Connect with us

il parere dell’esperto

BENESSERE / Autunno, è tempo di andare a funghi

La rubrica “Il parere dell’esperto” è uno spazio affidato a persone specializzate su argomenti di comune interesse

 

 

Dr.ssa Simona Ciciliani, Biologo Nutrizionista

Autunno, è tempo di andare a funghi

I funghi sono organismi appartenenti al regno dei Mycetae. Ne esistono moltissime varietà, ma non tutte sono commestibili. I funghi spontanei sono reperibili sul mercato in base alla stagionalità della specie; quelli coltivati, invece, sono disponibili quasi tutto l’anno.

I funghi sono molto ricchi di acqua, in particolare le varietà champignon, prataiolo e ovulo, dove questa rappresenta fino al 90% del peso.

A seconda della specie presa in considerazione, i funghi apportano dosi diverse dei tre macronutrienti ma, in generale, sono alimenti ipocalorici e ipolipidici, per questo indicati nelle diete ipocaloriche e ipolipidiche.
I funghi prataioli crudi coltivati (Agaricus campestris), ad esempio, apportano appena 20 calorie ogni 100 grammi, di cui ben il 76% da proteine, per lo più di alto valore biologico, e solo 15% da carboidrati e 9% da grassi.

Nutrienti e proprietà

I micronutrienti apportari comprendono vitamina A, B1, B2, B6, C, D, K, PP, potassio, fosforo, calcio, magnesio, silicio, ferro, manganese e selenio, in quantità molto variabili a seconda della specie e del tipo di terreno dove i funghi crescono.
Fra i loro minerali, alcuni svolgono una funzione antiossidante (manganese e selenio), altri proteggono la salute di ossa e denti (calcio e fosforo), altri ancora aiutano a proteggere la salute cardiovascolare (il potassio, che regola la frequenza cardiaca e la pressione).
Alla loro azione si aggiunge quella delle vitamine: le vitamine A e C svolgono un’azione antiossidante, la vitamina D è importante per la salute delle ossa e la vitamina K è importante per una buona coagulazione. Le vitamine del gruppo B garantiscono invece un buon funzionamento del metabolismo.

Benefici

I funghi sono anche fonte di fibre, che favoriscono il benessere intestinale e il senso di sazietà, e di acidi grassi essenziali come l’acido linoleico, precursore delle molecole coinvolte nella regolazione dell’infiammazione, dell’immunità, della pressione del sangue e dell’aggregazione delle piastrine.
Altra importante proprietà dei funghi è quella di sostenere notevolmente il sistema immunitario, esplicando importanti proprietà antibatteriche e potenziando le difese immunitarie. Per tale motivo sono consigliati durante il cambio di stagione tra estate ed autunno, che non a caso è loro tipica stagione di “fioritura”. Questa azione è svolta principalmente dai polisaccaridi che i funghi contengono, in grado appunto di riequilibrare il sistema immunitario sia quando questo è iperstimolato da allergie o infiammazioni sia quando si trova in condizioni di deficit. L’azione immunostimolante è potenziata anche dalla presenza di selenio.

Controindicazioni

Le controindicazioni relative ai funghi fanno riferimento fondamentalmente ad eventuali allergie, rischio di intossicazioni, eventuale consumo di funghi velenosi ed eccesso nelle quantità. Per consumarli in sicurezza è necessario utilizzare funghi freschi, prestare attenzione al momento dell’acquisto valutando bene l’aspetto esterno o acquistarli o consumarli presso negozi o ristoranti di fiducia.
È importante anche non eccedere con le quantità, dato che i funghi sono abbastanza difficili da digerire per la presenza della chitina nella parte cellulare. Si tratta di un polisaccaride simile a quello che compone l’esoscheletro degli insetti e, pertanto, molto difficile da metabolizzare. I funghi tendono anche ad assorbire facilmente l’inquinamento atmosferico a causa della loro tipica fibra spugnosa”. Infine, i funghi Reishi sono da evitare in caso di assunzione di farmaci anticoagulanti, immunosoppressori e antipiastrinici.

Sempre con la giusta attenzione, è comunque un piacere godere delle proprietà dei funghi e del loro sapore.

 

Dr.ssa Simona Ciciliani

 simonaciciliani@gmail.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

La Fenice - cremazione animali