Connect with us

Redazionali

Anconitana: l’obiettivo promozione è alla portata, ma serve non prendere più gol

Anconitana: l’obiettivo promozione è alla portata ma serve non prendere più gol

Anconitana: l’obiettivo promozione è alla portata ma basta prendere gol

L’obiettivo è quello di tornare, passo dopo passo, ai fasti che le competono. Stiamo parlando dell’Anconitana, che sta disputando un ottimo campionato di Eccellenza nel girone unico delle Marche, in cui si trova al secondo posto subito dietro la capolista Castelfidardo. È ovvio che i tifosi vogliano la promozione a tutti i costi, per cominciare una scalata verso categorie ben più impegnative.

È ovvio che scalare tutti i vari campionati e tornare in Serie C piuttosto che in Serie B non è affatto facile: serve pazienza, ma anche tanta continuità di risultati.

In realtà, quest’ultimo aspetto è comune anche a squadre di ben altro rango, come ad esempio chi in Serie A sta cercando la qualificazione alla Champions League oppure allo scudetto. E, a volte, provare a risalire la classifica è qualcosa che affascina anche i bookmakers, che possono arrivare a offrire quote parecchio interessanti per chi riesce a centrare l’impresa.

Online ci sono numerosi metodi per scommettere e varie combinazioni di quote, tra cui anche il betting exchange, che ha preso notevolmente piede in Italia nel corso degli ultimi tempi. In poche parole, non è altro che un’opportunità, data agli utenti, di scambiare delle scommesse in maniera diretta, senza dover fare riferimento all’attività dei bookmaker. Un concetto che ricorda molto quello delle negoziazioni in Borsa.

Secondo posto, ma il Castelfidardo è vicino

I 40 punti che sono stati ottenuti fino ad ora dall’Anconitana sono frutto di 11 vittorie, 7 pareggi e 5 sconfitte.

Un ruolino di marcia che certamente avrebbe potuto essere migliore, ma non bisogna nemmeno dimenticare quanto sia equilibrato quest’anno il campionato di Eccellenza. Non è un caso, infatti, che tra la capolista Castelfidardo e la decima in graduatoria, ovvero il Marina Calcio, ci siano solamente 11 punti di differenza.

Insomma, una classifica particolarmente compatta, che rende chiaramente tutto più complicato, anche perché è sufficiente incappare in qualche giornata negativa di fila ed ecco che la situazione comincia a diventare rischiosa.

L’Anconitana non può che puntare legittimamente alla promozione diretta, visto che il Castelfidardo è lontano solamente due punti e ci sono ancora sette partite per provare l’aggancio e il sorpasso, tenendo conto come il ruolino di marcia tra le due squadre, fino a questo momento, sia stato davvero simile, con il Castelfidardo che ha fatto un punto in più nelle partite in casa e un punto in più nelle partite in trasferta.

Analizzando il campionato fino ad ora disputato dall’Anconitana possiamo notare come il reparto offensivo sia quello che ha funzionato meglio. Una proposta di calcio votata all’attacco, che ha portato in dote fino ad ora la bellezza di 40 gol all’attivo, ovvero il miglior attacco di tutto il campionato.

Serve cambiare ritmo in difesa

Spesso e volentieri, però, il detto secondo cui, alla fine, a far vincere i trofei sono le difese, non deve essere sottovalutato. Sì, perché l’Anconitana concede tanto, e forse troppo, dato che le reti subite hanno raggiunto quota 26, facendo peggio di molte altre squadre in classifica.

Soprattutto lontano dalle mura amiche c’è da migliorare, perché anche quando non si riesce a segnare tanti gol, è necessario fare risultato. Nelle ultime cinque partite sono arrivati solamente sette punti, ma sono soprattutto le ultime due gare ad aver fatto la differenza, purtroppo per l’Anconitana, in negativo.

La sconfitta di misura sul campo del Castelfidardo, infatti, è stata la partita che probabilmente ha inciso a livello mentale anche sulla sfida successiva, quando ad Ancona si è presentato il Vigor Senigallia, settimo in classifica, che ha portato a casa un insperato pareggio con il punteggio di 2-2. E, per l’Anconitana, questi sono due punti persi che potrebbero fare davvero male nella corsa verso la promozione diretta.

(foto dal sito https://www.usanconitana.eu/)

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.