Connect with us

Castelbellino

CASTELBELLINO‬, LO SFOGO / “LA TARI? È UNA LEGGE DEL C…O”, PAROLA DI MASSIMO COSTARELLI

rifiuti3CASTELBELLINO, 18 marzo 2015 – La Tari? Una legge del c…o, parola di Massimo Costarelli. Il vicesindaco di Castelbellino ne ha le tasche piene di questa storia. Il suo paese è passato agli onori della cronaca grazie ad una serie di attacchi concentrici nei confronti del Cis da parte di diversi gruppi consiliari. Il vero obiettivo doveva essere l’ente sovracomunale, azionista di maggioranza della Sogenus, ma il martellamento alla fine ha messo da giorni sotto pressione la maggioranza di Costarelli. E allora non trova di meglio che sfogarsi così: “Spiegheremo i motivi veri di quel confronto, Castelbellino e Arcevia hanno la stessa spesa complessiva, poi la Tari, con la sua legge del c…o, fa il resto. E spiegheremo perché, fino a quando non la aboliranno, per come è fatta, succederà sempre che due Comuni in due Comuni con uguale spesa una famiglia di un Comune paghi il doppio di un’altra. Lo stesso succede per le attività…dove per esempio a Staffolo un ristorante paga il triplo di Castelbellino senza che l’amministrazione Comunale possa fare nulla”. Insomma, per Costarelli questi sono giorni difficili. Il suo Pd governa il Cis e la Sogenus ma a lui hanno lasciato le spine della contestazione. Perché altrimenti non si spiegherebbe quanto sta avvenendo all’isola ecologica di Stazione. Nelle intenzioni dell’Amministrazione comunale dovrebbe essere un angolo del paese dove i rifiuti vanno messi in appositi contenitori. In realtà nel piccolo quartiere di Stazione c’è chi si fa beffe di quei cassonetti e delle campane “parcheggiate” in via Gramsci. Già, l’immondizia la lasciano dove capita, meglio poi se ciò avviene sul marciapiede. Il tutto potrebbe far pensare ad un gesto di sfida da parte di qualche cittadino particolarmente arrabbiato perché a Castelbellino, come dicevamo, la tassa dei rifiuti costa molto di rispetto ai paesi vicini. rifiuti2

Imbufalito come un toro quando si vede sventolare davanti agli occhi un panno rosso, Costarelli attacca a testa bassa: “I cittadini spendono soldi, chi rispetta le regole di convivenza civile è mortificato, l’amministrazione comunale programma servizi ordinari e straordinari di raccolta tra mille difficoltà, ogni tanto i vigili fanno qualche multa, nessuno ha visto niente…rimane solo da incazzarsi. E per i responsabili, vergognarsi. Invito tutti a fotografare questi malfattori e mandarmi le foto in privato. In passato, i Vigili ne hanno presi alcuni sul fatto. Non si tratta di delazione o spionaggio, si tratta di avere rispetto degli altri e non prendere per il sedere il prossimo…schifo assoluto!”
(Redazione)

Andreoli immobiliare 01-07-20
Condividi
  •   
  •  
  •  
  •   


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.