione efficace – ha concluso Baldelli – che consente agli operatori di fare diagnosi e trattamenti in un’unica postazione, evitando ritardi, sgravando le sale operatorie impegnate in interventi più delicati, e riducendo, infine, i costi di gestione».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

 

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche