Connect with us

Attualità

CASTELBELLINO / “Ritroviamo Castelbellino” incalza sindaco e maggioranza

Tra i vari argomenti all’ordine del giorno al prossimo Consiglio comunale si parlerà anche dello scioglimento dell’Unione con Monte Roberto

 

Federica Carbonari

CASTELBELLINO, 30 gennaio 2020 – Il prossimo Consiglio comunale, con data da ufficializzare, si preannuncia molto “caldo”. L’opposizione è pronta a dar battaglia al sindaco Andrea Cesaroni e alla sua maggioranza attraverso interrogazioni su tematiche specifiche: Status scioglimento dell’Unione dei comuni di Castelbellino e Monte Roberto Servizi di supporto alla cucina della mensa scolastica delle scuole materne e dell’asilo nido, e di pulizia dell’asilo nido e della cucina della scuola materna, assegnati al Tadamon onlus – Atti di concessione a favore dell’Ing. Marco Papadopoulos da parte dell’Unione dei Comuni di Castelbellino e Monte Roberto, e dal comune di Castelbellino – Impegno di spesa per la liquidazione del servizio di gestione del Nido d’infanzia “Il Tingolo” per gli anni 2017-2020. Inoltre vengono rilanciate idee e proposte con la presentazione di mozioni da sottoporre al consiglio. Il gruppo “Ritroviamo Castelbellino”, composto dalla capogruppo Federica Carbonari, Michela Mecarelli, Mery Manoni e Filippo D’Antuono ha già depositato gli atti.

Di seguito, in sintesi, le mozioni presentate:

Programmazione organica di interventi di sfalcio dell’erba ai margini delle strade, cura e pulizia di bordi, cunette e fossi: «Si intende sottoporre all’attenzione del consiglio comunale l’opportunità di procedere a una manutenzione sistematica delle strade comunali, mediante la programmazione di interventi con una cadenza quantomeno semestrale, corrispondente approssimativamente a un intervento in prossimità dell’inizio della stagione primaverile – estiva e uno in coincidenza con l’avvio di quella invernale. Si considera essenziale fissare in anticipo, con programmazione annuale, almeno due interventi organici, per provvedere alla manutenzione ordinaria prima che si verifichino fenomeni atmosferici tali da aggravare lo stato del patrimonio vario comunale, con immaginabili conseguenze anche sulla percorribilità…»

Promozione del periodico di informazione “In Comune”: «Si intende impegnare l’amministrazione comunale, ad assumere una posizione chiara e univoca in merito alla promozione del periodico “In Comune”, il cui ultimo numero risale al novembre 2015, tanto più in considerazione della recente scomparsa del Dott. Riccardo Ceccarelli, che appunto ne ricopriva l’incarico di direttore editoriale. Si auspica il ritorno stabile della pubblicazione, magari esclusivamente in versione digitale, allo scopo, oltre che di ridurre i costi complessivi delle operazioni editoriali implicate, di rendere sempre più trasparente e nota tra i cittadini l’attività del consiglio e della giunta, e contestualmente di nominare un nuovo direttore editoriale».

Introduzione nel regolamento di polizia mortuaria di case del commiato laico: «Sin intende far riflettere il consiglio comunale sull’opportunità che si adottino strumenti utili, anche in sede regolamentare, per consentire a chi non professi alcuna religione di godere  della possibilità di un funerale laico, che si svolga in sale pubbliche attrezzate dal comune per ospitarvi appunto cerimonia funebri non religiose».

Marco Pigliapoco

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •   
  •  
  •  
  •  
  •   
Continua a leggere
Lascia un commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

ferramenta Sarti - Castelplanio
Granpanda 03-04-20


Meteo Marche

Copyright © 2018 - Tutti i diritti riservati Associazione Culturale Massa Actii - via Roma, 18 - Cupramontana (An) Italy - P.IVA 02573660426 - tel. +39 0731 789023 - Registrazione c/o Tribunale di Ancona n° 1/13 del 14/01/2013 - Direttore Responsabile Oddino Giampaoletti.