Connect with us

Attualità

CASTELPLANIO / Un nuovo campo in erba sintetica, scelta ecologica e funzionale

I lavori partiranno entro le prossime settimane, presentato il progetto di un’opera altamente qualificante: realizzazione dell’Asd Le Torri per un investimento di 250mila euro

CASTELPLANIO, 21 settembre 2021 – Tanto entusiasmo e grande soddisfazione alla presentazione, lo scorso 18 settembre presso il Palasport Massimo Pompili, del progetto relativo al nuovo campo da calcio in erba sintetica, che sostituirà l’attuale in terra, accanto a quello principale, non più idoneo per svolgere al meglio l’attività sportiva.

Ad aprire l’evento, mediato da Lorenzo Mazzieri, le parole del presidente della Asd Le Torri, Massimo Buschi.

«Avere un campo sintetico, dove potersi allenare sempre, senza limitazioni dovute alle condizioni atmosferiche, è qualcosa che ci arricchisce come società».

«Lo facciamo soprattutto per i nostri ragazzi, il nostro obiettivo è che crescano nel segno della sportività e desideriamo che ciò avvenga nelle migliori condizioni possibili».

Importanza dello sport

Particolare importanza al valore educativo dello sport è stata data dal sindaco Fabio Badiali, accompagnato dall’assessore Nico Consoli e dal vice sindaco Giuseppe Montesi, che ha più volte ringraziato per la collaborazione: «Lo sport educa i bambini all’autonomia, alla socialità e alla responsabilità civica, permettendo loro di accrescere autostima e benessere psicofisico, di rapportarsi e convivere con gli altri, nel rispetto e nell’accettazione, nelle dinamiche di gruppo e di imparare a osservare le regole e gli spazi».

Il progetto

Un’opera altamente qualificante, il cui progetto è stato elaborato dall’ing. Giacomo Giacomini che lo ha donato alla Asd Le Torri, è stato illustrato nel dettaglio da Gilberto Pierantoni della ditta Limonta Sport Spa che realizzerà l’impianto, di fronte a un pubblico composto prevalentemente da giovani atleti. 

Gilberto Pierantoni

Innovazione, tecnologia e rispetto dell’ambiente sono alla base del progetto per il nuovo campo in erba sintetica: un prodotto totalmente Made in Italy, «che assicura elevate prestazioni sportive e basso impatto ambientale – ha spiegato Pierantoni – riciclabile al 100% grazie ai materiali che lo compongono, a basso consumo energetico e ridotto impatto ambientale».

L’intaso prestazionale Ecotherm è un sistema duraturo che resiste all’usura, eliminando così i problemi legati al deperimento e al degrado nel tempo, riducendo anche i costi di manutenzione, oltre quelli di irrigazione, grazie alle fibre di cui è composto che trattengono l’umidità e una porosità che contribuisce al risparmio idrico del 30%.

L’Asd Le Torri, è una realtà estremamente consolidata, punto di riferimento dei ragazzi di Castelplanio, ma anche di Mergo, Rosora, Poggio San Marcello e Serra San Quirico: pertanto il campo avrà le dimensioni idonee per svolgere allenamenti e partite fino agli Esordienti. Trovandosi, poi, accanto alla scuola materna e alla scuola primaria, sarà utilizzato anche la mattina, nelle belle giornate, per svolgere educazione motoria.

Anteprima risultato progetto

I lavori partiranno entro le prossime settimane e prevedono il livellamento del terreno, nuovi drenaggi e linee fognarie, manufatti accessori di completamento, realizzazione del sottofondo e posa in opera del manto realizzato con materiale innovativo con conseguente disegno delle linee di gioco e installazione delle porte.

Gli sponsor

Massimo Buschi

L’opera sarà realizzata dall’Asd Le Torri, per un investimento complessivo di 250 mila euro, di cui 100 mila reperiti tramite aziende che hanno sposato il pregevole intervento e 150 mila attraverso un mutuo di 15 anni che sarà sostenuto da un contributo del Comune con il quale la società sportiva ha stipulato una apposita convenzione per la migliore gestione.

Un contributo pari al 33% quello degli sponsor, «senza i quali – dice il presidente Massimo Buschi – tutto questo non sarebbe possibile». Ci tiene a ringraziarli uno ad uno il Sindaco, che si mostra estremamente grato alle imprese per la loro partecipazione al progetto.

«Sostengono il progetto, in qualità di sponsor, Fileni, Barilla, Acea Ambiente rappresentata sul territorio da Cavallari, Centro Oceano e Centro La Fontana della famiglia Chiodi, Gola della Rossa Mineraria e Sta 2000».

Hanno partecipato all’evento, che si è concluso con un aperitivo/cena offerta e la consegna di simpatiche magliette ai bambini: Gianluca Chiodi per il Centro l’Oceano, Franco Galli, proprietario della Sta 2000 e Giovanni Quarta, direttore dello stabilimento Castelplanio Barilla e l’ingegner Giacomo Giacomini.

Nico Consoli, Giuseppe Montesi, Giovanni Quarta, Gianluca Chiodi

La presentazione del progetto, per cui si ringrazia l’associazione Valvolley per l’ospitalità, si è tenuta nel rispetto delle norme anti contagio.

Nicoletta Paciarotti

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  


Meteo Marche