Connect with us

Basket

AURORA BASKET / LA TERMOFORGIA ‘COSTRETTA’ A CEDERE IN CASA DEL RAVENNA

Ravenna – Termoforgia Jesi 107-101

JESI, 8 dicembre 2018 – La Termoforgia non riesce a conquistare la prima vittoria di stagione in campo esterno uscendo battuta da Ravenna dopo aver condotto la partita, anche con merito, e giocato fino alla fine quasi assaporando il successo. Un vero rammarico e tante recriminazioni per alcune decisioni arbitrali.

Inizio equilibrato e poi la Termoforgia prova ad allungare con Dillard e Totè sugli scudi. Dopo i primi dieci minuti di gara Jesi sul +7: 17-24.

Quando si riprende 5-0 di parziale firmato Santucci e Mascolo. Ravenna soffre e la Termoforgia sembra tranquilla è padrona delle tavole da gioco. Smith prova a dare fiducia ai suoi compagni ma Jesi scrive un altro 5-0 di parziale. Coach Mazzon chiama time out. A 7-47” dal riposo 19-34. Ora si gioca in velocità e a chi segna di più con Jesi che cerca di mantenere il vantaggio mentre il solito Smith prova a ricucire il gap. A 2’52”: 41-50. Sul finale Dillard non è preciso da tre, Ravenna non accorcia: 46-55.

Dopo il riposo è Ravenna a spingere subito sull’acceleratore e Jesi non riesce a reagire. Dopo 2′ da registrare un parziale di 8-2 per il quintetto di casa che poco dopo trova la parità: 59-59. La Termoforgia prova a riallungare ma Ravenna è più brillante e nel finale di parziale mette la freccia e per la prima volta si porta in vantaggio chiudendo sul +3: 76-73.

La squadra di casa insiste con il solito scatenato Smith costruendo un 15-7 in solo tre minuti. Jones e Dillard si caricano e sono precisi al tiro. Jesi accorcia il divario. A 6’25” dalla sirena: 91-84. Sul 91-88 Dillard sbaglia da tre poi Totè dalla lunetta fa 2/2: 91-90 (4’13”). A 2’33” Jones dalla lunetta 2/2: 97-96. Sbaglia Laganà, Baldasso da tre: 97-99 (1’48”). Due palle perse consecutive da Jesi consentono a Ravenna di accorciare con Jesi che perde anche Dillard e Rinaldi (fallo tecnico), dopo Totè e Baldasso, per falli sul 100-101. Smith dalla lunetta non sbaglia per sei volte consecutive: 106-101.

Vince Ravenna ma Jesi recrimina fortemente per le decisioni arbitrali soprattutto nel finale che hanno fortemente penalizzato la Termoforgia ed indirizzato il punteggio a favore dei padroni di casa.

 

RAVENNA – Laganà 16, Smith 38, Cardillo 2, Masciadri 2, Hairston 20, Montano 9, Rubbini 2, Jurkatamm 10, Gandini 3, Tartamella, Baldassi, Seck. All. Mazzon.

TERMOFORGIA JESI – Kouyate, Dillard 27, Mentonelli, Mascolo 11, Baldasso 10, Santucci 4, Rinaldi 9, Valentini, Jones 15, Mwananzita, Totè 14, Lovisotto 2. All. Cagnazzo

ARBITRI – Costa, Lestingi, Giovannetti

PARZIALE – 17-24, 29-31, 30-18, 31-28. Usciti per cinque falli: Totè, Baldasso

 

11° GIORNATA – sabato 8 dicembre : Ravenna-Termoforgia Jesi 107-101, Udine-Ferrara 88-70; domenica 9 dicembre: Mantova-Cagliari 86-85, Imola-Bakery Piacenza 79-70, Verona-Montegranaro 72-71, Assigeco Piacenza-Roseto 76-82 d1ts, Treviso-Forlì 84-52;  Fortitudo Bologna-Cento (martedì 11 dicembre)

CLASSIFICA – Bologna 18; Treviso 16; Forlì, Verona, Udine 14; Montegranaro, Ravenna, Imola 12; Cento, Assigeco Picenza, Bakery Piacenza, Ferrara, Mantova, Roseto 8; Termoforgia Jesi 6; Cagliari 2.

PROSSIMO TURNO (domenica 16 dicembre ore 18) Bakey Piacenza-Cagliari, Forlì-Udine, Roseto-Treviso, Ferrara-Fortitudo Bologna, Termoforgia Jesi-Imola, Ravenna-Verona, Montegranaro-Assigeco Piacenza, Cento-Mantova

(e.s.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

2 × 2 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.