Connect with us

Castelbellino

CASTELBELLINO / DAI CINGHIALI AI DAINI, E IL PAESE SI TRASFORMA IN UNO ZOO

Timidi ma anche incuriositi, alcuni daini e caprioli hanno passeggiato lungo le vie del borgo. Ma resta intanto l’allarme cinghiali

 

CASTELBELLINO, 8 dicembre 2018 – Timidi ma soprattutto incuriositi dal via vai lungo il costone del paese. A passeggiare lungo le vie del paese, dopo la colonia di cinghiali, pochi giorni fa sono stati dei daini e caprioli che hanno assistito ai lavori per l’accensione dell’Albero Luminoso prevista per oggi pomeriggio, giorno dell’Immacolata.

Insomma, tra cinghiali e caprioli, la gente di Castelbellino da un po’ di tempo a questa parte sembra quasi confinata in una specie di riserva naturale. Animali che arrivano da ogni parte, entrano nei giardini o nelle aree verdi del paese per cercare del cibo.

Raccontata così sembra di essere in una specie di paradiso terrestre ma a sentire il vice sindaco la situazione non è affatto idilliaca. Specialmente per quanto riguarda quegli ungulati, una ventina di esemplari tra adulti e cuccioli, che non avrebbero nessuna intenzione di allontanarsi al piccolo borgo medioevale. Ormai sono padroni di orti, giardini e ovviamente campi.

Scriveva Massimo Costarelli alcuni giorni fa:  “Siamo all’interno di una autentica emergenza. Ci conviviamo da alcuni mesi, ma da alcuni giorni a Castelbellino abbiamo cinghiali all’interno dell’abitato, con giardini ed orti deturpati, coltivazioni distrutte e in concomitanza della nascita di nuove figliate, femmine aggressive che caricano anche le persone come è successo ieri ai volontari di “Castelbellino il Paese dell’albero” che stavano eseguendo lavori di manutenzione dell’albero luminoso e che improvvisamente sono dovuti fuggire sui mezzi per scampare il pericolo. Tra sabato e lunedì sono state tantissime le segnalazioni a Comune e Carabinieri, molto frequenti gli avvistamenti. È intervenuta, anche la Polizia Provinciale chiamata dal Sindaco che io stesso nel pomeriggio di ieri ho provveduto ad accompagnare lungo il versante; tra le varie situazioni ci siamo trovati di fronte a tu per tu con una colonia di una ventina di cinghiali tra adulti e cuccioli”.

E aggiungeva: “Addirittura sono entrati all’interno delle corti delle case private. Con evidente pericolo per le persone. Preso atto insieme alla Polizia Provinciale della situazione, nella serata di lunedì è stata invitata una Pec a Prefettura di Ancona, Regione Marche servizio fauna selvatica e Provincia di Ancona affinché ciascuno adotti i provvedimenti di competenza con urgenza al fine di scongiurare qualsiasi pericolo alla pubblica incolumità ed alla proprietà privata. Nel frattempo invitiamo tutti a fare attenzione in prossimità delle strade e nelle zone divenute ormai frequentate degli animali selvatici in attesa di un intervento risolutivo che speriamo sia posto in essere nel più breve tempo possibile”.

In una abitazione in via Poggetto, nel luogo in cui si trova la punta dell’albero luminoso, i cinghiali se li sono trovati in giardino. In questi giorni in paese si è diffusa una autentica psicosi, visto che gli animali compaiono in qualsiasi ora del giorno e della notte ed in alcune occasioni sono anche molto aggressivi.

Adesso sono stati i daini a far la loro comparsa. Ma questi esemplari non fanno paura, hanno la capacità di suscitare tenerezza.

(redazione)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

18 + 12 =

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.