Connect with us

Breaking news

BREAKING NEWS / CONTROLLI ANTI-DROGA, ARRESTATI PER SPACCIO TRE NIGERIANI

Nella mattinata, due nigeriani hanno cercato di disfarsi di 2 involucri di marijuana, per un totale di 31 grammi. Nel primo pomeriggio, un altro beccato con 11 involucri di hashish e un pezzo da 3 grammi di marijuana rinvenuto nelle mutande

ANCONA, 19 luglio 2019Spacciano la droga, tre cittadini nigeriani sono arrestati dai Carabinieri. E’ successo ieri, 18 luglio, ad Ancona, nell’area balneare limitrofa al sottopasso di Villanova.

Da alcuni giorni la zona è controllata dalle Forze dell’Ordine per la repressione del fenomeno di spaccio di sostanze stupefacenti da parte dei Carabinieri della Tenenza di Falconara Marittima, coadiuvati dal personale della Stazione di Ancona Collemarino.

Nella mattinata di ieri, 18 luglio, il servizio ha consentito il fermo di un cittadino italiano 19enne residente a Montemarciano. Il ragazzo è stato trovato in possesso di un involucro contenente 2 grammi di marijuana. Poco prima, il giovane era stato sorpreso ad acquistare la sostanza da un nigeriano di 36 anni senza fissa dimora, già noto ai militari per precedenti di spaccio.

L’extracomunitario si è dileguato dopo la cessione, così i Carabinieri hanno deciso di ripetere il servizio questa mattina, per cogliere il soggetto in flagranza di reato. Alle 12 circa, il 36enne nigeriano è stato arrestato insieme ad un connazionale 21enne, incensurato e senza fissa dimora.

I due, alla vista dei Militari, hanno cercato di disfarsi di un paio di lattine accartocciate, al cui interno avevano occultato 2 involucri di marijuana, per un totale di 31 grammi. Nel corso della perquisizione, i due stranieri si sono dimostrati ostili al controllo del personale in borghese, tanto da far accorrere una pattuglia con i colori dell’Arma. Gli arrestati possedevano 2 telefoni cellulari ed una cinquantina di euro in contanti ciascuno. I Militari ritengono che queste somme possano essere il primo incasso della mattinata.

I due stranieri sono stati portati nelle camere di sicurezza della Tenenza di Falconara Marittima, dopo aver sentito il pubblico ministero. L’udienza di convalida e la sentenza per direttissima si terranno domani, 20 luglio, al Tribunale di Ancona.

Poche ore dopo, alle 15 circa, i Carabinieri, continuando a controllare il sovrappasso Tramontana, hanno assistito ad un’altra cessione di sostanza stupefacente. Un cittadino marocchino, infatti, residente a Serra San Quirico, ha acquistato 7 grammi di marijuana in un involucro da un ragazzo di colore.

I Militari hanno subito bloccato l’acquirente e lo spacciatore. Quest’ultimo, nel tentativo di scappare, è finito a terra insieme ad un Carabiniere, che dalla caduta ha riportato lievi contusioni guaribili in 7 giorni. Lo spacciatore, 30enne nigeriano, senza fissa dimora e con trascorsi di giustizia, è stato portato presso le camere di sicurezza della Compagnia di Jesi.

Addosso gli sono stati trovati 11 involucri di hashish per 15 grammi complessivi nelle tasche dei pantaloni, insieme ad un pezzo da 3 grammi di marijuana rinvenuto nelle mutande. Sono stati trovati anche 50 euro come proventi dell’attività delittuosa e un telefono cellulare utilizzato per contattare gli acquirenti.

Dovrà rispondere, oltre allo spaccio di sostanze stupefacenti, anche di resistenza e lesioni ad un pubblico ufficiale. Anche lui sarà giudicato domani al Tribunale di Ancona.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.


Meteo Marche