Connect with us

il parere dell’esperto

BENESSERE/ Fragole: primizia gustosa e salutare

La rubrica “Il parere dell’esperto” è uno spazio affidato a persone specializzate su argomenti di comune interesse

Le fragole sono un frutto primaverile ricco di proprietà, dal sapore dolce e zuccherino che le rendono uno degli alimenti preferiti dai più piccoli. Facente parte della famiglia delle Rosacee, la pianta è chiamata Fragaria vesca, termine che ricorda il sostantivo latino “fragrans” cioè profumato con il quale i Romani erano soliti indicare questi frutti deliziosi. Il frutto rosso che tutti noi ben conosciamo in realtà, dal punto di vista botanico, non è un frutto bensì un contenitori di tanti frutti diversi (i semini gialli che possiamo vedere sulla superficie rossa della fragola stessa).

Caratteristiche e valori nutrizionali

La fragola è una fonte molto ricca di diversi composti nutritivi ed in particolare di zuccheri, vitamine, flavonoidi e antocianine. Questi nutrienti, agendo in maniera sinergica, conferiscono alla fragola proprietà utili a promuovere lo stato di salute e prevenire diverse patologie. Basti pensare che, per il contenuto record in sostanze antiossidanti benefiche per la salute, le fragole sono state inserite tra i super cibi antietà nella speciale classifica ORAC (Oxygen Radical Absorbance Capacity) stilata dall’USDA (il dipartimento dell’agricoltura statunitense).

L’apporto calorico estremamente ridotto (appena 27 Kcal/100 g), l’assenza di grassi (0,4 g/100 g) e la ridottissima presenza di zuccheri (5,3 g/100 g) la rendono utile per il controllo della glicemia. Uno dei zuccheri che la fragola contiene naturalmente, ovvero lo Xilitolo, la rende utile per prevenire la placca dentale e uccidere i germi dell’alitosi.

La frogola contiene, inoltre, ottime quantità di vitamina C ad azione antiossidante e antinvecchiamento e in grado di stimolare produzione di collagene prevenendo rughe, rafforzando capillari e riducendo ritenzione idrica e cellulite. Buono anche il contenuto di Magnesio (che aiuta ad attivare il metabolismo), Calcio (che protegge ossa e denti) e Potassio (che contrasta ritenzione idrica e cellulite).

Proprietà dimagranti

Nella fragola sono presenti notevoli quantità di acidi organici e flavonoidi: si tratta di antiossidanti in grado anche di aumentare la produzione di un ormone chiamato Adiponectina che stimola il metabolismo e riduce l’appetito e l’assorbimento di amidi.

Inoltre, importanti quantità di Fisetina, nutriente in grado di attivare i “geni della magrezza”, permettono l’espressione delle Sirtuine ovvero super regolatori del metabolismo attivati anche dal digiuno che influenzano capacità lipolitica, umore e longevità.

Acquisti e utilizzo

Al momento dell’acquisto è bene preferire fragole italiane e di stagione (primavera), controllare che siano turgide con colore rosso vivo e uniforme e con picciolo ben attaccato al frutto.

Non tutti sanno che strofinando una fragola direttamente sui denti, gli acidi organici e lo xilitolo contenuti nella fragola li sbiancano in modo apprezzabile già dopo qualche giorno di trattamento.

Naturalmente, molto più diffuso è l’uso della fragole in cucina. Ecco allora qualche idea per diversi momenti della giornata. Per merende e spuntini, ad esempio, si possono preparare:
– gelato fatto in casa con fragole congelate e yogurt greco;
– macedonia di fragole, mela e banana con semi oleosi e muesli;
– spiedini di fragole ricoperte di cioccolato fondente fuso;
– frullato di fragole, cetriolo, zenzero, latte vegetale e mandorle.
Nei pasti principali la fragola può essere utilizzata diversamente:
– insalata di rucola, valeriana e fragole a spicchi;
– filetto o tagli vari di carne in umido o ai ferri con glassa di aceto balsamico e fragole.

Buon appetito!

Dr.ssa Simona Ciciliani, Biologo nutrizionista

simonaciciliani@gmail.com

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche

La Fenice - cremazione animali