Connect with us

Eventi & Cultura

APIRO / Teatro Mestica, al via la nuova stagione

Il sipario si alza il 16 ottobre, spettacoli sotto il segno di sasso, carta e forbice come nel celebre gioco popolare

APIRO, 4 ottobre 2021- Tutto è pronto per iniziare la nuova stagione teatrale del 2021. L’associazione Teatro di Onisio di Fiorenza Montanari e Andrea Quattrini, che da dieci anni sono al timone della gestione teatrale del Mestica, hanno ufficializzato il cartellone della Stagione 2021. 

Sarà divisa in 3 parti: sasso, carta e forbice. Il richiamo a questo gioco popolare basato sulla casualità, dove la vittoria è in balia del destino, è finalizzato a esorcizzare il periodo pesante e buio che abbiamo vissuto

Si comincia con la prima parte dedicata al “Sasso”, dove tutti gli spettacoli hanno dei rimandi con esso. Il primo spettacolo, intitolato “Cassius The Anthology”,  in programma sabato 16 ottobre, alle ore 18 ed alle ore 21, riprende dal punto in cui tutto si era interrotto causa covid. Infatti era previsto per lo scorso 28 febbraio.

La compagnia marchigiana Groovin Brothers, di Paolo Swift Carbonetti e Alessio Kgi Giaccaglia, mette in scena la vita di Muhammad Alì –Cassius Clay, una roccia.

Famosa la frase che lui diceva: “Ho ucciso una roccia, ferito un sasso”, ecco il richiamo.

Il secondo spettacolo intitolato “Terra chiama Tommy”, della Politheatre di e con Silvia Fancelli e Damiano Zigrino, in programma domenica 24 ottobre alle ore 17.30, è uno spettacolo dedicato ai bambini. Si tratta di un mix di burattini e attori, dove si racconta la storia di amicizia tra un bambino e gli alieni. Il “sasso” qui sono i pianeti, i sassi che ci volano attorno.

Il terzo appuntamento è sabato 13 novembre, alle ore 21, con lo spettacolo di prosa intitolato “Lo Stronzo”, del teatro delle Temperie, di e con Andrea Lupo. Il tema trattato è la violenza sulle donne ed il richiamo al sasso è dovuto alla durezza del tema stesso. 

Sabato 27 novembre alle ore 21, sarà la volta dello spettacolo musicale, con canti, balli e narrazione dedicato a Lucio Battisti, intitolato “Luci. Oh”, della Ippogrifo Produzioni. Il sasso si trova nella celebre frase: “come può uno scoglio arginare il mare”.

Si chiude questa prima parte, dedicata al tema del sasso, domenica  28 novembre alle ore 17.30, con la proiezione del filmSi muore solo da vivi”, dove si racconta la storia del terremoto del 2012 in Emilia Romagna. Tra il cast attori come Neri Marcorè e Amanda Lear. Il sasso è riferito alla terra.

La nuova stagione 2021 è in collaborazione con Ciaotickets, che dà la possibilità dell’acquisto on line dei biglietti.

Infine diamo un ultima chicca: nel cartellone teatrale, vicino alla scritta Teatro Mestica è apposta quella “The friends”, perchè nelle tre parti di stagione si alterneranno le compagnie più amate che si sono esibite in questi dieci anni di direzione del Teatro di Onisio. A questo punto attendiamo il calendario della “Carta” e della “Forbice”. Per accedere agli spettacoli è necessario il Green pass. 

Cristiana Simoncini

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
 
 


Meteo Marche