Connect with us

Apiro

APIRO / Fumata bianca, nasce il comitato “RespirApiro – Contro la discarica”

I 64 soci fondatori si sono riuniti al ristorante San Francesco e hanno individuato un gruppo esecutivo, presieduto da Davide Tomassoni

APIRO, 11 ottobre 2020 – Finalmente è arrivata la fumata bianca ed è nato il comitato “RespirApiroContro la discarica”.

Venerdì scorso, 9 ottobre, infatti, ha visto la luce  l’organismo popolare di tutela e sensibilizzazione ambientale, formato da cittadini di Apiro e dei Comuni limitrofi.

I cittadini interessati si sono riuniti al ristorante San Francesco. Si è subito discusso dello statuto proposto dai promotori del comitato ed è stato approvato all’unanimità dai 64 soci fondatori presenti.

L’assemblea ha poi votato all’unanimità l’organo esecutivo, formato da Sonia Albanesi, Orfeo Beltrani, Marcello Canari, Luciano Clementi, Alfio Filippetti, Gabriele e Loredana Pavani, Francesco Schiavoni, Sergio Giulioni, Davide e Federico Tomassoni.

Questo gruppo esecutivo, a margine dei lavori in plenaria, si è riunito separatamente e ha nominato presidente del comitato l’ingegner Davide Tomassoni. Loredana Pavani è stata nominata segretario.

Nel corso dell’assemblea, inoltre, i presenti hanno approvato all’unanimità il mandato all’avvocato Pierlorenzo Boccanera di Macerata per curare il ricorso al Tar delle Marche contro l’individuazione dei potenziali siti per la discarica in territorio di Apiro. Il comitato si è già attivato per portare avanti il lavoro avviato il 26 settembre dal gruppo dei promotori, al fine di scongiurare la realizzazione di una discarica nelle campagne apiresi in contrada Cerretine.

«La popolazione – spiega il presidente del comitato, Davide Tomassoni – è unita nell’opporsi con decisione alla costruzione di una discarica, che senza dubbio provocherebbe danni alle attività produttive locali e deturperebbe un paesaggio unico. Per dare voce e vigore a questo sentimento unanime della popolazione, il comitato RespirApiro è aperto a tutta la cittadinanza di Apiro e dei Comuni limitrofi e a breve sarà avviata una campagna di adesione. Per quanti vorranno partecipare, la stessa adesione sarà gratuita».

Si è fatta chiarezza, quindi, sulla composizione definitiva del comitato, dopo la riunione di martedì scorso 6 ottobre, nella quale si era giunti all’individuazione di alcuni nomi, i quali però non risultavano formalmente impegnati in un organismo formale, come precisato dall’ing. Federico Ciattaglia nell’articolo di venerdì scorso, 9 ottobre.

Giacomo Grasselli

giacomo.grasselli@qdmnotizie.it

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   
Granpanda 03-04-20


Meteo Marche