Connect with us

Cronaca

CASTELBELLINO / L’ultimo saluto all’ex sindaco Giovanni Caruso

In tanti hanno partecipato al rito funebre che si è svolto questa mattina presso la chiesa San Marco Evangelista a Stazione

CASTELBELLINO, 27 gennaio 2021 – Gli amici di sempre, quelli della “Torre Civica”, amministratori, semplici cittadini, “avversari” politici, hanno voluto salutare commossi per l’ultima volta Giovanni Caruso, deceduto lunedì 25 gennaio all’età di 89 anni, sconfitto da un male incurabile. Caruso, siciliano d’origine, ha legato il suo nome a quello di Castelbellino per larga parte della sua vita, come segretario comunale e poi come Sindaco per ben sei legislature consecutive, dal 1974 al 2004.

Andreoli immobiliare 01-07-20

Il rito funebre si è svolto questa mattina presso la chiesa San Marco Evangelista di Stazione. Ad accogliere il feretro sul quale campeggiava la fascia tricolore, un grande striscione con la scritta Grazie Sindaco. Nell’omelia, don Maurizio Fileni ha sottolineato le doti umane di Caruso, cattolico praticante che amava stare con e tra la gente.
Toccanti le parole del nipote, che ha ricordato come Castelbellino fosse la sua seconda famiglia, e quando mostrava orgoglioso ai parenti le opere della sua attività di Sindaco, definiva il paese come il suo “salotto di casa.  

Anche l’attuale sindaco Andrea Cesaroni, pur non avendone una conoscenza personale approfondita e nonostante le diversità di vedute politiche, ha ringraziato Giovanni Caruso per quanto fatto da primo cittadino. Ovviamente commossi gli esponenti della “Torre Civica, la lista che ha sempre sostenuto Caruso nei suoi anni alla guida di Castelbellino.

«Uomo di indubbia cultura e classe, gentilezza e cordialità. Sempre disponibile – lo ricordano – all’ascolto dei cittadini e pronto a prodigarsi alle opere volte al bene della comunità. Sin dal primo insediamento l’Amministrazione Caruso si mostrò innovativa, portando il Comune in mezzo alla gente con l’istituzione delle assemblee popolari nelle varie frazioni.

Lo sviluppo del nostro Comune e quello che è diventato oggi Castelbellino lo si deve a lui, da qualsiasi punto di vista lo si voglia guardare.  Apprezzato per le sue indubbie capacità e stimato politicamente in modo trasversale, uomo carismatico e sempre attento gentlemen; un uomo d’altri tempi insomma. A Castelbellino gran parte della sua vita, ricevendo tanti riconoscimenti e qualche critica, come accade a tutti coloro che lasciano il segno. L’intera comunità di Castelbellino non può che essere grata e riconoscente a quest’uomoGrazie Giovanni». 

(m.p.)

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  
    

news

Cronaca21 minuti fa

Jesi / Liomatic: azienda condannata per comportamento antisindacale

È la decisione del Tribunale di Ancona: ha chiuso i battenti all’inizio di marzo dopo aver avvertito i lavoratori a...

Cronaca31 minuti fa

Jesi / Elezioni: arriva l’ex premier Giuseppe Conte

Sarà alle 14 all’Hemingway Cafè a sostegno della lista “Jesi Respira” per Lorenzo Fiordelmondo Sindaco Jesi, 25 maggio 2022 –...

Alta Vallesina53 minuti fa

Fabriano / I maggiori esperti di filigrane per una conferenza in città

Digitalizzazione delle filigrane: una conferenza di esperti internazionali e annuncia nuovi progetti Fabriano, 25 maggio 2022 – Domani e venerdì...

Cronaca2 ore fa

Jesi / Elezioni: il candidato Marco Cercaci ha incontrato i residenti del centro

L’avvocato ha evidenziato i progetti per questa parte della città inseriti nel suo programma elettorale Jesi, 25 maggio 2022 –...

Breaking news2 ore fa

L’incidente / A14, autocarro finisce nel fossato

Conducente al pronto soccorso, la persona che gli viaggiava accanto è rimasta illesa Senigallia, 25 maggio 2022 – I Vigili...

Cronaca4 ore fa

Jesi / Elezioni, Marasca pubblica la dichiarazione dei redditi

ll candidato Sindaco delle Liste civiche ha reso noti programma elettorale, curriculum e casellario giudiziale, domani il nome del terzo...

Cronaca7 ore fa

Jesi / Trova 600 euro al Postamat e li restituisce a chi li aveva dimenticati

E’ successo ieri mattina presso l’Uffico Postale di via Coppi, la donna aveva lasciato lì le 12 banconote da 50...

Cronaca7 ore fa

Jesi / La Caritas cerca 13 giovani per la Rotta Balcanica

“Remap Community” è il nome del progetto: nella prima fase si inviano le candidature, poi formazione, esperienza in loco e...

Eventi & Cultura7 ore fa

Jesi / Il regista Pupi Avati al Teatro Pergolesi 

Ospite del prossimo appuntamento di “Essere Spettatore” della Fondazione Pergolesi Spontini, presenta il suo ultimo romanzo su Dante Jesi, 25...

Attualità7 ore fa

Cupra Montana / Torna la “Magnalonga del Massaccio

Il 2 giugno dopo due anni di stop causa covid, appuntamento con la passeggiata enogastronomica a cura del Gruppo Folcloristico...

Meteo Marche